PONTEWEB

Ponte dell'Olio

online dal 2004

Una serata con il Movimento 5 Stelle

25/02/15 Mov5Stelle

Il Movimento 5 Stelle di Piacenza e Provincia è lieto di invitarvi ad una serata Evento presso l'Auditorium Comunale di Podenzano alle ore 21:00 di Venerdì 06 marzo 2015.

Partecipano i parlamentari Michele dell'Orco e Maria Edera Spadoni.

Verranno affrontati i seguenti temi:
- Fondo di Garanzia per le PMI e Microcredito;
- Trattato TTIP;
- Mafia Emilia.

Vi aspettiamo.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Farmacie

25/02/15 MattiaPascal

Sulla "Gazzetta di Parma" di oggi (a pag. 15) si legge che sul bollettino ufficiale della Regione n. 33 del 23 febbraio è stata pubblicata la graduatoria del concorso pubblico per l'assegnazione di 184 nuove farmacie in Emilia Romagna.
Caro Marino, coi tuoi potenti mezzi, verifica se c'è anche Biana...

👨
Marino   Più che i "potenti" mezzi, occorre ringraziare un concittadino ben informato che mi conferma che tra le nuove farmacie assegnate a Piacenza vi è anche la farmacia prevista a Ponte dell’Olio, in Frazione Biana (*). Le licenze verranno assegnate in base alla graduatoria dei vincitori del concorso pubblico (che è consultabile qui http://salute.regione.emilia-romagna.it/farmaci/concorso-farmacie). A questo punto, le fasi ulteriori del concorso prevedono i controlli e successivamente la richiesta ai candidati vincitori di indicare l’ordine di preferenza sulle sedi messe a bando. Dopo l’assegnazione della sede ogni farmacista avrà sei mesi di tempo per aprire la farmacia. (*) Secondo quanto stabilito dalla normativa, sono stati i Comuni a individuare le zone in cui istituire nuove farmacie in base alla popolazione residente, mentre alle Regioni è spettato il compito di bandire il concorso straordinario per attribuire la titolarità delle nuove sedi. 26/02/15
👨
MattiaPascal   Grazie a Marino e al concittadino ben informato per l'utile chiarimento prontamente fornito. Facile prevedere per Biana una scelta fra il 180° e il 184° posto... 26/02/15
👨
Azzeccagarbugli   A meno che una farmacia qualche mese dopo non possa trasferirsi dove vuole. Si sa, a volte fatta la legge trovato l'inganno... 27/02/15
👨👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Gettoni di presenza dei consiglieri comunali

25/02/15 Marino

Nel Consiglio comunale del 24/11/2014 il consigliere Chiesa presentò una mozione con la quale proponeva la rimodulazione delle indennità e dei gettoni di presenza degli amministratori comunali e la contestuale destinazione dei risparmi ottenuti a favore dei soggetti in condizioni economiche disagiate.
Il capogruppo di Maggioranza Ratti bollò la proposta come "demagogia di bassa lega". Il consigliere Callegari replicò che la motivazione di voto era "più demagogica della proposta contenuta nella mozione". La Minoranza votò compatta per la riduzione delle indennità e per l'azzeramento dei gettoni di presenza mentre la Maggioranza votò contro e la mozione non passò  LINK .
Il 27/11/2014 con la determina 492 il funzionario incaricato liquidava ai consiglieri l'indennità di presenza relativa al periodo 01.06.2014 - 24.11.2014  LINK .
A distanza di tre mesi non ho notizia di atti con cui i consiglieri di Minoranza abbiano devoluto i propri gettoni di presenza ai servizi sociali del comune affinché essi utilizzino tali somme per i nobili fini oggetto della mozione. Potrebbero però essere state seguite altre strade che non compaiono sui documenti ufficiali. Mi piacerebbe però "sapere"... perchè vorrei poter collegare i concetti di "demagogia", "coerenza", "servizio", ecc. alle persone giuste...

👨
Matteo 6, 2-4   Quando fai l'elemosina non suonare la tromba davanti a te... ...non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, perché la tua elemosina resti segreta; e il Padre tuo che vede nel segreto, ti ricompenserà. 25/02/15
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Profughi e informazione

24/02/15 Marino

2590marenghiApprezzo l'impegno che sta profondendo l'assessore Ivonne Marenghi. Lo fa con entusiasmo e le sue parole lo testimoniano: "Bellissimo incontro oggi a scuola dei ragazzi delle medie con i ragazzi del Mali. I ragazzi si sono dimostrati molto interessati. Non volava una mosca".
Il suo post su Facebook mi suggerisce due richieste:
- le notizie del gruppo di maggioranza sono fruibili solo da chi è iscritto a FB: sarebbe però possibile permettere a tutti i pontolliesi di leggerle se il gruppo di maggioranza operasse le modifiche descritte qui:  LINK 
- dalla foto pubblicata da Ivonne si vede che a scuola erano presenti tre profughi; abbiamo constatato che i 15 profughi (per i quali spendiamo circa 15.000 euro/mese) possono prestare gratuitamente lavoro socialmente utile, e mi sembra di aver capito che per attivarlo basti la volontà dell'amministrazione Copelli a organizzarglielo (vedi imbiancatura, spalatura neve, incontro di oggi con i ragazzi, ecc.). Ciò premesso, io penso che sarebbe opportuno che fossero rendicontate pubblicamente le attività, i momenti, il dettaglio del tempo, ecc. prestati per la comunità pontolliese in questi mesi e cosa è pianificato per il futuro. Nei fenomeni sociali un bilancio do ut des non è mai inutile! Anzi... forse è doveroso per motivi di giustizia sociale.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Programma triennale per la trasparenza e l'integrità (PTTI)

24/02/15 Marino

Il D.Lvo 33/2013 stabilisce che le pubbliche amministrazioni adottino un Programma triennale per la trasparenza e l'integrità, da aggiornare annualmente. Tale programma è parte integrante del Piano di prevenzione della corruzione e deve indicare le modalità di attuazione degli obblighi di trasparenza e gli obiettivi collegati con il piano della performance. La promozione di maggiori livelli di trasparenza costituisce infatti un'area strategica di ogni amministrazione, che deve tradursi nella definizione di obiettivi organizzativi e individuali. Le amministrazioni pubbliche devono garantire la massima trasparenza in ogni fase del ciclo di gestione della performance. Il Programma triennale per la trasparenza e l'integrità deve essere pubblicato da ogni PA sul proprio sito istituzionale nella sezione "amministrazione trasparente".
Un esempio di Programma triennale per la trasparenza e l'integrità possiamo vederlo sul sito del comune di Monticelli  LINK .


 👓 Leggi tutto...  
                         

Avviso ai naviganti

22/02/15 MattiaPascal

Sul telefono pubblico della piazza è esposto (non so da quando, io l'ho visto oggi) l'avviso che dal 16 giugno 2015 tale postazione verrà rimossa.
Gli utenti che volessero opporsi al provvedimento possono inviare una mail certificata (Pec) all'indirizzo cabinatelefonica@cert.agcom.it
Indicando i propri dati, l'ubicazione della cabina e il motivo della richiesta di mantenerla attiva.
D'accordo, la telefonia pubblica è ormai poco usata e fuori mercato. Ma se qualcuno fosse interessato, si sappia regolare...


 👓 Leggi tutto...  
                         

Piano di Prevenzione della Corruzione (PTPC)

22/02/15 Marino

La Legge190/2012, concernente “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e della illegalità nella pubblica amministrazione”  LINK , dispone che le pubbliche amministrazioni debbano adottare un "Piano triennale di prevenzione della corruzione". Parte integrante del Piano è il "Programma triennale per la trasparenza".
La Legge prevede che ogni anno (entro il 30 gennaio) i due documenti citati siano aggiornati. E è previsto che, al fine di disegnare un’efficace strategia anticorruzione, le amministrazioni debbono realizzare forme di consultazione, con il coinvolgimento di cittadini. Le amministrazioni debbono poi tener conto dell’esito della consultazione anche quale contributo per individuare le priorità di intervento. L’esito delle consultazioni deve essere pubblicato sul sito internet dell’amministrazione e in apposita sezione del PTPC, con indicazione dei soggetti coinvolti, delle modalità di partecipazione e degli input generati da tale partecipazione  LINK .

 Cosa è il Piano di Prevenzione della corruzione? E' un documento che fornisce una valutazione del livello di esposizione degli uffici pubblici al rischio di corruzione e indica gli interventi organizzativi volti a prevenire il rischio.
Cosa è il Piano Triennale per la trasparenza? E' un documento in cui sono riportate le azioni che le amministrazioni pongono in essere per garantire la trasparenza del proprio operato.
 


 👓 Leggi tutto...  
                         

Volontariato civico: sconto 50% sulla TARI

22/02/15 Marino

Ciò che sto per scrivere ci permette di capire, come già altre volte, a che punto del nostro percorso civico siamo e dove invece potremmo (dovremmo?) essere.
In questo post  LINK  avevo segnalato il contenuto dell'art.5 del nostro Regolamento dell'Albo del volontariato civico. Esso recita: "Valutazione delle domande: Le domande che verranno presentate non sono vincolanti per l’Amm.ne Comunale e saranno esaminate dai responsabili dei servizi relativi alle varie mansioni, che potranno decidere sul loro accoglimento con piena e insindacabile discrezionalità."  LINK .
Mi è capitato di trovare su internet il regolamento dell'Albo del volontariato civico del Comune di Massarosa (Lucca)  LINK . Ti suggerisco di leggere come vengono valutate le domande per accedere al volontariato civico (art.5 Requisiti e art.7 Rinuncia e revoca) e di confrontarle con la "piena e insindacabile discrezionalità" prevista dai nostri amministratori.
Ed intando che hai aperto il documento leggi il comma 4 dell'art.2: "Per l'anno 2015, il Comune di Massarosa stabilisce una riduzione del tributo comunale denominato T.A.R.I. del 50% per ogni cittadino che parteciperà concretamente alle attività di volontariato civico (*), nel rispetto dell'apposito disciplinare che l'Ente predisporrà per ogni servizio affidato".

La possibilità di ridurre i tributi locali a fronte di attività volontariato civico è prevista dall’articolo 24 della legge 164/2014  LINK  (**).

(*) - Manutenzione, sfalcio e pulizia delle aree verdi, parchi pubblici e aiuole; - Sfalcio e pulizia dei cigli delle strade comunali, comprese mulattiere e sentieri o di tal uso; - Pulizia delle strade, piazze, marciapiedi e altre pertinenze stradali di proprietà o di competenza comunale; - Lavori di piccola manutenzione ordinaria degli edifici comunali con particolare riferimento ad edifici scolastici e impianti sportivi, centri civici, ecc.; - Manutenzione delle aree giochi bambini; - Attività di pre-scuola e sorveglianza bambini all'entrata/uscita dalle scuole, accompagnamento e sorveglianza bambini su scuolabus.

(**) Art. 24 legge 164/2014 Misure di agevolazione della partecipazione delle comunità locali in materia di tutela e valorizzazione del territorio).
1. I comuni possono definire con apposita delibera i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini singoli o associati, purche' individuati in relazione al
territorio da riqualificare. Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l'abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalita' di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano. In relazione alla tipologia dei predetti interventi, i comuni possono deliberare riduzioni o esenzioni di tributi inerenti al tipo di attivita' posta in essere. L'esenzione e' concessa per un periodo limitato e definito, per specifici tributi e per attivita' individuate dai comuni, in ragione dell'esercizio sussidiario dell'attivita' posta in essere. Tali riduzioni sono concesse prioritariamente a comunita' di cittadini costituite in forme associative stabili e giuridicamente riconosciute.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Giustizia sociale

20/02/15 Marino

Oggi si celebra la Giornata mondiale della Giustizia Sociale  LINK .
La giustizia sociale dovrebbe essere al centro della missione di ogni nazione ma purtroppo in questi ultimi anni le disuguaglianze sono aumentate. E' facile accorgersene a livello mondiale, più difficile prenderne atto in casa propria, nella propria provincia, nel proprio comune.
Oggi, più di ogni altro giorno, voglio riflettere su quali disuguaglianze si sono create a Ponte, giorno per giorno, in modo subdolo, senza che me ne rendessi conto.
E a quante ho contribuito anch'io...
Coerentemente con gli argomenti trattati da PonteWeb, qui online mi limito a farmi qualche domanda a livello politico amministrativo. Eccole...
Le risorse locali sono investite avendo sempre in mente i principi di giustizia sociale?
La tassazione locale è equa, progressiva, e tutela i più deboli?
Ci sono anziani che i servizi sociali non riescono a tenere riparati dalla solitudine?
Ci sono famiglie lasciate "sole" dall'amministrazione pubblica locale?
Riusciamo a dare lavoro socialmente utile a chi è rimasto senza lavoro e lo sta cercando?
I servizi ai genitori (nido, asilo, doposcuola, mensa, disabili, ecc.) sono forniti applicando tariffe proporzionate al reddito familiare o applicando correttivi che facciano pagare in funzione della possibilità finanziaria di ognuno?
I servizi TARI, TASI, IMU, Addizionale IRPEF, ecc. sono "imposti" con equità?
Il nostro assessorato sociale è organizzato per intervenire laicamente nelle situazioni di disagio o di bisogno senza abdicare questa funzione ad associazioni religiose mussulmane, o cristiane, o altro?
La dignità della persona, anche (e specialmente) quella delle persone che la società globalizzata sta ponendo ai margini, è preambolo di ogni decisione assunta in Consiglio comunale?
E noi, nel nostro ruolo di cittadini, stiamo facendo abbastanza per stimolare i nostri amministratori a mettere sempre di più la persona, l'ultima persona, la dignità dell'ultima persona, al centro delle loro decisioni?


 👓 Leggi tutto...  
                         

Consiglio comunale

19/02/15 Marino

Mio malgrado ritorno sul metodo con cui questa amministrazione (maggioranza e minoranza) sta gestendo il Consiglio comunale. Io trovo non rispettoso nei miei confronti (ma ritengo anche nei confronti degli altri cittadini che assistono al Consiglio) la prassi di liquidare alcuni argomenti all'ordine del giorno semplicemente chiedendo ai consiglieri se hanno qualche osservazione e poi procedendo alla votazione senza nulla divulgare relativamente ai contenuti dell'atto che si sta votando.
Mi auguro che in futuro il senso di coinvolgimento e di acquisita conoscenza che si prova quando l'assessore competente, anche (e meglio se...) con poche parole, illustra ai cittadini, in modo divulgativo, il tema in votazione, possa essere percepito per ogni e qualsiasi argomento all'ordine del giorno.

👨
Lapalisse   Facciamo un confronto fra passato e presente. Le sedute di consiglio dello scorso mandato amministrativo si basavano sulla dialettica Spinola - Valla (questi esaminava e chiedeva, l'altro rispondeva e chiariva). Quelle attuali si incentrano sul duello (mi pare più acceso del precedente) fra Copelli e Callegari. Con gli inserimenti di Chiesa nelle vesti di battitore libero. E le puntualizzazioni di Ratti in cabina di regia del gruppo di maggioranza. 24/02/15
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         
 <<< 
Pagina 268 di 342
 >>> 
Privacy Policy e Disclaimer