PONTEWEB

Ponte dell'Olio

online dal 2004
 Pandemia: clicca qui per le info ufficiali 
Privacy Policy

Indennità e gettoni di presenza: mozione

Oggetto: Rimodulazione delle indennità e dei gettoni di presenza di sindaco, vice-sindaco, assessori e consiglieri comunali e destinazione delle risorse risparmiate in favore di soggetti singoli o famiglie in condizioni economiche gravi e/o precarie.

Premesso che:
-le situazioni di disagio economico in Italia riguardano un'ingente frazione di popolazione e che, come testimoniato dai dati ISTAT aggiornati al 14 luglio 2014, la percentuale delle famiglie italiane in condizione di povertà assoluta (difficoltà a procurarsi beni di prima necessità) è passata dal 4,9% riferito all'anno 2009, al 7,9% dell'anno 2013
dato che:
-a fronte del Decreto Legge 24 aprile 2014, n. 66, recante “Misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale”, convertito con modificazioni dalla Legge 23 giugno 2014, n. 89, sono stati imposti agli Enti Locali tagli per 700 milioni di euro, provocando contestualmente una riduzione dell'offerta di servizi e, più frequentemente, un' incremento dell'imposizione fiscale a carico dei cittadini
-a fronte della Legge 7 aprile 2014, n. 56, recante “Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni”, mediante la quale, per il Comune di Ponte Dell'Olio, facente parte della fascia di popolazione 3000-4999 abitanti, si è disposta la riduzione del numero di amministratori da 17 a 13
visto che:
-i trasferimenti statali erogati all'Ente comunale, secondo quanto riportato dal Sistema Informativo delle Operazioni degli Enti pubblici (www.siope.it, sito istituito dalla Banca d'Italia), ammontanti rispettivamente a 844.000 euro nell'esercizio 2009, hanno visto il proprio progressivo ridursi fino alla cifra di 244.000 euro, stanziata nel Bilancio di Previsione 2014
-la pressione fiscale locale, a seguito soprattutto dei suddetti tagli, è aumentata nel corso degli anni, rispettivamente:
a. addizionale comunale IRPEF, dallo 0,2% dell'anno 2010 e precedenti, a 0,4% nel 2011 e allo 0,6%, con soglia di esenzione fino a 10.000 euro nel 2012 e attualmente in vigore
b. introduzione della TASI, anno 2014, sulle abitazione principali, con aliquota deliberata all' 1x1000
c. aumento dello 0,8 x 1000, anno 2014, (aliquota di partenza 9 x 1000) dell'IMU sul tutte le abitazioni non rientranti nel concetto di “abitazione principale e relative pertinenze”
-nonostante la riduzione del numero di amministratori eletti, il totale dell'esborso per indennità e gettoni di presenza è rimasto invariato rispetto al periodo antecedente la riforma Delrio
considerato che:
-attraverso un azzeramento dei gettoni di presenza dei Consiglieri comunali, attualmente corrispondente a 7,32 euro, e a una riduzione del 10% delle indennità dei membri della Giunta sarebbe possibile reperire una cifra attorno 2.800 euro annui
-seppure il recupero di risorse sia di lieve entità, è comunque possibile utilizzare tale risparmio in operazioni a favore di soggetti singoli/famiglie a reddito basso o nullo, destinandolo alle voci “Contributi economici a minori e famiglie”, “Fornitura gratuita libri scuola” e/o “Esonero pagamento mensa scolastica”
-l'azione di auto-diminuzione delle retribuzioni a noi spettanti, quindi un minore impegno di spesa per i costi cosiddetti “politici”, oltre a un risvolto reale concreto, avrebbe anche un'importante valenza morale e sociale, soprattutto in un momento storico in cui istituzioni e governanti richiedono continuamente sacrifici e sforzi alla popolazione
5058chiesaSI APPROVA:
-l'azzeramento dei gettoni di presenza dei Consiglieri comunali e la riduzione del 10% delle indennità spettanti ai membri della Giunta
-la destinazione delle risorse risparmiate, parzialmente o interamente, a una o più delle voci sopracitate
Alessandro Chiesa

Post scritto il 23/10/14 da Marino


 👓 Leggi tutto...  
                         

Edifici scolastici: interpellanza di Tradizioni e Sviluppo

Oggetto: PERIZIA-IMMOBILE SCUOLA “AUGUSTO VACCARI”
Premesso che il gruppo Tradizioni e Sviluppo ha condiviso, anche in sede di Consiglio, l'affidamento di un incarico professionale finalizzato ad un approfondimento delle condizioni del plesso scolastico A.Vaccari, sia perché parte del proprio programma elettorale, sia perché qualsiasi decisione circa il fabbricato in questione deve essere supportata da sufficienti e incontestabili elementi tecnici.
Nonostante questo, con rincrescimento, si rileva che i gruppi di Minoranza non sono stati informati del nominativo dello studio a cui è stato affidato l'incarico e non sono stati invitati alla serata pubblica organizzata per dare conto dei risultati della perizia, ma hanno appreso la notizia soltanto attraverso i mezzi di informazione.
L'esame strutturale ha messo in evidenza una pressoché nulla resistenza al sisma e una condizione statica del fabbricato non ottimale, riportante numerosi elementi di fragilità.
15568reboliA fronte di una situazione così compromessa e considerato che l'edificio doveva essere a norma in relazione agli eventi sismici e non solo dal punto di vista statico, si ritiene che la decisione assunta dalla precedente amministrazione, presumibilmente col supporto dell'ufficio tecnico comunale, sia stata del tutto adeguata, soprattuto considerato il momento storico, ossia l'anno 2012, che ha visto numerosi fenomeni sismici attraversare la Regione Emilia-Romagna con danni ingenti a persone e cose; il che ha sicuramente e giustamente fatto propendere per una decisione prudenziale, volta a garantire la massima sicurezza alla popolazione.
25216chiesaConsiderata, inoltre, l'ipotesi economica formulata per un'eventuale recupero dell'immobile,
SI CHIEDE:
all'amministrazione come intenda procedere per approfondire questi aspetti nelle sedi adeguate e quale percorso la stessa amministrazione intenda adottare al fine di assumere le decisioni circa la scuola, in modo partecipato e condiviso.
Piera Reboli
Alessandro Chiesa

Post scritto il 23/10/14 da Marino

👨
Marino   Riporto, ripreso da Facebook, un commento sul tema scritto da Valentina: Io spero solo che si avvii un processo di condivisione e partecipazione... anche se l'impressione è che la decisione sia giá stata presa. Dico solo due cose: 1.l'anno scorso quando ci si é incontrati con genitori insegnanti e amministrazione l'unica cosa che é emersa é stata che essere tutti in una stessa struttura portava grandi vantaggi sia organizzativi, sia didattici sia di economie di scala... Se proprio si deve fare economia allora spendiamo ancora meno, ampliamo, con quel che serve (laboratori/ palestra ecc) la scuola elementare e il gioco é fatto 2. i 700mila (a cui personalmente credo poco) sono preventivati per il recupero antisismico, e tutto il resto? Staremo 4-5 anni con una scuola in disuso, perché da sistemare, e quando ci rientriamo avremo solo ridotto il rischio antisismico.. ma riscaldamento, tecnologie varie, interni resteranno vecchi... tanto sforzo per niente insomma... Intanto che la scuola é vuota o la si ristruttura bene, e allora posso credere che le si allunga la vita di 50 anni, altrimenti ha tutto veramente poco senso, certo é che la cifra non sará di 700 ma ben piú alta. 23/10/14
👨
Pepito   Concordo pienamente con Valentina Aloja. Inoltre ricordo a tutti che, per rendere sicura e a norma l'attuale scuola elementare dopo l'emergenza, sono già state spese dal Comune varie centinaia di migliaia di euro e con gli interventi sono stati recuperati degli spazi (nella parte vecchia) che fino ad allora erano poco o mal sfruttati. Cosa sarà di questi spazi (e dei soldi investiti per recuperarli) nel caso si prosegua con il recupero delle medie? 24/10/14
👨
Marino   Riporto da Facebook un autorevole commento dell'assessore Massimo Paraboschi: "La gestione e la destinazione degli spazi che si libereranno (nelle scuole elementari ndr) sarà uno dei temi del percorso partecipato". 24/10/14
👨👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Consiglio comunale 22 ottobre 2014

In apertura del Consiglio di ieri sera è stata data una buona notizia: a seguito della ridefinizione del contratto con Enel Sole, il costo di manutenzione dei punti luce di proprietà della stessa è passato da 49euro a 35euro per un minor costo annuo di circa 7.000euro.

Il merito agli edifici scolastici, il Sindaco ha anche informato che la Giunta è impegnata a capire quali risorse siano disponibili: i tempi per arrivare a fruire dei prossimi prevedibili finanziamenti sono però strettissimi (su questo tema Piera Reboli e Alessandro Chiesa hanno presentato un'interrogazione).

In merito al caso "profughi", il Sindaco ha comunicato che sta attentamente monitorando la situazione e che al momento non si rilevano disagi significativi.12371peroni

Nel prosieguo della serata ho apprezzato l'intervento di Francesco Peroni che, in merito al protocollo con la Prefettura in cui è previsto l'impegno di richiedere "le informazioni antimafia ... per gli appalti e le concessioni di lavori pubblici di importo superiore a 250.000euro", ha proposto di ridurre considerevolmente tale importo. La sua richiesta non è stata accolta.

26081trioliCosì come ho apprezzato la forma e la sostanza del pacato e dettagliato intervento di Gianni Trioli relativamente alle motivazioni tecniche e politiche che hanno portato all'approvazione delle modifiche urbanistiche richieste da Lidl.

Post scritto il 23/10/14 da Marino

👨
Giobbe   Dopo l'approvazione del regolamento, cos'altro occorre per la trasmissione in streaming delle sedute del Consiglio? 23/10/14
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Scuole: proposta di creare un unico Istituto Comprensivo

Preso atto che l’Amministrazione Provinciale di Piacenza esercita le funzioni di programmazione dell’offerta formativa, educativa e dell’organizzazione della rete scolastica
- rilevato che le Amministrazioni Comunali di Ponte dell’Olio, Vigolzone, Bettola, Farini e Ferriere hanno avviato un tavolo di confronto ed elaborato un protocollo d’intesa per la creazione dell’Istituto Comprensivo della Valnure (vedi sotto)
- dato atto che il Consiglio d’Istituto ha espresso parere favorevole
- dato atto che l’aggregazione sopra indicata consentirà il raggiungimento del parametro dimensionale previsto dalla vigente normativa in materia, auspicando un’unica Dirigenza con titolarità
la Giunta ha deliberato di proporre all'Amministrazione Provinciale la creazione di un unico Istituto Comprensivo della Valnure con sede legale, Dirigenza e Segreteria in Ponte dell’Olio.


Protocollo d'intesa per la creazione dell'Istituto Comprensivo della Valnure
Art. 1. Premesse
- L’I.C. di Bettola-Farini-Ferriere conta complessivamente 251 alunni nell’anno scolastico 2014-2015, l’I.C. di Ponte dell’Olio – Vigolzone ha in totale 657 alunni (vedi tabella  LINK )
- Per il prossimo quinquennio si prevede una riduzione degli alunni nell’I.C. di Bettola-Farini-Ferriere e un numero stabile nell’I.C. di Ponte dell’Olio-Vigolzone, con una contrazione del primo comune bilanciato da una crescita a Vigolzone
- Il numero minimo di alunni per Istituto comprensivo è 350 per i Comuni della zona montana, l’I.C. di Bettola ha di fatto già perso l’autonomia, Ponte dell’Olio rischia di perderla
- La dimensione minima per un I.C. stabile è di 900 studenti, che sarebbe raggiungibile con l’integrazione dei due I.C.
- I dirigenti dei due I.C. sono attualmente reggenti, e non c’è prospettiva di potere ottenere una dirigenza stabile nella situazione attuale
Art. 2. Obiettivi
a. Integrare i due I.C. in modo da raggiungere una struttura stabile che:
aa. eviti un possibile accorpamento forzato dei due I.C. a quello di Podenzano
ab. consenta di aspirare ad una dirigenza scolastica e amministrativa fissa
b. sfruttare i vantaggi dell’accorpamento - con possibile incremento dei collaboratori scolastici - per migliorare l’accesso scolastico ed i servizi alle famiglie in tutti i Comuni della vallata
c. avviare un programma di riqualificazione e sviluppo dell’educazione scolastica in Val Nure, che preveda l’accesso in vallata al secondo ciclo di istruzione (almeno al biennio, con sezioni distaccate a Bettola e/o insegnamento a distanza ecc.) e una maggiore integrazione con le realtà produttive del territorio
d. avviare progetti condivisi in ottica sovracomunale relativi ai servizi accessori e complementari all’attività scolastica (ad esempio: trasporto scolastico, orientamento scolastico, attività sportive)
Art. 3. Modalità attuative
1. nuovo I.C. denominato “della Valnure”
2. sede ufficiale (Dirigenza e Segreteria) a Ponte dell’Olio
3. mantenimento della situazione attuale a Bettola, con Ass.ti Amm.vi in pianta stabile
4. presenza aggiuntiva e calendarizzata di Ass.ti Amm.vi nelle sedi di Farini e Ferriere nei periodi di maggiore necessità di accesso delle famiglie alla segreteria (es: periodo iscrizioni)
5. calendarizzazione di orari di ricevimento settimanale del dirigente nelle sedi periferiche, per insegnanti e genitori, su appuntamento
6. alternanza del luogo di riunione del collegio docenti e del Consiglio d’Istituto tra Ponte dell’Olio e Bettola
7. rappresentanza degli insegnanti e dei genitori di tutti i Comuni nel Consiglio d’Istituto del nuovo I.C.
8. istituzione di un tavolo permanente tra amministratori e dirigenza scolastica per il conseguimento degli obiettivi c) e d)

Post scritto il 22/10/14 da Marino


 👓 Leggi tutto...  
                         

Scuole: La sicurezza vale 700mila euro

5395scuolamediaLa scuola media "Vaccari" di Pontedellolio ha una capacità di resistenza al terremoto del 35% rispetto ad un edificio che fosse costruito oggi. Per un intervento di rinforzo della struttura occorrerebbero circa 700mila euro. Sono i due dati più eclatanti che sono emersi dalla precisa illustrazione dei risultati della perizia sismica e statica effettuata dall'ing. Paolo Milani sulla scuola media con la collaborazione degli ingegneri Ilaria Pontini e Silvio Carini. Con numerose immagini e tabelle ha dettagliatamente descritto il lavoro svolto, dai carotaggi alle prove sclerometriche all'indagine pacometrica per poter individuare le proprietà di materiali e, attraverso le analisi di un laboratorio di Piacenza, la loro resistenza. Le prove dicono che nel 1958, all'epoca della costruzione della scuola, furono utilizzati calcestruzzi di diverse qualità e di diverse resistenze. «Vi sono carenze intrinseche - ha informato l'ing. Milani - perché l'edificio non ha omogeneità di resistenza nella sua struttura. Ma dal punto di vista prettamente statico non intravvedo pericolo. Se invece venisse un terremoto si potrebbero verificare incidenti perché l'edificio è sprovvisto di travi in senso trasversale». Una circolare della Protezione civile è l'unico documento che fornisce una linea di indirizzo una volta effettuata la perizia: una formula matematica trasforma il risultato ottenuto nei tempi (anni) in cui è necessario intervenire su un determinato edificio. Per la scuola media di Pontedellolio sono 2 anni. Occorre cioè intervenire nel più breve tempo possibile. Gli ingegneri, su richiesta dell'amministrazione comunale, hanno lavorato ad un'ipotesi di progetto nel caso in cui si volesse rinforzare l'edificio e renderlo resistente all'80/90percento. Si dovrebbe intervenire irrobustendo singolarmente ogni pilastro, in totale 180 (60 su ciascun piano), tentando di salvaguardare più possibile la struttura, un intervento "chirurgico", contenuto e non distruttivo. In questo modo la vita dell'edificio si "allungherebbe" di 50 anni. Il costo varierebbe tra i 600 e i 700mila euro. Diversi sono stati gli interventi dal pubblico, dai consiglieri di maggioranza a quelli di minoranza che hanno sottolineato la condivisione con l'amministrazione di una ulteriore verifica per avere un livello di conoscenza LC3 rispetto all'LC1 precedente. «Può avere senso analizzare l'alternativa di abbattere la struttura esistente? » ha domandato il vicesindaco Gianni Trioli. «Dipende dalle esigenze della municipalità - ha risposto Milani -. Dipende se quella scuola, di quelle dimensioni, serve ancora così. Con la stessa cifra si realizza una scuola di 400metri quadrati rispetto ai 1200 di quella attuale». C'è chi ha fatto notare che la scuola, così com'è, deve essere messa a norma anche dal punto di vista energetico, tecnologico, ed eliminate le barriere architettoniche. Si è suggerito anche di poter realizzare una scuola professionale. «Stiamo lavorando per accorpare la sede dell'istituto comprensivo - ha informato il sindaco Sergio Copelli - e quindi vi sono possibili sviluppi per un eventuale biennio superiore, a cui saremo chiamati a lavorare a livello di Unione. Per la questione della scuola media, stiamo analizzando la situazione e vedremo come poter attingere ai 900milioni di euro messi a disposizione dal ministero all'inizio del 2015».
Pubblicato da Libertà il 21/10/2014 a firma n. p.

Post scritto il 22/10/14 da Marino


 👓 Leggi tutto...  
                         

Consiglio di mercoledì prossimo... ecco di cosa si parlerà!

20761chiesaGrazie davvero al consigliere Alessandro Chiesa per aver illustrato gli argomenti che saranno all'ordine del giorno del prossimo consiglio comunale (vedi qui  LINK ).
La sintesi è ben fatta e ci fa comprendere come meglio non si potrebbe cosa si andrà a discutere e a deliberare.
Siamo sulla buona strada... Di nuovo quindi grazie ad Alessandro (del gruppo consigliare di minoranza Tradizioni e sviluppo) per l'attenzione dedicata a questo tipo di informazione.
Solo avendo a disposizione tutte le informazioni necessarie il cittadino può esercitare realmente il suo diritto alla partecipazione attiva e confrontarsi con gli eletti in maniera utile.

Post scritto il 21/10/14 da Marino


 👓 Leggi tutto...  
                         

Strage (dimenticata) degli innocenti

Cade oggi il 70° anniversario del bombardamento sulla scuola di Gorla, un quartiere di Milano. Fra le vittime, 184 bambini. Naturalmente non fu un crimine contro l'umanità (come altri atti di barbarie giustamente più conosciuti e ricordati). Ma un semplice effetto collaterale, imprevedibile e non voluto, degli interventi umanitari (come si definiscono oggi i bombardamenti) necessari in quel conflitto...

Post scritto il 20/10/14 da MattiaPascal


 👓 Leggi tutto...  
                         

Aumentano le tasse locali? E i consiglieri si azzerano l'indennità!

21672ok 21672okContestualmente all'aumento delle tasse locali, il Consiglio comunale di Lugagnano, ha deliberato l'eliminazione dell'indennità di presenza dei suoi 8 consiglieri comunali.

Ancor prima che un atto di opportunità politica,
un atto di buon senso?

Post scritto il 20/10/14 da Marino


 👓 Leggi tutto...  
                         

Sbaracco

9670ok 9670okI residenti nel comune di Monticelli potranno svuotare garage, solai, cantine, ripostigli grazie ad un mercato dell'usato con partecipazione gratuita. L'iniziativa si chiama "Sbaraca". «Per tutto il giorno nella piazza i residenti che si iscriveranno potranno vendere oggetti di vario genere fatta eccezione per le armi, gli oggetti da taglio, preziosi, alimentari e animali», ha spiegato il sindaco. «Lo scopo è coinvolgere i cittadini che potranno così esporre gratuitamente materiale che non usano ma che magari potrebbe tornare utile ad altri. Gli oggetti dovranno essere venduti a modica cifra, oppure scambiati o regalati». I rappresentanti dell'Avis hanno aggiunto che potrà essere individuato uno spazio per i bambini, che potranno vendere i loro giochi.
Così si legge su Libertà del 19/10/2014

Post scritto il 20/10/14 da Marino


 👓 Leggi tutto...  
                         

Elezioni Regionali del 23 novembre: il PD pontolliese raccoglie le firme per la presentazione della lista provinciale

22261Partito_Democratico_logoPresso il Comune sono disponibili i moduli per la raccolta delle firme per la presentazione della lista provinciale del Partito Democratico, lista che concorrerà alle prossime elezioni regionali del 23 novembre.

Per firmare occorre recarsi presso l'ufficio anagrafe muniti di carta d'identità, in orari di ufficio, entro mercoledì 22 ottobre. E' ammesso firmare una sola volta e per una sola lista.

Post scritto il 18/10/14 da Partito Democratico


 👓 Leggi tutto...  
                         

Deposito delle corriere

Ringrazio Marino per la pronta segnalazione. E mi chiedo, qualora l'area diventasse di proprietà comunale, se continuerà ad essere adibita a deposito dei bus (e a ritrovo degli anziani sulle vicine panchine...) o se un giorno (magari non lontano) diventerà una redditizia area fabbricabile...

Post scritto il 18/10/14 da MattiaPascal


 👓 Leggi tutto...  
                         

Legge di (in)stabilità

Una bella notizia per i pensionati: a partire da gennaio, le pensioni Inps saranno pagate il 10 di ogni mese...
(art. 26 comma 3 del relativo disegno di legge)

Post scritto il 18/10/14 da MattiaPascal


 👓 Leggi tutto...  
                         

Ludopatia

Sui giornali di ieri ho letto una notizia che immagino farà piacere a Marino.
Il Comune di Milano ha emanato un'ordinanza che impone un orario ridotto per il funzionamento delle slot: dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 23 (mentre prima erano attive 24 ore su 24).
Premesso che non sono d'accordo perché per me la libertà delle persone (anche di farsi del male) viene prima dello stato etico (che dice cosa è bene e cosa è male), tale limitazione potrebbe essere un'idea anche per Ponte...

Post scriptum. Detto che non ho mai giocato nemmeno al Totocalcio, mi chiedo: perché questa lotta è riservata solo alle slot, tralasciando altre dipendenze e forme di ludopatia? Sarei curioso di sapere il giro d'affari delle slot e quello degli altri giochi. Per fare un confronto...

Post scritto il 17/10/14 da MattiaPascal

👨
Marino   Condivido ciò che dice Mattia Pascal: prima dello stato etico (che dice cosa è bene e cosa è male) viene la libertà della persona (anche di farsi del male). Ma questa libertà, a mio parere, viene dopo il dovere di non fare del male agli altri (far del male ai propri famigliari rovinandoli economicamente nel caso della ludopatia, e far economicamente del male alla società (noi) che poi dovrà farsi carico di questi malati e della disperazione dei famigliari). La mia opinione è che il meccanismo inventato per le slot sia estremamente devastante, ben più di altre tipologie di gioco. In particolare la velocità con cui è possibile giocare (tra una giocata e la successiva non c'è soluzione di continuità, non è prevista una pausa riflessiva obbligatoria), l'assoluta mancanza di qualsiasi impegno intellettuale e i meccanismi ipnotici introdotti dal mezzo elettronico. 18/10/14
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Federalismo demaniale

Per curiosità, quali sono i beni demaniali che il Comune chiede di acquisire dallo Stato? Mi riferisco a quelli indicati al punto 4 dell'ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale. Magari qualche addetto ai lavori potrebbe farci la traduzione di "nceu foglio 21 mappale 145" e di "nct foglio 21 mappali 490 e 491". Dicendo ai cittadini che beni sono e dove si trovano...

Post scritto il 16/10/14 da MattiaPascal

👨
Marino   A seguito di visura catastale del foglio 21: al mappale 491 corrisponde tutto il piazzale della ex stazione e tutta l'area in cui parcheggiano all'aperto i bus; al mappale 145 corrisponde all'edificio in cui vengono parcheggiati al coperto i bus; al mappale 490 corrisponde la striscia di verde che costeggia l'area parcheggio bus lato strada ex ferrovia.
17/10/14
👨
MattiaPascal   Ringrazio Marino per la pronta segnalazione. E mi chiedo qualora l'area diventasse di proprietà comunale se continuerà a essere deposito dei bus o se un giorno non diventerà una redditizia area fabbricabile... 17/10/14
👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Consiglio comunale: confronto con gli eletti

28161220px-A_Christmas_Carol_-_Ignorance_and_Want 28161220px-A_Christmas_Carol_-_Ignorance_and_WantHo letto con attenzione l'ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale ma, pur seguendo assiduamente l'amministrazione pubblica, non riesco a comprendere la valenza che i vari argomenti hanno  LINK . E' mia opinione che la preventiva comprensione degli argomenti che verranno trattati nel Consiglio comunale potrebbe aiutare il cittadino a rendersi conto dei problemi su cui si andrà a deliberare, permettendogli di svolgere eventuali approfondimenti, anche presso i consiglieri comunali, e magari far sapere a loro il proprio pensiero. Non secondaria è la possibilità che il cittadino avrebbe di poter meglio valutare gli argomenti al fine di decidere se seguire o meno il dibattito consigliare (in sala, o in video quando sarà disponibile lo streaming). Per questi motivi sarei ben felice se una delle persone informate (il sindaco, o un consigliere, di maggioranza o di minoranza), redigesse e rendesse pubblica una brevissima sintesi divulgativa. Grazie a chi vorrà dedicarmi (dedicarci) un poco del suo tempo.

Post scritto il 16/10/14 da Marino


 👓 Leggi tutto...  
                         

Scuola e LIM (lavagna interattiva multimediale)

8326220px-Interactive_whiteboard_at_CeBIT_2007 8326220px-Interactive_whiteboard_at_CeBIT_2007Gli alunni delle nostre scuole sono 386:
- 241 alla Scuola Primaria (elementari) suddivisi in 11 classi
- 145 alla Scuola Secondaria di Primo Grado (medie) suddivisi in 7 classi.
 FONTE 
Elementari: su 11 classi 4 sono dotate di LIM.
Medie: su 7 classi 2 sono dotate di LIM (ma una è guasta).
Tramite l'assessore Marenghi ho notizia che sono in fase di acquisto una LIM per le elementari e una LIM per le medie.

----------------
La lavagna interattiva multimediale, detta anche L.I.M. o lavagna elettronica, è una superficie interattiva su cui è possibile scrivere, disegnare, allegare immagini, visualizzare testi, riprodurre video o animazioni. La LIM è uno strumento di integrazione con la didattica d'aula poiché coniuga la forza della visualizzazione e della presentazione tipiche della lavagna tradizionale con le opportunità del digitale e della multimedialità.

Post scritto il 16/10/14 da Marino


 👓 Leggi tutto...  
                         

Consiglio comunale mercoledì 22 ottobre

31656logocomuneQuesto l'ordine del giorno:
1. Lettura ed approvazione verbali della seduta precedente;
2. Comunicazioni del Sindaco;
3. Variazione al bilancio di previsione annuale, pluriennale 2014/2016 e relazione previsionale e programmatica 2014/02016;
4. Acquisizione beni immobili di proprietà dello stato oggetto di domanda di attribuzione a titolo non oneroso ai sensi dell’art. 56-bis del d.l. 21.06.2013 n. 69 convertito in legge, con modificazioni, dalla l. 9.8.2013 n. 98 (federalismo demaniale).  beni individuati al n.c.e.u. al foglio n. 21 mappale 145 e n.c.t. foglio n. 21 mappali nn. 490 e 491;
5. Piano particolareggiato di iniziativa privata denominato “Riva” in località Riva – adozione modifiche;
6. Protocollo d’intesa per la prevenzione dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nel settore degli appalti e concessioni di lavori pubblici. Approvazione;
7. Regolamento nido giro- girotondo - approvazione modifiche ottobre 2014;
8. Esame interpellanza a risposta orale del Consigliere Chiesa Alessandro ad oggetto: mancanza di cura dell’area verde situata in Piazzale “Mario Frescaroli” da parte dell’Associazione “Prossima Ponte”.

Post scritto il 15/10/14 da Marino


 👓 Leggi tutto...  
                         

Raccolta firme per le Elezioni Regionali del prossimo 23 novembre

17697Logo_ufficiale_tondo_200Lunedì 13 ottobre sono stati depositati presso il Comune di Ponte dell'Olio i moduli per la raccolta firme al fine di convalidare la lista provinciale del M5S che si candiderà per le elezioni regionali del prossimo 23 novembre. Per chi volesse collaborare, si tratta di recarsi muniti di carta d'identità, presso l'ufficio anagrafe dalle ore 8.00 alle ore 12.00 da Lunedì a Sabato entro e non oltre il 22 ottobre chiedendo di voler firmare il modulo della lista del M5S. Vi chiediamo, se possibile, di passare parola a conoscenti e simpatizzanti. La firma non implica alcun obbligo nei confronti del Movimento ma è solo un atto di democrazia. Vi ricordiamo che è possibile firmare una sola volta e una sola lista .
Grazie per la collaborazione.

Post scritto il 14/10/14 da Mov5Stelle


 👓 Leggi tutto...  
                         

Per la scuola: tra il dire e il fare, Vigolzone fa...

32581img2020-01-1Ricco di fotografie del territorio e con i principali appuntamenti in programma per il prossimo anno è disponibile il Calendario di Vigolzone 2015.

Il calendario, realizzato dall'associazione Culture per lo Sviluppo Locale con il patrocinio del Comune, propone una serie di immagini di luoghi significativi del territorio comunale di Vigolzone fotografati ieri e oggi e mostra come il paesaggio naturale e urbano si è modificato (o è rimasto uguale) nel corso del tempo. Il calendario è in vendita a 5 euro (offerta minima).

Il ricavato sarà interamente utilizzato per finanziare un progetto educativo dell'Istituto Comprensivo di Vigolzone  FONTE .

Post scritto il 14/10/14 da Marino


 👓 Leggi tutto...  
                         

Voto domiciliare

Ho letto qui di fianco l'avviso del Comune con le norme sul voto domiciliare (in vista delle regionali). Fra gli elettori in situazione di infermità, chissà quanti saranno quelli disposti a sobbarcarsi la pratica prevista per esercitare con tale modalità il diritto al voto (oltretutto sempre più svalutato dai cittadini, a torto o a ragione). Immagino pochi o nessuno...
A differenza del voto degli italiani all'estero: che nelle elezioni politiche votano per posta, senza tante procedure e controlli...

Post scritto il 14/10/14 da MattiaPascal


 👓 Leggi tutto...  
                         
 <<< 
Pagina 134 di 161
 >>>