Ponte dell'Olio

01/05/22

Felice ricorrenza

Sabato primo maggio (1982) la messa delle 9,30 veniva mandata in onda per la prima volta. Sul video appariva la scritta: TELEPONTE - Prove sperimentali. Erano bastate cinque persone di buona volontà: Marino, Mauro, Guido, Maurizio, Gianni.
Un mezzo di comunicazione utile al paese e soprattutto agli anziani e malati costretti ad un forzato isolamento. A suo tempo vi daremo indicazioni esatte sulla modalità di ricezione.
(è quanto si legge su "il Ponte" n. 3 del giugno '82, a pag. 17)

Un grazie a chi diede vita a quella bella esperienza che portò Ponte all'avanguardia (quanti paesi avevano una loro emittente?) e arricchì la comunità. Peccato che a un certo punto (trent'anni dopo) si sia scelto di staccare la spina...

01/05/22 MattiaPascal Commenta Permalink 3740



 👓 Leggi tutto...  
  
30/04/22

Nuvole all'orizzonte... il Cloud

1745192882mondo_connesso1745192882mondo_connessoOgni Comune italiano è incentivato (con finanziamenti PNRR) a migrare le proprie basi dati e le proprie applicazioni nel Cloud (*).
Per i comuni da 2501 fino a 5.000 abitanti il finanziamento PNRR va da un minimo di 23.500 euro per il “Trasferimento in sicurezza dell’infrastruttura IT” di 10 servizi, ad un massimo di 65.897 euro per l’ “Aggiornamento in sicurezza di applicazioni in Cloud” di 13 servizi  FONTE 
Inoltre, per migliorare l'esperienza digitale dei cittadini e il loro rapporto con l’ente comunale quando ricercano informazioni, richiedono una prestazione o effettuano un adempimento, il PNRR finanzia due pacchetti  FONTE :
- il “pacchetto cittadino informato”, finalizzato all'aggiornamento del proprio sito internet al miglior stato dell’arte oggi disponibile
- il “pacchetto cittadino attivo”, finalizzato a rendere più facile al cittadino la fruizione dei servizi online.
Il risultato è quello di mettere a disposizione siti standard e servizi progettati con interfacce coerenti, fruibili e accessibili a tutti i cittadini così come predisposte dal progetto Designers Italia  FONTE 
Per sfruttare l’occasione, i Comuni devono semplicemente chiedere l’erogazione dei fondi e impegnarsi a raggiungere i risultati oggetto di contributo.
E’ indubbio che la maggioranza dei cittadini è pronta a cogliere queste opportunità, lo saranno anche coloro che amministrano la cosa pubblica ?
---
(*) Cosa è il Cloud ? Leggilo qui  FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
29/04/22

Quale è lo stato di conservazione dell'amianto che ancora è sui tetti degli edifici pontolliesi ?

910005881amianto910005881amiantoSono trascorsi 10 anni dal censimento sullo stato di conservazione delle coperture contenenti amianto , censimento disposto dalla seconda Amministrazione Spinola  FONTE  , censimento che aveva generato l’avvio di significativi interventi di manutenzione/rimozione.
Osservando e parlando con i concittadini, ad oggi sembrerebbe esservi ancora presenza di materiali contenenti amianto su edifici artigianali, civili, rurali-agricoli, tettoie, ecc.
Dieci anni fa queste coperture erano state valutate in buon stato di conservazione, ma oggi? E’ dal 1992 che l’utilizzo dell’amianto è vietato, oggi queste coperture hanno quindi non meno di 30 anni di vita e quindi di fisiologico decadimento.
 Il lasso di tempo trascorso dalla precedente valutazione suggerirebbe l’aggiornamento qualitativo del censimento.  
-----
Questa una sintesi dell’articolo pubblicato ieri da Libertà a firma Simona Segalini.
La strage silenziosa dell’amianto … Una strage consumata nel silenzio, ma sempre una strage … i casi di mesotelioma maligno riconducibili all’esposizione all’amianto rilevati a Piacenza dal 1996 al 2021 sono 274. La quasi totalità dei casi equivale ad altrettanti decessi. Sempre fatale, e rapidissima, è infatti l’evoluzione della malattia … Gli investimenti del Pnrr sono l’occasione per recuperare il tempo perduto.



 👓 Leggi tutto...  
  
28/04/22

La luce in fondo al tunnel

1669978826illuminazioneLED04221669978826illuminazioneLED0422Ad aprile 2009 PonteWeb iniziò a segnalare l’opportunità di aggiornare la rete di illuminazione pubblica alle più performanti e meno costose nuove tecnologie. Da tale data si sono susseguiti ricorrenti post finalizzati a spronare l’Amministrazione di turno sull’argomento.
Dopo 13 anni si inizia a vedere qualcosa di concreto: martedì sera 26/04/2022 il Consiglio comunale ha “deliberato il riconoscimento della pubblica utilità per il progetto di riqualificazione a Led dell'illuminazione pubblica, di efficientamento energetico e termico degli immobili comunali e di realizzazione delle infrastrutture per la "Smart city", avente valore pari a 1.800.000 € e un contratto di gestione della durata di 25 anni”. Dai social abbiamo anche appreso che “Nel corso del mese di maggio sarà avviato il lungo iter per la messa a gara del progetto, la successiva aggiudicazione e la firma dei contratti, la stesura della progettazione definitiva/esecutiva ed, infine, l'avvio dei lavori (previsto per fine anno)”  FONTE 

Questa è la cronistoria degli atti politico-amministrativi.

⌚ Maggio 2019: In occasione delle elezioni del 2019, le tre liste in competizione fecero propria la reiterata proposta di PonteWeb, impegnandosi, se vincenti, a realizzare la ristrutturazione degli impianti di illuminazione pubblica
- Spinola: “Efficientamento impianti di illuminazione pubblica con lampade a LED"
- Chiesa: “E' nostra intenzione, puntando sulle possibili sinergie tra pubblico e privato, valutare la possibilità di ricorrere allo strumento della cosiddetta “finanza di progetto” per la realizzazione, la riqualificazione o il completamento delle opere strategiche per il paese (es. illuminazione pubblica a led)”
- Ratti: “La ristrutturazione della rete della pubblica illuminazione è un obiettivo concreto che potrà essere raggiunto nella prossima legislatura, nell’ottica dell’efficientamento energetico e della ottimizzazione della presenza e distribuzione di ogni singolo punto luce”

⌚ 28/12/2019 Nel Consiglio del 27 dicembre 2019 il Sindaco dichiara: "....la politica fa i conti con la burocrazia, fa i conti con il quadro normativo in evoluzione, e siamo consapevoli che in Italia la certezza del diritto è una chimera. Ma questa amministrazione, volendosi anche tutelare sotto quel punto di vista, sotto il punto di vista degli imprevisti, delle lungaggini e di qualsiasi altro intoppo di percorso vi possa essere, ad esempio per arrivare all'obiettivo della cantierizzazione, ha pensato, nell’anno 2020, di arrivare a un incarico professionale di una persona di elevatissimo livello e di elevatissima competenza, assolutamente ed esclusivamente dedicata a queste tre grosse tematiche (palazzetto, l’exSift e l’illuminazione pubblica ndr) , perché, per noi, arrivare a portare, non a termine, ma iniziare i lavori, quindi concludere l’iter amministrativo entro l'estate o al più tardi l'autunno del 2020, è una priorità assoluta e per quanto ci riguarda politicamente inderogabile, tutte le nostre energie, a sto punto, anche una parte delle risorse del bilancio, perché comunque la consulenza e l’incarico professionale esterno ha un costo, sono incentrate a non perdere tempo, perché questo paese non ha più tempo da perdere ...".

⌚ 15/02/2020 Da un’intervista fatta da Libertà al Sindaco e all’Assessore Valla, veniamo a sapere che: "L’illuminazione pubblica a led cambierà volto al paese, lo renderà più sicuro e più rispettoso dell’ambiente". L'aggiornamento dell'illuminazione pubblica è "una delle priorità assolute in termini di investimenti dell'attuale amministrazione" giacché "consente di mettere insieme tre elementi: risparmio, sicurezza e rispetto dell’ambiente". L'articolo ci permette anche di conoscere gli attuali costi per il Comune: 150mila euro di energia elettrica all’anno e 30mila euro di manutenzioni: costi che dopo la riqualificazione risulteranno significativamente ridotti. L'investimento verrà finanziato attraverso la finanza di progetto: «Un investitore privato metterà il capitale e rientrerà nel suo investimento negli anni con i proventi della gestione dell’impianto». Gli Amministratori ci informano anche che contano di poter dare l’avvio ai lavori a fine 2020 o al più tardi a inizio 2021.

⌚ 17/03/2020 Viene avviata la ricerca di un professionista per un Incarico Professionale Relativo all'attività di supporto al Responsabile Unico del Procedimento nell’attuazione di Progetti Strategici, tra cui l’affidamento in gestione del servizio di illuminazione pubblica  FONTE 

⌚ 24/03/2020 Viene affidato l’incarico ad un professionista finalizzato al “supporto tecnico amministrativo nell’ambito del procedimento per il riscatto dei pali di proprieta di Enel Sole”  FONTE 

⌚ 10/04/2020 Il Consiglio comunale delibera l’avvio del Procedimento di riscatto degli impianti di pubblica illuminazione”  FONTE 

⌚ 17/04/2020 Viene affidato l’incarico ad un professionista finalizzato a supportare il Responsabile Unico del Procedimento nell’attuazione di Progetti Strategici, tra cui l’affidamento in gestione del servizio di illuminazione pubblica  FONTE  (questo incarico verrà revocato il 28/06/2021  FONTE )

⌚ 05/10/20 Il Sindaco comunica, su Facebook, che la Giunta ha dato mandato al Responsabile dell'Ufficio tecnico di “emanare apposita ordinanza per la presa in possesso degli impianti di illuminazione di proprietà dell'Enel (circa 500). Procede pertanto, con i tempi previsti, il percorso che ha come obiettivo la trasformazione a LED di tutti i punti luminosi del territorio comunale” “Concluso questo passaggio, il Comune avrà la possibilità di bandire la gara, tramite finanza di progetto, per individuare l'investitore privato e, nel corso del 2021, realizzare l'intervento  FONTE 

⌚ 18/12/2020 La Giunta approva la Relazione per la determinazione dell'equa indennità da corispondere ad Enel Sole Srl per il valore residuo degli impianti di illuminazione pubblica  FONTE 

⌚ 15/12/2021 Su Facebook il Sindaco palesa lo stato d’avanzamento dell’iter:
- approvazione del progetto a inizio gennaio
- partenza della gara pubblica (30 giorni almeno)
- aggiudicazione e firma dei contratti
- progettazione esecutiva e avvio lavori
Vorrei essere onesto nel dire che i primi pali si potrebbero cominciare a cambiare a marzo (2022 ndr)”.  FONTE 

⌚ 28/12/2021 Durante il Consiglio comunale il Sindaco comunica: “Siamo alle soglie della deliberazione di pubblica utilità del progetto che è stato presentato dal proponente, quindi siamo anche verosimilmente alle soglie della gara che speriamo di poter avviare entro fine gennaio, dopo di che, compatibilmente con i tempi salvo eventuali ricorsi che ci auguriamo non ci siano, speriamo veramente entro fine marzo di essere con le firme sui contratti e di cominciare a vedere i primi interventi prendere forma in un progetto decisamente importante e ambizioso e anche mi sento di dire molto corposo dal punto di vista delle risorse investite.”  FONTE 

⌚ 26/04/2022 il Consiglio comunale delibera “il riconoscimento della pubblica utilità per il progetto di riqualificazione a Led dell'illuminazione pubblica, di efficientamento energetico e termico degli immobili comunali e di realizzazione delle infrastrutture per la "Smart city", avente valore pari a 1.800.000 € e un contratto di gestione della durata di 25 anni … Nel corso del mese di maggio sarà avviato il lungo iter per la messa a gara del progetto, la successiva aggiudicazione e la firma dei contratti, la stesura della progettazione definitiva/esecutiva ed, infine, l'avvio dei lavori (previsto per fine anno)  FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
27/04/22

Travo e l'acqua

Inizierà da domani la distribuzione delle tessere nominali per poter accedere al distributore dell'acqua pubblica di via Dalla Chiesa: presto infatti, come già annunciato dal Comune, gli erogatori liberi saranno sostituiti con altri che si potranno attivare soltanto tramite una tessera. Allo stesso tempo, sarà eliminata la lunga vasca metallica sottostante per lasciare posto unicamente agli alloggi per il riempimento delle bottiglie. Lo stop all'acqua libera arriva dopo segnalazioni di malcostume legati all'utilizzo del distributore d'acqua: da chi monopolizza lo spazio per riempire intere damigiane a chi, come alcuni ciclisti accaldati, utilizzano l'acqua potabile per lavarsi o rinfrescarsi. Senza poi considerare i litigi nati per accaparrarsi il posto. Così, d'ora in avanti, l'acqua sarà a disposizione dei soli travesi che pagano la Tari. La tessera si può già ritirare da domani in municipio, presentando il documento d'identità.
(da "Libertà" di mercoledì 27 aprile, articolo firmato cb a pag. 27)

27/04/22 Scruccon Commenta Permalink 3736



 👓 Leggi tutto...  
  
27/04/22

Così... tanto per rifletterci su !

1442293787dilantA Ponte dell’Olio vi sono circa 70 vie (vie, vicoli, piazze e piazzali).
Queste vie sono per lo più intitolate a persone, piuttosto che a cose o fatti.
Le persone a cui le varie Amministrazioni locali che si sono succedute nei decenni hanno intitolato le vie pontolliesi, sono persone che hanno lasciato un segno nella società distinguendosi per le loro attività e per i valori espressi con la loro vita.
Solo quattro vie pontolliesi riportano sulla targa un nome femminile:
- Piazzale Carmela Dalla Valle
- Via Max e Lina Fioruzzi
- Via Santa Lucia
- Via Madonna della Neve.



 👓 Leggi tutto...  
  
27/04/22

Cambio di residenza online

225578913anprDa oggi 27 aprile 2022 è possibile richiedere online:
- il cambio di residenza da un Comune all’altro
- il cambio di dimora da un Comune all’altro
- il cambio di abitazione nell’ambito del Comune
- il rimpatrio dall’estero per i cittadini iscritti all’AIRE.
Il servizio è disponibile a questo link  FONTE  del portale ANPR  FONTE .



 👓 Leggi tutto...  
  
25/04/22

Citazioni indesiderate

Il ministero dell'Interno ha classificato Castelsangiovanni, Sarmato e Lugagnano come territori ad "elevata incidenza criminale" e per questo ha concesso loro dei finanziamenti volti all'installazione di telecamere (rispettivamente 60mila, 15mila, 30mila euro).
Ovviamente i sindaci dei comuni interessati (pur accettando di buon grado il finanziamento) contestano la classificazione ricevuta ed esprimono perplessità sui criteri adottati per definire la graduatoria. Nella quale figurano altri comuni piacentini (Pianello, Alta Valtidone, Carpaneto, San Giorgio, Piacenza e Fiorenzuola) indicati con la stessa etichetta di elevata incidenza criminale, ma in questo caso senza prevedere alcun finanziamento per loro.
Così ci informa "Libertà" di domenica 24 aprile (con l'articolo di Mariangela Milani a pag. 19).

Per una volta, Ponte può essere felice di non essere in classifica: né fra i premiati (che come consolazione potranno dire pecunia non olet) né fra i piazzati che (cornuti e mazziati) non riceveranno nessun contributo...

25/04/22 Pontefigo Commenta Permalink 3733



 👓 Leggi tutto...  
  
24/04/22

Centro Commerciale Virtuale

1563850199vivipontedellolio1563850199vivipontedellolioI Comuni di Caorso, Castelvetro Piacentino e Monticelli d’Ongina, con il contributo della Regione, stanno realizzando il progetto “Restiamo connessi - l’App della Bassa” con l’obiettivo di promuovere e valorizzare gli elementi di pregio del territorio e di dare visibilità alla rete di attività commerciali, artigianali, esercizi pubblici e servizi del territorio.
Il progetto prevede la creazione sul web e sui social di un centro commerciale virtuale e di una rete di comunicazione tra i soggetti economici del territorio (esercenti del commercio, turismo e servizi) e le amministrazioni pubbliche finalizzata a:
a) informazioni e comunicazioni veloci sugli eventi e iniziative;
b) attività di promozione del territorio;
c) opportunità di comparire gratuitamente sull'App della Bassa.



 👓 Leggi tutto...  
  
24/04/22

Equilibrismi...

227072082equilibriopartecorrente2021227072082equilibriopartecorrente2021Il prossimo Consiglio comunale di martedì 26/04/2022, ha all’ordine del giorno il Rendiconto 2021 (approvato una decina di giorni fa dalla Giunta  FONTE  ).
I dati riportati nel Rendiconto ci permettono di aggiornare lo storico dell’indice “Equilibrio della parte corrente”.
Questo indice misura la capacità di “coprire” le spese correnti (quelle necessarie per fare fronte all'amministrazione ordinaria) con le entrate correnti (quelle finalizzate a pagare le spese necessarie per far fronte all’amministrazione ordinaria)    FONTE  

👨
Marco   Ci sarà sicuramente un errore!
L’equilibrio di parte corrente, senza applicarvi l’avanzo, è sempre stato un mantra dei nostri amministratori; se poi consideriamo il fatto che il disavanzo di parte corrente ci sarebbe nonostante la diluizione dell’ammortamento mutui, posto in questo modo a carico delle amministrazioni che verranno, l’errore nella tabella può dirsi certo.
Senza dubbio martedì, nella seduta del Consiglio, l’errore verrà corretto.
Saluti a tutti.
Cittadino n. 2348 25/04/22
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
 ⏪ 
Pagina 6 di 371
 ⏩ 
Privacy Policy e Disclaimer