Ponte dell'Olio

10/03/22

Bando dei Borghi

Bedonia ex equo in testa alla graduatoria con Grizzana Morandi (entrambe hanno ottenuto 78 punti): poi la giuria ha scelto come vincitrice la località bolognese. Berceto al terzo posto (con 77 punti). La classifica delle dieci migliori proposte, dalle quali la giunta dell'Emilia Romagna ha indicato quella che concorrerà alla definizione del Borgo pilota da presentare al Ministero della Cultura, vede le due località parmensi sui due gradini più bassi del podio. Insomma, i 20 milioni in palio sfuggono per un pelo.
Al netto della soddisfazione per aver sfiorato la vittoria, la posizione del sindaco di Bedonia è nota da tempo. Gianpaolo Serpagli, infatti, aveva già criticato la misura perché a suo dire era meglio distribuire le risorse in modo più capillare. "Sono due anni - dice oggi - che lavoriamo a progetti innovativi che, se compresi dalla commissione giudicante, potevano avere un ottimo punteggio. E così è stato: la commissione tecnica ci ha premiato facendoci arrivare ex equo con Grizzana Morandi. Dopodiché, ha giudicato vincitore il progetto del comune bolognese. Resta sicuramente l'amaro in bocca. Ma significa che il percorso intrapreso su progetti che non si limitano a restauri, ristrutturazioni o infrastrutture inutili, è il cammino corretto".
Continua il sindaco: "Ogni nostra azione amministrativa ha all'origine una domanda: questo progetto porta nuovi residenti a Bedonia? Se la risposta è affermativa si va avanti, altrimenti ci fermiamo. Continueremo a partecipare ai prossimi bandi per rendere il paese attrattivo non solo per lo svago e le vacanze, ma anche e soprattutto per accogliere nuovi cittadini. Solo così si può combattere lo spopolamento, solo così si risponde allo spirito del Pnnr. Detto ciò, si poteva costruire meglio il bando della Linea A. So che la Regione e l'assessore alla cultura e paesaggio Mauro Felicori si erano spesi per migliorarlo, ma non sono stati ascoltati dal governo. Una più equa distribuzione delle risorse su più comuni ci avrebbe soddisfatto. Così come una divisione 50-50 tra noi e Grizzana Morandi. Mi auguro ora che la giunta e il presidente Bonaccini, con cui in questi giorni abbiamo simpaticamente discusso, rivolga il suo sguardo anche verso l'Emilia Occidentale. Ringrazio i professionisti, i volontari, i responsabili di associazioni e gli imprenditori che hanno dedicato diverse ore a elaborare il progetto Future Tradizioni-Cultura del territorio e tecnologia diffusa nel borgo storico di Bedonia, che tiene insieme tutte le esigenze del nostro paese".
E Berceto? "Arrivare secondi vuol dire non arrivare primi - commenta il primo cittadino Luigi Lucchi, che ha proposto il progetto Berceto Borgo Francigeno -. Il finanziamento sul Pnrr Borghi era per un unico progetto per ogni Regione, quindi nessun premio di consolazione. Se avessimo vinto, le ricadute sarebbero state fortissime e veloci su tutte le Terre Alte. Ci può essere delusione e scoramento, ma sono sentimenti che un sindaco deve superare. Resta il fatto che siamo riusciti a presentare un progetto bellissimo, vagliato su scala regionale da qualificati gruppi di valutazione. Non è mai semplice, in pochi giorni e con la nostra macchina amministrativa, riuscire in queste imprese. Auspico che la Regione e le istituzioni tengano conto di questo nostro successo. Il mondo, forse, non finisce oggi".
(dalla "Gazzetta di Parma" di giovedì 10 marzo, articolo di Monica Rossi a pag. 23)

10/03/22 MattiaPascal Commenta Permalink 3690



 👓 Leggi tutto...  
  
10/03/22

Viabilità in Via Veneto

925391560viavenetoLa scelta di riprogettare la viabilità di via Veneto è più che opportuna. Eliminare l'attuale disordine viabilistico ed estetico è doveroso per minimizzare i disagi e i pericoli alle persone, in particolare alle utenze deboli.
Sono trascorsi quattro mesi da quando è stato conferito l'incarico progettuale finalizzato a “migliorare la convivenza fra le utenze pedonale e veicolare, e ridisegnare in modo funzionale l'arredo urbano” di Via Veneto.
Per quando è prevista la consegna del progetto?
Nell'iter della progettazione, prima di giungere all'approvazione finale, é previsto un momento di confronto con tutta la popolazione ?



 👓 Leggi tutto...  
  
09/03/22

Un fatto storicamente mai avvenuto in passato

2105166947dilantQualche giorno fa ho scritto un breve post in cui ho espresso gratitudine per la dimostrazione di concreta vicinanza al popolo ucraino da parte di associazioni, enti e cittadini pontolliesi.
A margine ho scritto un’opinione, o meglio una personale “percezione”, e l’auspicio che anche la politica locale esprimesse concretamente vicinanza al popolo ucraino  FONTE 
Il post ha generato sui social la piccata presa di posizione di alcuni pontolliesi, che certamente dimostrano una sensibilità diversa dalla mia in merito all’atteggiamento di vicinanza al popolo ucraino espresso dalla politica locale (Lega, PD, FdI, FI, 5S, ecc.)  FONTE 
Tra chi ha preso posizione, vi sono stati anche alcuni concittadini che hanno incarichi pubblici.
Il Sindaco: “Utilizzare anche la GUERRA per cercare la polemica sterile contro l'amministrazione significa essere una persona senza vergogna e che, personalmente, mi suscita solo un gran disgusto umano. Un'affermazione gratuita, fatta senza conoscere e senza sapere. Ma soprattutto chiedendo e pretendendo esattamente cosa agli amministratori, oltre al coordinamento con i livelli istituzionali interessati (Prefettura e Ausl), al fornire eventuale supporto alle realtà locali del sociale e all'indirizzare i numerosi pontolliesi rivoltisi a noi verso i giusti e sicuri canali ufficiali (alcuni ancora in corso di costruzione): di andare a combattere al fronte ucraino? Complimenti vivissimi, Marino Gazzola. Sei arrivato ad un livello tanto squallido che trovare ulteriori aggettivi per definirti è diventato impossibile.”
L’assessore Valla: “Marino sei noto per essere sempre stato presente e attivo nella tua esistenza verso i bisognosi. Chi ti conosce sa quante risorse personali hai riservato alle cause da te perorate. MAGNANIMO . ….. e mi fermo qui …! Specchiati e rifletti. Vomitevole”
Il vicesindaco Callegari: “Non ti curar di loro ... ma guarda e passa”
Ancora il Sindaco: “Facciamo i conti con questa situazione dall'inizio del nostro mandato, ormai giunto al terzo anno: un piccolo gruppo di persone che scrive puntualmente e continuamente col solo scopo di attaccare, anche sul personale, con toni e modi sempre più cruenti e nella quasi totalità dei casi distorcendo la realtà. Il motivo? Una scelta democratica compiuta dai pontolliesi, che può essere condivisa o meno, in libere elezioni e da questi signori osteggiata e da osteggiare a qualsiasi costo. Un fatto storicamente mai avvenuto in passato”.
Sono parole straordinarie, dette sinergicamente da persone che, pro tempore, rappresentano la comunità civica pontolliese: un “un fatto storicamente mai avvenuto in passato”. Sono quindi parole che richiedono una riflessione, sia di chi scrive su PonteWeb, sia di chi segue fedelmente PonteWeb da ormai 18 anni.

👨
Marco   Nel leggere le reazioni al post di Marino, nel quale racconta il dinamismo della nostra comunità che si prodiga in aiuti alla popolazione ucraina, la prima impressione è stata quella di una reazione del tutto sproporzionata, nei toni (terminologia usata) ed evasiva nel merito.
Confido che questa sensazione sia la stessa in tanti altri lettori.
Sarebbe bastato un semplice elenco di attività messe in atto, replicando quindi nel merito; invece si è scelto di attaccare la persona, "...persona senza vergogna....suscita solo un gran disgusto umano", oppure "... Specchiati e rifletti.. Vomitevole" .
Come li si potrebbe definire questi, se non attacchi personali?
Il paradosso consiste invece, nella lamentela, reiterata, di subire essi stessi attacchi personali, "...con toni e modi sempre più cruenti...".
Non c’è che dire, si tratta di una retorica demagogica martellante, che tende ad ergersi quali vittime predilette di un dissenso ritenuto residuale.
Staremo a vedere, per adesso sembra pertinente il detto "la lingua batte dove il dente duole", lo testimonia la reazione scomposta degli Amministratori, quelli eletti e quelli nominati, che sono certo non siano rimaste inosservate dai nostri concittadini.
Saluti a tutti.
Cittadino n. 2348 11/03/22
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
09/03/22

L’unica strada da percorrere è quella della pace

1166809367solidarietaAll’appello lanciato tramite la pagine Facebook del Comune di Castelsangiovanni di portare aiuti per la popolazione ucraina stanno rispondendo in tantissimi. Al piano terra del palazzo comunale, in sala consiglio dove è stato allestito un angolo apposito, in poche ore si è creata una montagnola di borse. Le operatrici del Comune smistano gli aiuti e li dividono ordinatamente. Una parte del prezioso carico è già arrivato in Polonia, dove si sta concentrando l’ondata di rifugiati.
Il vicino comune di Borgonovo invita ad ad aderire alla raccolta fondi regionale pro Ucraina.

👨
Luigi   La Regione Emilia Romagna ha avviato una raccolta fondi.
Chiunque può donare utilizzando queste coordinate bancarie:
Iban: IT69G0200802435000104428964
Causale: “EMERGENZA UCRAINA”
https://www.regione.emilia-romagna.it/ucraina 12/03/22
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
08/03/22

Centro provinciale di raccolta dei beni di prima necessità da destinare alla popolazione ucraina

279143971solidarietaE' in funzione a Piacenza, nelle ex scuderie di Piazza Cittadella, accanto a Palazzo Farnese il centro provinciale di raccolta e stoccaggio del materiale e dei beni di prima necessità da destinare alla popolazione ucraina.
Il centro, che ha il coordinamento di Comune di Piacenza e Anpas provinciale, è aperto per la consegna del materiale tutti i giorni feriali dalle ore 18 alle ore 21, mentre il sabato e la domenica dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18.
Vengono raccolti i seguenti materiali e beni di prima necessità: alimenti non deperibili e a lunga conservazione (es. scatolame, pasta, sale, zucchero, riso, the, caffè solubile, biscotti); prodotti di igiene personale; abbigliamento uomo, donna, bambino (intimo, tute, pantaloni, magliette, felpe); abbigliamento termico; giacche, cappotti, cappelli, sciarpe e kway; scarpe e scarponi; coperte e biancheria per la casa (es. lenzuola e asciugamani); sacchi a pelo e termocoperte; borsoni; alimenti per animali; prodotti monouso di carta (es. tovaglioli, piatti, bicchieri, posate); sacchetti per immondizia; caschi, guanti da lavoro, torce frontali; guanti monouso; walkie-talkie; giocattoli.
Non vengono raccolti: farmaci e materiale per medicazione (comprese garze, cerotti, bende, lacci); alimenti deperibili (tra cui prodotti freschi o a scadenza breve); bombolette gas; elettrodomestici; beni fragili.
 FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
08/03/22

Buone notizie dall’ultimo Consiglio comunale

1491879121okDurante il Consiglio del 23/02/2022 abbiamo ascoltato…

- Aumento dei posti dell’asilo nido  FONTE 
Quindi era effettivamente un’esigenza !

- Si sta lavorando ad un grest estivo sul territorio   FONTE 
Quindi si smetterà di contribuire all’esodo verso il grest di Vigolzone !

- Ammissione di non aver mantenuto i contatti con i ragazzi delle scuole medie dopo la visita del presidente Bonaccini ,
ma riconferma di volerli coinvolgere per mostrare il funzionamento delle istituzioni locali.

- Presa d’atto, grazie alla chiara spiegazione dell’Agente scelto Barzan, che il cittadino n.1 mentì sull’operatività delle fototrappole  FONTE 
Abbiamo anche appreso che l’iter è ancora lungo  e che lo stesso Barzan non intende pronunciarsi sui tempi. 
Sterile la difesa del cittadino n. 1 allorquando definisce quanto da lui detto come “comunicazione dissuasiva”, intendendo dire che era si una comunicazione falsa, una bugia, ma detta a fin di bene.
Quante altre “bugie a fin di bene” dovremo ricercare fra le sue comunicazioni passate e future?

- Volontà di non partecipare ai bandi su palestra e mensa
 FONTE 
Preferisco non commentare la NON risposta sulla mancata partecipazione ai bandi su palestra e mensa, mi limito a cogliere l’aspetto ecologico (si perderebbe l’area verde nel cortile della scuola) che il cittadino n.1  ha voluto esprimere fra i motivi per non parteciparvi: una vera svolta, soprattutto alla luce di suoi recenti interventi sui social di abiura in merito a tali concetti.

-  Consiglio dei ragazzi    FONTE 
Abbiamo appreso che il Vicesindaco “non ci crede tanto”  ed è stato detto che il Consiglio dei ragazzi “non era e non è un indirizzo politico di questa amministrazione”.
A pag. 7  del Programma Amministrativo della Lista PONTOLLIESI PER PONTE CHIESA SINDACO, (affisso all’Albo pretorio il 26/04/2019 a norma degli Articoli 71, comma 2, e 73, comma 2, del d.lgs. n. 267 / 2000),  si legge: “Introduzione del consiglio comunale dei ragazzi delle scuole elementari e medie”, ma sappiamo che fare ciò che si dice non è di stretta attualità, lo è di più “…non ti curar di loro (i cittadini) e passa….”.

Saluti a tutti.
Cittadino n. 2348

👨
Marco   Mi hanno segnalato che la Sig.ra Barbara Rossi , attraverso alcune considerazioni social  FONTE  , ha dedicato un poco del suo tempo per far conoscere la sua opinione in merito al mio post di cui sopra. Ho letto volentieri ciò che ella ha scritto, e colgo l’occasione per meglio puntualizzarle il mio pensiero.
Rossi: “ll cittadino n.2348, ha probabilmente visto una discussione di un altro paese, sicuramente non Ponte dell’Olio! O forse era distratto o forse non ha ben compreso tutto quello che è stato detto!” e che le mie critiche (così le ha definite lei) sono “campate per aria”.
Vede, io faccio con quello che ho, evidentemente non ho abbastanza acume per capire cosa viene detto in un così importante consesso. Mi riprometto perciò di seguirla con più frequenza in modo da poter trarre beneficio dalle sue interpretazioni.
Rossi: “prima del Consiglio dei ragazzi viene decisamente altro! soprattutto in questo momento!), in particolare quella sulle fototrappole: che il Sindaco abbia agito volutamente, al fine di proteggere le Fornaci da gravi danneggiamenti, e sapendo la situazione burocratica si comprende benissimo dalle sue parole (tranne per chi non vuole comprendere!)”
Mi dica lei quando sarà finito il “benaltro”, così che si possa verificare l’attuazione dei punti presentati nel programma elettorale  FONTE 
Sull’argomento fototrappole, il problema NON è quello che ha detto il Sig. Sindaco in questo Consiglio Comunale, ascoltando il quale fra l’altro mi sono distratto, bensì quello che egli ha scritto più volte  FONTE   FONTE . Ecco Sig.ra Rossi, quelle si chiamano BUGIE, oppure con sinonimi del tipo: MENZOGNE, FALSITA’.
Se lei pensa che questo sia il metodo con il quale le Istituzioni debbano rapportarsi ai cittadini, liberissima di farlo; non sarò certo io ad interloquire su questi principi.
Rossi: “Non capisco poi perché rifiutarsi di rispondere alle motivazioni sulle scelte per i bandi, che mi sembravano più che dettagliate con carta e numeri alla mano! Presuntuosità o impreparazione?”
E’ possibile la presenza di entrambi i difetti, tuttavia la contestazione si riferisce alla diversa motivazione data in questa seduta di Consiglio, rispetto a quella fornita nella seduta precedente.
Ribadisco che dal mio punto di vista, anche le motivazioni fornite in questo Consiglio sono tutt’altro “… che dettagliate con carte e numeri alla mano!” Io non ho visto né numeri né carte, ritengo anzi che i discorsi circa abbattimento degli alberi, restringimento dell’area verde posta dopo il parcheggio ecc., sia del tutto fuori luogo; tuttavia la considerazione del mio post verteva sul fatto che nel precedente Consiglio Comunale il Sig. Sindaco, definì la nostra scuola elementare completa di palestra e mensa, mentre i documenti del Ministero, quelli assunti a riferimento per poter partecipare al bando, dimostrano il contrario  FONTE 
Per cercare di emularla, in quanto lei è più perspicace di me, potremmo dire:
- presuntuosità: in questo caso forse no.
- impreparazione: totalmente confermata.
Rossi: “Siamo al livello della sparata sui 100.000 € di TARI in più che poi non si sono mai visti. Se non bevendo qualche bicchiere!”
Io sono astemio, di conseguenza le mie lacune sono di tipo strutturale e non indotte da sostanze, tuttavia in questo momento di lucidità la prego di ascoltare il minuto 63 della seduta di Consiglio Comunale del 27/12/19  FONTE  . In effetti qualche bicchiere deve essere girato, d’altronde eravamo nel periodo natalizio…..
Rossi: "Adoratissimo n. 2348, qui di sterile non c’è l’autodifesa del Sindaco, ma l’ennesimo suo post campato in aria, che mira come al solito solo ed esclusivamente a denigrare, danneggiare e screditare il Sindaco e tutta l’amministrazione.”
La sua opinione è rispettabile, io non la discuto. Chi legge i post che scrivo fa le proprie considerazioni in merito, la sua è questa e mi fa piacere che lei l’abbia espressa.
Mi preme in ogni caso riconoscerle il merito di avermi indotto a meglio precisare i miei punti di vista sugli argomenti toccati nel precedente post, credo di poter dire che, con il suo intervento, ha reso un buon servizio civico alla comunità tutta.
L’attendo per ulteriori approfondimenti sulle future decisioni che i nostri rappresentanti non ci faranno mancare.
Saluti a tutti.
Cittadino n. 2348
12/03/22
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
07/03/22

Sentirsi un’unica grande famiglia

717991286solidarietaCi sono cose da non fare mai, né di giorno, né di notte, né per mare, né per terra: per esempio, la guerra”.
E’ questa l’ultima strofa di “Promemoria”, una delle poesie più celebri di Gianni Rodari utilizzata come monito al centro dell’iniziativa organizzata, in sinergia, dall’Amministrazione comunale e dalla parrocchia di San Giorgio, con la partecipazione di una folta rappresentanza degli alunni del comprensorio scolastico e delle associazioni di volontariato locali. Tante persone presenti per abbracciare i cittadini e le cittadine ucraine che vivono nel territorio.
Queste sono le parole della Sindaca di San Giorgio riportate da Libertà: «Nella complessità degli eventi odierni, la nostra piccola voce vuole dire con fermezza che l’unica strada da percorrere è quella della pace e quella del sentirsi un’unica grande famiglia»



 👓 Leggi tutto...  
  
06/03/22

Undicesimo giorno... Ponte c'è !

945970803solidarietaI Pontolliesi si sono e si stanno attivando per aiutare la popolazione ucraina.
Il Nido Girogirotondo raccoglie beni per i bambini, la Parrocchia mette a disposizione un appartamento, Rosa è disposta ad accogliere una famiglia, tanti singoli pontolliesi organizzano, condividono e donano.
A tutti loro va la mia gratitudine per la dimostrazione concreta di vicinanza al popolo ucraino.
Vicinanza al popolo ucraino che ancora non percepisco nella politica locale. Ma spero…



 👓 Leggi tutto...  
  
05/03/22

Amici dell'uomo

"E' vietato l'ingresso ai cani", recita una targa posta sul cancello di entrata dello stadio Cementirossi. Per fortuna, immagino che l'ordinanza non venga in realtà fatta rispettare: comunque sia, mi pare un divieto oggi anacronistico. Almeno in presenza di un cane mansueto e ben custodito dal suo proprietario...



 👓 Leggi tutto...  
  
03/03/22

TV: a Ponte dell'Olio è in arrivo l’alta qualità !!!

1313107341tv1313107341tvA seguito della ridistribuzione delle frequenze in programma nella nostra Regione, il giorno martedì 8 marzo verranno modificate le frequenze su cui riceviamo, a Ponte dell’Olio, i programmi televisivi di Rai1, Rai 2, Rai 3, Rai News 24.
E’ quindi possibile che in tale giorno vi siano disservizi e che in alcuni casi occorra risintonizzare il televisore.
 FONTE   FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
 ⏪ 
Pagina 11 di 371
 ⏩ 
Privacy Policy e Disclaimer