PONTEWEB

Ponte dell'Olio

online dal 2004
 Pandemia: clicca qui per le info ufficiali 
Privacy Policy

A Pontedell’Olio la pandemia ha colpito duro

16/12/20 PonteWeb

1995covidcontagi20201213 1995covidcontagi20201213AUSL ha reso nota oggi la tabella dei casi di contagio nei singoli comuni  FONTE_PDF .
Sono 250 (53,1 ogni 1.000 residenti) i casi di contagio rilevati nel nostro territorio da inizio pandemia.
Osservando la tabella allegata si percepisce quale sia stato il tributo di sofferenza che il nostro territorio ha pagato rispetto agli altri territori.
Ciò premesso, in questo periodo, per migliorare la situazione, è opportuno che i cittadini responsabili, con determinazione, mettano in atto comportamenti virtuosi:
✔ rispettare il distanziamento sociale,
✔ indossare correttamente la mascherina,
✔ igienizzarsi spesso le mani,
✔ non toccarsi bocca e occhi,
✔ rispettare le disposizioni delle autorità,
✔ allontanarsi dalle zone affollate se si ha la percezione di essere a rischio o di mettere a rischio altre persone.
Il virus cammina con le nostre gambe, e si propaga solo se i nostri comportamenti glielo permettono.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Aiuti dallo Stato a compensazione della perdita di gettito

16/12/20 PonteWeb

4954piovpolpAssegnati a Ponte dell’Olio altri 33.576 euro di fondi COVID art.106 finalizzati al ristoro delle perdite di gettito connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19 .
Lo dispone un Decreto del Ministro dell'interno, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze del 14 dicembre 2020  FONTE .


 👓 Leggi tutto...  
                         

Il dottor Soavi termina la propria attività

15/12/20 PonteWeb

6873news 6873newsSul sito del Comune è pubblicata una nota relativa al Medico di Medicina Generale (MMG) dottor Francesco Soavi che termina la propria attività.
Dopo i ringraziamenti per i tanti anni di lavoro svolto, vengono fornite indicazioni sulle modalità e sui tempi della sostituzione: “Relativamente alla sua sostituzione, AUSL si è immediatamente attivata per individuare un medico sostituto temporaneo in attesa di pubblicare la zona carente, per la quale occorrono tempi tecnici di alcuni mesi. Purtroppo non è stato possibile trovare alcun candidato disponibile ad assumere tale incarico a tempo determinato. Conseguentemente, nell'arco dei prossimi giorni, AUSL provvederà ad avvisare tutti i pazienti del Dr. Soavi sulla necessità di scegliere un nuovo MMG tra quelli disponibili a Ponte dell'Olio e nei Comuni limitrofi. La procedura può essere sbrigata recandosi a uno sportello CUP o utilizzando il Fascicolo Sanitario Elettronico. A livello numerico, senza che ciò corrisponda ad un qualsivoglia obbligo, si informa che è potenzialmente possibile il completo assorbimento in loco dei pazienti pontolliesi, grazie alla presenza di posti liberi presso due MMG che operano a Ponte dell'Olio”  FONTE 

👨
Ippocrate   I cittadini potranno scegliere un medico di uno stesso ambito territoriale (da Pontedellolio a Ferriere) o che abbia l’ambulatorio in comuni confinanti con Ponte (Vigolzone, San Giorgio, Gropparello). Si potrà scegliere anche un medico di un ulteriore comune ma occorre il nulla osta del medico stesso. Il cambio del medico può essere effettuato tramite Fascicolo sanitario obbligatorio o tramite sportello Cup (è possibile anche delegare un familiare). Per favorire la scelta, il Cup di Bettola sarà aperto dal 21 dicembre al 9 gennaio (con aperture eccezionali giovedì 24, 31 dicembre e 7 gennaio), dalle 8 alle 12,30. Ci si può rivolgere anche agli sportelli delle Case della Salute di Podenzano e Carpaneto. Per i soggetti in condizione di fragilità, Ausl di Piacenza e Comune di Ponte si sono accordati per una raccolta di pratiche in municipio. (da "Libertà" di sabato 19 dicembre, articolo di Nadia Plucani a pag. 32) 21/12/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Trasparenza nell’uso dei fondi pubblici

15/12/20 PonteWeb

22472amministrazionetrasparente 22472amministrazionetrasparenteCome ben sa chi segue PonteWeb, abbiamo ripetutamente chiesto la rendicontazione:
- dei 24.954 euro che ci sono stati assegnati per misure urgenti di solidarietà alimentare
- dei 1.020 euro di donazioni fatte dai cittadini pontolliesi per lo stesso scopo
 FONTE  senza però avere alcun riscontro.
Sappiamo solo che questi soldi sono stati trasferiti all’Unione Alta Val Nure: i primi con determina 174 del 27/05/2020 e i secondi con determina 298 del 09/09/2020.
Torniamo ancora a chiedere trasparenza (numero di richieste di aiuto pervenute, numero di richieste di aiuto trattate con esito positivo, numero ed entità di buoni spesa emessi, tipologie di beneficiari, ecc.).
Ad evitare fraintendimenti, questa richiesta di trasparenza, oltre a chi ha maggiore operatività in merito (Sindaco, assessore competente) è rivolta ad ognuno dei Consiglieri comunali, dato che ogni Consigliere ha prerogative tali per cui può accedere con immediatezza alle informazioni che i pontolliesi hanno il diritto, e meritano, di conoscere.

👨
San Tommaso   A proposito del conflitto fra trasparenza e tutela della privacy: visto anche quanto accaduto per la scuola, con che criterio l’elenco dei percettori di questo o quel bonus viene reso pubblico o meno? 15/12/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Venerdì Consiglio comunale da non perdere

14/12/20 PonteWeb

28902riunioneconsIl Documento Unico di Programmazione DUP ed il Bilancio di previsione saranno oggetto del prossimo Consiglio Comunale  FONTE 
Due documenti importanti per la nostra vita civica.
Con il DUP verranno esplicitati “gli indirizzi di gestione amministrativa (concessioni, gare, assunzioni, ecc.) e gli obiettivi strategici dell'amministrazione per il prossimo triennio, unitamente ai dati e agli indicatori dell'ente e del territorio”.
Il Bilancio di previsione invece tradurrà in “soldi” gli indirizzi di gestione e gli obiettivi strategici palesati nel DUP.
Mentre ci auguriamo che il Consiglio possa essere fruito in streaming, cogliamo l’occasione per sollecitare la pubblicazione del video del Consiglio che si è tenuto il 26 novembre 2020.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Tredici nuovi casi di contagio

14/12/20 PonteWeb

5950virus 5950virusNella settimana appena terminata sono stati 13 i nuovi casi di positività al SARS-CoV-2 accertati (una settimana fa erano stati 10, e nelle precedenti 27, 29, 22, 17, 16) (da inizio pandemia i casi di contagio accertati sono stati 248)  FONTE_PDF .
Restiamo concentrati, manteniamo alta l’attenzione al miglioramento dei nostri comportamenti: distanziamento sociale, mascherina, igiene, aerare i locali, non uscire se non è indispensabile e non frequentare luoghi affollati, rispetto scrupoloso delle disposizioni delle autorità. .

👨
Tafazzi   A proposito del rispetto scrupoloso delle disposizioni delle autorità: il mercato straordinario di domenica 20 dicembre non credo vada nella direzione auspicata da Ponteweb... 14/12/20
👨
Black&White   Non più di quanto sia già successo con la fiera di agosto, direi.. 14/12/20
👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Ripetitori radio-telefonia

13/12/20 PonteWeb

27342ripetitoretelefonia 27342ripetitoretelefoniaLa Legge 160/2019 ha disposto che dal 1° gennaio 2021 entrino in vigore i nuovi canoni per l’occupazione del suolo pubblico (ex COSAP).
Compito del Consiglio comunale è quello di deliberare il Regolamento e le tariffe da applicare dal 1 gennaio prossimo.
La nuova regolamentazione impatterà anche sul canone che debbono pagare i gestori dei ripetitori radio telefonici che insistono su terreno pubblico.
A Ponte sono 3 gli impianti interessati:
- Ripetitore Vodafone-Omnitel (loc. La Costa) in regime COSAP (516 €/anno)
- Ripetitore H3G (Via Boggiani) a contratto (10.000 €/anno) con scadenza 11/06/2021.
- Ripetitore di Radio Maria (loc. La Costa) di cui non conosciamo la situazione giuridica.
Non abbiamo considerato il Ripetitore telefonico Cellnex Italia SpA, in loc.Armella, essendo su terreno pubblico oggetto di cessione di diritto di superficie trentennale a € 89.100 totali (che, detratti i canoni persi a causa della risoluzione anticipata del precedente contratto, che prevedeva un canone di 9.000 €/anno, dovrebbe corrispondere a circa 2.500 €/anno per trent’anni).
Ci auguriamo che la Giunta, per ovvi motivi economici, proponga al più presto al Consiglio la bozza di Regolamento, e questo a prescindere da eventuale proroga che potrebbe essere deliberata dal legislatore.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Indennità di carica di Sindaco ed Assessori

12/12/20 Marco

2377reunion 2377reunionCon la delibera di Giunta Comunale n° 123 pubblicata ieri 11/12/2020  FONTE  , vengono confermate le indennità di funzione a Sindaco ed Assessori Comunali (rimangono le stesse oggetto della delibera 48 del 13/06/2014  FONTE  )
Anche oggi, come allora, ritengo sia doveroso da parte della comunità farsi carico di “indennizzare” chi opera, si adopera, lavora e si assume responsabilità ogni giorno a servizio della comunità stessa.
Proprio per quest’ordine di motivi ritenevo inopportuna la mozione proposta a fine 2014 dall’attuale Sindaco  FONTE ; mozione con cui veniva proposto l’azzeramento dei gettoni di presenza dei Consiglieri comunali e la riduzione del 10% delle indennità spettanti ai membri della Giunta; mozione votata dalla Minoranza di allora (ivi compreso l’attuale Vicesindaco “il quale osserva che la somma ricavata dal taglio delle indennità potrebbe essere utilizzata per l’acquisto di beni alimentari da consegnare ai nuclei famigliari in difficoltà”)  FONTE 
Nel cercare di imparare dalle recentissime riflessioni pubbliche dell’establishment locale, si potrebbe tranquillamente affermare che sul terreno della coerenza, a Ponte, la mezzanotte è stata abbondantemente sorpassata, direi che stia già albeggiando…..
Saluti a tutti.
Marco Boselli


 👓 Leggi tutto...  
                         

 👓 Leggi tutto...  
                         

Cento euro agli alunni delle scuole elementari e medie

11/12/20 PonteWeb

23426dubbio 23426dubbioSu ~326 alunni frequentanti le scuole elementari e medie, sono 139 quelli le cui famiglie hanno chiesto il contributo di 100 euro attinti dai fondi dell’emergenza COVID.
Ricordiamo che il bando prevedeva l’erogazione, ai genitori che ne avessero fatto richiesta, di un contributo pari a 100 euro per ogni minore residente in Ponte dell’Olio e frequentante le scuole primarie o secondarie di primo grado nell’anno scolastico 2020/2021, senza alcun altro tipo di requisito oltre a quelli sopra descritti  FONTE .
A questo link  FONTE  è possibile consultare l’elenco dei genitori beneficiari del contributo.

👨
Alessandro B.   La faccina pensierosa é dovuta al fatto che 141×100produce14100€ mentre la delibera parla di 14000€ euro? 11/12/20
👨
Edoardo 3°   Se qualcuno vede una similitudine col bonus dei 600 euro chiesto nei mesi scorsi da qualche parlamentare, honni soit qui mal y pense... 11/12/20
👨
Marino   Anche i seguenti dati potrebbero essere spunto per una riflessione politica:
- 139 = alunni per i quali i genitori hanno legittimamente chiesto il contributo
- 187 = alunni i cui genitori non hanno ritenuto opportuno fruire del contributo. 12/12/20
👨
Ilfontanasso   Leggittamente chiesti ok.... legittimamente indignati per alcune erogazioni anche. 12/12/20
👨
Matusalemme   Per la gioia dei curiosi, svelata l’età di molti (e soprattutto molte) pontolliesi. Nell’elenco dei genitori, addirittura una mia coetanea nata nel ’23: a meno che non sia un errore di battitura dell’impiegato... 12/12/20
👨
Clemente   In pratica, è come quando c’è un rinfresco: si può prendere su liberamente, vedi gli altri che si affannano attorno al tavolo e così lo fai anche tu... 13/12/20
👨
Ilfontanasso   Clemente hai ragione.... ma c’è un limite di decenza e di moralità (fermo restando la legittimità della richiesta). Qua al banchetto del rinfresco ha piluccato anche chi ha la dispensa piena per le prossime 3 generazioni😉 13/12/20
👨
Alessandro B.   La riflessione di Marino é molto interessante.
A fronte di un finanziamento a fondo perduto per l’istruzione dei propri figli messi a disposizione dall’ amministrazione per tutti gli aventi diritto(famiglie con figli in età scolare).
Perché la metà della platea vi ha rinunciato? 13/12/20
👨
Tacito   A questo punto, dopo l’elenco dei beneficiari, ci vorrebbe quello dei benemeriti (o degli ignavi, a seconda del punto di vista dei commentatori) che non hanno chiesto nulla. Per curiosità e rispetto della par condicio... 14/12/20
👨
Black&White   E se invece la smettessimo con le ironie e il moralismo da quattro soldi? Ognuno può farsi la propria opinione sull’iniziativa e sulle modalità con cui essa è stata proposta, ma, una volta in essere, c’è piena libertà di usufruirne o meno da parte di chi ne ha diritto, senza per questo scomodare termini come indignazione, decenza e quant’altro.
Soprattutto in un Paese (inteso come Italia) dove l’ipocrisia domina ed è notoriamente "complicato" distinguere tra chi sta bene, chi sta così così, chi ha davvero bisogno e chi finge di averne.. 14/12/20
👨
Ilfontanasso   Nel nostro paese (inteso come Italia) esiste la libertà di pensiero e di espressione per cui continuo a rimenere e a dichiararmi (su ponteweb , in piazza al mercato, o al bar) indignato (anzi schifato) di alcuni comportamenti (pur legittimi), siano essi compiuti da un/una parlamentare o da un/una comune cittadino/a. 14/12/20
👨👨👨👨👨👨👨👨👨👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Cava di Albarola: petizione alla Commissione Europea

10/12/20 Marino

12361cavaalbarola 12361cavaalbarolaIl ripristino ambientale della miniera di Albarola, la qualità dell’aria, il risarcimento economico per il danno paesaggistico sono al centro di una petizione, sottoscritta da un gruppo di cittadini, e inviata alla Commissione europea, alla Regione Emilia Romagna, alla Provincia di Piacenza e ai Comuni di: Vigolzone, Rivergaro e Pontedellolio.
Così ci informa Libertà un articolo firmato da Nadia Plucani.
Essendo in corso il rinnovo della concessione trentennale per la miniera di Albarola estesa tra i territori dei comuni di Vigolzone e Rivergaro, il gruppo di cittadini che hanno presentato la petizione, stigmatizzando il danno paesaggistico gravissimo e irreversibile subito e gli introiti irrisori da parte dello Stato e da parte degli enti territoriali (il Comune di Vigolzone riceve all’anno 16.312 euro e il Comune di Rivergaro 17.544 euro), chiedono:
- che la Via (Valutazione di impatto ambientale) sia presentata pubblicamente secondo il principio della trasparenza nel rispetto dell’interesse pubblico
- che siano esercitati controlli più stretti sullo stato ambientale attuale della cava in rapporto al ripristino ambientale già previsto nella precedente concessione
- che sia dettagliato il piano di ripristino ambientale per la concessione trentennale
- che la ditta concessionaria sia obbligata a una fideiussione adeguata ai costi di ripristino
- che siano effettuati controlli sulla condizione dell’aria da parte di Arpae a tutela della salute degli abitanti di Pontedellolio
- che siano effettuati controlli sulla portanza del ponte sul Nure di Pontedellolio che ogni anno subisce il peso di 15mila viaggi di camion con capacità di trasporto di 40 tonnellate.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Ai negozi 500 euro per pagare qualche bolletta

09/12/20 PonteWeb

4688covidcastelvetro 4688covidcastelvetroQuesto è ciò che ha deciso in questi giorni la Giunta di Castelvetro.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Complimenti Assessore !

08/12/20 PonteWeb

17173applausi 17173applausi«Nel corso di quest’anno abbiamo come sempre monitorato i dati mensilmente e, in base ad essi, siamo fiduciosi di poter arrivare per il 2020 al 90 per cento di raccolta differenziata». Intervistato da Nadia Plucani per Libertà, così dichiara l’assessore ai Lavori pubblici di Podenzano, Mario Scaravella e prosegue: «Dopo il passaggio alla tariffazione puntuale nel 2015, le percentuali di raccolta differenziata sono costantemente aumentate. Per questi risultati, dal 2016 il nostro Comune ha ottenuto un totale di 300mila euro con una media di 50mila euro ogni anno dal fondo d’Ambito di incentivazione per la riduzione dei rifiuti. Anche nel 2020 sono arrivati 57.560 euro» ... «Podenzano sta crescendo nella raccolta differenziata e questo ha permesso al Comune di Podenzano negli anni un graduale abbassamento della tariffa dei rifiuti  di oltre il 25 per cento . La scelta di andare in questa direzione ha premiato i cittadini»


 👓 Leggi tutto...  
                         

Aumento di stipendio

08/12/20 Lilli(put)

Come già accaduto in altri comuni, anche a Gazzola aumenta l'indennità del sindaco Simone Maserati che passa da 1260 a 1457 euro mensili: lo ha deciso il consiglio comunale. La definizione dei compensi arriva dopo il decreto legge 124 del 26 ottobre 2019 che ha imposto un ritocco agli "stipendi" dei sindaci nei comuni con popolazione fino a 3mila abitanti. L'incremento per il primo cittadino è pari a 197,15 euro mensili (2365 annuali in più), mentre sono state riconfermate le indennità mensili del vicesindaco Vernile (250 euro) e dell'assessore Calegari (150 euro).
La quota di aumento non sarà sostenuta direttamente dalle casse comunali ma dal fondo previsto appositamente dal Ministero dell'Interno, che ha messo a disposizione 10 milioni di euro.
(da "Libertà" di martedì 8 dicembre, a pag. 21)


 👓 Leggi tutto...  
                         

Quanti sono i pontolliesi deceduti causa COVID ?

07/12/20 PonteWeb

1133coviddecedutiagosto2020 1133coviddecedutiagosto2020Non lo sappiamo, è un dato locale che le autorità non ci hanno comunicato.
Tentiamo quindi di farci un’idea confrontando la media dei deceduti negli ultimi 5 anni con i deceduti nel 2020 (periodo 1 gennaio-31 agosto  FONTE ).
Nel quinquennio 2015-2019 si rileva una media di 50 deceduti/anno, nel 2020 abbiamo avuto 70 deceduti (+40%, corretto a 42% considerando che nel quinquennio i residenti erano superiori ai residenti del 2020).
Il tributo di vite che la nostra comunità ha pagato alla COVID potrebbe quindi essere di circa venti concittadini ?
Molto più difficile sarà stimare il tributo di sofferenza che accompagnerà coloro che, colpiti in modo grave, hanno però superato la malattia.
Queste considerazioni, opinabili, suggeriscono, specialmente a chi le condivide, di porre la massima attenzione ai comportamenti: distanziamento sociale, mascherina, igiene, aerare i locali, non uscire se non è indispensabile e non frequentare luoghi affollati, rispetto scrupoloso delle disposizioni delle autorità.

👨
Marino   E’ notizia di oggi, su Libertà, che l’Amministrazione comunale di Carpaneto, proseguendo nelle azioni finalizzate ad aiutare le diverse categorie penalizzate dall’emergenza sanitaria, ha provveduto, sempre grazie ai fondi governativi, a stanziare 28mila euro per poter dare un contributo di 300 euro a tutte quelle famiglie che, nell’anno 2020, hanno subito un lutto. Gli Amministratori di Carpaneto hanno anche disposto che gli anziani a cui viene somministrato il pasto a domicilio, non dovranno pagarlo per i mesi di ottobre, novembre e dicembre, grazie ad uno stanziamento di 4.800 euro prelevato da un risparmio del bilancio relativo al settore Sociale. 08/12/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

A Ponte il contagio sta rallentando

07/12/20 PonteWeb

31968covidquarantena20201205 31968covidquarantena20201205Nella settimana appena terminata sono stati 10 i nuovi casi di positività al SARS-CoV-2 accertati (una settimana fa erano stati 27, e nelle precedenti 29, 22, 17, 16): il contagio sta decisamente rallentando.
Nella tabella allegata è rappresentata l’evoluzione dei dati giornalieri dei concittadini in isolamento fiduciario (quarantene) e dei concittadini ricoverati: anche qui segnali di inversione della tendenza.
Grazie ai dati pubblicati dal Comune  FONTE  ognuno può farsi un’idea, non mediata, di come stia evolvendo la pandemia nel nostro territorio.
Manteniamo comunque alta, e cerchiamo di alzarla ulteriormente, l’attenzione al miglioramento dei nostri comportamenti: distanziamento sociale, mascherina, igiene, non uscire se non è indispensabile e non frequentare luoghi affollati, rispetto scrupoloso delle disposizioni delle autorità.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Rassegna stampa

04/12/20 Pontevigo

Sul settimanale diocesano "Nuovo Giornale" attualmente in edicola (datato 3 dicembre) vi sono quattro pagine dedicate alla comunità pastorale di Ponte e Vigolzone. Con un ritratto delle parrocchie che la compongono e l'illustrazione delle loro attività (sia nel campo pastorale che quelle educative e sociali). Senza dimenticare l'ampio corredo fotografico: qualcosa che non guasta mai...


 👓 Leggi tutto...  
                         

Fondi Covid Regionali per sistemare la strada di Sarmata

03/12/20 PonteWeb

30661piovpolpIl 30/07/2020 vi informavamo della decisione della Regione Emilia Romagna di deliberare un Piano straordinario di investimenti per i territori maggiormente colpiti dalla pandemia, e cioè i Comuni della Provincia di Piacenza, quelli della Provincia di Rimini e il Comune di Medicina (BO).
La quota a fondo perduto assegnata a Ponte dell’Olio è di € 215.874 , somma vincolata alla realizzazione di “lavori di manutenzione straordinaria e ripristino dissesti della strada comunale di Sarmata”  FONTE_PDF  pag.22.
Con questa nuova iniezione di liquidità a fondo perduto, i  fondi COVID assegnati al nostro Comune  da Governo, da Protezione Civile e da Regione arrivano a superare i  700.000 euro .


 👓 Leggi tutto...  
                         

Prima volta

03/12/20 Benedetta

Prende avvio oggi pomeriggio il mercato settimanale di Carmiano, attivato in via sperimentale per un anno dal Comune di Vigolzone. Su richiesta degli ambulanti e soprattutto dei cittadini che nella località si sono trovati senza più negozi né la storica osteria.
Il mercato si terrà il giovedì pomeriggio dalle 14,30 alle 18 nel parcheggio sul lungo Nure. Avrà 11 postazioni: di cui 5 alimentari, 5 non alimentari e una riservata ai produttori agricoli.
(da "Libertà" di giovedì 3 dicembre, articolo di Nadia Plucani a pag. 27)


 👓 Leggi tutto...  
                         

Perchè le cicogne non si fermano qui ?

02/12/20 PonteWeb

19783cicocicoLa news pubblicata il 28/11/2020 relativa ai 500 euro che gli Amministratori comunali di Carpaneto danno alle famiglie per ogni nato nel 2020  FONTE  , ci ha stimolati ad approfondire qualche dato.
Nel periodo 01/01/2020-31/08/2020:
- Podenzano (resid. 9.196): nati 33, morti 89
- Carpaneto (resid. 7.669): nati 39, morti 76
- San Giorgio (resid. 5.654): nati 22, morti 64
- Vigolzone (resid. 4.200): nati 21, morti 38
- Ponte dell’Olio (resid.4.694): nati 13, morti 70
Fonte dati ISTAT.

👨
Avvocato del diavolo   Una volta, non c’erano incentivi economici: eppure le cicogne si fermavano lo stesso. Ovunque e assai spesso... 03/12/20
👨
John Connor   A mio avviso il calo delle nascite è un problema culturale e non economico.
In un mondo che propone come modello culturale vincente, la persona che ha successo economico ancor prima che professionale, che può permettersi vacanze di lusso in giro per il mondo, che ha un grande dinamismo sentimentale che non deve rispondere a nessun altro che a se stesso, pare evidente come questo modello sia quasi del tutto incompatibile con la realtà genitoriale, ove il successo economico e professionale (soprattutto per le donne) deve essere accantonato per periodi medio lunghi, ove le vacanze in posti esotici possono diventare impossibili, ove bisogna inevitabilmente imparare a pensare come coppia per poi imparare a pensare prima ai figli che a stessi.
Il mondo di oggi spinge ad essere individualisti, egoisti ed egocentrici. Essere genitori vuol dire essere generosi ed in grado di dedicare la maggior parte del proprio tempo per gestire le esigenze dei propri figli.
Se davvero si volesse invertire il trend demografico occorrerebbe cambiare i modelli culturali di riferimento; Sinché uomini e donne che decidono di stare insieme ed avere figli dedicando a questo tutte le loro energie saranno visti come dei poveri sfigati che perdono i loro anni migliori e le loro risorse economiche difficilmente vi sarà un aumento demografico. 04/12/20
👨
Marino   Quello che propone John Connor è un importante elemento di valutazione, ma sembrerebbe non poter essere l’unico, dato che i 2,8 nati ogni 1.000 residenti di Ponte dell’Olio sono giusto la metà dei 5,5 nati ogni 1.000 residenti di Rottofreno, comunità probabilmente permeata dallo stesso modello culturale generalizzato evidenziato da John Connor:
Comune - Residenti - Nati nei primi 8 mesi del 2020 - Nati ogni 1.000 residenti
Ponte dell’Olio - 4.694 - 13 - 2,8‰
Piacenza - 104.315 - 496 - 4,8‰
Borgonovo Val Tidone - 8.046 - 40 - 5,0‰
Vigolzone - 4.200 - 21 - 5,0‰
Carpaneto Piacentino - 7.669 - 39 - 5,1‰
Travo - 2.141 - 11 - 5,1‰
Monticelli d’Ongina - 5.197 - 27 - 5,2‰
Cadeo - 5.971 - 32 - 5,4‰
Castel San Giovanni - 13.915 - 77 - 5,5 ‰
Rottofreno - 12.263 - 68 - 5,5‰
Agazzano - 2.002 - 12 - 6,0‰ 04/12/20
👨
Black&White   Condivido buona parte di quanto afferma Connor, il modello culturale attuale è (purtroppo) antitetico all’aumento demografico. Ma non si può trascurare l’aspetto economico: il problema dei bassi redditi e della precarietà del lavoro è sotto gli occhi di tutti, di sicuro non incentiva i giovani a mettere su casa e famiglia, men che meno a procreare.. 04/12/20
👨
Cassandra   Dunque nel settembre 2026 in prima elementare si preannuncia una sola sezione. Dopo il precedente dell’anno scolastico 2018-’19 (che vide una sezione unica con 26 alunni), sarebbe la seconda volta nella storia di Ponte... 05/12/20
👨
Marco   I commenti al post sulla denatalità, sono tutti molto pertinenti ed indicano molti dei motivi che ne stanno alla base. Il fenomeno è diffusissimo in tutto l’Occidente, ma detto questo il problema bisogna porselo per tentare, quantomeno, di arginarlo; infatti solo avendo piena consapevolezza che un tale indice di natalità porta inevitabilmente al declino della comunità, si pone il problema al centro del dibattito e si ragiona su quali iniziative si possono porre in essere per contrastarlo.
Saluti a tutti.
Marco Boselli 07/12/20
👨
John Connor   I numeri postati da Marino evidenziano correttamente che la mia analisi è incompleta e che la realtà è sfaccettata. Rottofreno ed in generale i paesi della cintura attorno a Piacenza (penso anche a Gossolengo) sono stati protagonisti di grande crescita demografica, dovuta ad emigrazione dai paesi collinari e montani ed anche dalla città dove molti preferiscono non vivere spostandosi a pochi chilometri avendo i vantaggi di vivere in un paese. Le persone si avvicinano al posto di lavoro ed i posti di lavoro sono per lo più a Piacenza o immediate vicinanze, inoltre statisticamente sono proprio le persone che lavorano ad avere più probabilità di farsi una famiglia. Come rendere Ponte dell’Olio appetibile per chi non è nativo e renderlo ancora appetibile per chi lo è è certamente una sfida decisiva per il futuro della nostra comunità. P.S. negli anni 60 e 70 Ponte fu protagonista di un fenomeno immigratorio dai comuni dell’alta val Nure e non solo, richiamati dalle occasioni occupazionali nelle aziende locali... 09/12/20
👨
Benedetto   Nell’Ottocento, il capostipite dei Moratti, Angelo, ebbe 21 figli: 14 maschi (tutti laureati) e 7 femmine (tutte suore). Fra loro, Albino, farmacista in piazza Fontana a Milano. A sua volta padre di Angelo, detto Angiolino, mitico presidente dell’Inter degli anni ’60. (da "Il Foglio" di sabato 16 gennaio, articolo di Michele Masneri) 20/01/21
👨👨👨👨👨👨👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         
 <<< 
Pagina 12 di 162
 >>>