PONTEWEB

Ponte dell'Olio

online dal 2004
Pandemia: fascia arancione - Clicca per info
Privacy Policy
Elezioni News

Prefettura: resta attenzionata la situazione sui trasporti

26/11/20 3068 Marino

31054consfrazIeri si è riunito, presieduto dal Prefetto Daniela Lupo, il Centro Coordinamento Soccorsi relativa al monitoraggio dell'emergenza sanitaria COVID.
La seduta è stata l'occasione per ricordare, da parte del Prefetto, la ricorrenza della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. E' stato anche sottolineato come l'emergenza sanitaria legata alla diffusione del COVID19 abbia acuito il fenomeno che, dai dati, risulta verificarsi anche in contesti insospettabili. Per questo il Prefetto ha invitato ad una sempre maggiore attenzione.
Per quanto concerne l'andamento dell'epidemia in ambito provinciale il quadro epidemiologico non è positivo. Il numero dei nuovi contagiati è cresciuto del 18% nell'ultima settimana, in controtendenza rispetto all'andamento nazionale che invece è in diminuzione del 5,4%. Piacenza è la provincia che in Italia, in media, rispetto alla popolazione, esegue il maggior numero dei tamponi (41,2 ogni 1000 abitanti invece che 25,1 a livello nazionale). Non sussistono al momento cluster territoriali e, comunque, gli accessi al pronto soccorso sono in diminuzione. Resta attenzionata la situazione sui trasporti secondari e sulle CRA.
Dal 22/11/2020 è stato attivato, oltre alla struttura di San Polo e di Cortemaggiore, anche un COVID HOTEL in Piacenza che ospiterà gli asintomatici o paucisintomatici che non possono svolgere il previsto periodo di quarantena presso il proprio domicilio.
A seguire ha avuto luogo una seduta del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica: nell'ultima settimana - dal 16 al 22 novembre - sono state controllate 1465 persone e 213 attività/esercizi commerciali; a seguito selle verifiche sono state sanzionate 73 persone e 3 attività.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Ripartiti altri fondi COVID per i Comuni

26/11/20 3067 PonteWeb

27948piovpolpNella Conferenza Stato Città del 12/11/2020 è stata approvata la ripartizione di altri fondi COVID ai Comuni. Ponte dell’Olio riceverà:
- per conguaglio Tosap-Cosap Pubblici esercizi (art. 181, co.1 e 5, del D.L n. 34/2020 e DM 22/7/2020) € 1.318
- per incremento Tosap-Cosap pubblici esercizi (art. 109, co. 2, del D.L. n. 104/2020) € 4.698
- per Tosap-Cosap Commercio ambulante (art. 181, comma 1-quater del D.L. n. 34/2020 ) € 4.232
- per IMU - Settore turismo e spettacolo 20 (art. 177, co. 1-lett.b-bis, del D.L. n. 34/2020 e art. 78, co. 1, del D.L. n. 104/2020) € 362
per un totale di € 10.610
 FONTE 


 👓 Leggi tutto...  
                         

Nuova iniezione di contributi economici

25/11/20 3066 PonteWeb

8540okDopo i 150mila euro erogati nel sociale tra maggio e luglio, al termine della prima ondata di emergenza sanitaria dovuta al Covid, l’Amministrazione comunale di Vigolzone ha stabilito di erogare ulteriori contributi ai settori commerciale ed artigianale e alle famiglie:
- 104mila euro alle piccole e medie imprese
- 30mila euro al sostegno dei lavoratori in cassa integrazione
- 6mila800 euro al ristoro delle famiglie in cui vi è un portatore di handicap
- 6mila euro come borse di studio per ragazzi dalla V elementare all’università che, nonostante il brutto periodo e le difficoltà connesse alla didattica a distanza, hanno terminato l’anno con il massimo dei voti.
Così ci informa Libertà di oggi.


 👓 Leggi tutto...  
                         

SPID e FSE: si possono attivare anche in farmacia

25/11/20 3065 PonteWeb

27425farmaciaGrazie ad un protocollo d’intesa siglato tra Regione e Federfarma è ora possibile per qualsiasi cittadino maggiorenne recarsi in una delle farmacie abilitate e, nel giro di pochi minuti, ottenere il rilascio delle credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e FSE (Fascicolo Sanitario Elettronico). Il personale della farmacia, effettuato il riconoscimento “de visu”, concluderà l’attivazione per quei cittadini che abbiano già provveduto in autonomia alla fase di pre-registrazione online o, in alternativa, li supporterà nell’ottenimento dell’identità digitale grazie ad una specifica modalità pensata per persone meno digitalizzate e autonome. Alla fine del percorso d’attivazione SPID, il cittadino potrà essere accompagnato, se lo desidera, fino all’attivazione del proprio fascicolo sanitario elettronico FSE.
La lista delle farmacie abilitate è consultabile al seguente link  FONTE 
SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, è la soluzione che ti permette di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei soggetti privati aderenti con un'unica Identità Digitale (username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone.
FSE, il Fascicolo sanitario elettronico contiene - costantemente aggiornati - i dati anagrafici del titolare (nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, indirizzo, medico o pediatra di famiglia scelto) e viene alimentato con i dati e i documenti sanitari rilasciati dalle strutture del Servizio Sanitario Regionale (SSR), pubbliche e private accreditate:
• referti di visite ed esami erogati dalle strutture pubbliche del SSR dell'Emilia-Romagna (Aziende Usl, Aziende Ospedaliere, Aziende Ospedaliero-Universitarie, Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, strutture private accreditate);
• referti di pronto soccorso;
• lettere di dimissione dopo un ricovero in ospedali pubblici;
• prescrizioni specialistiche e farmaceutiche;
• buoni spesa per celiaci (in alcune Aziende USL);
• profilo sanitario sintetico (Patient Summary).


 👓 Leggi tutto...  
                         

Divorzio

24/11/20 3064 Pacifico

Dopo l'addio di Fiorenzuola e Pontenure (nel gennaio '18), arriva quello di Cadeo e Alseno. Risultato: l'Unione dei Comuni della via Emilia, costituitasi nel 2013, si scioglierà a partire dal 1° gennaio prossimo. E' il primo caso nel Piacentino.
Il sindaco di Cadeo, Marco Bricconi, ha dichiarato: "Questa Unione si è costituita sette anni fa. Aveva le caratteristiche per diventare la più grande della provincia, ma l'uscita di Pontenure e Fiorenzuola ha fatto sì che l'Unione fosse monca (anche a causa della non continuità territoriale). Inoltre la Regione ha chiesto che portassimo in Unione almeno sei servizi, anziché quattro come sono attualmente. Ma Cadeo e Alseno non hanno sinergie sufficienti per far sì che ciò accada (in primis carenza di personale). Non ci sono state le condizioni per individuare altre funzioni da mettere in Unione".
Bricconi prosegue: "Questo però comporta il mancato sostegno economico da parte della Regione, che non manderà più contributi. A quel punto l'Unione diventerebbe un costo eccessivo e risulta più vantaggioso proseguire la collaborazione fra Cadeo e Alseno con delle semplici convenzioni. Senza avere un ente sovraordinato ai due Comuni".
(da "Libertà" di martedì 24 novembre, articolo di Valentina Paderni a pag. 27)

👨
San Tommaso   All’inizio, l’unione coi comuni dell’Alta Valnure venne accettata obtorto collo dai pontolliesi (meglio pesce grande in lago piccolo o pesce piccolo in lago grande?). Speriamo che ora le cose vadano meglio e non finisca come l’esempio sopra citato... 24/11/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Baratto amministrativo: lavoro civico in cambio di tasse

23/11/20 3063 PonteWeb

22983barattoamministrativosarmato 22983barattoamministrativosarmato"Il baratto amministrativo è un progetto semplice e lineare, nasce dall'idea che a tutti potrebbe capitare di trovarsi in difficoltà e in ritardo con i pagamenti delle tasse locali e per evitare che magari da un momento problematico nasca poi un percorso di disagio più profondo.
Fino al 31 dicembre si può fare domanda per aderire al progetto, tutte le informazioni sono sul sito del Comune”
Claudia Ferrari, sindaca di Sarmato.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Risiko bancario

23/11/20 3062 Ponteconomy

Reso noto nei giorni scorsi l'elenco delle filiali Ubi che Intesa San Paolo cederà a Bper (per rispettare le norme antitrust). E' reperibile anche sul web: fra di esse non figura Ponte (e a dire il vero nessuna della provincia di Piacenza). Dunque si presume che in futuro (diciamo dalla prossima primavera) lo sportello pontolliese entrerà a far parte di Intesa (come noto, nei mesi scorsi acquirente di Ubi). Trattandosi della prima banca italiana, si può dire che si chiude una porta e si apre un portone...

👨
Emilio   Comunque anche l’alternativa non sarebbe stata niente male. Dato che Bper pare stia convolando a nozze con Banco Bpm e formare così il terzo gruppo bancario italiano (il secondo è Unicredit). Che vedrebbe Unipol (attuale principale azionista della modenese Bper) come socio di riferimento... 24/11/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Rete di solidarietà

23/11/20 3061 PonteWeb

27936covidretedisolidarieta 27936covidretedisolidarietaPer proteggere gli anziani e le persone fragili.
Per aiutare chi si trova in isolamento o in quarantena e non può appoggiarsi su una rete familiare di solidarietà.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Acquisti in paese? Il Comune compartecipa alla spesa

23/11/20 3060 PonteWeb

2983covidcaorsobuonoacquisti 2983covidcaorsobuonoacquistiQuesta è la scelta dall'Amministrazione comunale di Caorso: per ogni 10 euro spesi nei negozi di Caorso, il Comune dà, direttamente tramite il negoziante, 2 euro di bonus da spendere in un altro negozio del paese.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Nelle ultime quattro settimane: ottantaquattro nuovi casi di positività

22/11/20 3059 PonteWeb

787virusNella settimana appena terminata sono stati 29 i nuovi casi di positività accertati (erano stati 22 nella settimana precedente, 17 tre settimane fa, 16 quattro settimane fa: 84 casi di contagio in circa un mese).
Manteniamo alta, e cerchiamo di alzarla ulteriormente, l’attenzione al miglioramento dei nostri comportamenti: distanziamento sociale, mascherina, igiene, non frequentare luoghi affollati, rispetto scrupoloso delle disposizioni delle autorità.
Riproponiamo, in riferimento a Ponte dell’Olio e al periodo considerato (l’ultima settimana) le seguenti domande:
- in quali ambiti sono avvenuti i nuovi casi di positività?
- quanti tamponi sono stati effettuati nel periodo considerato?
- quale è la percentuale dei nuovi casi di positività sul numero di nuovi tamponi effettuati nel periodo?
- quanti dei nuovi casi di positività sono asintomatici?
- quanti sono i casi attivi, cioè il numero di malati effettivi?
- quanti di questi casi attivi sono ricoverati e quanti sono in isolamento (casi documentati di persone infette che vengono separate dal resto della comunità per la durata del periodo di contagiosità, in ambiente econdizioni tali da prevenire la trasmissione dell’infezione)?
- quanti sono i pontolliesi attualmente in quarantena (restrizione dei movimenti di persone sane per la durata del periodo di incubazione, ma che potrebbero essere state esposte al virus, con l’obiettivo di monitorare l’eventuale comparsa di sintomi e identificare tempestivamente nuovi casi)?
- quanti sono stati i guariti nel periodo (e quanti da inizio pandemia)?
- quanti sono stati i decessi nel periodo (e quanti da inizio pandemia)?


 👓 Leggi tutto...  
                         

Report Covid

22/11/20 3058 Ilfontanasso

Sul sito del comune puntuale pubblicazione della situazione settimanale covid. Ottimo servizio. I numeri che in precedenti post venivano richiesti per il ns. Comune (n.decessi, attuali malati, ospedalizzati ecc) pare non siano reperibili (almeno vedendo i dati pubblicati forniti da ausl).


 👓 Leggi tutto...  
                         

Aiuti concreti all'economia locale

22/11/20 3057 PonteWeb

19896covidcortemaggiore 19896covidcortemaggioreCosì ci informa Libertà di oggi.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Rifiuti… c’è rifiuto ?

22/11/20 3056 Marino

7482plasticaebarattolame“Sono arrivati i nuovi cassonetti per la raccolta differenziata che andranno a sostituire quelli in uso fino ad oggi... «In questi nuovi contenitori i cittadini potranno conferire sia plastica, sia barattolame. Potrà così aumentare la percentuale di raccolta differenziata»”. Questo scrive Libertà in riferimento al Comune di Monticelli d’Ongina.
Oltre un anno fa  FONTE  segnalavo che alcuni comuni piacentini raccoglievano la plastica e i barattoli/lattine in un'unica campana stradale: Alta Val Tidone, Bettola, Bobbio, Borgonovo, Caorso, Carpaneto, Cortemaggiore, Fiorenzuola, Gropparello, Piacenza, Pianello, Podenzano, San Giorgio, San Pietro in Cerro, Travo, Ziano (nella foto i cassonetti di Carpaneto). Una semplificazione organizzativa e un risparmio in affitto dei contenitori e in costi di svuotamento degli stessi.
In quel post dell’agosto 2019 chiedevo all'Assessore competente di approfondire la segnalazione a beneficio del portafoglio dei cittadini pontolliesi. Rinnovo la richesta.

👨
Maria Luigia   Sei squadre di informatori presenti sul territorio, oltre 5.500 utenze da contattare, alle quali consegnare i bidoncini grigi e illustrare i dettagli relativi al nuovo metodo di raccolta. Sono i numeri, forniti da Iren Ambiente, che raccontano l’attività svolta nel territorio di Traversetolo, a partire dal 26 ottobre, per informare i cittadini sul nuovo sistema porta a porta dei rifiuti, che porterà il 1° gennaio 2021 all’introduzione della Tari puntuale. La nuova raccolta è diventata operativa dallo scorso 11 novembre e fino al 5 dicembre gli informatori di Iren continueranno a consegnare il bidoncino grigio dotato di microchip di riconoscimento, che servirà a leggere e conteggiare ogni singolo ritiro. Entro la fine del 2020, secondo quanto previsto dalla legge regionale n. 16/2015, i Comuni dell’Emilia Romagna devono avviare il nuovo sistema di raccolta puntuale che calcola l’imposta anche in base alla reale quantità di rifiuti prodotta da ogni cittadino. E che, ove adottato, ha funzionato come mirabile incentivo per la differenziazione spinta e responsabilizzare i cittadini. (dalla Gazzetta di Parma di domenica 22 novembre, a pag. 24) 23/11/20
👨
Contrordine compagni   Slitta di sei mesi a Traversetolo l’entrata in vigore della Tari puntuale. Nei programmi dell’Amministrazione il nuovo calcolo, ovvero la Tari puntuale, doveva iniziare dal primo gennaio 2021, ma la data è stata appunto posticipata di un semestre e verrà calcolata a partire dal primo luglio.
"Abbiamo avviato la sperimentazione, ritirando i vecchi bidoncini e consegnando ad ogni utenza quelli dotati di microchip per conteggiare il numero di svuotature effettuato da ogni famiglia e azienda - spiega l’assessore ai tributi Michele Lanzi -. L’effettiva contabilizzazione doveva partire il primo gennaio, ma Atersir non ci farà sapere in tempi utili i piani finanziari del 2021. Significa che in questo momento non conosciamo quanto ci costerà il servizio di raccolta dei rifiuti e di conseguenza siamo impossibilitati a decidere il numero minimo delle svuotature previsto nella tariffa. Possiamo fare delle ipotesi, ad esempio per il bidoncino da 40 litri, da 10 a 12 vuotature all’anno per il nucleo composto da una sola persona; da 16 a 18 per quelli con 2 persone; da 22 a 24 per le famiglie di 3 persone; da 28 a 30 per quelle di 4. Ma non abbiamo certezze: per questo ci è sembrato corretto prorogare l’avvio della nuova tariffa. Atersir dovrebbe annunciare il piano fra marzo e aprile e questo ci consentirà di definire il numero di svuotature conteggiate nella tariffa, in base anche alle esigenze dei cittadini e delle imprese, che sarà effettiva dal 1° luglio. In questo semestre proseguirà la sperimentazione, utile a cittadini e imprese per imparare a incrementare la raccolta differenziata e prendere le misure sull’indifferenziato. Abbiamo posticipato di un semestre per non provocare confusione nei cittadini: così la prima rata della Tari si baserà ancora sul vecchio calcolo, mentre la seconda sarà definita in base al numero delle svuotature, con la contabilizzazione da luglio 2021". (dalla "Gazzetta di Parma" di domenica 20 dicembre, articolo di Maria Chiara Pezzani a pag. 29) 21/12/20
👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Arte al cimitero

21/11/20 3055 Salvatore

Lo scultore piacentino Giorgio Groppi, di recente scomparso, non finisce di stupirci. Con una sua scultura di bronzo sulla sua tomba a Pontedellolio. Lì, Giorgio è sepolto insiema alla sua amata moglie. E sul loculo è apparso un grande Cristo crocefisso morente, la testa e il corpo ormai reclinati verso il basso, le gambe piegate. Tutto il peso sorretto solo dai chiodi. Forse il Cristo aveva appena pronunciato le parole "Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?". Grido disperato che aveva posto fine alla sua natura umana, predisponendolo alla Resurrezione della sua natura divina. Lo scultore non era nuovo a questo tema, altre immagini dolenti del Crocefisso sono collocate nella chiesa di San Donnino, del Corpus Domini, di Borgonovo, Bettola e Borgo Val di Taro. Una anche in Duomo, ma è più esatto definirla un distacco spirituale dalla croce per l'ascesa in cielo. Opere possenti e magistrali, colme di triste poesia, per quel pathos che Giorgio vi sapeva immettere e per fine rispetto anatomico.

Così scrive Luigi Galli su "Libertà" di venerdì 20 novembre, a pag. 45 (in una riflessione con la foto di Alessandro Bersani che ritrae l'opera)

👨
Smemorato di Collegno   Tante volte non vediamo ciò (anche di prezioso) che abbiamo sotto gli occhi: non solo al sottoscritto credo sia capitato di passare lì davanti, purtroppo senza farci troppo caso. Per la cronaca, è la seconda cappella a sinistra, nel primo reparto... 22/11/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Presidio sociale

20/11/20 3054 Benedetto

Bonus edicole, via alle richieste. Da oggi, infatti, chi esercita l'attività di almeno un punto esclusivo per la rivendita di giornali e riviste su tutto il territorio dell'Emilia Romagna e ha già richiesto il bonus nazionale, potrà chiedere, in via telematica, anche il contributo integrativo regionale.
Il bonus aggiuntivo una tantum è di massimo mille euro a fondo perduto, per ciascun beneficiario, su un totale di 500mila euro di risorse messe a disposizione dalla Regione.
"Abbiamo cercato di velocizzare al massimo i tempi per far arrivare nel modo più rapido possibile, e nel rispetto delle leggi, il contributo regionale", sottolineano gli assessori regionali al Bilancio e al Commercio, Paolo Calvano e Andrea Corsini. "Siamo convinti, infatti, che l'attività di informazione svolta dalle edicole durante l'epidemia, sia stata fondamentale e abbia rappresentato, soprattutto nel periodo di lockdown, un presidio sociale unico per i piccoli centri".
"I gestori che hanno già chiesto il contributo nazionale - proseguono gli assessori - possono inoltrare la richiesta attraverso una procedura online sulla piattaforma regionale dedicata e potranno ottenere anche il bonus aggiuntivo della Regione".
Le richieste degli esercenti che hanno già chiesto il bonus nazionale, possono essere inviate da oggi fino al 2 dicembre, esclusivamente per via telematica, tramite l'applicazione web Sfinge 2020.
L'ammontare effettivo del contributo, fino a un massimo di mille euro per beneficiario, sarà determinato ripartendo le risorse disponibili rispetto alle richieste ammesse.
(dalla "Gazzetta di Parma" di mercoledì 18 novembre, articolo a pag. 18)


 👓 Leggi tutto...  
                         

Arredo urbano

19/11/20 3053 Pontefigo

Dopo le foto sul borgo della scorsa amministrazione, ecco i totem informativi dell'attuale. Accanto al bancomat Ubi, installato oggi un pannello a cura del Comune (ben visibile anche di sera). Con la storia di Ponte riassunta in poche righe dall'ottimo Stefano Pronti. Destinata magari ai turisti di passaggio, ma utile anche per rinfrescare la memoria ai pontolliesi...

👨
Vittorio (Veneto)   Se vogliamo cercare il pelo nell’uovo, sulla cartina è sbagliata la collocazione del puntino "tu sei qui". Ma credo che nessuno si smarrirà per così poco... 20/11/20
👨
Umarell   Diciotto ore (dalle 18 di ieri alle 12 di oggi): mai posa d’opera ebbe vita così breve. Già portato via il totem, per scambiarlo con quello collocato nei pressi di Villa Rossi (e mettere così ognuno al posto giusto). Stavolta non più una ditta esterna, ma per mano degli operai comunali... 20/11/20
👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Qui pro quo

19/11/20 3052 Moena fans club

"Puzzone di Modena", si legge sul volantino di un supermercato pontolliese (a pag. 12), in vigore da oggi. Come il prete talvolta sbaglia a dir messa, altrettanto può capitare ai pubblicitari: in questo caso, scrivendo una "d" di troppo...


 👓 Leggi tutto...  
                         

Senza dimenticare le famiglie...

18/11/20 3051 PonteWeb

6613covidalsenotari 6613covidalsenotari"Abbiamo fatto la scelta di dare un aiuto a tutti, maggiore per le attività economiche più colpite dall’emergenza, ma senza dimenticare le famiglie, per i disagi e le spese straordinarie sostenute e purtroppo non ancora terminate".
Così ad Alseno (fonte Libertà).


 👓 Leggi tutto...  
                         

Prefettura: rispetto delle prescrizioni per limitare la diffusione del contagio

18/11/20 3050 Marino

13905virus“Il virus cammina con le nostre gambe e si diffonde con la nostra vicinanza”.
Questo si legge sul sito della Prefettura.
“Rispettare le prescrizioni è anche l'unico modo per rallentare la diffusione e mettere gli ospedali in condizione di lavorare. La collettività piacentina ha vissuto il dolore e ha saputo reagire. Seguiamo tutti le prescrizioni del Governo: uscire solo per stretta necessità, rispettare le distanze interpersonali, lavare spesso e bene le mani, evitare di spostarsi se non per comprovate esigenze lavorative da situazioni di necessità o per motivi di salute. Noi tutti abbiamo una grande responsabilità, ognuno di noi deve fare la propria parte. Ne usciremo bene, ne usciremo insieme ricordando che rispettare le prescrizioni è anche l'unico modo per rallentare la diffusione”.
Nella settimana dal 9 al 15 novembre le Forze di polizia statali hanno effettuato 399 servizi con l'impiego di altrettante pattuglie e 779 uomini per complessive 2026 persone controllate; con specifico riguardo all'ottemperanza alle normative anti-covid sono state oggetto di verifica 1722 persone e 291 attività o esercizi commerciali. Nell'ambito di tale significativa attività sono state altresì accertate 46 sanzioni a carico di cittadini e 4 a carico di esercizi commerciali per violazione norme anti-COVID ed in un caso è stata disposta anche la chiusura cautelare.  FONTE 


 👓 Leggi tutto...  
                         

Rete di solidarietà per gli studenti diversamente abili

17/11/20 3049 PonteWeb

28391covidcalendascodiversabili 28391covidcalendascodiversabiliCosì come era già accaduto nel corso del lockdown della scorsa primavera, il Comune potrà autorizzare – su consenso della famiglia interessata e qualora la situazione epidemiologica si faccia più preoccupante – l’attivazione di prestazioni individuali domiciliari per gli studenti diversamente abili.
"«La situazione è in continua evoluzione» sottolineano dall’amministrazione. «Si rende necessario prevedere la possibilità di riorganizzare il servizio di assistenza scolastica nel caso la situazione dovesse peggiorare»".
Così apprendiamo da Libertà del 16/11/2020 per la firma di _CB.


 👓 Leggi tutto...  
                         
 <<< 
Pagina 7 di 156
 >>>