PONTEWEB

Ponte dell'Olio

online dal 2004

Cimitero storico di Santa Maria

07/10/20 Marino

4842cimiterosantamaria 4842cimiterosantamariaCosì si presenta oggi il cimitero storico di Santa Maria del Rivo.
Sarà mai possibile un giorno poterlo recuperare e utilizzare, per esempio, come area museale a cielo aperto?

👨
Benedetto   Un ping pong virtuoso: dalle agevolazioni Tari al cimitero di Santa Maria, Marino chiama e Chiesa risponde... 09/10/20
👨
Marino   Mi giunge notizia, da fonte né politica né comunale, che l’intervento era già stato programmato. Quindi si tratta solo di una (gradita) coincidenza. In realtà il mio principale intento era quello di stimolare il recupero dell’area, suggerimento accolto dal Sindaco: "Nella giornata odierna, in via straordinaria e con la collaborazione dei residenti, è stata fatta la manutenzione del verde al cimitero di Santa Maria. Luogo non più utilizzato, ma comunque appartenente al patrimonio storico del territorio, per il quale ci auguriamo in futuro di riuscire a trovare una destinazione alternativa a quella originale".
E già qualcuno si è espresso: un cimitero per animali, un museo contadino, un cimitero dei sogni.
Questa idea mi ha colpito e illuminato.
Un cimitero dei sogni. Un posto dove "seppellire", con uno scritto che tutti possano leggere, ricordi, amicizie e amori finiti, fallimenti sul lavoro o nelle aspirazioni. Un posto nella campagna ove tornare per una passeggiata e per ritrovare quel sogno irrealizzato; sogno, o meglio rammarico, che altrimenti sarebbe rimasto sospeso per tutta la vita... C’è da lavorarci su... il paesaggio e il silenzio di Santa Maria potrebbe aiutare tante persone... C’è da lavorarci su.... 09/10/20
👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Consiglio Comunale URGENTE

07/10/20 Marco

Oggi sono state pubblicate le delibere approvate nel Consiglio Comunale del 30 Settembre. Nel merito, si tratta di agevolazioni Cosap e Tari per le categorie maggiormente colpite dagli effetti del lockdown, utilizzando giustamente i fondi che il Governo ci ha trasferito proprio per questo tipo di utilizzo.
Da sempre le modifiche delle Tariffe in questione devono passare per la revisione dei regolamenti che le disciplinano, e da sempre per avere efficacia in corso d'anno devono essere approvate entro il 30 Settembre.

Tuttavia i nostri sono stati colti alla sprovvista, tant'é che per rimediare in extremis, sono stati costretti a convocare un Consiglio Comunale d'urgenza, che come facilmente si evince serve per fronteggiare emergenze impreviste, potendo deliberare senza troppo preavviso e quindi con poco tempo per ponderare da parte dei Consiglieri.

Le motivazioni che hanno determinato l'urgenza andrebbero inoltre argomentate fra le premesse delle delibere, in modo che risulti evidente a tutti il motivo della fretta nell'assunzione delle decisioni.
Per la verità si è tentato di giustificare il ritardo con le ormai fatidiche dimissioni della Responsabile del Servizio Finanziario, risalenti per altro ad una quindicina di giorni prima e comunque argomentazione non sufficiente.

Si sono talmente affrettate le cose, che perfino il Segretario Comunale è stato colto alla sprovvista ed ha dovuto assistere in videochiamata perchè già impegnato, guada caso in un Consiglio Comunale precedentemente convocato, in un altro Comune. Vedi a tal proposito la delibera di Consiglio n° 34 del 30/09/20.
A dire il vero nella successiva n° 35 sempre del 30/09/20, questa precisazione non è riportata ed il Segretario Comunale è dato assente. Non si capisce chi abbia fatto le sue funzioni, ne se la cosa sia da ritenersi legittima.

Di certo sussistono dubbi sull'efficacia degli effetti di tali deliberazioni dovuti alle modalità di convocazione del Consiglio Comunale.

Quello che interessa in questa sede, non è tanto far riconoscere la nullità degli atti, quanto evidenziare ai concittadini il modo di operare dei nostri Amministratori, affinché ognuno di noi abbia quanti più elementi possibili per farsi un'opinione.
Saluti a tutti.
Marco Boselli


 👓 Leggi tutto...  
                         

Attività di contrasto all'evasione fiscale

06/10/20 PonteWeb

3037ominosottosopraNel DUP2021 non è più prevista l’attività di contrasto all'evasione fiscale, che invece era presente nel DUP2020 ove era scritto: “Per il triennio 2020/2022 l'obiettivo è di proseguire e implementare l'attività di contrasto all'evasione fiscale, operando un'attenta e mirata azione di controllo sui dati in possesso dell'Ente”.
In occasione del Consiglio del 27/12/2019 l’assessore Valla, presentando il “Piano di riduzione della fiscalità generale”, tra le principali voci di bilancio funzionali alla riduzione della pressione fiscale nel triennio 2020 - 2022 indicò in 100mila €/anno il recupero derivante dalla lotta all’elusione e all’evasione della sola IMU. Si trattava quindi di recuperare ingenti somme, e certamente non dalle tasche dei cittadini onesti.
L’obiettivo non figura più perché è già stato raggiunto nel 2020, oppure…?


 👓 Leggi tutto...  
                         

Aliquote fiscali più favorevoli per negozi e botteghe

06/10/20 PonteWeb

24189dupNel DUP 2020, nella sezione Sviluppo economico e competitività era previsto che nel triennio 2020-2022 “Compatibilmente con la normativa di riferimento, in continua mutazione, si verificherà la fattibilità di prevedere aliquote fiscali differenziate per negozi/botteghe e centri commerciali, con una rimodulazione dei valori a favore dei primi.
Obiettivo strategico che nel DUP 2021 è stato tolto. Ma non ci risulta che siano state deliberate rimodulazioni di aliquote fiscali a favore dei negozi/botteghe.
Ci siamo persi qualche atto, oppure è una scelta politica ?


 👓 Leggi tutto...  
                         

TARI: iniziano i dubbi sulle parole spese ?

05/10/20 PonteWeb

21728dubbio 21728dubbioNel DUP appena approvato “sono riportati gli indirizzi di gestione amministrativa e gli obiettivi strategici dell'amministrazione per il prossimo triennio” (così scrive il Sindaco su FB).
Un documento importante, meditato, impegnativo. Un documento in cui ogni singola parola è stata soppesata, e va soppesata, anche per capire “come cambia il vento”.
Parliamo qui della TARI.
Nel DUP 2020 era scritto: “Il passaggio dall’attuale sistema di calcolo della TARI alla Tariffazione puntuale, secondo le previsioni dell’amministrazione, comporterà una diminuzione del costo complessivo del servizio ed un conseguente alleggerimento del citato tributo per i contribuenti.”.
Nel DUP appena approvato leggiamo una piccola ma sostanziale variazione: il verbo “comporterà” è diventato “dovrebbe portare”.
La certezza si è tramutata in ben altro…
Ci auguriamo che l’Assessore al Bilancio vorrà intervenire spiegando ai pontolliesi i motivi di questa sostanziale variazione.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Riqualificazione illuminazione pubblica

05/10/20 PonteWeb

29409illuminazionepubblicaLa Giunta ha dato mandato al Responsabile dell'Ufficio tecnico di “emanare apposita ordinanza per la presa in possesso degli impianti di illuminazione di proprietà dell'Enel (circa 500). Procede pertanto, con i tempi previsti, il percorso che ha come obiettivo la trasformazione a LED di tutti i punti luminosi del territorio comunale”.
Così scrive il Sindaco su FB  FONTE .
Aggiungendo che “Concluso questo passaggio, il Comune avrà la possibilità di bandire la gara, tramite finanza di progetto, per individuare l'investitore privato e, nel corso del 2021, realizzare l'intervento”.
Nel Consiglio del 27 dicembre 2019, in riferimento alla riqualificazione dell'illuminazione pubblica, il Sindaco aveva dichiarato: "...per noi arrivare a portare, non a termine, ma iniziare i lavori, quindi concludere l’iter amministrativo entro l'estate o al più tardi l'autunno del 2020, è una priorità assoluta e per quanto ci riguarda politicamente inderogabile...".

👨
Black&White   Teniamo presente anche il fattore Covid, però.. 05/10/20
👨
Marco   Dopo aver letto questo post verrebbe da inaugurare la rubrica #allaprossimaderoga. Sforziamoci di capire qualcosa in più leggendo la delibera di Giunta n° 89, quella richiamata dal Sindaco nel suo comunicato social.
Nel testo della quale il Responsabile del Servizio Tecnico, rilascindo il proprio parere favorevole, segnala "...che al momento non è definito il valore del riscatto e, conseguentemente, la copertura finanziaria al momento prevista risulta indicativa...".
Cosa significherà?
Sembra significare che non si è trovato un accordo economico con l’attuale proprietario (Enel Sole srl) circa il valore di riscatto dei 504 pali, anche perchè lo stesso non ha nemmeno riscontrato le missive del nostro Comune. Alla luce di quest’aspetto,la considerazione fatta sul social dal Sindaco, "....procede pertanto con i tempi previsti...", è una professione di ottimismo sicuramente necessaria in questa vicenda, ancor di più alla luce della precedente dichiarazione fatta dallo stesso nell’ormai famosa seduta del Consiglio Comunale del 27/12/2019, sopra riportata, ossia ".........concludere l’iter amministrativo entro l’estate o al più tardi l’autunno del 2020, è una priorità assoluta e per quanto ci riguarda politicamente inderogabile...".
I propositi "politicamente inderogabili" non finiranno qui...
Saluti a tutti.
Marco Boselli 05/10/20
👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Il Sindaco ci invita a consultare il DUP

05/10/20 PonteWeb

29074dupLa Giunta ha approvato il Documento Unico di Programmazione (DUP) 2021-2023 e su FB il Sindaco evidenzia come all’interno di questo importante documento, “in modo semplice e schematico, siano riportati gli indirizzi di gestione amministrativa (concessioni, gare, assunzioni, ecc.) e gli obiettivi strategici dell'amministrazione per il prossimo triennio, unitamente ai dati e agli indicatori dell'ente e del territorio” invitandoci a scaricarlo e di conseguenza a consultarlo. Questo il documento  FONTE 

👨
Marco   Peccato che questo triennale (DUP 2021-2023), contraddica in vari punti quello, sempre triennale dell’anno in corso (DUP 2020-2022).
Saluti a tutti.
Marco Boselli 05/10/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Novità nell'organigramma comunale

04/10/20 PonteWeb

5843news 5843newsIl Sindaco ha informato gli utenti di FB di come la Giunta ha inteso “coprire” il posto vacante di “Responsabile direttivo del Servizio finanziario e sviluppo economico”. Replichiamo detta comunicazione a beneficio di chi non frequenta i social.
“Le dimissioni della vincitrice del concorso proiettano il Servizio finanziario e sviluppo economico in una fase di necessaria transizione verso la nuova assunzione, tramite scorrimento della graduatoria esistente, e il successivo periodo di formazione della futura responsabile.In tale contesto, al fine di consentire la prosecuzione regolare delle attività, ho assunto in prima persona la responsabilità dell'ufficio. L'indennità di posizione organizzativa, non più erogata in funzione di ciò, sarà destinata a spese per formare la figura subentrante”  FONTE 
A questo  LINK  l'atto della Giunta in cui viene deliberato: "di attribuire al Sindaco, Sig. Alessandro Chiesa, a decorrere dal 30.09.2020, fino al 30.11.2020 salvo rinnovo o interruzione anticipata, l'incarico di Responsabile del Settore Finanziario, ..., conferendogli il potere di adottare atti anche di natura tecnica gestionale".

👨
John Connor   A quanto pare l’ipotesi da me ventilata si è rilevata corretta.
Credo non ci sia un precedente nella storia repubblicana del nostro comune in cui il Sindaco è stato anche responsabile dei servizi finanziari.
La cosa che mi incuriosisce è come sia possibile che una persona che non avrebbe nemmeno potuto partecipare al concorso per occupare quel posto (se non sbaglio infatti il nostro Sindaco non ha una laurea in ambito economico), possa svolgere quell’incarico.....

Vedremo gli eventi sperando di non dovere "pagare" come comunità... 05/10/20
👨
Marco   Il Sindaco ci informa che assume temporaneamente la responsabilità del Servizio Finanziario, per condurre lo stesso nella fase di transizione verso la nuova assunzione. Assunzione che avverrà tramite lo scorrimento della graduatoria esistente, ma che necessiterà poi di un ulteriore periodo di formazione, finanziata dal risparmio dell’indennità di posizione per i mesi nei quali egli stesso terrà la reggenza. In effetti, messa così la situazione, viene da chiedersi se lui abbia già avuto tale formazione, e con quali risorse sia stata finanziata.
Come ben noto a tutti, le tematiche proprie di quel servizio (Tributi, solo per citarne una) sono MOLTO delicate, si accompagnano a normative in continua evoluzione quindi la formazione deve di conseguenza essere assidua e continuativa.
Saluti a tutti.
Marco Boselli 05/10/20
👨
Marco   In merito all’attività svolta dal Servizio Finanziario, da pochi giorni passato sotto la responsabilità operativa del Sindaco, possiamo leggere la determina n. 80 del 25/09/20 pubblicata in data 05/10/2020, a firma Dott.ssa Gardella. Con quest’atto, l’ex Responsabile del Servizio, nel penultimo giorno di permanenza in forza al nostro Comune, affida in modo diretto (per noi ormai la regola e non l’eccezione) un servizio di supporto e consulenza per due attività basilari quali:
- Predisposizione variazione di novembre ed equilibri di -
bilancio
-bilancio di previsione 2021-2023
oltre a generiche attività di consulenza in materia di ragioneria e peronale fino ad esaurimento fondi impegnati.
L’impegno di spesa per quanto sopra ammonta a circa € 6.000 (€ 4.900 + iva).
Come finanzia il Comune questo incarico?
Con i soldi che il Governo ci ha mandato per far fronte all’emergenza Covid.
Proprio così, gli atti inerenti il bilancio, vengono pagati dai fondi Covid.
Quindi, ricapitolando con parole molto semplici, visto che dopo innumerevoli anni, nel 2020 il nostro Comune non è in grado di elaborare in autonomia gli atti preparatori alla variazione di Bilancio prevista per il Novembre di ogni anno e non è in grado di predisporre in autonomia gli atti per il bilancio di previsione del prossimo triennio, si è deciso di "esternalizzare" attivando una consulenza. Per fare ciò, si usano i fondi che ci hanno mandato per contrastare i danni economici prodotti dal Covid. Sarà sicuramente legittimo farlo, ma chiedo, vi sembrano attività pertinenti alle finalità che quei trasferimenti intendevano perseguire?
In ossequio al pudore, si correggano almeno gli atti con i quali viene data la Responsabilità del Servizio al Sindaco, nella parte che recita, "anche al fine del contenimento della spesa...".
Non c’è nessun contenimento della spesa, emerge in modo sempre più evidente il ricorso ad incarichi e consulenze, per di più assegnati per il tramite dell’affido diretto e talvolta senza applicazione del principio di rotazione.
Saluti a tutti.
Marco Boselli 06/10/20
👨
John Connor   Non è una bella situazione.
Peraltro l’utilizzo dei fondi "covid" è subordinato a specifici capitoli di spesa o può effettivamente essere usato per qualsiasi capitolo?
Se fosse subordinato si prefigura il danno erariale?

07/10/20
👨👨👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

TARI puntuale... nubi all’orizzonte

03/10/20 PonteWeb

198bilanciaDalla lettura del DUP apprendiamo che, con l’avvio della tariffazione puntuale, è volontà della Giunta esternalizzarne la gestione della TARI e trasformarla da tributo a corrispettivo (“Nell'anno 2021 si procederà con l'esternalizzazione delle attività di gestione della TARI alla società concessionaria del servizio. A decorrere dall'anno 2022 si prevede il passaggio alla tariffa corrispettivo puntuale” pag.8  FONTE ).
Queste due variazione non avranno conseguenze neutre ed è per questo che torniamo a chiedere alla Giunta di quantificare e di rendere pubblico il rapporto costi benefici di tali scelte.
Esternalizzazione
Riteniamo doveroso che si dica ai pontolliesi quanto costerà l’esternalizzazione delle attività di gestione della TARI, e come verrà impiegato il tempo dei dipendenti comunali del settore finanziario che prima si occupavano del tributo (tra l’altro nel DUP è prevista l’assunzione di un ulteriore impiegato di cat.C proprio nel sevizio finanziario pag.20).
Da Tributo a Corrispettivo
Riteniamo doveroso che i pontolliesi siano messi a conoscenza degli elementi che permettano di comprendere perché la Giunta sia orientata a fare una scelta che nessuno dei Comuni della provincia che sono in regime di tariffazione puntuale (Carpaneto, San Giorgio, Podenzano, Cortemaggiore e San Pietro in Cerro) ha fatto: nessuno ha optato per il regime “corrispettivo” ma tutti sono rimasti nel regime “tributo”. Riteniamo doveroso che si dica ai pontolliesi se vi saranno maggiori costi per le famiglie (che non hanno possibilità di scaricare l’IVA di cui verrà gravata la tariffa a corrispettivo) e di quale entità saranno i vantaggi (se vi saranno) per le utenze non domestiche.
Ci auguriamo che la popolazione venga dettagliatamente informata.


 👓 Leggi tutto...  
                         

TARI puntuale... avvio rimandato a luglio

03/10/20 PonteWeb

15549tariLa Giunta ha approvato il DUPS 2021-2023 (Documento Unico di Programmazione).
Dalla sua lettura apprendiamo che l’avvio della tariffazione puntuale è stato posticipato al 01 luglio 2021 con la conseguenza che, per beneficiare delle considerevoli riduzioni sulla bolletta della TARI, dovremo attendere altri sei mesi !!!! ( FONTE  pag.25: “Il servizio rifiuti, a decorrere dal secondo semestre dell'anno 2021, vedrà la trasformazione dall’attuale sistema misto a quello di Tariffazione puntuale”).


 👓 Leggi tutto...  
                         
 <<< 
Pagina 59 di 347
 >>> 
Privacy Policy e Disclaimer