PONTEWEB

Ponte dell'Olio

online dal 2004
Privacy Policy

Lettera stravolta

27/09/20 2942 Gianpiero

Ieri ho inviato la lettera che poi segue, al Direttore di "Libertà" per commentare l'apertura in pompa magna della cosiddetta tangenziale di San Giorgio. Da tempo avevo deciso di non commettere più l'errore di scrivere a "Libertà" dato il modo in cui trattano le verità, ma stavolta ritenevo fosse l'occasione buona anche per sorridere un po'. Risultato, lo scritto è stato fortemente manomesso, e stravolto con tagli che lo hanno reso quasi inconsulto in certe parti ed hanno tolto completamente la nota ironica che lo caratterizzava.
Pertanto (visto che non sia assolutamente immaginabile un ritorno al recupero di tutto il testo, come inviato) lo riporto di seguito integralmente (anche con la premessa personale al direttore), almeno per chi nel nostro ambito pontolliese. Grazie per l'attenzione.

Testo integrale
- Ancora una volta sono vittima di me stesso, di quella specie di prurito che mi spinge a grattarmelo scrivendole nuovamente, nonostante il proposito di non farlo più. Ma questa volta lo faccio poiché, dopo la mia consueta trattazione, come Lei forse ricorderà, sempre piuttosto ironica (bisogna pur anche sorridere qualche volta) vorrei fornire qualche suggerimento, per il futuro, a chi progetta lavori su quelle strade che, ahimè, siamo costretti a percorrere quasi quotidianamente con i nostri poveri veicoli spesso non Euro, (ma a prescindere da ogni giudizio sulla dipendenza politico economica dalla osannata Unione), senza scorta e senza autista.-

Gentile Direttore,
nel suo articolo in prima pagina, sostiene che con la nuova strada di San Giorgio si avranno tempi di percorrenza abbrevviati. Sicuro di quello che sostiene? Ha fatto qualche prova? Ha tanta esperienza di percorrenza di quell'itinerario?
Mi scusi ma ne ho qualche dubbio.
Io invece ce l'ho e temo che purtroppo succederà come è successo per il tratto da Podenzano a Piacenza lungo la Valnure e per il tratto ovest della tangenziale di Piacenza.
Sono strade frequentate da innumerevoli veicoli lenti, trattori agricoli con rimorchi vari, autospurghi, enormi TIR semisnodati, che impiegano non secondi ma minuti per arrestarsi alle rotonde, percorrerle e riprendere poi la velocità di regime. Con la vecchia viabilità, esistevano tratti in cui si riusciva, anche senza rischio, a sorpassare uno di questi veicoli e si riprendeva il viaggio a buona andatura.
Oggigiorno: provi pure Sig. Direttore, a percorrere una di queste nuove strade e ritrovarsi davanti un bel trattore, con un bel carro allacciato dietro, avendo a disposizione solo una stretta corsia per ogni senso di marcia, con il divieto continuo di sorpasso. Vedrà come si abbrevvia il tempo di percorrenza!
In compenso ci ritroviamo con banchine laterali di un paio di metri ciascuna, che svolgono l'unico "compito utile" di raccogliere ogni genere di rifiuti (soprattutto di plastica) lanciata "civilmente" dai percorritori e che nessuno si prodiga poi a raccogliere (sempre salvo che ci sia in vista la visita di qualche alto "papavero".
Non sarebbe stato dunque più vantaggioso (mi trattengo il termine intelligente, per non offendere nessuno) realizzare due corsie per senso di marcia, dal momento che la superficie occupata (terreno espropriato) sarebbe poi stato lo stesso e sarebbe servito ben poco asfalto in più? Almeno si sarebbero realizzate opere veramente funzionali, in linea con un mondo che esige di aumentare sempre più la velocità di comunicazione e necessita di diminuire l'inquinamento. Ma forse dimentico che la nostra è terra di salumi e quindi, forse, anche i progettisti della viabilità cercano di dare la propria partecipazione costruendo dei "budelli". Peccato che poi, invece della carne da salume, ci si ritrovino coloro, che detti budelli sono costretti a percorrere ogni giorno, magari per andare a lavorare.
E a proposito di inquinamento: possibile che mai nessuno, nemmeno i signori ambientalisti più accaniti, sembri pensare quanto diventi maggiore l'inquinamento percorrendo un tratto di strada con un veicolo in terza o anche seconda marcia anzichè in quinta? Facciano un po' il calcolo di quanti giri debba compiere un motore nei diversi rapporti per percorrere lo stesso tragitto, non è un calcolo poi molto difficile! Si tratta solo di fare qualche moltiplicazione e divisione, meno difficile del classico calcolo della vasca che perde mentre il rubinetto è aperto.
A Case Nuove faranno una rotonda? Bene, se la faranno con il solito concetto con cui sono state fatte le altre: vorrà dire che mentre oggi in quel tratto scorrono velocemente migliaia di veicoli al giorno in quinta marcia, quindi a basso regime di motore, e con permanenza di una manciata di secondi, poi, con la rotonda, le stesse migliaia di veicoli dovranno scalare a marce ben basse, forse pure fermarsi, per poi ripartire con belle accelerate di motori, e rimarranno nel tratto per parecchie decine di secondi. I signori progettisti si sono già premurati di calcolare quante tonnellate di fumi di benzina e gasolio in più verranno scaricati ogni anno?
Senza parlare poi delle lunghe attese, a veicolo fermo, per superare i famosi budelli o "colli di bottiglia" (chiaro che col salume, non possa mancare anche una buona bottiglia!).
Ma ormai ce le hanno propinate e ce le dovremo tenere, in attesa che qualche genio (scovato nel mondo della politica, dove ce ne sono tanti!) trovi finalmente il modo di alimentare le auto a demagogia. Se ci riesce: siamo a cavallo! Con tutta quella che c'è in Italia, forse riusciamo pure ad esportarla.
Con cordialità e ironia,
Gianpiero Nani (Carmiano)


 👓 Leggi tutto...  
                         

Giuseppe Ballotta nella Giunta di Presidenza di Confapi

26/09/20 2941 PonteWeb

6597giuseppeballottaIl nostro concittadino Giuseppe Ballotta è stato nominato nella Giunta di Presidenza di Confapi Industria Piacenza.
Giuseppe Ballotta, 43 anni, è titolare della Tecnocarp S.r.l. , l'azienda che dal 1973 produce carpenteria medio-pesante.
Dopo aver presieduto Unionmeccanica ed essere stato membro del Consiglio Direttivo di Confapi, ecco arrivare la prestigiosa nomina nella Giunta di Presidenza di Confapi  FONTE .
Giuseppe, oltre agli impegni imprenditoriali e associativi, ha messo a disposizone della collettività parte del suo tempo e della sua esperienza. Egli è infatti Consigliere comunale con competenze su: "Attività di supporto per la realizzazione del servizio di Guardia medica, Prevenzione e gestione emergenze di natura idrogeologica, Monitoraggio ed aggiornamento Piano di Protezione Civile, Rapporti con A.T.C. e Associazioni di tutela del patrimonio ittico".
Al neo eletto i complimenti dello staff di PonteWeb.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Trasmissione in diretta del Consiglio comunale

26/09/20 2940 PonteWeb

23946ripresavideoL'Amministrazione comunale, "al fine di promuovere l’informazione e la partecipazione diretta dei cittadini all'attività politico-amministrativa del Comune", sta attrezzandosi per trasmettere in diretta streaming i Consigli comunali.
L'apparecchiatura necessaria (che "potrà essere utilizzata anche in occasione di eventi e manifestazioni varie") è stata ordinata a fine luglio (al costo di € 2.061)  FONTE  per cui probabilmente già il prossimo Consiglio comunale potrà essere fruito in diretta con elevatissima qualità audio/video.
Siamo contenti del raggiungimento di questo obiettivo, un passo importante nella giusta direzione.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Chiediamo di essere informati settimanalmente sulla situazione “contagi”

26/09/20 2939 PonteWeb

5949covidsituazione25092020 5949covidsituazione25092020I malati di COVID-19 stanno aumentando in tutta Europa. L’Italia sta “tenendo” ma è in peggioramento. La percezione è che a Ponte dell’Olio la situzione sia “sotto controllo”.
Ma è solo una percezione e saremmo ben felici di trasformare la percezione in certezza.
Chiediamo quindi al Sindaco, in qualità di autorità sanitaria locale, che dispone dei dati ufficiali di AUSL, di informare sistematicamente e organicamente (*) i pontolliesi, con cadenza almeno settimanale, sulla situazione nel nostro comune.
(*) Organicamente =
- numero dei tamponi effettuati (dalla precedente comunicazione e da inizio pandemia)
- numero di pazienti positivi (dalla precedente comunicazione e da inizio pandemia)
-- di cui in isolamento domiciliare
-- di cui ricoverati
- numero di pazienti con malattia attualmente in corso
- numero di pazienti guariti da inizio pandemia
- numero di pazienti deceduti da inizio pandemia

👨
Marino   Così scrive oggi il Sindaco su FB: "Situazione a Ponte dell’Olio stabile, ma da mantenere sotto stretta osservazione. Invariato rispetto all’ultimo aggiornamento il numero di concittadini positivi al SARS-CoV-2, ma in aumento quello di isolamenti domiciliari fiduciari. Fatto prevedibile, vista comunque la curva provinciale dei contagi in lieve aumento e la relativa attività di tracciamento ad ampio raggio dei possibili contatti stretti da sottoporre a tampone. Mese di ottobre cruciale per la provincia di Piacenza. A tutti noi la responsabilità di mantenere la situazione ai livelli attuali, dove la convivenza con virus risulta ancora ampiamente sostenibile e gestibile." 27/09/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Addizionale comunale IRPEF e progressività: scelta politica

25/09/20 2938 Marino

32718addIRPEF 32718addIRPEFUn commento di Maurizio su FB mi ha fatto riflettere sulle modalità di imposizione dell’addizionale IRPEF a Ponte dell’Olio.
In riferimento alla decisione dell’Amministrazione di Pianello di dare 300 euro ad ogni ultrasettantenne, Maurizio chiede: “A tutti? Senza guardare il reddito?”.
Maurizio pone quindi indirettamente una riflessione sull’art.53 della Costituzione: “... Il sistema tributario è informato a criteri di progressività”.
Mi unisco a Maurizio condividendo le sue perplessità e ampliandole alla tassa locale che tutti paghiamo: l’addizionale comunale IRPEF.
A Ponte dell’Olio l’aliquota dell’addizionale comunale IRPEF è uguale per tutte le fasce di reddito superiori a 10.000 €/anno.
Per cui paga lo 0,6 %, sia chi ha un reddito di 10.001 €/anno, sia chi ha un reddito di 200.000 €/anno o più.
Accogliendo la perplessità mia e di Maurizio, non sarebbe opportuno che la Giunta proponesse al Consiglio comunale di rendere progressiva l’aliquota?
In modo da, percentualmente, far pagare meno ai redditi medi e di più ai redditi elevati?
E’ una scelta politica... Molto politica...


 👓 Leggi tutto...  
                         

Il Comune di Piacenza assume 4 operai specializzati

25/09/20 2937 Marino

22281offlavIl Comune di Piacenza assume quattro operai specializzati.
👷 Un operaio è destinato all’Unità operativa Economato con funzioni di meccanico, addetto alla gestione, ispezione e controllo del parco mezzi comunale (auto, motociclette, scooter e biciclette), con mansioni di manutenzione ordinaria delle componenti meccaniche dei mezzi, adozione di procedure per la pianificazione operativa – ad esempio tagliandi di verifica o sostituzioni di gomme – e gestione, in collaborazione con gli uffici amministrativi di riferimento, dei contratti inerenti al parco mezzi con le ditte assegnatarie di noleggi, riparazioni, forniture materiali o carburante. E’ richiesto l’assolvimento della scuola dell’obbligo e il possesso di patente C.
👷 Un altro è destinato all’Unità operativa Mobilità come cantoniere stradale, cui saranno richieste attività di manutenzione, anche di tipo specialistico, nel settore della viabilità, utilizzando apparecchiature tecniche e specifici strumenti di lavoro.
👷👷 Gli altri due operai andranno in forze all’Unità operativa Manutenzioni, rispettivamente con mansioni di cura del verde pubblico e di manovale edile che prevedono, in entrambi i casi, attività tecnico-manutentive anche di tipo specialistico.
 FONTE 


 👓 Leggi tutto...  
                         

Tariffazione puntuale: mancano 98 giorni

24/09/20 2936 PonteWeb

26819toppenGli Assessori competenti potrebbero gentilmente informarci sullo stato d’avanzamento della fase di avvio della Tariffazione puntuale?
Ricordiamo che con la Tariffazione puntuale andremo a beneficiare di una significativa riduzione dei rifiuti a inceneritore e di una altrettanto significativa riduzione delle bollette dei rifiuti: "a regime la previsione è quella di avere una riduzione del 30 per cento della tariffa” “...abbiamo calcolato circa 220mila euro di TARI in meno quando verrà applicata la tariffazione a corrispettivo." (assessore Valla nel Consiglio del 27/12/2019).
Le previsioni sono avvalorate dall’esperienza virtuosa di Carpaneto
- 2017 Differenziata 61,9 % Indifferenziata kg/ab 214 a inceneritore
- 2018 Differenziata 73,2 % Indifferenziata kg/ab 166 a inceneritore
- 2019 Differenziata 85,6 % Indifferenziata kg/ab 82 a inceneritore
Il Comune di Carpaneto è entrato in regime di tariffazione puntuale dal 01/01/2019. I suoi amministratori si sono attivati per tempo mettendo a punto, nel corso del 2018, dapprima l’organizzazione e le procedure. Poi, a settembre, sono stati organizzati gli incontri di informazione con la popolazione. Dal 01/10/2018 è stato attivato un trimestre di raccolta puntuale di “prova”. Questo intenso lavoro di informazione, di formazione e di “prova” sul campo, ha portato notevole beneficio anche nell’anno 2018 (riduzione dell’indifferenziato procapite dai 214 kg/ab del 2017 ai 166 kg/ab del 2018) riuscendo poi a esprimere appieno il potenziale nel 2019 (passando dai 214 kg/ab del 2017 agli 82 kg/ab del 2019).


 👓 Leggi tutto...  
                         

Buone notizie

24/09/20 2935 Matusalemme

20166pianello300anziani 20166pianello300anziani"Pianello, 300 euro dal Comune a ogni over 70", ci informa Libertà di oggi. Un esempio da imitare ovunque: a cominciare da Ponte. Almeno speriamo...

👨
Marino   A Pianello gli over 70 sono il 23% della popolazione totale, la stessa percentuale circa di Ponte dell’Olio: 22%. 24/09/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Disagio giovanile

23/09/20 2934 PonteWeb

26326litigioIn questi giorni, su FB, si è svolta una discussione in merito al comportamento di alcuni adolescenti. La discussione è stata generata da un comportamento di “ordinaria” maleducazione; un fatto di cronaca che ha esteso i commenti alla denuncia di una situazione di disagio ampia ed articolata.
E’ possibile leggere la discussione cliccando questo  LINK  per cui ognuno può farsi la propria opinione su quanto segnalato e sulle modalità di intervento più opportune per risolvere i disagi denunciati.
PonteWeb si limita a segnalare che il Comune dispone già uno strumento codificato: la Consulta dei minori (composta dai rappresentanti delle Istituzioni, delle Agenzie educative, delle Associazioni e delle Società che operano con i minori sul territorio).
La Consulta dei minori è stata istituita per: analizzare il grado di benessere dei minori sul territorio comunale, anche attraverso azioni di monitoraggio quantitativo e qualitativo; individuare le principali criticità di ogni fascia d’età; identificare gli obiettivi educativi comuni a cui ispirare le rispettive attività; informarsi reciprocamente riguardo alle azioni programmate da ognuno e ricercarne il coordinamento; organizzare iniziative congiunte tra più componenti della Consulta, finalizzate al raggiungimento degli obiettivi educativi comuni; avanzare proposte all’Amministrazione Comunale riguardo all’allocazione delle risorse di bilancio destinate alle politiche giovanili  FONTE 
Chiudiamo riportando il commento scritto da un giovane ragazzo che, a nostro parere, dimostra di aver le idee chiare su cosa dovrebbe fare la politica: “Pontolliesi se volete davvero fare qualcosa, trovate un posto a Ponte dell’Olio che sia adatto ai giovani, dove possano divertirsi e sfogarsi stando in compagnia senza disturbare ed essere disturbati. Se volete aiutare il paese aiutate i giovani e ricordate che siamo noi il vostro futuro. … Meno chiacchiere e più fatti.”

👨
Ilfontanasso   Scusate ma cosa vuol dire: "trovate un posto a Ponte dell’Olio che sia adatto ai giovani, dove possano divertirsi e sfogarsi stando in compagnia senza disturbare ed essere disturbati".? Senza essere disturbati di che? Di ubriacarsi, di urlare, di urinare in strada, di imbrattare un muro??? Bar, centro sportivo, circoli, pizzeria, biblioteca, iniziativa "risposte di comunità", gli eventi estivi, associazioni sportive, non manca nulla per divertirsi nel rispetto degli altri, delle cose pubbliche, private ecc. P.s. non so può demandare sempre al pubblico ciò che dovrebbe partire dalla famiglia: educazione, rispetto partono in casa. 23/09/20
👨
Marco   Quindi va gestito unicamente come fenomeno di ordine pubblico? Allargato ai genitori per inadempienza educativa e mancata sorveglianza?
A mio avviso l’azione non si esaurisce con un segnale di quel tipo, che comunque ritengo vada dato.
Se un ragazzo di quell’età si spinge ad entrare in una discussione social nella quale la sua generazione, o una parte di essa, viene messa, anche con motivazioni come lui stesso ammette, sul banco degli imputati, ritengo lo faccia perche’intende mandare un messaggio a noi adulti, stimolandoci alla riflessione su cosa possiamo fare noi per loro e non viceversa, come qualche adulto paventa nei suoi post sul social.
Fontanasso elenca diversi luoghi di aggregazione sul territorio, non sono certo che siano tutti perfettamente idonei sotto il profilo educativo, ma se nella comunità sgorgano queste discussioni evidentemente quei centri di aggregazione non bastano. A meno che non si voglia dare per persa una fetta di popolazione di quell’età.
Nella discussione social, fra gli altri, c’è un intervento del Sindaco che rivendica fra le attività svolte "...la riunione ...del Comitato per la Sicurezza e l’ordine pubblico, insieme a Prefetto e Questore, tenutosi per la prima volta nel nostro paese..."
Bene, la domanda è la seguente: Azioni conseguenti? e ancora: risultati?
Perché se diversi mesi dopo la comunità dibatte sulle stesse problematiche, qualcosa non ha funzionato.
Quindi, meno chiacchiere e più fatti è la parola d’ordine che dobbiamo fare nostra!
Saluti a tutti.
Marco Boselli 23/09/20
👨
Ilfontanasso   Marco il "giovane" chiedeva "luoghi dove divertirsi e sfogarsi" non luoghi educativi... per cui mi sono limitato ad elencare alcuni luoghi di svago. Comunque se c’è buona volontà giovanile ci sono altre occasioni "educative": pav, caritas parrocchiale e posso andare avanti... ma temo non sia quello a cui ’puntava" il post del nostri "giovane" 23/09/20
👨
Marco   Fontanasso hai perfettamente ragione, ci sono effettivamente occasioni educative, semplicemente non riescono ad intercettare tutti. Ci arrendiamo?
La comunità giustamente discute ed evidenzia disagio rispetto a certi comportamenti, per lo più chiede il bastone, e non credo sia sbagliato. Aggiungo che va fatta intravvedere anche la carota. Noi adulti abbiamo, secondo me, il dovere di sforzarci per mettere qualcosa in campo che lavori su questi problemi e non limitarci ad aspettare che i ragazzi in quella fascia d’età semplicemente crescano ed escano dal periodo critico con la speranza che pochi si perdano per strada.
E’ un punto di vista, sono conscio che ne esistono altri che partono da presupposti diversi. Credo comunque sia giusto avere consapevolezza come comunità, che problemi di questo genere esistono anche a Ponte.
Saluti a tutti.
Marco Boselli 23/09/20
👨
Ilfontanasso   Eppur qualcosa si muove: "Risposte di Comunità" (iniziativa che ha avuto una notorietà anche extra Ponte con fondi donati anche da enti non pontolliesi).
... eppur anche questa è/era diventata occasione di "provocazione" (cit. Il giovane zerozerosette 8/9/2019 post ponteweb). 23/09/20
👨
Marino   Questo il post  LINK  in cui sono presenti i commenti a cui si riferische Ilfontanasso.
24/09/20
👨
Black&White   Premesso che mi trovo molto d’accordo con Fontanasso, vorrei sottolineare anche il tono, che trovo piuttosto arrogante, dell’intervento del ragazzo in questione, che, in pratica, ci dice: Signori (rivolto a tutta la comunità dei pontolliesi, tranne a quelli come lui, ovviamente..), o vi date da fare e ci trovate delle soluzioni di “svago” a noi gradite, oppure non stupitevi di quello che succede, perché, in un modo o nell’altro, ci dobbiamo divertire e “sfogare”..
Ci rendiamo conto?
Il problema del disagio giovanile è noto a tutti, e sarebbe troppo lungo analizzarlo e dibatterlo in questa sede, a cominciare da quello che, secondo me, è il punto chiave: in tante, troppe famiglie si è persa la “bussola” dei valori fondamentali (educazione, senso civico, rispetto per il prossimo). E le altre istituzioni (scuola, chiesa, men che meno la politica dei giorni nostri!) non sono in grado di sopperire alla crisi di quello che è sempre stato il pilastro della nostra società.
Marco (che saluto) parla di bastone e carota: beh, del primo, quasi sempre, neanche l’ombra, anzi..in molti casi certi comportamenti o atti sconsiderati vengono minimizzati e fatti passare come ragazzate tipiche dell’età o, peggio ancora, giustificati, in nome di chissà quali “libertà” individuali; ragion per cui viene a mancare, già a monte, qualsiasi effetto di deterrenza e timore delle possibili conseguenze (avviene così, ormai, anche per atti e reati più gravi).
E la carota? Continuiamo pure a discutere e a cercarne, di “carote” giuste, magari prima o poi qualcuna la troviamo..: ma temo che ormai il sapore delle carote, di qualunque tipo esse siano, non sia più molto considerato, troppo abituati ormai, già a 10÷11 anni, ad avere tutto, e quindi ad apprezzare sempre meno ciò che hanno o che viene loro proposto, a partire dalle varie iniziative e occasioni educative già opportunamente ricordate.
Il problema è complesso, lo sappiamo tutti, e di non facile soluzione: ma di certo un pensiero come quello all’origine della discussione, che sembra scaricare sul resto della comunità le colpe della situazione attuale di molti giovani e l’onere di trovare soluzioni “gradite” per la loro quotidianità e il loro tempo libero, non induce all’ottimismo..
“Pontolliesi (..), se volete aiutare il paese aiutate i giovani e ricordate che siamo noi il vostro futuro”: e TU? Tu cosa sei disposto a fare, che contributo intendi dare a quella comunità di cui tu stesso fai parte? Il futuro è di tutti, ma è soprattutto vostro, proprio perché siete i più giovani: datevi da fare ADESSO perché sia migliore DOMANI..
Saluti a tutti.
24/09/20
👨
Matteo aradelli   Partiamo dal presupposto che il mio tono non è stato per niente arrogante, non è nel mio carattere esserlo, ho solamente espresso la mia opinione come tutti hanno fatto sotto il post senza insultare e accusare nessuno, mi pare anche di essere stato più educato di certi adulti che hanno commentato.
Non ho sicuramente detto di darvi una mossa ma volevo sottolineare il fatto che a ponte non ci fossero posti per noi ragazzi e le fornaci sono sempre stato un nostro ritrovo dato che è un luogo aperto e riparto in caso di pioggia al posto che stare intere sere chiuso in un bar.
Confrontandomi con altri ragazzi della mia fascia di età si è parlato che basterebbe anche solo aprire l’anspi nei weekend, posto isolato dal centro paese e all’aperto e riparto in caso di pioggia, mettere su la musica e ballare e divertirci in compagnia.
Il “ pontoliesi se volete fare qualcosa, trovare un posto ecc ecc “ voleva cercare di fare capire ad alcuni adulti che piuttosto di continuare a mettere post su Facebook e scrivere commenti su commenti forse era più saggio interagire di persona con noi ragazzi, perché nella vita sono i fatti che contano e non le parole.
Non penso che a tutti i ragazzi di pontedell’olio manchino i valori fondamentali , sicuramente non tutti li avranno ma nessuno è perfetto.
Le ragazzate penso non siano mai mancate a nessuno perché siamo stati tutti giovani,
sicuramente non sono qui a giusticarle io per gli altri; ognuno pensa per se.
Concludo inoltre dicendo che faccio il catechista a dei bambini di prima media, ho sempre aiutato ai centri estivi come educatore insieme a tanti altri ragazzi; voi per noi cosa state facendo?
24/09/20
👨
Ilfontanasso   La casa del campanaro (anspi) un tempo è stata il luogo delle feste di capodanno, una sala di incisione, la base di quelli che oggi si chiamano Grest. Ricordo che il prete (Don Dante) ci lasciava l’immobile a disposizione ma toccava a noi ragazzotti allestire, curare, pulire e sopratutto evitare situazioni fuori limite (tipo ciò che talvolta accade in zona fornaci).... età media? Da 14 ai 17 anni il più grande che controllava? 18 anni mal compiuti... forse era più facile ai tempi, meno leggi, più fiducia verso i giovani ma anche qualche scopassone preso da Don Roberto (perdonami Don ma tanto il reato è prescritto 😂). Poi anche nei "sotterranei" delle scuole elementari si poteva "fare musica" o palestra. In effetti, ripensandoci, generazione fortunata la nostra... anche quando faceva la "loccata" e si beccava il castigo senza cercare scuse (ma quanti piatti ho lavato a Castagnola...). 24/09/20
👨
Ilfontanasso   Ahhh mi scuso con Matteo se nei precedenti commenti ho usato la parola il "giovane"... ma non ne avevo colto il nome. 24/09/20
👨
John Connor   Ho letto diversi illuminati commenti di persone che evidentemente possono vantare competenza in merito probabilmente si tratta di pedagoghi, psicologi ecc.
Io non lo sono e diversamente da loro non ho risposte facili da dare.
Scrivo solo perchè quando ero giovane io (è passato parecchio purtroppo) non ho mai sopportato sentirmi dire dagli adulti che ai loro tempi era tutto bello, erano tutti bravi, mentre noi eravamo sfaccendati, violenti, drogati ecc. ecc.
Ecco nel 2020 rileggere certi commenti mi mette grande tristezza, e consiglio modestamente a tutti di leggere qualche libro che tratti del "mito dell’età dell’oro", infatti invecchiando si tende a ricordarsi le cose belle e dimenticare le brutte.
Ad Aradelli che ci ha portato il punto di vista di un giovane che vive il paese, va il mio ringraziamento con l’auspicio che l’Amministrazione si faccia carico di analizzare queste tematiche che salvo casi limite NON sono di ordine pubblico.
P.S. Fontanasso sostiene di avere preso qualche scopassone da Don Roberto. La mia speranza è che oggi si possa riuscire a gestire i giovani senza ricorrere a tanto.
28/09/20
👨
Ilfontanasso   John Connor non rattristarti la questione della distanza generazionale è presente in tutte le epoche della storia umana. Ben prima dei libri sul mito dell’età dell’oro una tavoletta babilonese di argilla di 3000 anni fa riportava : "La gioventù di oggi è corrotta nell’anima, è malvagia, empia, infingarda. Non potrà mai essere ciò che era la gioventù di una volta e non potrà mai conservare la nostra cultura". Detto ciò rimango convinto che la pietra miliare dell’educazione e del rispetto sia la famiglia, che non si può solo pretendere (spazi senza disturbare e senza essere disturbati) ma che bisogna essere proattivi, che chi rompe paga (non preoccuparti niente scopassoni ma qualche ora ai servizi sociali si). P.s. nonostante qualche platta non sono cresciuto poi tanto male e pensa che ci hai beccato: qualche attestato in tema di formazione e di sociologia me lo son portato a casa 28/09/20
👨
John Connor   Caro Fontanasso, mi fa piacere di averci beccato e come scritto io invece di formazione e pedagogia non so niente e quindi mi chiamo fuori dalla discussione sul cosa fare.

Ho voluto condividere le mie esperienze di giovane pontolliese di molti anni fa quando essere proattivi era molto difficile ed il dialogo con gli adulti troppo spesso simile ad un dialogo tra sordi. 29/09/20
👨
Ilfontanasso   John Connor, la nonna mi diceva "val più la pratica della grammatica" (anche se lei lo diceva in dialetto). Lo studio aiuta? Certo. L’esperienza conta? Tantissimo. Avere o meno un titolo di studio non deve limitare la libertà di esprimere un pensiero, un opinione, un idea. Per cui spero di leggerti ancora al prossimo dibattito che riguardi la medicina, il calcio o l’esegesi biblica. A presto.
29/09/20
👨
John Connor   Questo suo cortese invito a partecipare a futuri dibattiti, mi stimola ad una riflessione off topic ma comunque pertinente.
Io non credo ai tuttologi cioè coloro i quali si reputano in grado di discutere di qualsiasi tematica, al netto delle proprie esperienze personali.
Credo fortemente allo studio alla preparazione professionale ed all’esperienza nell’ambito professionale.
In linea generale non sono d’accordo con il proverbio che lei ha citato, per fare un esempio estremo non mi farei mai fare una diagnosi da un infermiere perché tanto ha più esperienza del medico.....Quindi mi tengo a distanza dalle discussioni alle quali non posso apportare un contributo che abbia un qualche valore. Questo comporta che io possa partecipare a pochissimi dibattiti... 30/09/20
👨👨👨👨👨👨👨👨👨👨👨👨👨👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Chi sono i pontolliesi Giudici popolari di Corte d’Assise ?

23/09/20 2933 Marino

11603giustiziaLa Commissione Comunale per la formazione degli elenchi dei Giudici Popolari di Corte di Assise e di Corte di Assise d’Appello, composta da: Chiesa Alessandro (Sindaco), De Feo Giovanni (Segretario Comunale), Dameli Matteo e Cappellini Andrea (Consiglieri Comunali), riunitasi in data 23/09/2020 ha aggiornato l’elenco dei cittadini aventi i requisiti per esercitare le funzioni di Giudici Popolari di Corte di Assise: Agnellotti Graziella (*), Alberici Antonella, Alexander John Michael (*), Antonelli Mariano, Battini Anna, Battini Claudia (*), Belloni Emanuele, Bettinelli Emanuela (*), Bisi Fabrizio (*), Bocciarelli Danilo, Buosi-Tagliazucchi Sara, Busconi Anna Maria, Chiappa Simona (*), Chiappino Lucia (*), Chinosi Anna, Dodici Maria Grazia (*), Dordoni Maurizio (*), Fabbian Alessandro (*), Ferrari Domenico (*), Ferrari Sabrina, Filios Daniela, Fiorani Maurizia, Fummi Daniele (*), Gaeta Tiziana (*), Gazzola Paola, Gheduzzi Christian, Gilli Claudia, Grassi Maurizio (*), Guerini Luciano, Guidoni Lara, Inzani Oriana, Lecchi Vittorio, Lorieri Laura, Losi Vanna (*), Lucca Davide (*), Madreperla Luigi (*), Maggi Marco (*), Maggi Piera, Mainardi Emilia Elena, Maloberti Andreina (*), Marchesi Michela (*), Marengoni Flavio, Martino Vincenzo (*), Milza Alessandra, Mondani Milo (*), Montanari Germano, Mori Paola (*), Morini Paolo (*), Morisi Luciana (*), Mosconi Giacinto, Parolini Giovanni (*), Picca Teodora (*), Piccione Matteo, Piccoli Claudia (*), Provesi Andrea (*), Rancati Davide, Rapaccioli Paolo (*), Repetti Cristiano Alessandro (*), Rizzi Marco (*), Roncara' Stefano (*), Rossi Franco, Rossi Sandra, Sarti Renato (*), Zaffignani Lucia, Zanardi Giuseppe (*), Zavaroni Marco (*), Zazzera Simona (*)  FONTE .
I nominativi con (*) sono inseriti anche nell’elenco dei cittadini aventi i requisiti per esercitare le funzioni di Giudici Popolari di Corte di Assise d’Appello  FONTE  .


 👓 Leggi tutto...  
                         

Referendum: i risultati a Ponte dell'Olio

22/09/20 2932 PonteWeb

9990referendum2020 9990referendum2020I risultati del Referendum a Ponte dell'Olio:
SI 74 %
NO 26 %
Elettori: 3.659
Votanti: 1.890 (51,65%)
Schede nulle: 7
Schede bianche: 3
Schede contestate: 0


 👓 Leggi tutto...  
                         

Commissione Ambiente e Clima

21/09/20 2931 PonteWeb

9950inquinamentopianurapadana 9950inquinamentopianurapadana• 28 Novembre 2019
«Vogliamo far confluire le nostre energie, idee e visioni in un’apposita commissione consiliare, strumento con cui la comunità qui rappresentata avrebbe l’opportunità di giungere all’elaborazione di una risposta organica e condivisa rispetto alla tutela e salvaguardia del clima e dell’ambiente» Marco Maggi, a nome del gruppo “Pontolliesi per Ponte”, nel Consiglio comunale del 28/11/2019.
• 19 Giugno 2020
La Commissione è stata nominata nel Consiglio del 19/06/2020, con i seguenti compiti: "discussione, elaborazione e monitoraggio delle strategie locali in materia di ambiente e clima"; compiti da concludersi ed essere presentati al Consiglio comunale entro il 19/12/2020.
• 21 Settembre 2020
Ad oggi la Commissione, composta dai consiglieri: Filios, Dameli, Calandroni, Rossi, Borotti, non si è ancora riunita.
• 19 Dicembre 2020
E' la data in cui la Commissione deve presentare al Consiglio comunale i risultati del compito che le è stato assegnato.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Nemo propheta in patria

21/09/20 2930 Benedetta

Dal sito cattolico Bussola Quotidiana (lanuovabq.it) segnalo un esauriente articolo di Marco Lepore con la storia della Madonna delle Rose di San Damiano. Una riscoperta, a sorpresa, di tono elogiativo...


 👓 Leggi tutto...  
                         

Reddito di cittadinanza a Ponte dell'Olio

20/09/20 2929 PonteWeb

9010redditocittadinanzaelenco2019 9010redditocittadinanzaelenco2019Sono 28 i pontolliesi che ricevono il reddito di cittadinanza.
A gennaio PonteWeb aveva segnalato l'opportunità di attivare i PUC (Progetti utili alla collettività), al fine di poter adibire questi percettori di reddito statale a svolgere lavori socialmente utili a beneficio della comunità pontolliese  FONTE .
Un esempio concreto lo abbiamo nel Comune di Vietri dove l'Amministrazione comunale impiegherà i suoi 30 percettori del reddito di cittadinaza ognuno per almeno 8 ore settimanali  FONTE .
 NB: in presenza di progetti comunali, i beneficiari del reddito di cittadinanza hanno l'obbligo di svolgere gratuitamente i lavori socialmente utili per un minimo di otto ore a settimana, pena la decadenza del reddito di cittadinanza


 👓 Leggi tutto...  
                         

Per garantire la sicurezza dei bambini

19/09/20 2928 PonteWeb

12943seggispostaticalendasco 12943seggispostaticalendascoNiente seggi elettorali nelle scuole del paese: domenica e lunedì in occasione dei referendum a Calendasco si sposteranno le tradizionali sedi per cabine e urne, in modo da non ostacolare lo svolgimento delle lezioni per i ragazzi, già provati da mesi di lockdown forzato.
Così informa Libertà di ieri a firma CB.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Referendum: le misure anti COVID per gli elettori

18/09/20 2927 Marino

20383elezioniurnaIn occasione del Referendum di domenica (dalle 7 alle 23) e di lunedì (dalle 7 alle 15) gli elettori devono rispettare specifiche misure di sicurezza anti Covid.
Chiunque entri e sosti nel seggio deve indossare correttamente la mascherina (bocca e naso coperti).
L'elettore:
- deve indossare correttamente la mascherina
- deve rispettare il distanziamento fisico di almeno un metro ed evitare affollamenti
- deve igienizzare le mani con gel all’ingresso prima di accedere al plesso scolastico e quando entra al seggio col gel disponibile all’interno
- deve consegnare i documenti (di riconoscimento e tessera elettorale) allo scrutatore rimanendo distante almeno un metro
- deve abbassare la mascherina solo a richiesta dello scrutatore per il riconoscimento assicurando la distanza di 2 metri
- deve igienizzare le mani prima di ricevere la scheda e la matita
- dopo aver votato e ripiegato la scheda, deve inserirla personalmente nell’urna.
- prima di uscire è consigliato nuovamente l'uso del gel idroalcolico igienizzante.
E’ vietato recarsi al seggio:
- in caso di sintomi respiratori come tosse/raffreddore o di temperatura corporea superiore a 37.5°C
- se si è in quarantena o isolamento domiciliare
- se si è stati a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni.
 FONTE 

👨
Avvocato del diavolo   Dunque chi si trova in una delle condizioni citate nel finale del post perde il diritto al voto? 18/09/20
👨
Marino   Gentile Avvocato, l’art.3 della fonte citata nel post fornisce risposta al suo quesito ;-) 19/09/20
👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Bonus studenti comunale

18/09/20 2926 PonteWeb

20073fattinonparoleIl “bonus studenti” è stabilito in: 150 euro per chi passa dalla quinta elementare alla prima media e 250 euro per chi passa dalla terza media alla prima superiore.
«Si tratta di somme che andranno a coprire tutte le spese scolastiche inerenti libri di testo, materiale di cancelleria, abbonamenti al trasporto extraurbano, che le famiglie hanno dovuto affrontare per l’avvio di questo nuovo anno didattico. Si tratta di un fattivo aiuto per le famiglie soprattutto in questo momento in cui il bisogno è sicuramente maggiore vista la crisi determinata dall’emergenza sanitaria. Un contributo che distribuiamo per il secondo anno consecutivo e che ci auguriamo di poter confermare anche per il prossimo». Questo il virgolettato che riporta Libertà, all’interno di un articolo a firma VP. Le parole sono dela Sindaca di Caorso.
I beneficiari del bonus sono: i minori residenti nel comune di Caorso, che siano stati promossi nell’anno scolastico precedente e i minori extracomunitari solo se almeno uno dei genitori sia in possesso di permesso di soggiorno di lungo periodo. Le domande accolte per chi ha concluso la quinta elementare sono state 41 per un contributo complessivo di 6.150 euro. Le domande accolte per chi ha superato la terza media e ha iniziato la prima superiore sono state 51, per un contributo comunale erogato pari a 12.750 euro.

👨
John Connor   Da noi però abbiamo fatto la fiera a Ferragosto e vuoi mettere la soddisfazione e l’orgoglio?
18/09/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Un importante avvenimento per la democrazia

18/09/20 2925 Gianpiero

Dopo giorni e giorni di martellanti spot pubblicitari, ecco finalmente approdare in edicola un nuovo quotidiano che SI AUTODEFINISCE totalmente indipendente (se ne sentiva proprio la mancanza). Così dal 15 ultimo scorso abbiamo in edicola il quotidiano "Domani".
Riprendendo dagli spot pubblicitari, ci dicono che sarà un quotidiano completamente indipendente dai poteri economici e da quelli politici (appunto: Era ora!).
Una data storica per il mondo dell'informazione italiana e per la democrazia!

Però,  forse per caso , ecco si scopre che la proprietà di questo nuovo quotidiano sia tutta di un certo Carlo De Benedetti. Proprietà sua assoluta, essendo l'unico azionista della Società editrice.
Ma guarda te  il caso , questo De Benedetti non è quello stesso che finanziava il PCI già ai tempi di Berlinguer? E non è sempre lo stesso che era proprietario di "Repubblica"?

"Repubblica", sappiamo tutti quanto sia indipendente! Giusto quanto la sia diventata anche la nostra "Libertà", avendo come più potente azionista la Società editrice di Repubblica/Espresso. Infatti lo vediamo tutti i giorni, leggendo gli editoriali di "Libertà".

Poi sempre andando a spulciare meglio tra i retroscena che riguardano il nuovo quotidiano, si scopre anche che il Presidente del Consiglio di Amministrazione, scelto chiaramente dallo stesso De Benedetti, sia un tale Luigi Zanda. Guarda, guarda: un parlamentare tra i massimi esponenti della direzione del PD.  Anche questo naturalmente per caso!  [e] [/e]

Ora, visto che De Benedetti ha il controllo assoluto della "compagnia", quindi il potere altrettanto assoluto di assumere o rigettare per strada i suoi giornalisti redattori: quanta discrezionalità avranno, i medesimi, per trattare le notizie ed i fatti in modo indipendente, qual'ora detta indipendenza contrasti con le idee del "padrone"? Ne abbiamo giusto un quotidiano esempio nel nostro piccolo a Piacenza! Noi che ci onoravamo di avere il più antico quotidiano indipendente della nuova Italia Unita, ora c'è da meravigliarsi che non facciano ancora discriminazione tra i necrologi di persone ritenute allineate a sinistra e quelli di poveretti non allineati allo stesso modo (Relegando questi ultimi, magari, in una pagina intestata con un augurio di andare all'inferno!). Credo li trattenga solo l'esagerato guadagno che traggono dalle necrologie. Mi sovviene un esempio relativo al mio corpo ormai anziano, per comparare la stessa indipendenza, ma non lo scrivo per pudore.

Ma, ormai, nel nostro "Bel Paese" gira così, per cui "stiamo sereni", come ci raccomandava Renzi, ora sappiamo di avere disponibile in edicola una sicura, certa ed affidabile fonte di informazione indipendente:  Sì, ... domani!!!!
 

👨
PonteWeb   Gianpiero sembra non voler supportare l’iniziativa imprenditoriale dell’ ing. De Benedetti.
E va bene, quest’ultimo se ne farà una ragione.
In merito alle considerazioni circa la stampa locale, non abbiamo rilevato stravolgimenti editoriali rispetto agli anni passati, stravolgimenti che tuttavia sarebbero pienamente legittimi.
Gianpiero conserva comunque la temibile arma di ignorare quella testata giornalistica. 18/09/20
👨
Gianpiero Nani   Difatti nessuno, io per primo, mette in dubbio la legittimità di seguire una determinata linea politica, ci mancherebbe altro!
Solo auspicherei una maggiore onestà, e correttezza, intellettuale, consistente nello specificare apertamente quale sia la linea seguita o perseguita. Il dichiararsi, e soprattutto il voler far credere, in particolare a chi magari non è tanto informato in merito a certi giochi di potere economico/politico e quindi si fida, di essere indipendente, quando non lo si è, mi sembra disonesto e scorretto.
Oltre che meschino, e forse vigliacco, non avendo il coraggio o la responsabilità di dichiarare apertamente la propria posizione, che ovviamente può piacere ad uno e non piacere ad un altro. Ma questa è la regola, o dovrebbe esserla, della democrazia. Tutto qua. 19/09/20
👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Raccolta stracci e indumenti usati

17/09/20 2924 PonteWeb

27082raccoltaindumentiusati 27082raccoltaindumentiusatiL’Amministrazione comunale, dopo aver inoltrato alla ditta proprietaria dei raccoglitori di vestiti posti in Via Fioruzzi e in Via Genova varie “segnalazioni circa il disordine e l’incuria venutasi a creare nell’intorno dei raccoglitori”, in data 12 giugno 2020 sollecitava la ditta stessa a “rimuovere detti contenitori entro e non oltre 7 giorni dal ricevimeno della presente, pena l’inibizione dei conferimenti e la rimozione coattiva dei contenitori medesimi”  FONTE   FONTE .
Di giorni ne sono passati non sette ma novantasette e la situazione è quella che si vede nelle foto.
A margine chiediamo che sia reso noto ai cittadini il valore della COSAP annualmente addebitata alla ditta proprietaria per l’utilizzo di suolo pubblico.

👨
PonteWeb   Sul social Facebook, in coda al lancio di questo post, il Sindaco ha così commentato: "Buonasera, intervengo come sempre per sgombrare il campo dalle (poco) velate insinuazioni di questo sito circa la poca operosità e attenzione a tal genere di cose da parte degli uffici comunali, ovviamente senza neanche prima cercare di approfondire l’andamento degli eventi. L’ordine di rimozione dei raccoglitori è stata un’extrema ratio a cui siamo ricorsi, dinanzi alla quale la ditta installatrice ci ha più volte rassicurato sulla corretta ripresa delle attività nel corso delle settimane (cosa parzialmente avvenuta). Nell’ultimo mese la situazione è tornata di nuovo alle condizioni che ci hanno portato alla scrittura, ragion per cui entro fine mese si provvederà alla irrevocabile e definitiva rimozione.
Questo dovevo per trasparenza verso la cittadinanza, auspicando che quanto prima finisca il tempo delle mezze verità (o falsità, a seconda del punto di vista), delle notizie piegate a proprio piacimento, delle informazioni parziali e, più in generale, di un presunto "servizio" verso i pontolliesi che ha quale unico scopo non quello di contribuire a risolvere i piccoli problemi del paese, ma sbandierarli ai quattro venti per tentare di colpire un’amministrazione non di proprio gradimento, facendo cosi non tanto un danno a noi (sbaglia chi fa e noi sbagliamo sicuramente tanto, tutti i giorni!), ma un grave torto di immagine a Ponte dell’Olio.
Differenza sostanziale tra chi vuol bene al proprio territorio e chi no.
Un abbraccio affettuoso!
" 18/09/20
👨
Marco   Nell’intervento del Sindaco di cui sopra, lo stesso riferisce di “…velate insinuazioni di questo sito circa la poca operosità e attenzione a tal genere di cose da parte degli uffici comunali,….”.
Pur rileggendo più volte il post, non ho trovato nessuna insinuazione, ne velata, ne alla luce del sole, agli uffici comunali. Ho trovato invece il riferimento ad una ingiunzione di rimozione firmata dal Sindaco stesso. “Questo sito”, come definito dal Primo cittadino, intendeva evidenziare che quella missiva, la quale intimava 7 giorni per adempiere, giaceva lettera morta da ben più tempo.
Nessuna velata insinuazione nei confronti degli uffici comunali, anzi l’impressione è che gli stessi subiscano sconfinamenti nelle attività di propria competenza ad opera degli amministratori, ai quali è demandata la progettualità e non l’operatività.
Sulla seconda parte dell’’intervento del Sindaco, essendo un’elenco di sue opinioni personali, che va dalle “…mezze verità …(o falsità….)…delle notizie piegate a piacimento… al presunto servizio… al danno di immagine al paese…” non entro nel merito perché ognuno ha diritto a pensarla come crede, ma sbandierare l’intervento come dovuto per “trasparenza”, questo è troppo. La trasparenza non tiriamola per la giacchetta, perché se c’è un argomento politico in cui l’attuale Amministrazione non brilla (anzi) è proprio quello della trasparenza. Sull’argomento trasparenza, questa amministrazione, assolve si e no il minimo di legge, ignora ogni tipo di richiesta pubblica di informazioni sulle delibere, così come ignora di fornire chiarimenti sui temi sollevati dalle persone tramite “questo sito”. Quindi, tutto legittimo, ma perlomeno il Sindaco non si appunti la medaglia della trasparenza, risulterebbe troppo anche per le pazienti genti pontolliesi.
Saluti a tutti.
Marco Boselli 18/09/20
👨
Marino   I raccoglitori di vestiti posti in Via Fioruzzi e in Via Genova oggetto di varie “segnalazioni circa il disordine e l’incuria venutasi a creare nell’intorno dei raccoglitori”, sono stati rimossi.
Indumenti usati, scarpe (appaiate e allacciate insieme), borse, stracci o strofinacci, ritagli e scarti di stoffa, ecc. possono essere conferiti presso la Stazione ecologica. 02/10/20
👨👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Niente votazioni nelle scuole

16/09/20 2923 PonteWeb

17241seggispostatisarmato 17241seggispostatisarmato“La scelta di non utilizzare le scuole per le elezioni va nell’ottica di non penalizzare ulteriormente le attività didattiche dopo il lockdown dei mesi scorsi”.
Questo lo dicono gli Amministratori comunali di Sarmato che hanno spostato i seggi elettorali dalle aule della scuola in altri spazi civici (tra cui anche la sala del Consiglio).
All’esterno di ogni ingresso saranno presenti volontari organizzati su più turni che presidieranno i seggi e garantiranno il rispetto delle prescrizioni legate all’emergenza sanitaria.
Così ci informa Libertà di oggi a firma CB.

👨
Marino   Anche gli Amministratori comunali di Calendasco hanno tolto il seggio che era nelle Scuole elementari e lo hanno spostato nel Palazzetto dello sport  FONTE  16/09/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Referendum per la riduzione dei parlamentari: gli scrutatori

16/09/20 2922 Marino

Nella tabella che segue sono elencati gli scrutatori nominati per il Referendum di domenica prossima.

Sezione 1Sezione 2Sezione 3Sezione 4Sezione 5
Libelli Gianluca
Polloni Paola
Rossi Giacomo
Bertotti Gaia
Sartori Mattia
DeDonatis Gius.pa
Bernardi Fabrizia
Peroni Andrea
Cesina Elisa
Libelli Giorgia
Zaffignani Vito
Sala Tiziana
Inzaghi Barbara
Savarase Anna
Grassi Sara
Scrabbi Michele


...e, nella seguente, gli scrutatori nominati per le elezioni Regionali del 26/01/2020

Sezione 1Sezione 2Sezione 3Sezione 4Sezione 5
Libelli Gianluca
Polloni Paola
Rossi Giacomo
Grilli Sabrina
Bertotti Gaia
Capellini Andrea
DeDonatis Gius.pa
Barbieri Elena
Bernardi Fabrizia
Carrozzo Luigi
Ciceri Virginia
Ballotta Giorgia
Inzaghi Barbara
 Montanari Cecilia
Sala Tiziana
Sartori Marilena
Bonini Manuele
Estini Benedetta
Savarese Anna
Passafonti Sonia


La Commissione elettorale che nomina gli scrutatori nel corso di questi cinque anni di consigliatura, è così composta: - Alessandro Chiesa (Sindaco - Presidente commissione) - Bisagni Gianmaria (supplente Maggi Marco) - Capra Giulia (supplente Filios Paolo) - Borotti Massimiliano (supplente Rossi Marco)  FONTE 

👨
PonteWeb   Grazie ai concittadini che, a vario titolo (presidente di seggio, segretario, scrutatore, funzionario e impiegato comunale, forze dell’ordine, ecc.), renderanno possibile il momento in cui viene espressa formalmente la sovranità popolare. Ed un pensiero particolare al personale scolastico su cui graverà la delicata gestione della ripresa delle lezioni post votazioni in sicurezza. 16/09/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Meraviglia

16/09/20 2921 Zelig

Una dipendente con un importante incarico direttivo lascia il Comune a pochi mesi dal suo arrivo (vedi l'albo pretorio). Ordinaria amministrazione o no?

👨
John Connor   La lettera di dimissioni parla di generici problemi di famiglia ed incompatibilità con i carichi di lavoro. Sarà vero o sarà una motivazione di facciata a copertura di una incompatibilità con l’amministrazione anche in considerazione degli ultimi scivoloni (vedi mancato accertamento)?
Ah saperlo.....
P.S. chi coprirà quel ruolo assolutamente strategico? forse qualche amministratore ? 16/09/20
👨
Lella   Tutti sono importanti.
Nessuno è indispensabile.
Ci sarà sicuramente chi riuscirà a ricoprire la carica.
16/09/20
👨
John Connor   Bhe immagino non sia così semplice, sia per le competenze richieste sia per le macchinose procedure che servono per assumere personale in un ente pubblico...
A meno che non sia un membro dell’amministrazione a prendersi la responsabilità civile e penale di responsabile finanziario cosa che in praticamente nessun comune sopra i 2000 abitanti avviene....
Staremo a vedere... 16/09/20
👨
PonteWeb   Per contribuire ad una discussione "informata", alleghiamo i link:
• alla lettera di dimissioni del funzionario  FONTE 
• alla delibera con cui la Giunta prende atto delle dimissioni  FONTE 
• alla graduatoria a cui, a rigor di logica, si dovrebbe attingere per la copertura della posizione  FONTE 
16/09/20
👨👨👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

O tropp o mia

15/09/20 2920 Amleto

Dicono che per votare (nelle varie fasi della procedura) l'elettore dovrà igienizzarsi le mani tre volte. Un incentivo ad andare ai seggi o a stare a casa?

👨
Black&White   Non dovrebbe essere questo l’elemento per cui decidere se andare o non andare.. 15/09/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Consorzio di Bonifica: contributo di bonifica 2020

14/09/20 2919 PonteWeb

6859ele19-intendobatterepugni 6859ele19-intendobatterepugniNel programma di mandato, l'attuale Amministrazione si è impegnata a "verificare la coerenza di quanto imposto attualmente dal Consorzio di Bonifica e le opere da questo messe in atto a vantaggio degli obbligati".
Mentre attendiamo che l'Amministrazione comunale renda noto l'elenco valorizzato delle opere realizzate "contro il dissesto idrogeologico diffuso, progettando e realizzando opere a difesa dei versanti e delle pendici ed alla manutenzione della viabilità minore" dal 2016 ad oggi, rendiamo noto che il "contributo di bonifica 2020" chiesto ai pontolliesi ammonta a € 87.654.
Ecco l'evoluzione dei contributi annuali richiesti dal 2016, anno dal quale il Consorzio di Bonifica ha iniziato ad emettere i "ruoli di contribuenza" sul territorio pontolliese:
- 2016 € 68.862
- 2017 € 72.513
- 2018 € 82.804
- 2019 € 85.787
- 2020 € 87.654 + 27% rispetto al 2016
per un totale di quasi 400.000 euro.
Sarebbe anche opportuno (doveroso?), che l'Amministrazione comunale facesse da tramite per spiegare ai pontolliesi i motivi dell'aumento impositivo evidenziato +27%?


 👓 Leggi tutto...  
                         

Pubblicazioni di Matrimonio: Pietro e Laura, Matteo ed Elisa

14/09/20 2918 Marino

29318oggisposiSull'Albo pretorio sono stati pubblicati gli "Atti di Pubblicazione di Matrimonio" di:
- Vitolo Pietro con Lorieri Laura  FONTE_PDF 
- Cordini Matteo con Marchetti Elisa  FONTE_PDF 
Che v’ha di più grande quaggiù,
per due anime umane,
del sentirsi unite per la vita,
per sorreggersi in tutte le fatiche,
e riposare l’una sull’altra in tutti i dolori,
e condividere tutte le gioie,
e confondersi l’una coll’altra
in silenziosi e indescrivibili ricordi?
(George Eliot)

Alle nuove famiglie che si stanno formando, vivissimi auguri di una vita felice.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Iniziano le scuole: forza ragazzi, genitori, insegnanti, ...

13/09/20 2917 PonteWeb

29138icvalnureauguri2020 29138icvalnureauguri2020Sul sito dell'Istituto Comprensivo della Val Nure gli auguri della Preside.
Nella home page importanti informazioni per i genitori, tra cui:
• Istruzioni operative a.s. 2020-2021  FONTE_PDF 
• Regolamento COVID-19  FONTE_PDF 
• Patti di corresponsabilità  FONTE 
• Informativa per ingresso e uscita alunni  FONTE 


 👓 Leggi tutto...  
                         

Restaurazione

13/09/20 2916 Bastian contrario

Da domani, le messe feriali delle 18 (il martedì alle 9,30) tornano in San Rocco. Almeno per me, peccato...


 👓 Leggi tutto...  
                         

Solidarietà alimentare

12/09/20 2915 PonteWeb

15971solidarietaalimentareIl 06/04/2020 l’Amministrazione comunale segnalava la possibilità di effettuare donazioni sul c/corrente del Comune per sostenere l'iniziativa di solidarietà alimentare legata all'emergenza epidemiologica da COVID-19  FONTE 
Abbiamo chiesto più volte agli Amministratori comunali di dirci a quanto ammontasse tale somma e come era stata spesa. Richiesta inascoltata.
Oggi ne scopriamo l’entità sulla determina 298 del 09/09/2020  FONTE : la somma raccolta è di 1.020 euro che, con l’atto citato, viene trasferita nelle casse dell’Unione Montana Alta Val Nure .
Rimane quindi in sospeso il quesito relativo all’utilizzo di questa somma.
Attendiamo fiduciosi che la politica locale, in TRASPARENZA, relazioni in merito alle tipologie di utenti beneficiari della solidarietà dei pontolliesi.

👨
Ilfontanasso   Da quando in piena serrata covid ho chiesto su ponteweb di come contribuire alla caritas parrocchiale vista lo stop alle messe (che erano occasioni di raccolta fondi)... ho continuato a privilegiare tale soluzione e ne sono ben contento 13/09/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Sport e periferie: il progetto

12/09/20 2914 Marco

8068progettosporteperiferie 8068progettosporteperiferieCon la delibera n. 81 del 08/09/20 la Giunta Comunale del nostro paese decide di mettere a disposizione € 8.500,00 per assegnare un incarico professionale finalizzato alla presentazione di un progetto nell’ambito del bando “Sport e Periferie 2020”  FONTE 
La delibera indica solo l’area interessata dal progetto (vedi immagine) senza dare alcuna informazione ai cittadini sulla riqualificazione che si intende fare.
Nella delibera vi sono alcuni passaggi che meritano di essere evidenziati e, forse, chiariti.
Iniziamo dalla tempistica: “CONSIDERATI i termini estremamente ravvicinati per la presentazione di proposte (30settembre 2020) e la specificità delle professionalità richieste per approfondire adeguatamente i tematismi ricreativi ed ambientali che si intendono valorizzare”
Il bando è stato pubblicato il 12/05/20  FONTE , i termini di presentazione andavano dal 20/07/20 al 30/09/20  FONTE , è evidente che se non ci si ragiona a tempo debito, i tempi poi stringono…
In un passaggio successivo, tuttavia, la Giunta Comunale sembra contraddirsi, allorquando recita: “PRESA VISIONE delle ipotesi progettuali ed economiche già acquisite in atti e ritenute le stesse confacenti agli obiettivi di questa Amministrazione comunale”.
Quindi alla data della presente delibera, ci sono già “…ipotesi progettuali ed economiche già acquisite in atti….”.
Chi le ha fornite queste ipotesi progettuali? Le ha fornite di propria iniziativa? Oppure su richiesta di qualcuno?
E’ opportuno conoscere questa informazione per capire, in futuro, se si rileverà un nesso fra l’estensore di queste ipotesi progettuali e il futuro professionista incaricato del progetto.
Essendo le “ipotesi progettuali ed economiche già acquisite in atti”, gli amministratori possono renderle pubbliche #amicocomunetrasparente; in alternativa, per poterle conoscere, sarà necessario avviare la procedura FOIA di accesso.
Purtroppo non è tutto, la delibera prosegue in questo modo: “PRECISATO, altresì, che l’Amministrazione comunale, qualora risultasse accolta l’istanza di contributo, avvierà tutte le conseguenti procedure per acquisire la disponibilità dei terreni non di proprietà comunale”.
Questo significa che l’Amministrazione “ordina” un progetto, al costo di € 8.500,00, che prevede la realizzazione di opere anche su proprietà di altri. Quindi se il progetto venisse finanziato servirà avviare le procedure per acquisirne la disponibilità. Chissà se in modo bonario o no……
In avvio di Consigliatura, a più riprese, si inneggiava alla programmazione, come metodo di svolta/rottura con il passato. La delibera di cui sopra ne è la fedele rappresentazione.
Spero di essere stato sufficientemente chiaro
Saluti a tutti.
Marco Boselli

👨
Marino   La Presidenza del Consiglio dei Ministri, con un decreto del 18 settembre 2020, ha stabilito che il termine di scadenza per la presentazione delle domande di contributo, a valere sulle risorse del Fondo sport e periferie di cui al Bando sport e periferie 2020, è prorogato al 30 ottobre 2020 (precedente scadenza 30/09/2020)  FONTE  22/09/20
👨
Marco   Mi sembra di poter dire che per la nostra comunità sia un’ottima notizia; un mese di tempo in più per presentare il progetto nell’ambito del bando Sport e Periferie 2020 dà sicuramente modo al professionista, che ha ricevuto o sta per ricevere l’incarico (a tutt’oggi non vi è in merito alcuna pubblicazione sull’albo pretorio), di lavorare con un poco più di calma e serenità, condizioni che sicuramente si rifletteranno nella qualità del progetto presentando. Come comunità rimaniamo in attesa di conoscere chi sarà l’incaricato e come si intende utilizzare quella parte del paese a tutti molto nota.
Saluti a tutti.
Marco Boselli 23/09/20
👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Meglio tar(d)i che mai

12/09/20 2913 Smemorato di Collegno

Per chi non avesse già provveduto, ricordiamo che il 15 settembre scade la prima rata della Tari (tassa rifiuti), oggetto a suo tempo di un rinvio rispetto alle scadenze tradizionali. I bollettini precompilati (modello F24 semplificato) sono stati inviati dal Comune un paio di mesi fa...


 👓 Leggi tutto...  
                         
 <<< 
Pagina 3 di 98
 >>>