Ponte dell'Olio

dal 2004 online
19/08/20
PonteWeb
2859

Segnaletica orizzontale

1669695346lavincorso1669695346lavincorsoAnnotiamo con piacere che è stata terminata l’attività di ritinteggiatura della segnaletica orizzontale di: via Fioruzzi, via Roma, via Miti, via San Bono, via Vittorio Veneto, Piazzale dei Minatori, Piazza I° Maggio, via A.Moro, via A.Zanotti, Piazzale Donatori di Organi, parcheggio Via Miti, parcheggio Piazzale degli Alpini, parcheggio Cimitero del capoluogo, Provinciale 654R (tratto che attraversa il Capoluogo).
Constatato il degrado della segnaletica in molte altre vie del territorio, è presumibile che l’attività proseguirà e, a tal proposito, chiediamo all’Assessore ai Lavori pubblici, Daria Mizzi, se gentilmente può rendere pubblico il programma di intervento che è stato predisposto.



 👓 Leggi tutto...  
  
18/08/20
PonteWeb
2858

Come si stanno spendendo i fondi COVID ?

1552003077virus1552003077virusApprendiamo dall'Albo pretorio che le barriere Jersey e le barriere CitySafe (costo euro 20.988 + IVA), che hanno lo scopo di rispettare la normativa anti terrorismo in occasione di eventi pubblici, sono state acquistate imputandone la spesa ai fondi che il Governo ha messo a disposizione per l’emergenza COVID  FONTE .
Ciò premesso, chiediamo all’Assessore Valla, dato che detti manufatti sembrano non avere alcuna attinenza con l’emergenza COVID, di verificare e di dirci se l’imputazione al capitolo di spesa “Acquisto materiale Emergenza Covid” sia corretta e da lui condivisa.

👨
Giovenale   Piatto ricco mi ci ficco: anche panem et circenses sono stati colpiti dall’emergenza e hanno le loro esigenze... 18/08/20
👥
PonteWeb   L’assessore Valla ha reso pubblica la seguente nota:
Rispondo brevemente a quanto richiesto.
1- L’acquisto delle barriere Jersey e dei city safe è una scelta condivisa dalla Giunta Comunale.
2-Per avere certezza di poter imputare i costi sul capitolo di spesa “Acquisto materiale Emergenza Covid” in data 16/06 us (un mese prima della determina) il Sindaco ha inoltrato formale richiesta di chiarimento al ministero dell’interno “ufficio consulenza e studi finanza locale” che in data 18/06 us ha risposto ritenendo l’intervento ammissibile .
3- La valutazione positiva del ministero competente è risposta titolata a Ponteweb che non rilevava,a suo dire, nessuna attinenza dell’operazione con l’emergenza Covid.
Allego relativa corrispondenza.
Saluti
Gabriele Valla
Assessore al Bilancio tributi e patrimonio

 FONTE   FONTE  19/08/20
👨
Marco   Si è finalmente rotto il ghiaccio! È arrivata la prima risposta nell’ambito dell’iniziativa #amicocomunetrasparente.
Nel merito, ottima la scelta di chiedere preventivamente al Ministero la legittimità di utilizzare fondi Covid per gli acquisti di alcune tipologie di beni inerenti la Fiera di S.Rocco, evidentemente il dubbio non venne solo a PonteWeb.
Come si può constatare, non vi è nessuna difficoltà nel riscontrare le “risposte garbate” che verranno date, nonostante Ponteweb sia, a detta di un commentatore (con il MiPiace dell’Assessore) “sito non idoneo per porle” , (sic). Come in questa occasione verranno pubblicate tutte le risposte che arriveranno “con perizia... mai banalmente, da personale qualificato” (stesso commentatore, sic). E per le domande che languono da tempo, aspettiamo dagli stessi utenti social analoga presa di posizione. #amicocomunetrasparente
Saluti a tutti
Marco Boselli 19/08/20
👨👨👨


 👓 Leggi tutto...  
  
17/08/20
PonteWeb
2857

Obiettivo primario: a settembre tutti a scuola in presenza!

163627766201okProseguono gli incontri organizzativi tra gli uffici comunali e l'istituto comprensivo ... per assicurare la piena funzionalità delle strutture scolastiche in vista del nuovo anno: al Comune un contributo di 70mila euro per l'adeguamento delle strutture scolastiche e l'acquisto di arredi funzionali alle nuove esigenze di distanziamento; alle scuole € 51.000 in parte già utilizzati per acquisto di strumenti per la sanificazione, cartellonistica, termoscanner, etc.
Un grande impegno corale per individuare soluzioni che garantiscano l'avvio del nuovo anno scolastico in sicurezza, consentendo il regolare svolgimento della didattica.
Obiettivo primario: a settembre tutti a scuola in presenza!

Così è scritto nello spazio social del Comune di Castel San Giovanni  FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
17/08/20
Candido
2856

Bilancio

Da non frequentatore (né conoscitore) della Fiera: col senno di poi, ne valeva la pena o la montagna ha partorito il topolino? Vai a saperlo...



 👓 Leggi tutto...  
  
17/08/20
PonteWeb
2855

Un segno dei tempi...

198523489caritasresoconto072020198523489caritasresoconto072020Sul sito della Parrocchia è stato pubblicato il resoconto della raccolta fondi della Caritas parrocchiale.
La Parrocchia, in quanto ente privato, non è tenuta a questo tipo di trasparenza.
Per questo è opportuno riflettere su quanto, questo atteggiamento di trasparenza volontaria, sia un segno dei tempi.
Un segno virtuoso che rende onore a chi mensilmente dona un poco del suo per aiutare chi ha bisogno, come pure rende onore a chi è addetto alla impegnativa opera di ascolto e nella delicata attività di equa distribuzione di quanto raccolto  FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
16/08/20
PonteWeb
2854

Fibra ottica: quando potremo beneficiarne?

866414516mondo_connessoAbbiamo reperito altri elementi informativi sullo stato d’avanzamento della rete BUL.
Innanzitutto alcune informazioni per i non addetti ai lavori:
- BUL sta per Banda Ultra Larga (1 Gigabit al secondo) (*)
- FTTH sta per Fiber To The Home (fibra ottica fino in casa) ed è la parte di rete che è stata posata sottoterra e che porterà i dati internet direttamente fino al nostro appartamento tramite fibra ottica
- FWA sta per Fixed Wireless Access (accesso wireless) ed è la parte di rete che raggiungerà via radio le utenze non raggiunte dalla fibra interrata negli scavi.
Per quanto a nostra conoscenza, la situazione a Ponte dell’Olio, per quanto riguarda la rete FTTH, è la seguente: tutta la rete in fibra è stata posata, il cantiere è in stato “Lavori completati”. Per quanto riguarda la rete FWA il cantiere è invece ancora aperto.
Quando anche la rete FWA sarà in fase “Lavori completati” verrà avviata la fase di colludo finale di entrambe le reti.
Dato che il Comune è titolato ad essere informato sullo stato d’avanzamento del progetto (essendo firmatario della Convenzione per la realizzazione della BUL nel nostro territorio), ci auguriamo che, con trasparenza, gli attuali Amministratori comunali vorranno rendere note (chiedendole tempestivamente a LepidaSpa se non ne fossero a conoscenza) la data aggiornata di prevista ultimazione.

(*) La Convenzione firmata dal Comune prevede:
- servizi di connettività idonei a garantire in modo stabile, continuativo e prevedibile ad ogni cliente servizi con velocità di connessione superiore a 100 Mbit/s in downstream e ad almeno 50 Mbit/s in upstream (nel cluster C);
- servizi di connettività idonei a garantire in modo stabile, continuativo e prevedibile ad ogni cliente servizi con velocità di connessione di almeno 30 Mbit/s in downstream (nel Cluster D).

👨
Black&White   Scusate, ma la copertura in fibra ottica per il comune di Ponte non è fornita da TIM? Stiamo parlando di altro? E la tipologia di connessione non è FTTC (fibra fino all’armadio stradale più vicino all’utenza) anziché la citata FTTH? E quali sono le zone del paese in cui la fibra è stata posata ma non è ancora stata "accesa"?
Urge davvero un po’ di chiarezza per i "poveri" utenti non addetti ai lavori.. 16/08/20
👨
Marino   Come correttamente scrive Black&White, TIM fornisce connessioni ad alta velocità tipo FTTC (fibra fino all’armadio stradale più vicino all’utenza, doppino di rame dall’armadio all’abitazione). Nelle modaltà FTTC la velocità di trasmissione è limitata da due fattori: l’ultimo tratto in doppino di rame e la lunghezza dell’ultimo tratto.
BUL è un progetto strategico nazionale che ha l’obiettivo di sviluppare una rete in banda ultra larga sull’intero territorio nazionale. BUL è di proprietà pubblica e ha anche lo scopo di raggiungere con la fibra le cosiddette "aree bianche", quelle in cui gli operatori privati non investono perchè non remunerative.
Nel nostro territorio tutta la fibra della rete BUL è già stata posata ma nulla è stato "acceso" perchè stanno attendendo di terminare la rete FWA per poter poi colaudare il tutto. Al termine del collaudo, nelle nostre case verrà portato non un doppino di rame, ma direttamente la fibra ottica. Questo permetterà in fase di avvio di navigare ad almeno 100 Mbps garantiti, per arrivare in un vicino futuro a 1 Gbps di progetto, tenendo presente che la potenzialità della fibra posata è di 40 Gbps (quindi aperta ai miglioramenti tecnologici che si stanno sperimentando).
Non sono un esperto per cui mi scuso per il discorso semplificato e divulgativo. Se qualche tecnico, o meglio ancora se l’Assessore competente volesse confermare o integrare o correggere quanto ho scritto, sarebbe cosa opportuna.
16/08/20
👨👨


 👓 Leggi tutto...  
  
15/08/20
PonteWeb
2853

Bastava avere un’idea e presentare un progetto e probabilmente...

87597690301arrabbiatoAlcuni comuni della Regione riceveranno in totale 993.605 euro per finanziare progetti comunali di riduzione della produzione dei rifiuti .
Lo apprendiamo dal documento che ATERSIR ha approvato il 12/08/2020  FONTE .
A Piacenza sono stati presentati cinque progetti e arriveranno contributi a fondo perduto ai comuni di: San Pietro in Cerro € 17.568, Gossolengo € 7.680, Fiorenzuola d'Arda € 4.470 e Calendasco € 4.000 (per progetti interenti il compostaggio domestico); e al comune di Carpaneto Piacentino € 21.699 (per progetto riduzione consumo materiali monouso nelle scuole)
A novembre 2019 PonteWeb segnalava che la Regione aveva deliberato che: "... a partire dal 2020, potranno accedere ai contributi del Fondo d’Ambito solo i Comuni che possono dimostrare di aver messo in atto azioni per la riduzione dei prodotti in plastica monouso"  FONTE  .
Se gli Assessori competenti (Valla e Mizzi) non avviano tempestivamente azioni virtuose su questo tema, diventa più concreto il rischio che l'aspettativa di ricevere incentivi a compensazione del costo di avvio della tariffa puntuale possa essere disattesa o quantomeno ridimensionata ?



 👓 Leggi tutto...  
  
15/08/20
Piuccion
2852

Conti della serva

Con una mascherina al giorno ciascuno, in una famiglia composta, che so, da 4 persone (ad esempio, genitori e 2 figli), si ha un fabbisogno di 1460 mascherine all'anno. Che, a 50 centesimi l'una, corrispondono a una spesa annua di 730 euro. Mica bruscolini, anche se sul momento non ci si fa caso...

👨
Tacito   Da qui la tentazione (o la consuetudine?) in parecchie persone di usare la stessa mascherina per più giorni. Anche se la salute non ha prezzo... 15/08/20
👨
Donato   Ben vengano iniziative promozionali come quella vista ieri in un supermercato pontolliese: 10 mascherine chirurgiche in offerta a 1,90. Non a caso, oggi non era rimasto nulla... 13/10/20
👨
Black&White   Verissimo, ma si può sempre ovviare con le mascherine di comunità (lavabili, purché lo si faccia ogni giorno!), lasciando le chirurgiche (che sono certificate come dispositivi medici, quindi, oltretutto, fiscalmente detraibili) per i luoghi in cui è obbligatoria (ambulatori, ospedali, ecc.). 14/10/20
👨👨👨


 👓 Leggi tutto...  
  
14/08/20
Marco
2851

Il paese dei balocchi

2110489481pinogiostra2110489481pinogiostraNell’imminente week end, il nostro paese sarà interessato da molteplici contemporanee attrazioni. Si svolgerà regolarmente la tradizionale Fiera di San Rocco, prosegue la permanenza degli spettacoli viaggianti, concerto in Piazza I° Maggio e ballo liscio negli spazi dei Giardini Pubblici, oltre ad altri eventi per i quali rimando alla pubblicità istituzionale. Tutto questo con il contorno di un vivace confronto social, e non solo; infatti nei vari ritrovi distanziati, in molte occasioni si dibatte da giorni di questo tema: dei risvolti sanitari, dei soldi spesi per organizzarla, dell’impegno profuso da Amministratori e personale comunale.
Come ha scritto qualcuno dei nostri Amministratori, fare politica è decidere ed assumersi le responsabilità delle proprie decisioni. Naturalmente, ma è superfluo ribadirlo, scegliendo fra alternative e nel rispetto delle normative, che attualmente si sono fatte giocoforza più stringenti (a tal proposito io controllerei meglio il piano della sicurezza prodotto dall’organizzatore della Fiera).
Ma, fare politica non si esaurisce con il decidere ed assumersi le responsabilità delle proprie decisioni, fare politica significa anche altro.
Fare politica, significa, ad esempio spiegare ai propri rappresentati quanto costa sanificare i parchi giochi per 3-4 mesi ( si poteva prevedere un’apertura solo in determinate fasce orarie), in inverno il loro appeal sarà sicuramente ridimensionato.
Fare politica, significa pubblicare quanto è stato raccolto sul c/c aperto dal Comune per i versamenti volontari con causale COVID -19, e pubblicare come sono stati usati quei denari, sempre che ve ne fossero.
Fare politica, significa comunicare l’utilizzo dei fondi giunti dagli Enti sovraordinati (Governo - Regione), indicando di volta in volta per quali beni o servizi si sono impegnate dette risorse.
Fare politica, significa appunto mettere ben in evidenza tutti i costi diretti ed indiretti che si sono sostenuti per la realizzazione di questi 2 giorni di Fiera, specificando quali sono da ripartire su più eventi e quali si esauriscono con la Fiera 2020, affinché le varie discussioni possano partire da dati certi.
Fare politica significa anche tanto altro: in sintesi significa aprirsi alla trasparenza rispondendo adeguatamente alle domande poste, al fine di favorire la maggior partecipazione possibile alla gestione della cosa pubblica.
Saluti a tutti.
Marco Boselli



 👓 Leggi tutto...  
  
14/08/20
PonteWeb
2850

BUL = Banda Ultra Larga

1202505425BUL-FTTH1202505425BUL-FTTHA beneficio della trasparenza a cui ha diritto la comunità pontolliese, abbiamo reperito la planimetria del progetto per la cablatura in fibra ottica del nostro territorio (clicca sull’immagine, se serve maggior dettaglio scarica da qui  FONTE  20 Mb).
Oltre al progetto, abbiamo reperito la Convenzione che regola i rapporti tra Comune, LepidaSpA (per la Regione) e Infratel (per il Concessionario).
Dalla lettura della Convenzione, si evince che il Comune è l’Ente che ha proposto la Convenzione; e cioè l’atto che disciplina i rapporti tra l’Ente proponente (il Comune) e LepidaSpA e Infratel per la realizzazione e la manutenzione della infrastruttura di telecomunicazioni implicanti l’uso, l’occupazione o l’attraversamento delle strade comunali/provinciali o parti di esse, nonché la relativa tipologia e la relativa modalità di esecuzione.
All’interno della Convenzione, tra le tante calusole, viene definito che:
- le opere e gli impianti eseguiti dovranno essere realizzati nel rispetto delle normative vigenti nel periodo di progettazione ed esecuzione degli interventi, a totale carico della Regione Emilia-Romagna tramite LepidaSpA, e a totale carico di Infratel tramite il Concessionario, ciascuno per la rispettiva parte di competenza, sia sotto il profilo impiantistico che della sicurezza sul lavoro e dell’esercizio;
- LepidaSpA ha la funzione di Organismo di Alta vigilanza sull’esecuzione dei lavori da parte del Concessionario e sulla gestione della concessione, ed ha quindi il compito di sovraintendere alla realizzazione dell’infrastrutturazione e di verificare il rispetto del contratto di concessione;
- LepidaSpA e Infratel tramite il Concessionario si impegnano ad effettuare la sistemazione di eventuali ripristini delle manomissioni del suolo pubblico non eseguiti a regola d’arte, riscontrati dal Comune in un arco temporale di un anno dal ripristino definitivo
- il ripristino definitivo consiste nella riasfaltatura dello scavo per una larghezza di 1,00 metro previa fresatura.

👨
Marco   Alla luce della convenzione pubblicata da Ponteweb, ottenuta entro la scadenza dei termini previsti a seguito di accesso civico generalizzato, fatto ultimamente non scontato per il Comune di Ponte dell’Olio, non si riesce a comprendere i motivi per i quali, a seguito di lamentele dei propri concittadini, l’Amministrazione Comunale abbia sentito la necessità di lamentarsi formalmente con il Prefetto di Piacenza  FONTE , quando lo stesso non è parte in causa nella convenzione. Le lamentele saranno state sicuramente indirizzate all’esecutore dei lavori ed in seconda battuta a Lepida spa società controllata dalla Regione Emilia Romagna. Nel caso non arrivino risposte o non soddisfino, solitamente si attivano le rappresentanze politiche presso la Regione ER, affinchè le istanze del territorio arrivino in quella sede. Mi sfugge la competenza della Prefettura di Piacenza in questa vicenda.
Saluti a tutti.
Marco Boselli 14/08/20
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
 ⏪ 
Pagina 100 di 378
 ⏩ 
Privacy Policy e Disclaimer