PONTEWEB

Ponte dell'Olio

online dal 2004
 Pandemia: clicca qui per le info ufficiali 
Privacy Policy

Tariffazione puntuale: dal 2021 inizieremo a pagare meno TARI

30594ipNel Consiglio del 27/12/2019, l'assessore Valla ha comunicato che la tariffazione puntuale dei rifiuti partirà il 1 gennaio 2021 e che "a regime la previsione è quella di avere una riduzione del 30 per cento della tariffa” quantificando anche tale percentuale: “...abbiamo calcolato circa 220mila euro di TARI in meno quando verrà applicata la tariffazione a corrispettivo."  
 Si tratta di un importante obiettivo che per essere raggiunto ha bisogno dell’impegno di ogni pontolliese : ognuno di noi dovrà diligentemente mettere in atto le azioni organizzative e comportamentali che verranno a noi comunicate dall'Amministrazione comunale.
Ricordiamo che il raggiungimento dell’obiettivo economico avrà come fondamentale conseguenza l’abbattimento del quantitativo pro capite di rifiuto indifferenziato (quello che va nell'inceneritore), che oggi per Ponte è di 202 kg/ab, mentre a Podenzano è di 79 kg/ab  FONTE  (ma si può fare ancora meglio: per esempio Contarina ha raggiunto i 56 kg/ab  FONTE ).
Ciò premesso, mancano sei mesi all’introduzione della tariffazione puntuale, ma ancora non abbiamo notizia di azioni organizzative (per esempio il propedeutico passaggio di tutte le utenze del comune alla raccolta porta a porta) e tanto meno di azioni informative e formative rivolte alla popolazione (attività che possono essere efficacemente svolte tramite i moderni mezzi di comunicazione: conferenze online, video promozionali, chat di gruppo, ecc).
 Per sensibilizzare i cittadini al corretto atteggiamento verso il rifiuto, per trasferire a loro "la consapevolezza della conoscenza" non servono soldi... serve crederci, prepararsi, impegnarsi, metterci la faccia e il cuore... 

Post scritto il 13/06/20 da PonteWeb


 👓 Leggi tutto...  
                         

TARI: proroga scadenze

15038ok 15038ok- Il Comune di Piacenza ha deliberato il differimento delle scadenze della TARI al 30 settembre 2020  FONTE .
- Il Comune di Pontenure ha deliberato il differimento delle scadenze della TARI come segue: 1° rata: 31 luglio 2020, 2° rata: 30 novembre 2020  FONTE .
- Per comune conoscenza, ATERSIR e ANCI, in data 9 giugno, hanno inviato ai sindaci le indicazioni operative per l’attuazione della delibera ARERA n. 158/2020 “Adozione di misure urgenti a tutela delle utenze del servizio di gestione integrata dei rifiuti, anche differenziati, urbani ed assimilati, alla luce dell’emergenza da Covid-19”  FONTE 

Post scritto il 13/06/20 da Marino


 👓 Leggi tutto...  
                         

Commissione clima e ambiente

20208ambienteeclimatitololiberta 20208ambienteeclimatitololibertaSono trascorsi oltre sei mesi da quando il Consiglio comunale del 29/11/2019 prese l'impegno di attivare la Commissione Clima e Ambiente. Impegno ribadito nel successivo Consiglio del 27/12/2019 ove il Sindaco comunicava che: "...contiamo entro l’inizio dell’anno nuovo, con il prossimo consiglio di dare il la a questa commissione".
Nadia Plucani per Libertà, rendicontava così la seduta del Consiglio del novembre 2019.
Su cambiamenti climatici ed ambiente sarà istituita nel Comune di Pontedellolio una apposita commissione consiliare attraverso cui coinvolgere la popolazione e darsi concreti obiettivi. Lo ha stabilito il consiglio comunale nell’ultima seduta prendendo in esame la mozione presentata dal gruppo “Insieme per cambiare il futuro” a firma di Federico Ratti e Marco Rossi. Nella mozione chiedevano di accogliere l’invito dell’organizzazione di tutela ambientale Parents for Future Valnure formalizzando la dichiarazione dello stato di emergenza climatica ed ambientale, convertire l’attuale Piano d’azione per l’energia sostenibile (Paes) nel più pertinente Piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima (Paesc) e valutare ogni scelta amministrativa tenendo presente la priorità di adottare soluzioni che favoriscano la migliore qualità possibile dell’ecosistema terrestre. «La mozione - risponde il capogruppo di maggioranza, Marco Maggi - affronta una tematica di straordinaria attualità a cui tutti siamo estremamente sensibili. È tuttavia riduttivo pensare di confinare l’azione locale in materia ambientale e climatica in pochi semplici punti di una mozione che così come scritta reputiamo non possa avere il nostro voto favorevole. Ma per la bontà dei suoi propositi, che ci vede schierati dalla stessa parte al di là dei differenti ruoli, crediamo debba essere perseguiti». La maggioranza consiliare ha alzato quindi la posta in palio. «Nel pieno spirito collaborativo - continua Maggi - vogliamo far confluire le nostre energie, idee e visioni in una apposita commissione consiliare, strumento con cui la comunità qui rappresentata avrebbe l’opportunità di giungere all’elaborazione di una risposta organica e condivisa rispetto alla tutela e salvaguardia del clima e dell’ambiente». Maggi, a nome del gruppo “Pontolliesi per Ponte”, ha quindi proposto di riformulare la mozione con l’impegno dell’istituzione della commissione consiliare. Proposta ben accettata dal gruppo “Insieme per cambiare il futuro” presente con il consigliere Marco Rossi. «Il nostro proposito - commenta - era quello di incentivare la discussione e l’iniziativa». Condivisione anche da parte del gruppo consiliare “Un ponte nel futuro”. «La strada proposta è condivisibile anche da noi - afferma Massimiliano Borotti -. L’importante è darsi un crono programma per trovare soluzioni concrete e il sindaco e la giunta dovrebbero essere presenti per garantire la qualità». Unanime il voto favorevole alla mozione riformulata dalla maggioranza.

Post scritto il 12/06/20 da PonteWeb


 👓 Leggi tutto...  
                         

Economia locale

L'odierno inserto di "Libertà" ci ha regalato la classifica delle top 500 aziende della provincia di Piacenza. Magari il buon Marino, con la sua pazienza e competenza, potrebbe estrapolarne, che so, una top 5 pontolliese. Con la speranza che ci siano...

Post scritto il 12/06/20 da Diogene

👨
Prospero   Da profano e sperando di non dimenticare nessuno, le aziende pontolliesi in classifica sono: al 198° posto la casa di cura San Giacomo (con 12.020.000 euro di ricavi e 168 dipendenti); al 285° posto Metal Gennari (con 7.488.000 euro e 71 dipendenti); al 346° posto il salumificio Sanbono (con 6.323.000 euro e 23 dipendenti); al 380° posto la Sital (con 5.563.000 euro e 58 dipendenti); al 448° posto la Tecnocarp (con 4.486.000 euro e 18 dipendenti). I dati della classifica si riferiscono al 2018. 14/06/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Aiuto compiti/ripetizioni

Sono un ragazzo di 19 anni e sto studiando per sostenere il test d'ingresso a Professioni Sanitarie.
Mi rendo disponibile ad offrire aiuto compiti o ripetizioni a ragazzi di scuola primaria ,secondaria di primo e secondo grado nelle seguenti materie: biologia, chimica, fisica,matematica,enologia e viticoltura.
Il mio numero è 3342746459.
Grazie per l'attenzione.

Post scritto il 11/06/20 da NG


 👓 Leggi tutto...  
                         

Piovono 392.888 polpette... molto gradite...

4893piovpolpPer quanto a nostra conoscenza, a seguito dell’emergenza COVID, il Governo ha “consegnato” ai nostri Amministratori comunali le seguenti somme:
- il 30/03 € 24.954 per misure urgenti di solidarietà alimentare
- il 18/04 € 17.716 per sanificazione e disinfezione degli uffici, degli ambienti e dei mezzi comunali art.114 DL 18/2020
- il 18/04 € 1.721 per le maggiori prestazioni di lavoro straordinario del personale della polizia locale art.115 DL 18/2020
- il 28/5 € 289.052 per interventi di sostegno di carattere economico e sociale connessi con l'emergenza sanitaria art.112 DL 34/2020
- il 28/5 € 59.445 per compensare la possibile perdita di entrate connesse all'emergenza COVID-19 art.106 DL 34/2020
per un totale di € 392.888 (già arrivati nelle casse del Comune).
Ed inoltre il Sindaco ha scritto sui social che "da Roma sono attesi altri contributi nei mesi a venire" (tra cui un contributo a compensazione della perdita del gettito dovuto alla sospensione per sei mesi della COSAP (DL 34/2020 art.181)).
Dai social apprendiamo anche le linee guida che l'Amministrazione comunale intende applicare per ripartire le somme ricevute.
Ne pubblichiamo una sintesi a beneficio di chi non frequenta i social:
- garantire il corretto funzionamento dell'ente, la tenuta del suo bilancio e l'erogazione dei servizi alla popolazione
- preservare l'integrità del tessuto socio-economico
- sostenere il tessuto socio-economico locale: famiglie, attività e associazioni
- incontrare le parti sociali e con esse confrontarsi sul da farsi
- non prestarsi all'assistenzialismo sterile, ai soldi dati a pioggia o, ancor peggio, a mosse meramente propagandistiche
- nessuno deve essere lasciato indietro.

 Ottimi propositi che condividiamo. 

Post scritto il 10/06/20 da PonteWeb


 👓 Leggi tutto...  
                         

«Il Consorzio di Bonifica quest'anno non faccia pagare i contributi»

13562zeroeuroIl quotidiano online Il Piacenza ci informa che il Comune di Piacenza ha chiesto al Consiglio di amministrazione del Consorzio di Bonifica di “valutare la possibilità”, per l’anno 2020, “di effettuare lo sgravio o la sospensione (del pagamento) dei contributi consortili”  FONTE .
Il Piacenza scrive anche che Confedilizia fa presente che il Consorzio ha certamente la possibilità di accogliere la richiesta “essendo il bilancio del Consorzio floridissimo e fiorente per effetto dei 10 milioni di euro all’anno (20 miliardi delle vecchie lire) che esso ricava dalla tassazione che impone a condòmini e proprietari di casa e terra, che gli consentono financo – pur operando in situazione monopolistica e con nessuna possibile concorrenza – di pubblicizzarsi e di destinare alle spese di comunicazione circa 100mila euro ogni anno”.
Ciò premesso, sarebbe opportuno che l'Amministrazione pontolliese rafforzasse la richiesta del Comune di Piacenza inviando al Consorzio di Bonifica analoga richiesta “di effettuare lo sgravio o la sospensione (del pagamento) dei contributi consortili” ?

Post scritto il 10/06/20 da PonteWeb


 👓 Leggi tutto...  
                         

Scuole: consegna documenti di valutazione

29225scuolalavagnaIl Dirigente scolastico ha comunicato alle famiglie che la Consegna dei Documenti di valutazione (scheda di valutazione, scheda valutativa degli obiettivi formativi della didattica a distanza, certificazione delle competenze ( 5°Prim. e 3° Sec. 1°gr.), Piano di apprendimento individualizzato, Certificato sostitutivo del diploma (solo 3° Sec. 1°gr.)), sono state caricate sul registro elettronico e che ogni tutore potrà visionare/stampare i documenti dal 20 giugno 2020.
Le classi 3° Sec. 1° gr. ritireranno presso la segreteria i documenti in cartaceo secondo questo calendario:
- Lunedì 22 giugno 2020 dalle ore 9:00 alle ore 12:00 le sedi di Bettola, Farini e Ferriere;
- Martedì 23 giugno 2020 dalle ore 9:00 alle ore 12:00 la sede di Ponte dell’Olio;
- Mercoledì 24 giugno 2020 dalle ore 9:00 alle ore 12:00 la sede di Vigolzone.
 FONTE 

Post scritto il 10/06/20 da Marino


 👓 Leggi tutto...  
                         

Pubblica Assistenza Valnure: 5x1000

18549pavsede 18549pavsedeIl 24 maggio il Presidente della PAV dichiarava a Libertà: "Dall'inizio dell'emergenza Covid la Pubblica Valnure è stata sottoposta ad un vero e proprio tour de force, molto provante a livello fisico, emotivo ed economico".
Ci soffermiamo sull'unico aspetto sul quale è possibile intervenire a posteriori: quello economico.
Come per la Scuola materna paritaria  FONTE , possiamo aiutare in due modi:
- come singoli cittadini disponendo che la nostra quota di 5x1000 sia devoluta alla PAV (Cod.Fisc.91009160333)31096aspgod 31096aspgod
- come comunità civica disponendo, tramite l'Amministrazione comunale, che una congrua parte delle ingenti somme messe a disposizione dal Governo per l'emergenza Covid venga devoluta alla PAV per compensare almeno in parte lo sforzo economico che ha sostenuto .

Post scritto il 09/06/20 da PonteWeb


 👓 Leggi tutto...  
                         

I bambini, il nostro futuro.

29291giovanipean 29291giovanipeanGli Amministratori comunali dell'Unione Valnure Valchero hanno approvato ieri, all’unanimità, lo schema di avviso pubblico per l'individuazione dei soggetti gestori di centri estivi che intendono aderire al “Progetto conciliazione vita-lavoro” della Regione Emilia-Romagna. Questo per permettere alle famiglie di poter richiedere i voucher per i centri estivi previsti dalla normativa Regionale (fino a € 336 per ogni figlio  FONTE ).
L'Unione NureChero sta anche predisponendo un sistema che permetta alle Amministrazioni dei singoli comuni (Podenzano, Vigolzone, San Giorgio, Carapaneto, Gropparello) di intervenire nell’abbattimento delle rette settimanali, che a causa dei protocolli di sicurezza da adottare da parte dei gestori, sono più alte dello scorso anno.

Post scritto il 07/06/20 da Marino


 👓 Leggi tutto...  
                         

Opportunità sanitaria

In sinergia con i Comuni e i sindaci di Bettola, Pontedellolio e Vigolzone, l'ospedale San Giacomo, in stretta collaborazione con l'Ausl, a partire da lunedì 8 giugno mette a disposizione la propria organizzazione per attivare uno screening sulla popolazione volto alla ricerca, con test sierologico, di anticorpi per Covid-19. Previo pagamento di 40 euro il cittadino maggiorenne potrà sottoporsi al prelievo ematico e all'esame virologico tramite tampone nasale. I dati analizzati dal laboratorio analisi del San Giacomo seguiranno il seguente iter:
- se il prelievo ematico risulta negativo, il test è dichiarato concluso senza ulteriori approfondimenti;
- se il prelievo ematico risulta positivo (cioè presenta anticorpi), si provvederà all'invio del tampone nasale al laboratorio Ausl di Piacenza per l'indagine virologica. Nel caso il tampone nasale risultasse positivo, è d'obbligo da parte del laboratorio fare immediata segnalazione al Dipartimento di Sanità Pubblica che provvederà a contattare l'utente entro le successive 36 ore.
L'ospedale San Giacomo comunicherà telefonicamente l'esito dell'esame al cittadino che ha effettuato il prelievo, qualunque sia stato il risultato.
(da "Libertà" di venerdì 5 giugno, a pag. 4)

Post scritto il 05/06/20 da Ippocrate

👨
Benny   Scusate, (ma dato che sono parecchio ignorante in materia) vorrei chiedere a chi sa che differenza c’è tra lo screening da 40 euro che faranno a partire dal prossimo 8, e quello da 75 euro che sarà fatto dal 13 prossimo .Grazie per una eventuale risposta. 06/06/20
👨
Black&White   Possiamo tranquillamente dire che certe cifre sono tutt’altro che incentivanti verso la popolazione chiamata ad aderire ad uno screening, pur importante, di questo genere.. 06/06/20
👨
Tacito   Magari nel secondo caso c’è più privacy (è solo una mia supposizione): diciamolo, non tutti hanno piacere della segnalazione all’autorità sanitaria. Questa riservatezza potrebbe avere un suo prezzo... 06/06/20
👨
Marino   Questo che segue è ciò che ho capito leggendo l’articolo di Libertà e la proposta pubblicizzata dall’Amministrazione comunale.
La proposta dell’Ospedale San Giacomo, al costo di € 40, prevede:
- il prelievo ematico per la ricerca delle immoglobuline G e M relative al virus SARS-CoV-2
- il contestuale tampone faringeo
- se l’analisi del prelievo ematico risulta negativa il test è concluso, il tampone faringeo viene distrutto e il paziente viene informato del risultato
- se invece l’analisi del prelievo ematico risulta positiva: viene effettuata la obbligatoria comunicazione all’AUSL, il tampone già disponibile viene inviato alla AUSL a cura della San Giacomo e viene informato il paziente.
La proposta pubblicizzata dall’Amministrazione comunale, al costo di € 75, prevede:
- il prelievo ematico per la ricerca delle immoglobuline G e M relative al virus SARS-CoV-2
- se l’analisi del prelievo ematico risulta negativa il test è concluso e il paziente viene informato del risultato
- se invece l’analisi del prelievo ematico risulta positiva: viene effettuata la obbligatoria comunicazione all’AUSL e viene informato il paziente
- a questo punto l’AUSL contatterà il paziente per invitarlo a recarsi presso (non so dove) per fare un tampone faringeo, ecc…
07/06/20
👨
Marco   Non riesco a comprendere le motivazioni di aver stretto "sinergie con l’Ospedale S.Giacomo" e contemporaneamente pubblicizzare lo stesso tipo di screening ad opera di laboratori mobili provenienti da fuori paese, mi pare una scelta quanto meno contraddittoria.
Saluti a tutti
Marco Boselli 07/06/20
👨
Cassandra   Andrà a finire che gli eventuali asintomatici con un’attività in proprio (commerciale o artigianale) preferiranno non fare il test. Per lo spauracchio di una possibile quarantena... 08/06/20
👨
Benny   Marino, scusa ma dal tuo commento non riesco a trovare la differenza dei 35 euro nei 2 screening ( forse perchè sono un pò duro di " comprendonio ") 08/06/20
👨
Marino   Il dott.Luca Pilla ha pubblicato un post che dà autorevole risposta ai quesiti. Eccolo...
"Test sierologico alla San Giacomo Ospedale di Medicina Fisica e Riabilitativa per 40 Euro
Ho ottenuto le informazioni che cercavo: specificità e sensibilità sono alte: è un test affidabile e produce come risultato se si è positivi o negativi alle IgG o alle IgM. Contemporaneamente viene eseguito un tampone orofaringeo, che fa risparmiare almeno tre giorni di tempo se una persona risultasse positiva.
Il test costa 40 euro e mi sembra un prezzo ragionevole, rispetto ai 75/80 euro per il test sierologico che misura con un valore le IgG e le IgM.
Ricordiamoci che anche i familiari di pazienti che sono stati segnalati dai medici di medicina generali sono o saranno contattati dall’ASL di Piacenza per eseguire il test sierologico gratuitamente. Se il medico di medicina generale ha segnalato tutto quanto, rimangono pochi pazienti che potrebbero averne bisogno. C’è quindi una quota di persone che desiderano fare il test per essere più sicuri: anziani che sono rimasti a casa per tutto il tempo con contatti minimi, adulti che nei tre mesi non hanno mai manifestato segni o sintomi, giovani che hanno avuto molti contatti prima del lockdown e ora vogliono stare tranquilli. La stragrande maggioranza di queste persone dovrebbe essere negativa, quindi non ha alcuna importanza sapere il valore delle immunoglobuline. Avere invece una risposta immediata (sì positivo, no negativo) è più che sufficiente, in questi casi.
Come per tutti i laboratori, anche nel caso della San Giacomo se risulta un esame positivo corre l’obbligo del laboratorio di avvisare immediatamente l’ASL, ma avendo già pronto il tampone si risparmia tempo e un giro in meno a Piacenza. Se si è positivi, è probabile che la questione si chiuda al massimo in tre giorni, comprendendo il giorno del prelievo, se il tampone è negativo.
Ecco altre informazioni utili che mi sono state fornite
- massimo 10 persone al giorno
- prelievi dalle 8.30 alle 10.30, distanziati di circa 10 minuti l’uno dall’altro per la sanificazione
- risultato entro il pomeriggio dello stesso giorno del prelievo: se negativo diranno che è pronto il referto nel pomeriggio, se positivo o dubbio chiama direttamente il laboratorio il paziente
- il giorno dell’esame ci si presenta 5 minuti prima in accettazione per pagare e poi si procede al prelievo e tampone
- il servizio è attivo solo per maggiorenni. Non sono previsti prelievi e tamponi per minorenni
- è necessario avere la richiesta del medico su carta bianca, riportando prelievo ematico e tampone orofaringeo per coronavirus
- per prenotarlo occorre chiamare il centralino della Casa di Cura San Giacomo 0523871811 e parlare con l’operatore
Mi sembra un’opportunità per Ponte dell’Olio e comuni limitrofi, in particolare per la spesa e la qualità dell’esame."
 FONTE  08/06/20
👨
Benny   Grazie !!! 08/06/20
👨
Marino   Riporto una notizia data dal Sindaco a coloro che frequentano il social Facebook, in quanto ritengo che le informazioni che contiene siano utili anche ai cittadini che non frequentano i social.
" In merito alle numerose domande di cittadini sulla contestuale presenza di San Giacomo Ospedale di Medicina Fisica e Riabilitativa e Centro Medico Rocca per l’effettuazione dei test sierologici, chiarisco quanto segue.
Entrambe le strutture, come emerso per l’una dalla stampa e per l’altra dai canali sociali, svolgeranno la propria attività in pieno accordo con il Comune.
La tipologia dei test effettuati è rispettivamente qualitativa (San Giacomo) e quantitativa (Rocca), il che spiega la conseguente differenza di prezzo tra l’uno e l’altro: il primo rileva solamente la presenza di IgG o IgM, mentre il secondo anche la quantità degli stessi.
I cittadini pontolliesi, nella massima libertà, potranno scegliere a quale dei due sottoporsi senza spostarsi dal proprio territorio.
Un’opportunità che come amministrazione ci rende molto soddisfatti e che, a livello provinciale, rende Ponte dell’Olio fra i pochi paesi ad avere tale beneficio."
08/06/20
👨
Marco   Il Sindaco sul suo profilo social a seguito di "...numerose domande di cittadini sulla contestuale presenza...", ha ritenuto di dover chiarire. Novità non da poco, dal momento che sotto l’aspetto comunicativo solitamente risulta essere molto efficace. A tal proposito è risultato invece molto esaustivo quanto pubbliccato dal Dott. Pilla Luca, il quale ha dettagliato puntualmente l’attività svolta dal presidio locale, dando anche delucidazioni sullo svolgimento pratico dei test ed i relativi tempi di risposta. Quindi come ci dice il Sindaco, a Ponte ci saranno, due possibilità diverse per mappare la presenza del virus. L’Amministrazione ha stretto due accordi perché nessuno dei due riusciva ad offrire entrambi i servizi, a scelta del cittadino con il rispettivo tariffario, oppure ci sono altri motivi?
Quello che ancora di più balza all’occhio è il fatto che solo uno dei due operatori, ed il relativo servizio, viene pubblicizzato, prima sul profilo personale dal Sindaco, ma questo attiene solo alla sua discrezione, poi però anche sul sito istituzionale dell’Ente,questo invece attiene a tutti, quindi a meno che la S.Giacomo abbia fatto espresso divieto di pubblicizzare il servizio che offre, ma risulterebbe quanto meno anomalo, non mi sembra un atteggiamento irreprensibile. Spellarsi le mani nell’applaudirla o tesserne ogni tanto le lodi non è sufficiente, risulterebbe più utile cogliere "....un’opportunità per Ponte dell’Olio e comuni limitrofi, in particolare per la spesa e la qualità dell’esame" come ben sintetizzato dal Dott. Pilla.
Saluti a tutti.
Marco Boselli 08/06/20
👨
Black&White   Alla fine, grazie alla diligenza di Marino e al dettagliato approfondimento del dott. Pilla, tutti i pontolliesi (non solo i frequentatori dei social) hanno gli elementi per valutare le due proposte su un tema di così grande attualità.
Rimane il solito dilemma, già sollevato più volte, riguardo la scelta di divulgare (o non) informazioni di interesse pubblico (soprattutto se rilevanti, come in questo caso) attraverso un profilo social personale anziché sul sito istituzionale dell’Ente, a ciò preposto.
Evidentemente è qualcosa che attiene all’autostima e al desiderio di visibilità, misurabile a suon di like..
09/06/20
👨
Lapalisse   Alla luce delle utili spiegazioni di cui sopra, quale dei due laboratori (per numero di analisi) avrà più successo fra i pontolliesi? Un po’ come dire: s’at indvein cus g’ho in dla bursa, at ni do un grapp... 11/06/20
👨👨👨👨👨👨👨👨👨👨👨👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Layout sito Ponteweb

Sinceramente l'impaginazione e la disposizione degli argomenti su Ponteweb erano molto meglio prima..
O è un problema soltanto mio e del mio browser?

Post scritto il 04/06/20 da Black&White

👨
Marino   Grazie della segnalazione. In queste settimane ho ristrutturato il sito per renderlo meglio fruibile sui dispositivi mobili (che attualmente sono lo strumento utilizzato dalla maggior parte delle persone che si collegano a PonteWeb) ma il lavoro non è ancora finito (in particolare relativamente al layout su desktop). Ogni segnalazione, anche solo di gradimento estetico e di utilizzo, è ben accetta. 04/06/20
👨
Marino   Ho rilasciato un aggiornamento che dovrebbe rispondere a quasi tutte le segnalazioni che ho ricevuto. Restano ancora da implementare le sezioni: locandine, avvisi generici, avvisi funebri. 07/06/20
👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Scuole materne: preoccupazione per il futuro

500 € per ogni alunno iscritto è il contributo che anche il Comune di Cortemaggiore dà alla “propria” Scuola materna paritaria "Giuseppe Verdi”.
Questa informazione, valutata unitamente alle precedenti sullo stesso tema (Vigolzone, Podenzano, San Giorgio), ci rende consapevoli che, in condizioni normali, le scuole materne paritarie ricevono dal rispettivo comune, un contributo di circa € 500 per ogni alunno.
11402scuoleparitariefoti 11402scuoleparitariefotiLa preoccupazione per il futuro delle scuole paritarie è diffusa ed è condivisa da PonteWeb. Ci auguriamo che la sensibilità politica della nostra Amministrazione comunale tenga in debita considerazione questo importante tema dato che la presenza sul territorio di una efficiente ed economicamente accessibile scuola materna è condizione incentivante a trattenere e a richiamare le giovani famiglie a risiedere nel nostro territorio.

Post scritto il 04/06/20 da PonteWeb


 👓 Leggi tutto...  
                         

Operatore macchine utensili cercasi a Ponte dell'Olio

29815offlav Una azienda pontolliese, cerca un/a Perito meccanico / Operatore meccanico. Il/la candidato/a ideale, ha maturato anche breve esperienza come operaio metalmeccanico su macchine utensili. Inizialmente viene offerto un contratto a tempo determinato in somministrazione con la possibilità di successivo inserimento in azienda.
Viene chiesta disponibilità al lavoro full time.
Sede di lavoro: PONTE DELL'OLIO  FONTE 

Post scritto il 04/06/20 da Marino


 👓 Leggi tutto...  
                         

Una opportunità da approfondire

19013ideaGli eco-compattatori per bottiglie in plastica sono dei totem tecnologici dove i cittadini possono riciclare bottiglie in PET e, identificandosi con il codice fiscale, averne un vantaggio economico.
Questo è possibile grazie all'accordo sottoscritto l'11 maggio tra ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e CORIPET (Consorzio volontario riciclatori di bottiglie in PET)  FONTE .
A Ponte produciamo 66 ton/anno di plastica che ci costano:
- nolo campane: 4.990 €/anno
- vuotatura e trasporto: 28.852 €/anno
- trattamento: 3.453 €/anno
- ricavi per vendita a dedurre: 12.713 €/anno
per un costo netto annuo a carico del cittadino di ~ 25.000 €/anno.
La convenzione ANCI-CORIPET prevede ricavi ben più elevati e direttamente a favore del cittadino (specialmente se i compattatori sono messi a disposizione dal comune).
Considerando il costo per trasportare a CORIPET il PET compattato, considerando quanto non dovremo più pagare al gestore IREN, dovrebbero restare a disposizione significative somme da utilizzare per acquistare i compattatori e per "premiare" i cittadini virtuosi.

Post scritto il 03/06/20 da Marino


 👓 Leggi tutto...  
                         

A proposito di ricordare con affetto chi ci ha lasciati💝.......

Buongiorno. Ho visto oggi per la prima volta questo spazio dedicato alle persone decedute a Pontedell’Olio. E mi sono stupita che ne manchino alcune.
Credo di spiegarmi questa mancanza in quanto, se non sbaglio, l’impresa Bergonzi è l’unica che offre la possibilità di mettere l’annuncio funebre anche su Ponteweb. Sicuramente una buona iniziativa che permette a chi ad esempio, non compra il giornale, di sapere chi purtroppo è venuto a mancare.
Però se Ponteweb vuole ricordare a chi legge, chi ci ha lasciati, non può certamente pubblicare un elenco parziale. L’affetto è per tutte le persone che non ci sono più,, non solo per quelle i cui funerali sono stati celebrati da l’impresa funebre locale.
Naturalmente se c’è una spiegazione diversa, sarà mia premura prenderne atto.
Un pensiero affettuoso a tutti i Pontolliesi che sono venuti a mancare in questi ultimi tempi.(anni)😔
Nicoletta Girometti

Post scritto il 03/06/20 da

👨
Marino   Buongiorno signora Nicoletta. Gli avvisi funebri sono un servizio che, dal 2013, PonteWeb ha messo gratuitamente a disposizione della collettività. Il servizio è gestito direttamente dalle imprese a cui è stato commissionato il funerale, a condizione che abbiano ottenuto il consenso alla pubblicazione sugli spazi internet di PonteWeb da parte dei parenti del deceduto. Concordo con lei che l’affetto è per tutte le persone che non ci sono più, ma non è permesso pubblicare informazioni e foto se non a seguito di esplicito consenso. 03/06/20
👨
Marco Rossi   Rispondo io in qualità (ahi me) di fruitore. Quando purtroppo viene a mancare un familiare i parenti comunicano all’impresa Bergonzi (che ha un accordo con ponteweb a titolo gratuito) se pubblicare il necrologio anche su ponteweb. Se i parenti preferiscono la "non pubblicazione" non può essere certo l’amministratore farsene carico senza previa autorizzazione. 03/06/20
👨
Nicoletta Girometti   Ero a conoscenza della modalità con cui avviene o meno la pubblicazione dell’annuncio funebre attraverso l’impresa Bergonzi poiché anche io, mio malgrado, ne ho usufruito. Credevo che inserire semplicemente il nome (né foto né informazioni, solo nome e cognome) anche di chi è mancato senza precedenti consensi e pubblicazioni su di un organo di informazione come Ponteweb fosse possibile. Pensavo che, come avviene sul giornale della Chiesa (Il Ponte) la cosa non violasse nessuna privacy.
Resta comunque una mia opinione che un ricordo parziale non sia pietosamente uguale per tutti quelli che sono mancati, ma ne prendo atto e ringrazio per le risposte.
Nicoletta Girometti 04/06/20
👨👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Strada provinciale di fronte alla chiesa parrocchiale

20175news 20175newsRiporto una notizia data dal Sindaco a coloro che frequentano il social Facebook, in quanto ritengo che le informazioni che contiene siano utili anche ai cittadini che non frequentano i social.
Si tratta di un'informazione data a margine della notizia riguardante l'avvenuta asfaltatura del piazzale di fronte alla Chiesa San Giacomo (lavori eseguiti dalla Provincia, ente proprietario della strada e quindi ente tenuto ad effettuare la regolare manutenzione e la periodica riasfaltatura) e che in sintesi è la seguente: "la proprietà dell'intera area, d'intesa con la Provincia, sarà trasferita al Comune entro il 31 dicembre 2020".

Post scritto il 02/06/20 da Marino

👨
Marco   Dopo la presa in carico, oneri ed onori saranno a carico del Comune di Ponte dell’Olio. Un affare? Può essere non si sia potuto fare altrimenti.
Saluti a tutti.
Marco Boselli 04/06/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Scuola materna

17220scuolamaterna500 € per ogni alunno iscritto è il contributo che il Comune di San Giorgio dà ogni anno alla Scuola materna paritaria "Mons. Chiapperini”.
Art. 13: IMPEGNI DELL'ENTE LOCALE L'Ente locale si impegna a sostenere finanziariamente l'Ente gestore nell'erogazione e nella qualificazione dei servizi, attraverso contributi da prevedersi nel proprio bilancio per la durata della convenzione. L'impegno di cui sopra si materializza con uno stanziamento annuale da devolvere all'Ente gestore che ne fruirà per: spese di gestione (consumi luce, acqua, gas, paghe dei dipendenti, servizio mensa, lavanderia, etc.). Per la durata della convenzione il Comune si impegna ad erogare la somma di euro 500,00 per ogni alunno iscritto.
Se anche a Ponte fosse applicato questo principio, considerando che nel “nostro” asilo vi sono iscritti ben più di 100 alunni (può ospitarne fino a 144), il contributo volontario annuo del Comune supererebbe i 50.000 € , una scelta che si tradurrebbe anche in rette più leggere e quindi in un incentivo, per le giovani famiglie, a risiedere nel nostro territorio.

Post scritto il 01/06/20 da PonteWeb


 👓 Leggi tutto...  
                         

Spoon River

Complimenti a Ponteweb: il ricordo dei pontolliesi che ci hanno lasciato dal 2013 in poi, pubblicandone le foto in una unica pagina web (col link disponibile nella homepage), è un'ottima idea...

Post scritto il 01/06/20 da Benedetta


 👓 Leggi tutto...  
                         

Consiglio comunale lampo: 7 minuti

25562e19-elettori 25562e19-elettoriConsiglio comunale record quello di martedì 26 maggio: solo 7 minuti  FONTE 
Consiglio comunale record anche per il numero di sedute consecutive senza la presenza della Minoranza:
- nessuno dei quattro consiglieri di Minoranza ha partecipato alla seduta del 10 aprile,
- nessuno dei quattro consiglieri di Minoranza ha partecipato alla seduta del 26 maggio.
Da cittadini qualche domanda dobbiamo farcela. Si tratta della coincidenza di motivi di assenza giustificata, oppure è una strategia politica, o cosa altro?
Qualsiasi sia il motivo, è opportuno ricordare che qualsiasi Consiglio comunale che non esprima un’adeguata Minoranza (che svolga le fondamentali funzioni di controllo a garanzia degli amministrati), è “imperfetto”.

Post scritto il 31/05/20 da PonteWeb

👨
Bolt   Chi l’avrebbe mai detto: un caso di eiaculazione precoce in campo politico amministrativo. Magari facilitato dalla seduta in videoconferenza... 01/06/20
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         
 <<< 
Pagina 28 di 161
 >>>