PONTEWEB

Ponte dell'Olio

online dal 2004

Le frazioni, lo spopolamento, il consumo di suolo

26/09/19 Marino

L'Assessore Mizzi, su FB, spiega che la scelta di non adottare la riduzione del contributo di costruzione per le frazioni è dovuta al fatto che avrebbe portato ad incentivare il consumo di suolo (e spiega che invece è stato scelto di premiare (su tutto il terriorio comunale) gli interventi di qualificazione urbanistica, deliberando la riduzione del 10% per le opere (anche nuove e quindi con consumo di suolo), realizzate con criteri ecosostenibili di rispetto ambientale e del territorio  FONTE  (la legge permetteva di ridurre l'aliquota fino al 30%)) . Occorre però rilevare che, in merito all'aiuto alle frazioni, le amministrazioni piacentine che hanno già deliberato le nuove aliquote, la pensano diversamente...
24779contributocostruzione2019confronto 24779contributocostruzione2019confronto


 👓 Leggi tutto...  
                         

Copia Incolla ...

25/09/19 Marino

A volte, quando sono a corto di idee, trovo utile guardarmi intorno e premere i tasti Ctrl+C e Ctrl+V (copia incolla) posti in basso a sinistra del cervello !
7393copiaincolla01 7393copiaincolla01


 👓 Leggi tutto...  
                         

L'Amministrazione #bluverdazzurra e le frazioni

25/09/19 Marino

Chi costruisce o ristruttura casa deve pagare un contributo al Comune ed entro il 30 settembre ogni comune è tenuto a deliberare l'aggiornamento delle aliquote. A Ponte, le nuove aliquote, sono state deliberate nel recente Consiglio comunale  FONTE .
Al fine di combattere lo spopolamento delle frazioni, la legge permette di deliberare, per interventi nelle frazioni, un consistente sconto: fino al 30%; ma, il Consiglio comunale, all'unanimità, ha deciso di non "aiutare" gli abitanti delle frazioni (che già sono alle prese con i mille disagi del vivere fuori dal capoluogo: strade, telefono, internet, neve, frane, negozi, servizi pubblici, ecc.).
30749contributocostruzione2019 30749contributocostruzione2019
Oggi su Libertà una bella pagina che porta all'attenzione dei lettori alcune delle motivazioni dello spopolamento dei centri abitati perifierici.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Cammino "Via dell’Olio e del Pane": il Sindaco ci aggiorna

23/09/19 Marino

27675cammini 27675camminiIn apertura del Consiglio del 12/09 il Sindaco ha comunicato che:
"Relativamente alla partecipazione del nostro ente al bando Gal del Ducato collegato al progetto Le vie dell'olio e del pane, si intende fornire a questo consiglio un chiarimento inerente una situazione di fatto. Poco dopo il nostro insediamento l'amministrazione ha preso contatti con esponenti del citato GAL per approfondire l'opportunità di partecipare a detto bando. A fronte di un contributo massimo potenziale di 80.000 euro per il progetto in esame, era stato a noi presentato un quadro economico pari a circa 140.000 euro, di cui circa 60.000 euro interamente a carico del Comune di Ponte dell'Olio, finalizzati alla realizzazione di un tratto ciclabile tra Strada Anguillara e Via Montini. In seguito ad una serie di incontri con personale Gal, tra cui il direttore, e un costante scambio di corrispondenza, nelle scorse settimane l'amministrazione e l'ufficio tecnico sono riusciti a sanare la mancanza di informazione in loro possesso chiarendo definitivamente il tutto. Il quadro economico del progetto su cui si sta lavorando è stato perciò rivisto e ricompreso nel perimetro del contributo massimo erogabile, facendo si che in tale importo rientri comunque il suddetto tratto ciclabile. Ulteriore criticità a cui l'amministrazione intende porre rimedio è la ripartizione degli oneri di manutenzione dell'itinerari. Secondo l'attuale convenzione stipulata tra i vari comuni aderenti e Ponte dell'Olio, si fa interamente carico quest'ultimo di tale obbligo senza previsioni di rimborso e compartecipazione alle spese da parte di altri enti. A breve si provvederà dunque a ridiscutere con detti enti questa condizione al fine di evitare per quando possibile di commettere un'azione sicuramente di buona volontà quando fatta con risorse private, ma alquanto discutibile, se non illegale, se attuata con denaro pubblico.".

👨
Black&White   OK..e dopo aver ridiscusso chi (e a quali condizioni) si dovrà occupare della manutenzione di tale tratto, c’è da augurarsi che essa venga effettuata in maniera decente.. Non come, tanto per intenderci, la ciclo-pedonale esistente (zona Lidl e distributore carburanti) che, per larga parte dell’anno, viene tranquillamente lasciata in balìa di erbacce, arbusti e ortiche varie: non sarebbe male che, ogni tanto, qualcuno dell’amministrazione venisse a dare un’occhiata..
E sorvoliamo, poi, sullo sconcio delle aree antistanti gli “scheletri” dei palazzi mai terminati, sempre nella zona di cui sopra: è una situazione di degrado e di completo abbandono che si commenta da sé…
26/09/19
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Riprese Consiglio comunale: c'è qualcosa da rivedere !

23/09/19 Marino

8828barattoli 8828barattoliIl nuovo sistema di registrazione del Consiglio comunale ha evidenti problemi di fruizione: livello audio basso, troppe parole incomprensibili, disagio nel dover ascoltare spezzoni di max 13minuti di filmato.
Mi auguro che dal prossimo Consiglio si ritorni ad acquisire l'audio direttamente dall'impianto microfonico della sala e si renda disponibile la registrazione in un unico file.
Auspico anche che, al più presto, venga data attuazione all'impegno elettorale di trasmettere in streaming le sedute del Consiglio.

👨
Oscar   Il top era quando su Ponteweb si poteva vedere sia l’intero file che la divisione secondo i punti all’ordine del giorno. Accontentando così le diverse esigenze degli utenti... 23/09/19
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Clima: cosa sta facendo Ponte dell'Olio...

22/09/19 Marino

Il mondo si sta mobilitando per sensibilizzare i politici ad intervenire sull'emergenza ambientale. WeekForFuture "sarà la più grande manifestazione mai vista" titolano i giornali. E come siamo messi a Ponte?
Nel post precedente abbiamo visto cosa la nuova Amministrazione intende fare in merito alla missione "Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell'ambiente".
Ora vediamo cosa scriveva la Giunta Copelli nel DUP 2019-2021 in merito alla missione: "Energia e diversificazione delle fonti energetiche" e cosa invece ha scritto la Giunta Chiesa nel DUP 2020-2022.

Giunta Copelli - Missione "Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell'ambiente" - DUP 2019-2021
Si prevede di identificare un set di soluzioni adeguate e di iniziare ad eseguire i primi interventi, dando priorità a soluzioni che prevedano una spesa di investimento contenuta rispetto al risparmio economico prodotto.
Si prevede di procedere, a seguito dell’incarico attivato nel corso del 2017, alla definizione di un bando di gara per l'affidamento pluriennale della fornitura di energia e del servizio di manutenzione.
Nel corso del 2019 si procederà alla progettazione gestionale della rete di illuminazione pubblica in grado di prevedere un aggiornamento tecnologico dei corpi luminosi, di attuare maggiori forme di controllo in remoto e assicurare una diminuzione della spesa corrente legata alle utenze. Al contempo si procederà al riscatto dei pali non di proprietà attraverso la valutazione delle diverse ipotesi procedurali e di opportunità. Nel corso del biennio 2020-2021 si procederà poi alla nuova gara in concessione che preveda la riqualificazione con nuove tecnologie dei corpi illuminanti, la manutenzione degli stessi e una stabilizzazione della spesa corrente. Il percorso prevede dunque una proroga del contratto in scadenza al 30 aprile 2019 per il tempo necessario a predisporre la gara.
Da questa soluzione si attende un triplice risultato. In primis una riduzione sostanziale dei consumi elettrici per illuminazione , inoltre un miglioramento dell’affidabilità della rete con una conseguente riduzione dei costi di manutenzione e, da ultimo, un miglioramento della predicibilità del costo della pubblica illuminazione nel tempo che permetterà un migliore utilizzo delle risorse finanziarie nel corso dell’esercizio.
 FONTE 
Giunta Chiesa - Missione "Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell'ambiente" - DUP 2020-2022
7676ele19wordcloud 7676ele19wordcloudNiente. (Si trova solo un accenno in corrispondenza alla voce "Investimenti": "L’amministrazione comunale, per quanto concerne gli investimenti e le opere pubbliche, intende porsi quali obiettivi strategici del mandato: ... - Riscatto dei punti luce di proprietà di Enel Sole - Riqualificazione a LED dell’impianto di illuminazione pubblica ...")  FONTE .


 👓 Leggi tutto...  
                         

Ottimizzazione gestione rifiuti e TARI: sparita dai radar...?

21/09/19 Marino

3715ele19wordcloud 3715ele19wordcloudNel DUP 2020-2022 (*) la Giunta non ha previsto alcun indirizzo strategico volto ad ottimizzare il ciclo dei rifiuti e di conseguenza a ridurne il costo di gestione.
Ecco infatti cosa ha scritto la Giunta al capitolo "Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell'ambiente":
"L’elaborazione degli strumenti urbanistici deve tenere conto delle reali esigenze e condizioni del territorio comunale, prevedendo una programmazione strutturata in modo dinamico e capace di aprirsi tanto al bisogno di conservazione attiva e recupero del patrimonio esistente, quanto ad eventuali nuove necessità di sviluppo od espansione. Al contempo, saranno ricercati e assecondati interventi di urbanizzazione che possano portare all’eliminazione del degrado urbano ed extraurbano, coniugando così le esigenze imprenditoriali e di mercato ai principi di utilità sociale in senso ampio dell’iniziativa privata. L’attività dell’amministrazione in questo settore sarà pertanto incentrata sul portare a termine l’iter di approvazione del PSC, così da promuovere uno sviluppo territoriale coerente con gli obiettivi prefissati, altrimenti impossibile in assenza di questo"  FONTE 
Di seguito la visione strategica e operativa contenuta nell'ultimo DUP 2019-2021 approvato dalla Giunta Copelli:
"In materia di urbanistica, per quanto riguarda l’edilizia privata è già in corso la revisione di PSC e RUE con l’obiettivo di incentivare la manutenzione e il risanamento energetico, adozione di un allegato energetico per edilizia di nuova costruzione e manutenzione straordinaria (PAES). Si prevede inoltre la revisione di PSC e RUE con cambio di destinazione d’uso per area TEVI con vocazione terziaria e commerciale.
Per quanto riguarda le tematiche ambientali, si vuole arrivare all’applicazione dei punti del PAES previsti per il 2020, politiche di mobilità sostenibile connettendo la rete ciclabile esistente e attuando politiche di E-Mobility (colonnine elettriche e mezzi comunali elettrici).
Sarà individuata una figura tra gli impiegati comunali per seguire i progetti di applicazione del PAES (Energy Manager) ed istituire uno sportello energia a funzione di consulenza sulla normativa vigente per i privati cittadini.
L’implementazione di impianti a energia rinnovabile sarà inserita, dove tecnicamente attuabile, all’interno di tutti i progetti di riqualificazione previsti.
A livello di operatività della macchina comunale, è prevista una attività di monitoraggio sui consumi e sulle emissioni di CO2, di creazione di un database comunale e certificazione ISO 50001 (PAES capitolo 8).
Attualmente i parametri comunali relativi alla quantità delle diverse tipologie di rifiuti prodotti nel territorio comunale sono in linea con i dati provinciali. Il livello di tassazione non si discosta da quello di comuni con struttura territoriale e produttiva simile. In questo quadro le attività dell’amministrazione sono indirizzate a sfruttare margini di ulteriore miglioramento nei seguenti ambiti: • riduzione della quantità di rifiuto complessivo prodotto nel territorio, attraverso l’incentivazione al compostaggio domestico e di comunità, al riuso e all’uso alternativo di alcune frazioni • riduzione del costo di trattamento di alcune frazioni di rifiuto differenziato, in particolare della frazione di verde ornamentale • ottimizzazione dei servizi di spazzamento stradale e della stazione ecologica • continuo miglioramento dell’equità fiscale. Nel corso del 2019, entrerà in piena funzione il centro di stoccaggio temporaneo legname e potranno essere intraprese ulteriori iniziative per la riduzione di rifiuti e di informazione dei i cittadini e promuovere comportamenti virtuosi dal punto di vista ambientale. Nel 2018 è stato definitivamente trasferita al Comune d Ponte dell’Olio la proprietà del terreno della ex-discarica di Cà del Montano e la titolarità della stessa, ed è stata stipulata apposita proroga della convenzione per la gestione post-esercizio. Con il passaggio della discarica in capo al Comune di Ponte dell’Olio, l’attività amministrativa sarà finalizzata anzitutto a garantire la tutela dell’ambiente in presenza dell’ex-discarica, cercando nel contempo di cogliere opportunità per utilizzare nel modo più fruttuoso le risorse trasferite da Consorzio. Compatibilmente con le previsioni del piano d’ambito è volontà dell’Amministrazione applicare la tariffa puntuale dei rifiuti a partire dal 2020.
In materia ambientale, sarà allestito - in coordinamento con l’Ente di Gestione dei Parchi Emilia Occidentale - un piano di sviluppo del Paesaggio Naturale e Seminaturale Protetto, al quale sarà data attuazione nel triennio seguente, anche grazie al rapporto di collaborazione instaurato con un soggetto che possa rendere operative alcune delle misure di incentivazione previste. L’ottenimento della qualifica di Paesaggio Naturale Protetto, primo Comune del piacentino ad ottenerla, proietta Ponte dell’Olio nel circuito promozionale dell’Ente Parchi del Ducato: organismo attivo nella promozione territoriale e nella partecipazione a bandi europei
A livello di progetti, è previsto l’avvio delle seguenti attività: 2019 - completamento dell’attività di ristrutturazione dell’area delle ex-fornaci per accogliere servizi di informazione turistica e iniziative culturali 2019 – Inizio promozione del Paesaggio naturale Protetto attraverso le iniziative dell’Ente Parchi del Ducato, Ente per la gestione dei parchi e la biodiversità dell’Emilia Occidentale – adesione a tale Ente. 2019 – 2021 - completamento del percorso pedociclabile nel territorio comunale, in collegamento con i comuni vicini 2019 – 2021 - messa in operatività degli interventi previsti per la Strategia Nazionale Aree Interne 2019 – 2021 - promozione degli itinerari escursionistici 2019 – 2021 - sviluppo degli interventi previsti per la Strategia Nazionale Aree Interne"
 FONTE 
(*) Il Documento Unico di programmazione (DUP) è lo strumento che permette l’attività di guida strategica ed operativa degli enti locali, rappresenta il presupposto necessario di tutti gli altri strumenti di programmazione, e consente di fronteggiare in modo permanente, sistemico e unitario le discontinuità ambientali e organizzative.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Popolazione giovanile: l'andamento negli anni ci aiuta a capire...

20/09/19 Marino

5898demogrgiovani2019 5898demogrgiovani2019L'istogramma allegato ci mostra la composizione della popolazione giovanile dal 2012 ad oggi suddivisa per fasce di età. Da inesperto in materia, rilevo che le giovani famiglie abbandonano Ponte durante i primi 10 anni di età dei figli. Sarà così?
Se fosse così è sui servizi messi a disposizione delle famiglie in quella età che la politica dovrebbe concentrarsi. Ad esempio: sull'alleggerimento delle rette per la frequenza del nido, sul tempo pieno alle elementari, sui trasporti scolastici, sul doposcuola, sulla qualità e sui costi della mensa, ecc.ecc.
A novembre 2015 il consigliere di minoranza Piera Reboli suggeriva al Consiglio l'istituzione di una sezione scolastica a tempo pieno ricordando al Consiglio che "... diverse famiglie hanno lasciato il paese perché in forte difficoltà a conciliare i tempi del lavoro con quelli di una scuola che termina alle ore 13..." e che "...l’attuale organizzazione scolastica impone ai bimbi con entrambi i genitori impegnati sul lavoro il ricorso forzato a diverse soluzioni di appoggio a volte anche molto onerose..."  FONTE 
L'attuale Maggioranza ha fatto proprio il suggerimento di Reboli e nel proprio programma di mandato scrive: "La scuola non rappresenta solo il centro di formazione dei nostri figli, ma un vero e proprio ausilio per le famiglie – specialmente quelle in cui entrambi i genitori lavorano – che devono poter contare su un’offerta educativa a tempo pieno, tale da consentire loro di mantenere il posto di lavoro e sapere i propri figli al sicuro, nel luogo deputato alla loro formazione e crescita civica. In quest’ottica sarà migliorato ulteriormente anche il servizio di dopo scuola. Non v’è dubbio, infatti, che per poter tornare ad essere attrattivi per le giovani famiglie, è necessario creare condizioni di vita adeguate che passano, anche, da quanto sopra descritto.". OTTIMO!
Purtroppo occorre prendere atto che la Maggioranza non prevede che queste misure siano attuate entro il triennio 2020-2022. Infatti nel DUP (*) approvato dalla Giunta qualche giorno fa, alla missione "Istruzione e diritto allo studio" è scritto: "Servizio conferito in Unione Alta Valnure. Per quanto non espressamente indicato, si fa riferimento al Documento Unico di Programmazione dell’Unione Alta Valnure"  FONTE ; e sul DUP dell'Unione è scritto solo: "l lavoro di condivisione dei Sindaci ha permesso la nascita dell’Istituto Comprensivo della Val Nure attraverso la fusione dell’Istituto Comprensivo di Ponte dell’Olio e dell’Istituto Comprensivo di Bettola. Una scelta strategica che permetterà di avere un dirigente scolastico sul territorio."  FONTE 
Mi auguro che si tratti solo di una dimenticanza e che il DUP sia tempestivamente aggiornato.
(*) Il Documento Unico di programmazione (DUP) è lo strumento che permette l’attività di guida strategica ed operativa degli enti locali, rappresenta il presupposto necessario di tutti gli altri strumenti di programmazione, e consente di fronteggiare in modo permanente, sistemico e unitario le discontinuità ambientali e organizzative.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Asilo nido: mai così pochi iscritti

19/09/19 Marino

Sono sette i bambini iscritti al nido per l'anno 2019-2020.
Mai così pochi da quando ne tengo traccia.
Un'opinione: se non si ricomincia dai bambini... dalla scuola... Ponte dell'Olio diventerà sempre più marginale.
9621nido2019 9621nido2019
Suggerisco di leggere questo articolo  LINK  segnalato da Anna Valentini .


 👓 Leggi tutto...  
                         

E poi non stupiamoci se la gente scappa da Ponte !!!

18/09/19 Marino

7749rifpode64000 7749rifpode64000Il Consiglio comunale ha liquidato la tariffazione puntuale con 22 laconiche parole: "La tariffazione puntuale risulta non attuata e non attuabile senza la conclusione dell’iter di affidamento del contratto di servizio dei rifiuti". Fine.
Prendo atto e spero di poter scrivere, prossimamente, di convinte azioni (anche legali) da parte dei nostri amministratori comunali relative ai danni economici che dobbiamo subire a causa dell'impossibilità di avviare la tariffazione puntuale.
12590ridriuricA prescindere dall'avvio della tariffazione puntuale, ci sono altre iniziative che si possono mettere in atto per migliorare la gestione dei rifiuti (e per poter beneficiare di tariffe TARI più contenute): il riuso, il riciclo, una maggiore e migliore raccolta differenziata, e soprattutto la riduzione dei rifiuti prodotti.
E poi ci sono comportamenti da promuovere (es.informazione e formazione), ci sono controlli da fare sui quantitativi conferiti (es.pesatura in loco), ci sono miglioramenti organizzativi (es.evitare che chiunque possa scaricare rifiuti nella nostra area ecologica), ci sono azioni repressive per chi trasgredisce (es.fototrappole), ecc.
Come diceva qualcuno... Ognuno di noi può suonare la sua parte ma.... se il direttore d'orchestra non dà il tempo, l'orchestra non può suonare come dovrebbe...

👨
Semplice abitante di ponte   Delle due, l’una: o non era vero che era pronta la tariffazione puntuale come detto dalla precedente amministrazione, o questa amministrazione non accelera su questo aspetto, che non è da poco. Un costo che può essere ridotto ma non si riduce, equivale a una tassa e non viene incontro a quanto dichiarato da questa amministrazione. Vorrei tanto sapere chi ha ragione e avere chiarimenti meno nebulosi e fumosi da parte dell’amministrazione attuale 19/09/19
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         
 <<< 
Pagina 121 di 347
 >>> 
Privacy Policy e Disclaimer