PONTEWEB

Ponte dell'Olio

15.49

  Che tempo farà...   meteo

Previsione meteo - www.3bmeteo.com/
09/06/19

Tentata truffa

Giornata movimentata ieri, a Borgotaro, per il parroco e vicario episcopale di zona, mons. Angelo Busi, protagonista involontario di una truffa online che ha messo in allarme tantissime persone che lo amano e lo stimano. E' accaduto questo: a tutti i contatti e-mail del sacerdote è arrivata una missiva con la quale si chiedeva aiuto. Ben 950 euro da inviare subito a don Angelo (le coordinate finali erano chiaramente false), il quale si sarebbe trovato in Marocco e, a causa di varie peripezie, non avrebbe più avuto il denaro per il ritorno. Al rientro, fra tre giorni, avrebbe restituito l'intero importo.
Mons. Busi era invece a Borgotaro, ignaro di ogni cosa. La gente, non solo di Borgotaro, ha iniziato a preoccuparsi e le telefonate sono arrivate a raffica (anche se il vero mittente, meglio dire il ladro, aveva raccomandato di non formulare il numero del telefonino, in quanto guasto). Mons. Busi ha avvertito subito i carabinieri della Compagnia di Borgotaro che hanno già iniziato una serie di indagini. Allarme rientrato.

(dalla Gazzetta di Parma di domenica 9 giugno, articolo di Franco Brugnoli a pag. 16)

09/06/19 Gambadilegno Commenta Permalink 2251



 👓 Leggi tutto...  
  
09/06/19

Contributi regionali per pagare la retta del Centro estivo

387718579centriestivi2019 387718579centriestivi2019Per pagare la retta di frequenza ai Centri estivi, la Regione dà un contributo fino a 336 euro per ogni figlio: 84 euro a settimana, per un massimo di quattro settimane di frequenza. Possono beneficiarne le famiglie composte da entrambi i genitori, o uno solo in caso di famiglie mono genitoriali, occupati e con un reddito Isee annuo entro i 28 mila euro. Nel 2018 ne hanno usufruito 13mila bambini e ragazzi ma...
purtroppo nel 2018 i pontolliesi non hanno potuto beneficiarne.
E purtroppo non potranno beneficiarne nemmeno nel 2019 perchè, nella lista dei Comuni aderenti appaiono, per esempio: Farini, Bettola, Vigolzone, Podenzano, Gropparello, Carpaneto, ecc.ecc. ma il Comune di Ponte dell'Olio non c'è  FONTE .
Ne abbiamo parlato qui  FONTE .



 👓 Leggi tutto...  
  
08/06/19

Chiesa: uno dei primi atti sarà la riduzione dell'IMU?

Come conseguenza degli slogan #voltiamopagina e #dalleparoleaifatti, uno dei primi atti dell'Amministrazione Chiesa dovrebbe essere la riduzione delle aliquote oggetto di denuncia in campagna elettorale (vedi foto).
Così, come in uno dei primi Consigli, l'Amministrazione Copelli aveva deliberato l'aumento dell'aliquota IMU dal 9.0% al 9.8%, così l'Amministrazione Chiesa ha tutto il DIRITTO ed il POTERE di riportare l'aliquota al valore precedente (9.0%)
(La tempestività è importante in particolare per l'IMU in modo che i cittadini possano beneficiarne da quest'anno fiscale).
57778718dalleparoleaifattiIMU 57778718dalleparoleaifattiIMU
Per comune conoscenza, queste sono le aliquote IMU applicate nei comuni vicini (per abitazioni non rientranti nel concetto di abitazione principale): Vigolzone: 9.0% - San Giorgio: 7.6% - Podenzano: 7.6% - Rivergaro: 9.6% - Carpaneto: 6.6% se locata a canone concordato; 8.1% se locata a canone libero; 9.1% se non locata.

👨
Fabriziolucini   Dopo aver letto un post ed un volantino con contenuti di questo tipo, io sono sempre più convinto che per cittadini e amministratori sia ora di guardare alla fiscalità comunale con un minimo di serietà.
La fiscalità non è un fine ma un mezzo che un Comune usa per finanziare la sua attività ordinaria.
Se non si capisce che le tasse vanno a finanziare i servizi che il Comune offre, allora qualsiasi aliquota è troppo alta.
Nella precedente amministrazione, di cui facevo parte, abbiamo rilevato già nell’esercizio 2014 che in conseguenza dei ridotti trasferimenti dallo Stato il bilancio previsionale non risultava in equilibrio. Ed è per quello che l’aliquota IMU è stata aumentata solo sui residenziali e solo sulle seconde case, coprendo questo squilibrio di circa 80mila euro. Sia chiaro che l’aumento IMU è servito a chiudere questo problema e non a coprire aumenti di spesa.
Gli immobili produttivi non sono stati toccati e nemmeno le prime case. Sulle seconde case sono state previste detrazioni per gli immobili concessi in comodato d’uso ai privati per evitare di tassare immobili che non davano reddito ai proprietari. Per chiarire meglio l’entità della variazione, facendo l’esempio di una seconda casa di dimensioni medie a Ponte dell’Olio l’aumento è stato di 60-65euro.
Nessuna amministrazione, per brava che sia, potrà ridurre in maniera percettibile l’aliquota IMU nel corso dell’anno fiscale. Questo perchè non ci sono i margini per farlo.
Quando a fine 2018 abbiamo visto che c’era un piccolo margine in parte corrente (25mila euro) è stata eliminata la tassa sui passi carrabili.
La tassazione sugli immobili si potrà forse ridurre nei prossimi anni solo ed esclusivamente se si continuerà l’attività di monitoraggio della spesa corrente che è stata fatta in questi anni e che i dati presenti nella relazione di fine mandato attestano.
Se poi vogliamo guardare i dati della fiscalità, è bene guardarli tutti: ad esempio, l’addizionale comunale IRPEF a Ponte dell’Olio non è stata toccata ed è a 6%%. Ad esempio, ancora, se vogliamo parlare seriamente di tasse sugli immobili dobbiamo anche contare che a Ponte dell’Olio le seconde case non pagano la TASI, mentre nella maggioranza degli altri comuni di fatto l’aliquota TASI si somma all’IMU.
Per il resto sarò felice di rispondere a tutti i cittadini convinti che l’amministrazione Copelli abbia "messo le mani in tasca ai Pontolliesi" 12/06/19
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
07/06/19

L'acqua del sindaco: che acqua stiamo bevendo?

1348114278lacquadelsindacoSul sito del Comune sono disponibili i risultati delle analisi interne effettuate dal gestore sul nostro acquedotto (dal 2015 e fino a marzo 2019)  FONTE  .
Per puro esercizio storico, ho elaborato il documento pubblicato rilevando che, nei 4 anni considerati, sono state 14 (su oltre 3.000) le analisi interne in cui è risultato il superamento dei limiti di legge (prontamente risolto dal competente intervento del gestore).
Con PEC del 18 aprile 2019, il Direttore Generale di Ireti mi ha gentilmente informato che i risultati delle loro analisi interne sono comunicati mensilmente al Comune e quindi mi aspetto che il sindaco Chiesa pubblichi mensilmente e tempestivamente dette analisi.



 👓 Leggi tutto...  
  
07/06/19

Mal (?) comune mezzo gaudio

Un invaso lungo il Baganza per ridurre il rischio di piene e siccità. Sarebbe possibile grazie alla nuova diga di Armorano, che dovrebbe nascere lungo la Val Baganza a monte di Calestano e il cui studio di fattibilità è stato presentato durante un convegno organizzato dall'Unione parmense industriali. Un'opera che si ispira a quella realizzata alla fine degli anni '80 a Ridracoli (in provincia di Forlì-Cesena) e per la quale il costo previsto è di 161 milioni.
Così si legge sulla Gazzetta di Parma di mercoledì 5 giugno. Dunque non solo Valnure: provincia che vai, proposta di diga che trovi...

07/06/19 Maria Luigia Commenta Permalink 2247

👨
Digital divide   La verità è che per fronteggiare i cambiamenti climatici anche a livello locale, occorre pensare a opere che possano regolare il flusso delle acque sfruttando al massimo i bacini idrografici.
Le dighe rappresentano una sorta di "banca dell’acqua" da sfruttare nei momenti di maggiore siccità (negli ultimi anni sempre più frequenti). Si tratta di interventi invasivi senza i quali però, è possibile, in futuro ci si possa anche trovare l’acqua razionata. E allora sarà tardi.
Sarebbe meglio guardare al futuro con uno sguardo che abbraccia almeno due generazioni e non solo al breve/brevissimo termine 07/06/19
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
06/06/19

I voucher comunali per contrastare povertà e disagio

Nella passata "amministratura" Alessandro Chiesa ha proposto (invano) l'adozione di voucher finalizzati a dare lavoro ai pontolliesi in situazione di povertà e di disagio  FONTE  .
588116046ele19wordcloud 588116046ele19wordcloudLa proposta di Chiesa prevede che il Comune, con lo strumento dei voucher, sostenga il reddito dei soggetti fragili, impiegando i lavoratori disoccupati, inoccupati o percettori di ammortizzatori sociali, nello svolgimento di attività socialmente utili: pulizia del paese e delle strade, sistemazione delle cunette dei canali, piccoli interventi di riparazione, controllo del traffico e sorveglianza negli orari di entrata/uscita da scuola degli studenti, ecc.
Questo il Chiesa-pensiero propedeutico alla proposta: "Che cosa me ne frega di avere il bilancio a posto se so che nel mio paese ci sono delle famiglie che vivono in condizioni di povertà? Che cosa me ne frega di avere i conti in ordine se so che nel paese di cui sono amministratore ben l'8% della popolazione è disoccupata e non percepisce reddito? Sono più importanti i numeri o le vite delle persone?"  FONTE 

👨
Perry Mason   "Lei ha il diritto di rimanere in silenzio e qualsiasi cosa dirà potrà essere usata contro di lei in tribunale". Come vediamo con le rievocazioni di questi giorni, anche per i social (sui quali scripta manent) vale l’avvertimento fornito prima degli interrogatori di polizia... 06/06/19
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
05/06/19

Social Card Comunale agli anziani

1499694074alessandrochiesa 1499694074alessandrochiesaUna delle iniziative che Alessandro Chiesa, oggi nostro Sindaco, ha proposto alla precedente amministrazione è la Social Card Comunale: un aiuto concreto che il Comune dovrebbe dare ai pensionati percettori di assegno pensionistico di importo compreso fra il trattamento minimo INPS e la soglia di povertà ISTAT.
La motivazione che lo ha portato a formulare e a perorare tale proposta si riassume in queste sue parole: "non è possibile che chi ha lavorato una vita intera debba faticare per arrivare alla fine del mese. Abbiamo un sistema previdenziale folle, che eroga pensioni più basse dell'importo sotto cui vi è il rischio di povertà. Per me, tutto ciò non è concepibile. ... Mi piacerebbe dare un segnale ai nostri anziani che sono in difficoltà. Dire loro che non sono soli, che l'amministrazione comunale gli è vicina. Penso che sarebbe veramente un bel gesto."  FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
04/06/19

Gianluca Micconi nel Consiglio di amministrazione di Iren SpA

1013097811micconiIl 22 maggio 2019 il nostro concittadino Gianluca Micconi, è stato nominato membro del consiglio di amministrazione di Iren SpA per il triennio 2019-2021  FONTE  .
Gianluca Micconi amministrerà quindi un gruppo che ha ricavi consolidati pari a poco più di quattro miliardi di euro con un utile netto di 242 milioni di euro.
In bocca al lupo a Gianluca per il prestigioso incarico.
L'importante ruolo potrebbe avere un impatto positivo concreto sulla collettività pontolliese. Qualche suo competente consiglio (legittimo e trasparente) potrebbe contribuire ad indirizzare tecnicamente le scelte dell'amministrazione comunale ai fini del raggiungimento dell'obiettivo del 90% di raccolta differenziata e, in particolare, al fine del raggiungimento dell'obiettivo di produrre la quantità pro capite di rifiuto indifferenziato inferiore a 100 kg/ab.

👨
Ilfontanasso   E qualche suo consiglio lo porti in IREN ENERGIA in merito al progetto diga in valnure. Cit. da ultima assemblea del 23 maggio a Ponte dell’Olio "7 proposte, 6 che poggiano su frane attivequiescenti 1 dove non c’è acqua"... non conosco chi l’ha detto ma per me sta "battuta" meritava un premio 06/06/19
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
04/06/19

I costi della politica pontolliese: #voltiamopagina?

Queste sono le "indennità di funzione" degli amministratori comunali in vigore nel mandato amministrativo appena concluso (valori riferiti al quinquennio): sindaco 103.825,8‬ € (comprensivo di indennità di fine mandato - il sindaco Copelli ha percepito solo 51.912,9‬ € in quanto lavoratore dipendente non in aspettativa), vicesindaco 19.168,2‬ €, ogni assessore 14.376‬ €  FONTE .
Per ogni consigliere è previsto un gettone di presenza di 7,32 €/consiglio.
239046005zeroeuroNel mandato amministrativo appena concluso, Alessandro Chiesa ha rinunciato all'indennità di Consigliere comunale e si è battuto per la riduzione dei cosiddetti "costi della politica".
L' "azzeramento dei gettoni di presenza dei Consiglieri comunali e la riduzione del 10% delle indennità spettanti ai membri della Giunta" destinando le risorse risparmiate in "operazioni a favore di soggetti singoli/famiglie a reddito basso o nullo" è quello che formalmente Chiesa ha cercato (invano) di far approvare dall'Amministrazione Copelli  FONTE .
La "diminuzione delle retribuzioni a noi spettanti, quindi un minore impegno di spesa per i costi cosiddetti “politici”, oltre a un risvolto reale concreto, avrebbe anche un'importante valenza morale e sociale, soprattutto in un momento storico in cui istituzioni e governanti richiedono continuamente sacrifici e sforzi alla popolazione".
Alla bocciatura della sua proposta, Chiesa ha commentato: "...sarebbe stato un bel gesto e sarebbe costato relativamente poco a tutti noi...".



 👓 Leggi tutto...  
  
03/06/19

I partiti sono ritornati a "metter becco" su come si spendono i soldi dei Pontolliesi?

Mentre cercavo di individuare le frasi caratterizzanti il pensiero di Alessandro Chiesa, mi sono imbattuto in un post del 7 giugno 2015  FONTE  nel quale egli, parlando di fusione dei comuni, scriveva: "quante possibilità di imporsi e vincere avrebbe una lista civica composta da gente normale, magari anche con notevoli competenze e programmi elettorali bellissimi, ma senza tessere in tasca e senza la potenza propagandistica propria di una forza partitica? Quasi nessuna. Come si realizzerebbe concretamente l'arrivo dei partiti? Sicuramente, non nell'immediato, ma nel corso degli anni. Si presenterebbero con i loro candidati calati dall'alto, il più delle volte scelti arbitrariamente dalle segreterie, dalle direzioni distrettuali o da finte primarie, e lascerebbero ai cittadini solamente la scelta di votare per questi, oppure, in alternativa, di non votare e stare a casa (come già fa il 50% degli elettori italiani). Dopodiché, vista la quasi impossibilità di battere questi personaggi, essi occuperebbero le "nuove" istituzioni comunali, decidendo per tutti noi, concedendoci solo sporadicamente qualche minimo confronto (in cui ci racconteranno qualche storiella), spenderebbero i nostri soldi ... secondo gli ordini impartiti dai vertici e gestirebbero la cosa pubblica non insieme ai cittadini, ma coadiuvati dai rispettivi capibastone."1332578700logolistachiesa
Leggendo le parole di Chiesa, non ho potuto non riflettere sul fatto che, dopo anni di liste civiche, in questa tornata elettorale sono tornati i simboli dei partiti, ben tre partiti, e tutti nel simbolo della lista Chiesa. E, pur con tutto il rispetto dovuto al Sindaco, non ho potuto non pensare al rischio dei "capibastone", degli "ordini impartiti", ecc. ecc....
I comportamenti e le scelte di Chiesa testimonieranno la qualità della sua indipendenza.

👨
Stoker   Mi sembra giusto ricordare che anche il principale sfidante aveva in tasca la tessera di un partito, onore quindi a chi non ha nascosto tale appartenenza presentandosi ai cittadini.
L’affermazione "dopo anni di liste civiche" a mio avviso non è corretta, bisognerebbe dire: "dopo anni di finte liste civiche".
03/06/19
👨
Keep calm   " I comportamenti e le scelte di Chiesa testimonieranno la qualità della sua indipendenza" Questo secondo Marino. Io penso invece che i comportamenti e le scelte di Chiesa debbano essere valutate a posteriori e possano testimoniare semmai la validità o meno di un progetto da lui condiviso, perché no, anche con i partiti che lo hanno supportato in questa campagna elettorale, contribuendo alla sua vittoria. Le finte liste civiche non hanno tratto in inganno un numero sufficiente di Pontolliesi per concedere legittimamente a Chiesa la fascia tricolore. " lasciamoli lavorare" sono due parole che spettano di diritto a chi deve prendere in mano la situazione ed allo stesso tempo danno credibilità ad una opposizione che altrimenti sarebbe solo fine a se stessa. 03/06/19
👨
Marco   A me pare che il post di Marino non volesse ne togliere tempo all’attuale Sindaco, ne paragonare l’attuale sua lista con quelle concorrenti definite “finte civiche”. Il post rileva solo come Chiesa dal 2015 al 2019 abbia radicalmente cambiato idea sull’argomento: presenza dei partiti sul territorio. A tale proposito, non posso che rallegrarmi che una figura così importante per il nostro paese sia approdato a queste idee, essendo io da sempre un sostenitore dell’importanza dei partiti quale cinghia di trasmissione per la migliore gestione possibile dei territori.
Saluti a tutti.
Marco Boselli 03/06/19
👨
John Connor   Vorrei sapere da Stoker quale tessera ha in tasca Ratti (penso si riferisca a lui come "principale sfidante") in quanto nella sua presentazione fatta a Ponte Ratti ha dichiarato che la sua lista fosse civica e senza nessun tesserato. Dato che Stoker sa che Ratti è tesserato chiedo che renda pubblico il partito a cui è tesserato e numero di tessera. Diversamente sta solo facendo ipotesi che come tali lasciano il tempo che trovano. 05/06/19
👨
Stoker   Ora non ne ho idea, infatti ho scritto "aveva" ed è un dato di fatto che in passato ha ricoperto il ruolo di segretario del circolo PD di Ponte.
Poi per 5 anni ha ricoperto il ruolo di capogruppo di maggioranza in una giunta "civica" che era sostenuta apertamente dal PD.
http://www.pder.it/index.html?idpg=7&id=4244
La sua lista si proponeva in continuità con l’amministrazione precedente ma non si è fatto molto riferimento al fatto che comunque fosse orientata verso il centro-sinistra. 06/06/19
👨
John Connor   Quindi la sua è una supposizione o meglio sensazione personale, rispettabilissima ma assolutamente inconsistente all’atto pratico, anche perché se la memoria non mi tradisce, 5 anni fa il locale circolo PD incluso il segretario era schierato (il segretario candidato) con la lista Reboli. 06/06/19
👨
Stoker   No 5 anni fa il PD sosteneva Copelli come si nota dal link del sito del partito che ho messo. 06/06/19
👨
John Connor   Quindi il PD sosteneva una civica schierata in opposizione ad una lista al cui interno figurava il referente PD del paese? Mah..... La mia sensazione è che il PD abbia messo il cappello sulla vittoria di Copelli...... 06/06/19
👨
Marino   A questo link http://www.ponteweb.it/img/sindaciPD.jpg è visibile lo screenshot della pagina del PD effettuata in data 30/03/2015 (si rileva che in quella data la pagina del PD era aggiornata al 21/05/2014, come attualmente). Le elezioni si sono svolte dopo, in data 25/05/2014. Per storificare i fatti può servire leggere questo post http://www.ponteweb.it/index.php?s=846 . 06/06/19
👨👨👨👨👨👨👨👨👨


 👓 Leggi tutto...  
  
 ⏪ 
Pagina 150 di 368
 ⏩ 
Privacy Policy e Disclaimer