PONTEWEB

Ponte dell'Olio

online dal 2004

Una domanda ai candidati sindaco: PAES

08/04/19 Marino

15439inquinamentopianurapadana 15439inquinamentopianurapadanaNel 2013 l’Amministrazione Spinola, al fine di dare un adeguato contributo al raggiungimento dei risultati di tutela ambientale e contenimento delle emissioni inquinanti perseguiti dalle politiche comunitarie, aderì alla Covenant of Mayors – Patto dei Sindaci  FONTE .
Il Patto (PAES Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile) si propone di: - diffondere le migliori esperienze di sviluppo realizzate nei territori; - assicurare un alto livello di sensibilizzazione, comprensione e sostegno dell’opinione pubblica; - stimolare il necessario aumento degli investimenti privati nelle tecnologie energetiche sostenibili;
A seguito dell’iniziativa dell’Amministrazione Spinola, nel giugno 2014 l’Amministrazione Copelli istitui un'apposita commissione  FONTE  e il 22/12/2014, l’Amministrazione Copelli votò all'unanimità il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES)  FONTE .
Con il PAES l'Amministrazione comunale si è impegnata, relativamente al proprio territorio, a promuovere la riduzione delle emissioni di CO2 dalle 5.6 ton/anno pro capite del 2010 alle 4,3 ton/anno pro capite nel 2020 (22% di riduzione, corrispondenti, in valore assoluto, ad una riduzione di 6.232 tonCO2/anno); mettendo in atto le seguenti azioni ( FONTE  pdf 3Mb) :
- riqualificazione e miglioramento efficienza energetica illuminazione pubblica (pag.47)
- efficientamento energetico degli impianti termici e delle caldaie (pag.57) e dell'involucro degli edifici pubblici (pag.50)
- mobilità sostenibile per i dipendenti comunali e acquisti verdi per la PA (pag.59)
- efficientamento energetico nell’edilizia privata (pag.62)
- diffusione della mobilità basso emissiva (pag.68)
-ammodernamento del parco auto e fluidificazione del traffico (pag.71)
- adozione energie rinnovabili (pag.73)
- informazione e servizi al cittadino (pag.75)
Il Piano (che ci è costato anche una consulenza di circa 6.000€ e prevede un monitoraggio obbligatorio da effettuare su base biennale pag.6) è stato votato da entrambi i candidati sindaco Ratti e Chiesa a cui chiedo, in riferimento ai rispettivi ruoli: quali sono i risultati del monitoraggio?

👨
Marco   Temo che la risposta, a questa come ad altre domande, dai candidati alla carica di Sindaco di Ponte dell’Olio non arriverà. Mi pare di cogliere nel loro silenzio web, o meglio nel loro silenzio Ponteweb, un certo fastidio alla domande dirette ed ancor di più al confronto, che per sua natura prevede in un certo qual modo una forma di contraddittorio. E’ quanto meno singolare come nemmeno la loro giovane età, solitamente foriera di esuberanza e coraggio, sia sufficiente a farsì che decidano di aprirsi alle domande dei concittadini, senza trincerarsi dietro a forme di comunicazione unidirezionali, come possono essere il programma elettorale o l’insieme del materiale prodotto in campagna elettorale a fini propagandistici.
Saluti a tutti.
Marco Boselli 08/04/19
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

ElePonte2019: è scesa in campo la seconda lista

07/04/19 Marino

9926eleponte2019Libertà ci informa che Alessandro Chiesa si è ufficialmente presentato come candidato sindaco.
Il nome della lista, il simbolo e l'elenco dei candidati consiglieri non sono ancora stati resi pubblici.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Elezioni del 26 maggio 2019: desideri fare lo scrutatore?

06/04/19 Marino

12377elezioniIl 26 maggio 2019 saremo chiamati a votare per eleggere il nuovo Consiglio comunale. Tra il 25° e il 20° giorno antecedenti la data stabilita per la votazione , la Commissione elettorale dovrà scegliere gli scrutatori. E' opportuno che chi, essendo iscritto all'albo scrutatori, desidera essere valutato con priorità, invii una segnalazione di interesse al Comune (Ufficio elettorale) o quantomeno ad un componente della Commissione elettorale: - Sergio Copelli (Sindaco - Presidente commissione) - Bernardi Alessandro (supplente Lucini Fabrizio) - Ratti Federico (supplente Marenghi Ivonne) - Chiesa Alessandro (supplente Peroni Francesco).


 👓 Leggi tutto...  
                         

Future Elezioni e Diga in Val Nure e raccolta differenziata

05/04/19 Ilfontanasso

Per quello che possono valere le dichiarazioni in campagna elettorale sarebbe carino che le liste in competizioni esprimessero la loro posizione in merito a due tematiche economicoambientali: 1) diga in valnure sino (perchè) 2) raccolta differenziata puntuale sino (perchè)

👨
Bonifacio   E se qualcuno fosse in conflitto d’interesse (ad esempio sulla diga), che fa, si astiene? 06/04/19
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

“Insieme per cambiare il futuro”: luci ed ombre ?

05/04/19 Marino

Ho letto la relazione di fine mandato del Sindaco Copelli (Insieme per cambiare il futuro). Ho in grande considerazione Sergio Copelli uomo, ed anche ammiro la sua ampia visione politica e le sue capacità di mediazione. Ciò premesso esprimo alcune considerazioni politiche sulla relazione di fine mandato  FONTE .
16359toppen• Quando, in chiusura, leggo: “eravamo e siamo una lista civica composta da persone che hanno lavorato e lavoreranno per rendere Pontedell’Olio protagonista...”, prendendone atto, mi viene alla mente che solo qualche mese fa il gruppo "Insieme per cambiare il futuro", senza averne avuto specifico mandato elettorale, era determinato a perseguire la “cancellazione” del Comune di Ponte dell’Olio per fare una fusione che, come hanno sentenziato i cittadini pontolliesi, non era né nel cuore né nell’interesse della comunità.
• Quando leggo l’elenco delle cose fatte non posso non ricordare il programma elettorale  FONTE  e, per quanto a mia conoscenza, le promesse non mantenute, come ad esempio:
- capillare campagna di informazione sulle soluzioni di natura fiscale che interessano il tema della riqualificazione degli edifici ed anche le semplificazioni dell'iter in modo tale da incentivare i privati ad avviare ristrutturazione, recupero e riqualificazione dei fabbricati esistenti, sia in centro storico che nelle aree rurali
- apertura di un punto informativo per supportare il punto precedente cercando di restituire alla sede municipale un ruolo di indirizzo e assistenza anche in questo settore
- sviluppare e diffondere i cosiddetti Gruppi d'Acquisto, già sperimentati da alcuni Comuni per agevolare economicamente l'acquisto da parte di privati di impianti funzionali all’efficientamento energetico
- ridurre la produzione di scarti, in tutti gli ambiti, da quelli domestici a quelli lavorativi per aumentare la quota di rifiuto differenziato, e poi valutarne il recupero ed il riutilizzo
- realizzare la Riutilizzeria, un laboratorio di recupero e riparazione dei materiali e dei prodotti ancora utili
- costruire o semplicemente delimitare percorsi ciclo­ pedonali sicuri e funzionali, soprattutto nelle aree situate lungo il corso del torrente Nure
- rendere accessibili e sicuri per tutti (anziani, bambini, diversamente abili) i servizi, gli esercizi pubblici, i luoghi di ritrovo
- ripensare le zone urbane per ottenere un aumento significativo dell'area destinata a parco o giardino
- lavorare, in termini di decoro, ordine e pulizia, sull'arredo urbano, specialmente nel centro storico (un bel centro storico è un ottimo biglietto da visita per i visitatori e una splendida vetrina per gli esercenti, oltre che un luogo di ritrovo accogliente per tutti i pontolliesi)
- attivare e supportare il personale per trovare modi diversi di fare le cose e ottenere procedimenti più rapidi e comprensibili
- creare una sede didattica legata all'Appennino ed alle tematiche agro-forestali, considerando che le attività che gravitano intorno alla formazione professionale sono opportunità che creano indotto sul territorio
- migliorare le prospettive turistiche per il nostro territorio rendendo belli ed accoglienti, ma anche facilmente visitabili, quegli spazi di Ponte dell'Olio che sono unici e caratteristici (non solo quindi il centro storico, ma anche la zona collinare e in particolar modo il lungo Nure)
- rivedere nel complesso tutto l'insieme dei servizi comunali legati alla scuola, per capire se, dove e a quali costi esistono margini di miglioramento e ottimizzazione ed agire in tale direzione (vogliamo farlo assieme alle persone: la partecipazione in un percorso che abbia a disposizione strumenti adatti e che preveda tempi certi di inizio e di fine è la nostra proposta)
- creare un ambiente adatto all'educazione dei minori ("Comunità Educante") stringendo un patto con i soggetti (società sportive, associazioni e volontari, insegnanti ed educatori) la cui attività riguarda prevalentemente i ragazzi
- riservare particolare attenzione ai percorsi di educazione alimentare, rivolte a tutte le classi di età in collaborazione con tutti gli attori coinvolti (scuola, famiglie, associazioni, Comune)
- individuare un soggetto specializzato a cui affidare il supporto organizzativo nell'espletamento delle pratiche e delle procedure a servizio delle associazioni di volontariato
- dotare il paese di uno spazio temporaneamente adibito al servizio della comunità e delle associazioni, ad esempio attraverso il noleggio/acquisto di una tensostruttura, valutandone naturalmente i costi e la convenienza
- favorire la partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa e politica del Comune rendendo tutti informati e consapevoli
- fornire, attraverso i servizi municipali, maggiori informazioni sulla vita del comune e sulle opportunità e servizi per i cittadini
- aprire maggiori possibilità di confronto e contatto con i cittadini utilizzando - ad esempio -tutti gli strumenti forniti dal web
- riavviare l'esperienza del Consiglio Comunale dei Ragazzi (permettendo alle nuove generazioni di conoscere fin da piccoli i valori e i principi più importanti del nostro assetto istituzionale).

👨
Adalberto   Lo stesso discorso vale per Vigolzone, due anni fa volevano eliminare il Comune con la fusione alimentando lo spauracchio che non ci sarebbero stati più soldi per fare niente, e poi fanno le riunioni di fine mandato per spiegare quanti milioni di euro hanno utilizzato per fare un sacco di opere...bella faccia tosta! 05/04/19
👨
John Connor   Già una bella faccia tosta, potevano mandare tutti a quel paese dopo quel voto ed invece hanno deciso di farsi comunque il mazzo per cercare soldi da investire nel paese in cui probabilmente vive anche Lei Adalberto. Davvero una bella faccia tosta, mi chiedo come si siano permessi.... 05/04/19
👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Facciamoci una domanda e diamoci una risposta !

04/04/19 Marino

14038ipHo ascoltato la registrazione del Consiglio comunale di mercoledì 27/03/2019 (oggetto aumento della TARI)  FONTE  ed ho letto la relativa delibera pubblicata oggi sull'Albo pretorio  FONTE .
Nel silenzio assenso (sui temi che cito) di coloro che avevano diritto di parola... (ed è questa la notizia che mi ha fatto riflettere), in Consiglio comunale è stato detto (o almeno, io ho capito)...
- che per il 2019 il valore del Piano finanziario è di 749.000 €  ma...  nei documenti pubblicati oggi risulta essere di 734.000 €  FONTE 
- che l'aumento del costo totale della TARI è di 27.000 €  ma...  dai documenti citati risulta essere di 8.000 € (727.000 € nel 2018; 734.000 € nel 2019)
- che l'aumento non è dovuto all'aumento della spesa (Iren)  ma...  il preventivo di spesa Iren del 2018 era di 582.000 € mentre nel 2019 è di 608.000 € (+26.000 €)
- che tre ore di apertura settimanale della stazione ecologica al giovedì incidono per 16.000 €/anno  ma...  tre ore di custodia ecostazione (x 52 settimane x 22.19 €/ora =) incidono per 3.462 €/anno (vedi pag. 54 del listino 2019  FONTE )
- che potevano esserci aumenti ben maggiori se l'amministrazione non fosse riuscita a "parare" anche gli aumenti dovuti all'inflazione  ma...  il listino Iren 2019 rispetto al listino 2018 è rimasto invariato e per alcune voci "pesanti" è addirittura diminuito (es. lo smaltimento dei rifiuti urbani indifferenziati ed assimilati costava 109 €/ton nel 2018, mentre nel 2018 costa 105 €/ton) (listino 2018 pag 9  FONTE  e listino 2019 pag 48  FONTE )
- che "fondamentalmente/essenzialmente" l'aumento della TARI è dovuto al fatto che nella definizione del Piano finanziario viene considerato il fondo dei crediti TARI (di dubbia esigibilità 77.598 €)  ma...  questo comportamento sembrerebbe contrario alla legge in quanto nel Piano finanziario rifiuti è possibile inserire solo il valore dei crediti risultati inesegibili (come autorevolmente sentenziato, ad es.: dal TAR nel febbraio 2019: "Viola pertanto apertamente il dettato normativo l’aver convertito dei crediti non ancora risultati inesigibili in un onere per i contribuenti."  FONTE ; e dalla Corte dei Conti nel maggio 2016: "tra i quali devono essere ricompresi NON i crediti di dubbia esigibilità, ma quelli “risultati inesigibili”."  FONTE .
Se ho interpretato male qualcosa, ben felice di ricevere un'interpretazione autentica.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Welfare

04/04/19 Benedetto

Una curiosità statistica (dalle pagine milanesi del Corriere della Sera di lunedì 1 aprile): in Lombardia il 36% delle persone di età pari o superiore a 85 anni percepisce l'indennità di accompagnamento.
Per la cronaca, ecco le percentuali delle altre fasce di età: minori di 4 anni 0,90%; da 5 a 19 anni 2,20%; da 20 a 64 anni 0,80%; da 65 a 74 anni 2,44%; da 75 a 84 anni 8,94%.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Copelli: Relazione di fine mandato

02/04/19 Marino

8688cop14relfinmandatoE' in distribuzione alle famiglie pontolliesi un opuscolo che riassume le attività svolte dall'Amministrazione Copelli nei cinque anni del mandato.

Clicca questo  LINK  per scaricare il documento pdf 2.5 Mb,


 👓 Leggi tutto...  
                         

Partecipazione

31/03/19 Marco

A meno di 60 giorni dalla scadenza elettorale, nel nostro paese si è palesata una sola lista; si sente in effetti vociferare di altre liste in fase di definizione, tuttavia non rimangono molti giorni a disposizione di tutti noi elettori per poterci confrontare con i candidati e per poter discutere fra amici e conoscenti, scambiandoci le varie impressioni che gli stessi candidati suscitano fra i concittadini. Immagino che le liste stiano preparando una sorta di calendario, nel corso del quale incontare più o meno tutti noi, per poterci spiegare almeno i punti salienti il loro programma.
Ritengo utile chiedere ai candidati di voler organizzare uno o più momenti di dibattito / confronto,magari su temi specifici che ognuno di loro dichiara di voler affrontare, nei quali i candidati discutano ed evidenzino le loro idee in merito. Credo non sarebbe difficile identificare alcuni argomenti ritenuti prioritari da ognuno sui quali confrontarsi. Incontro/i che potrebbero essere moderati e gestiti, se potesse rendersi disponibile, dal bravo concittadino Gianmaria Vianova, che già ci tiene aggiornati dalle colonne di Libertà, il quale, mi pare stia dimostrando nei propri articoli una buona capacità di sintesi. Ritengo possano essere organizzate belle serate che avvicinerebbero le persone alla gestione della cosa pubblica ed alle sue varie problematiche.
Saluti a tutti.
Marco Boselli

👨
Gigetto   Sono d’accordo con Boselli,vedrei bene un faccia a faccia tra i candidati alla poltrona di Primo Cittadino....saluti 31/03/19
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

ElePonte2019: destra e sinistra, chi perderà?

31/03/19 Marino

Ricordando i risultati delle elezioni politiche di un anno fa…
considerando che a Ponte, per quanto ne sappiamo ad oggi, si affronteranno
una lista di centrosinistra e una lista di centrodestra...
come finiranno le amministrative di quest’anno?
28382elezioni2018torta 28382elezioni2018torta

Ponte dell'Olio
Camera 2018
%
PARTITO DEMOCRATICO16,81
LIBERI E UGUALI3,37
+EUROPA1,8
Totale Sinistra21,98
Movimento 5 Stelle20,95
PDL – FORZA ITALIA13,71
LEGA NORD – LEGA30,76
FRATELLI D'ITALIA6,59
Totale Destra51,06
Altri 6,01



 👓 Leggi tutto...  
                         
 <<< 
Pagina 137 di 344
 >>> 
Privacy Policy e Disclaimer