PONTEWEB

Ponte dell'Olio

online dal 2004

Amianto: almeno si avvisi la popolazione, anche coloro che arrivano in trasferta da altri comuni!

28/11/15 Marino

16692centrsportvedutadaalto 16692centrsportvedutadaaltoLibertà di oggi ci informa che la provincia di Piacenza ha il triste primato regionale (seconda solo a Reggio Emilia) dei malati di mesotelioma maligno (la malattia dovuta all'inspirazione di fibre di amianto).
A giugno, ad una interpellanza presentata da Piera Reboli, il Sindaco rispondeva così: "Entrambe le ordinanze sindacali del 2012, inviate alle società Flying e Tevi, prevedevano la rimozione entro il 30/5/2015. In caso di inottemperanza avrebbe dovuto provvedere il Comune con rivalsa di spese. Ad entrambi i curatori fallimentari è stata inviata, dal Comune, lettera raccomandata ad inizio anno (23 gennaio). Alla comunicazione sono seguiti contatti informali tra il sottoscritto, il responsabile dell’ufficio tecnico comunale e i due curatori fallimentari per cercare di favorire l’intervento di rimozione dell’amianto. In data 01.06.2015 la Flying – attraverso il curatore fallimentare dott. Lattanzi Giannino – ha : inoltrato SCIA per rimozione amianto (prot. 4606); lavori subordinati all’ottenimento di specifica autorizzazione da parte della soprintendenza (oltre ovviamente al piano di lavoro da depositare alla competente azienda sanitaria); inoltrato richiesta di autorizzazione presso soprintendenza essendo l’immobile vincolato (prot. 4605). Tale richiesta è risultata incompleta e quindi non ancora sottoposta all’esame della soprintendenza. Dal dott. Lunati, curatore fallimentare di Tevi spa, è giunta una comunicazione che informa di aver richiesto l’autorizzazione al Tribunale per intraprendere le operazioni di bonifica. Essendo un bene vincolato occorrerà poi richiedere un permesso dal Soprintendenza.".
Sono trascorsi 5 mesi dal 30 maggio. I ragazzi e i ragazzini continuano a correre... gli adulti a fare spinning... vedo spesso mamme con i passeggini approfittare della zona tranquilla... Mettere almeno qualche cartello che avvisi dei rischi che si corrono in quella zona così delicata non sarebbe doveroso?
 Ne abbiamo parlato qui:  LINK   LINK   LINK 

👨
Marino   Una sola azienda pontolliese ha prenotato il contributo (per un ammontare di 38mila euro) che la Regione ha messo a disposizione per le imprese che rimuovono e smaltiscono l’amianto presente nei luoghi lavoro a tutela dell'ambiente e dei lavoratori. La fonte qui http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/entra-in-regione/bandi/bandi-2015/incentivi_rimozione_amianto_2015/materiali/DPG201513619/at_download/file/Documento_finale_DPG201513619.pdf 30/11/15
👨
Ago (nel pagliaio)   Chi cerca trova: immagino sia l'azienda n. 334 dell'elenco... 30/11/15
👨
Marino   Purtroppo però l'azienda pontolliese sembra non far parte delle 145 aziende in posizione utile per poter avere il contributo (Vedi Allegato 2). 30/11/15
👨👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Mozione: Istituzione di una sezione scolastica a tempo pieno

28/11/15 Piera Reboli

Nella prossima riunione, il Consiglio comunale sarà chiamato a esprimersi sulla mozione che ho presentato ieri sera e che ha per oggetto l'istituzione di una sezione scolastica a tempo pieno. Ecco la Mozione.

Un gruppo di genitori pontolliesi si sono attivati attraverso una raccolta di firme per chiedere l’istituzione di una sezione a tempo pieno nella Scuola Elementare per il prossimo anno scolastico. Sono stata contattata per sostenere questa iniziativa, che credo sia meritevole di attenzione. Pertanto chiedo formalmente al Consiglio Comunale di Ponte dell’Olio di farsi parte attiva a sostenere concretamente questa richiesta per i seguenti motivi:
1 – Ponte dell’Olio, pur avendo due sezioni per classe, non ha mai avuto sezioni a tempo pieno contrariamente a moltissime realtà provinciali, che hanno differenziato l’offerta formativa, consentendo alle famiglie di scegliere l’organizzazione scolastica a loro maggiormente congeniale.
2 - Diverse famiglie hanno lasciato il paese perché in forte difficoltà a conciliare i tempi del lavoro con quelli di una scuola che termina alle ore 13.
3 – L’attuale organizzazione scolastica impone ai bimbi con entrambi i genitori impegnati sul lavoro il ricorso forzato a diverse soluzioni di appoggio a volte anche molto onerose.
Chiedo perciò un preciso impegno dell’Amministrazione:
A – a sostenere la richiesta del gruppo dei genitori affinché la Dirigenza scolastica richieda tempestivamente all’Ufficio Scolastico Provinciale l’istituzione di una classe a tempo pieno per il prossimo anno scolastico. Tale servizio potrebbe essere attrattivo non solo per le famiglie pontolliesi, ma anche per famiglie residenti nei Comuni limitrofi e costituirebbe un servizio qualificato per il paese;
B - sostenere l’iniziativa che sarà promossa nei prossimi giorni da questo Gruppo Consigliare per informare compiutamente circa i contenuti e le differenze delle possibili proposte formative (modulo, tempo pieno, ecc.).
Piera Reboli
Gruppo Consigliare TRADIZIONI E SVILUPPO


 👓 Leggi tutto...  
                         

Donazione organi: una scelta in Comune

28/11/15 Marino

27116venturaE' giunto alla fine il percorso iniziato nel marzo 2015, e seguito dall'Assessore Gisela Ventura, allorquando la Giunta ha deliberato di aderire al progetto “Una scelta in Comune – donazione organi”. A seguito di quella scelta oggi, quando si ritira o si rinnova la carta d’identità si può dichiarare all’Ufficiale d’Anagrafe la Volontà positiva alla donazione (in questo caso i familiari non pos­sono opporsi); oppure la Volontà nega­tiva alla donazione (in questo caso non ci sarà prelievo di organi).
E' anche possibile non fare alcuna scelta: in questo caso il prelievo è consentito solo se i familiari aventi diritto non si oppongono. E’ sempre possibile cambiare idea sulla donazione rivolgendosi all'Ufficio Anagrafe. Non esistono limiti d’età per donare organi e tessuti  FONTE .
Ne avevamo parlato qui  LINK  e qui  LINK ; per approfondimenti qui  LINK 


 👓 Leggi tutto...  
                         

Interpellanza Mercato domenicale

28/11/15 Piera Reboli

25436mercatoIl Mercato di Ponte dell’Olio ha subito negli ultimi tempi un ridimensionamento quantitativo, ma soprattutto ha fatto registrare un impoverimento della qualità e della varietà delle attività presenti, diventando perciò sempre meno appetibile sia per altri operatori economici, in considerazione del limitato numero di persone che lo frequentano attualmente, sia per la popolazione stessa. Considerato che il Mercato della domenica potrebbe rappresentare un forte richiamo anche per persone di passaggio, che escono dalla città per gite in Val Nure e considerato che i mercati domenicali, laddove offrono prodotti di qualità e sono ricchi di proposte diventano forti richiamo per un numero elevato di persone, chiedo:
1 - se l’Amministrazione abbia intenzione di adottare provvedimenti volti a modificare, migliorandola, l’attuale situazione del Mercato bisettimanale;
2 – quale caratterizzazione si intenda dare al Mercato di Ponte e più precisamente se si intenda privilegiare le attività enogastronomiche, quelle più comunemente legate all’abbigliamento o quelle artigianali;
3 - se siano state intraprese iniziative per incentivare l’adesione di nuovi operatori commerciali e se tali eventuali iniziative contemplino anche misure per assicurarsi la presenza di operatori con prodotti di qualità alta.

Piera Reboli
Gruppo Consigliare TRADIZIONI E SVILUPPO

Interpellanza presentata nel Consiglio del 27 novembre 2015.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Interpellanza Linea mercatale

28/11/15 Piera Reboli

Considerato che diversi abitanti di Cassano mi hanno segnalato che la soppressione della Linea Mercatale ha creato svariati problemi alle persone, che ne usufruivano, in quanto è venuto meno un servizio che permetteva a coloro che sono privi di mezzi di spostamento di recarsi in paese almeno una volta alla settimana in occasione del mercato; considerato che tale servizio, come è facilmente comprensibile, era utilizzato da persone anziane , sole e comunque prive di mezzi propri, chiedo se a fronte di tale interruzione di servizio sia stata esaminata un’alternativa in grado di rispondere alle esigenze di questi cittadini residenti nelle Frazioni e in difficoltà a raggiungere il paese per tutte le loro necessità primarie quali la spesa, il raggiungimento del medico, della farmacia e di altri servizi.

Piera Reboli
Gruppo Consigliare TRADIZIONI E SVILUPPO

Interpellanza presentata nel Consiglio del 27 novembre 2015.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Case della salute

27/11/15 MattiaPascal

Su "Libertà" di ieri (a pag. 25) si dice che il futuro del sistema sanitario sta nelle case della salute e nella medicina di gruppo. Per rafforzare i servizi sul territorio e i percorsi di cura al di fuori dell'ospedale.
Delle prime, in provincia di Piacenza, ne sono previste 9. Di cui 5 sono già attive: Podenzano, Cortemaggiore, Monticelli, San Nicolò, Borgonovo.
Delle seconde, ne sono in funzione 14 (di cui 7 in città e 7 in provincia, Rivergaro e San Giorgio le più vicine a noi).
Chissà se tale rivoluzione toccherà anche Ponte (ad esempio le altre quattro case della salute dove saranno dislocate?). Se son rose, fioriranno...


 👓 Leggi tutto...  
                         

Corpo Bandistico Pontolliese

25/11/15 Marino

Mario Casotti ha 7090photopubblicato su Youtube il video del Concerto del Corpo Bandistico Pontolliese tenutosi il 22 novembre 2015, giorno di Santa Cecilia, patrona dei musicanti.





👨
Piera Reboli   Vorrei ringraziare il sig.Casotti per la perfetta registrazione del concerto di Santa Cecilia. Dopo tanti anni di presenza al concerto della banda , quest'anno per impegni pregressi non abbiamo potuto partecipare; grazie al servizio che ha messo a disposizione abbiamo potuto goderci il concerto da casa. Complimenti di cuore a Michela e a tutte le majorettes per le straordinarie performance e per i continui progressi, complimenti alla sempre mitica banda di Ponte dell'Olio e un grazie a Marino che ci consente, grazie al suo costante impegno, di dialogare intorno alle cose pontolliesi .
27/11/15
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Affitti

24/11/15 MattiaPascal

Sulla "Gazzetta di Parma" di oggi in un articolo a cura della locale Confedilizia (a pag. 12), riguardante le locazioni ad uso abitativo, si ricorda che i contratti agevolati (cosiddetti concordati; tassati con cedolare secca al 10%) si possono stipulare nei Comuni ad alta tensione abitativa (Parma e Fidenza in quella provincia), nonché nei Comuni in cui sia stato deliberato negli ultimi anni (a partire dal 28 maggio 2009) lo stato di emergenza per eventi calamitosi.
Questo in alternativa al canale libero con cedolare secca al 21%.
Fatta una indagine in merito, l'articolista dice che solo 7 Comuni parmensi non sono stati interessati da eventi calamitosi nel periodo interessato (e dunque non hanno la possibilità di avvalersi di tale scelta contrattuale).
Morale della favola: chissà se il ragionamento può essere esteso ai Comuni piacentini nelle stesse proporzioni. E se magari può riguardare anche Ponte...

👨
Marino   Per il nostro Comune, lo stato di emergenza per eventi calamitosi è stato dichiarato negli anni 2015, 2014, 2013, 2012, 2009 con i provvedimenti del Consiglio dei Ministri nr.232/2015, 202/2014, 174/2014, 83/2013, 3835/2009. Vedi qui http://wwwservizi.regione.emilia-romagna.it/eventicalamitosi/default.asp selezionando il nome del nostro comune. 25/11/15
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Colonia felina

23/11/15 MattiaPascal

Non fare agli altri quel che non vorresti fosse fatto a te (o alle cose che ti sono care). Se gli avvelenatori dei gatti (di cui ci ha dato notizia oggi "Libertà") seguissero questo principio, non vedremmo simili crudeltà e il nostro sarebbe un paese migliore...


 👓 Leggi tutto...  
                         

La Minoranza ha a disposizione alcuni potenti strumenti

21/11/15 Marino

18035riunioneL'interrogazione, l'interpellanza, la mozione, la possibilità di proporre argomenti da trattare in Consiglio e il diritto di convocare Consigli comunali sono potenti strumenti a disposizione della Minoranza consigliare.
A beneficio di chi è interessato alla vita politica del nostro comune, riporto il confronto tra le opportunità a disposizione della Minoranza ed il loro effettivo utilizzo.

Analisi su 16 ConsigliLista ReboliLista PeroniTotale all'odg del ConsiglioQuantità disponibile
Interrogazioni235192
Interpellanze14721128
Mozioni51664

NB: La Minoranza non ha chiesto la convocazione di Consigli comunali.

Dopo aver analizzato la tabella, ognuno può valutare se l'utilizzo degli strumenti a disposizione della Minoranza sia congruente con le proprie aspettative.
Per sapere condiviso.
Interrogazione: consiste nella domanda rivolta al Sindaco se un fatto sia vero, se di
esso sia informata l'Amministrazione e se questa, nel caso che il fatto sia vero, abbia
adottato o stia per adottare provvedimenti in proposito. Per ogni Consiglio comunale, ogni consigliere di Minoranza può presentare fino a tre interrogazioni.
Interpellanza: consiste nella domanda fatta al Sindaco circa i motivi e gli intendimenti della condotta dell'Amministrazione per un determinato affare. Per ogni Consiglio comunale, ogni consigliere di Minoranza può presentare fino a due interpellanze.
Mozione: viene chiesto al Consiglio comunale di prendere una posizione ufficiale su un determinato argomento. Per ogni Consiglio comunale, ogni consigliere di Minoranza può presentare una mozione.
Ordine del giorno: ogni consigliere può proporre di inserire nell'ordine del giorno del Consiglio la trattazione di singole questioni.
Convocazione Consiglio: tre consiglieri possono chiedere la convocazione di Consigli comunali formulando essi stessi l'ordine del giorno.
Consiglio aperto: tre consiglieri possono chiedere la convocazione di Consigli comunali aperti (cioè con la partecipazione attiva dei cittadini).

👨
Andrea M.   A Podenzano abbiamo presentato 20 mozioni con un solo consigliere (oltre che a una decina tra interpellanze e interrogazioni), ci è stato pubblicamente detto che diamo troppo lavoro ai funzionari comunali. Ovvio che posso capire vista la media di 1/2 mozioni all'anno che erano presentate prima, allora tanto vale modificare il regolamento e diminuire il numero di mozioni presentabili..... 22/11/15
👨

 👓 Leggi tutto...  
                         
 <<< 
Pagina 246 di 347
 >>> 
Privacy Policy e Disclaimer