PONTEWEB

Ponte dell'Olio

online dal 2004

Ponte dell'Olio: derubato un 93enne in pieno giorno

14/08/19 Marino • tag: sicurezzapersone

13899delLibertà di oggi ci informa che un 93enne è stato derubato della catena d’oro che portava al collo. L’episodio si è consumato nel tardo pomeriggio di lunedì 12 agosto tra via Brizzolari e via Caduti sul lavoro. Il 93enne era seduto su una delle panchine dell’area verde, ad una decina di metri dai giochi per i bambini e a pochi passi dalla propria abitazione. Intorno alle 17 è stato avvicinato da un uomo che si è seduto accanto a lui presentandosi come fisioterapista e cominciando a chiacchierare. Simulando poi una sorta di visita alle vertebre cervicali e cercando di guadagnare la sua fiducia, il truffatore ha iniziato a fargli delle manipolazioni al collo, sganciando la catenina senza che l’anziano potesse accorgersene. L’uomo si è quindi dileguato in auto, dove un complice lo stava aspettando. (Tutti i dettagli su Libertà  FONTE )


 👓 Leggi tutto...  
                         

Vicini di casa alleati contro i furti

05/03/15 Marino • tag: controllodelvicinato sicurezzapersone

Parte a Pontedellolio il primo gruppo di controllo di vicinato. A due settimane dalla serata informativa promossa dall'Amministrazione comunale con il fondatore dell'associazione di controllo di vicinato, Leonardo Campanale, il comitato sta ultimando le pratiche burocratiche e a breve sarà operativo sul territorio. Altri sono in fase di formazione nella frazione di Folignano. Il primo comitato nasce quindi in paese, seppur in una zona appena marginale, e ha il suo coordinatore nella persona del 36enne Filippo Columella.
«Sono venuto a conoscenza attraverso Libertà dell'associazione Controllo di vicinato - riferisce Columella - e ho aderito all'incontro organizzato dal Comune a fine febbraio con Campanale. Ho ritenuto la proposta valida e ho subito contattato tutti i vicini che abitano nella mia via: 10 famiglie su 11 hanno dato il loro consenso ad aderire a questo progetto perché si sentono insicure rispetto all'escalation di furti che si sta verificando ovunque. La nostra zona in realtà non è stata grande bersaglio anche se c'è stato qualche tentativo di furto, ma sono stati avvistati personaggi ed auto sospetti e più volte sono stati chiamati i carabinieri. Ci sentiamo però vulnerabili rispetto alla nostra posizione geografica a margine del paese e non contigua ad altre vie. Abbiamo raccolto criticità rispetto alla nostra via ed alcune proposte per renderla più sicura che presenteremo all'Amministrazione comunale con cui ci riuniremo a breve per muoverci autonomamente sempre sotto l'egida dell'associazione Controllo di vicinato e dell'amministrazione stessa». Tramite il consigliere comunale Federico Ratti, il comitato ospiterà gli esperti dell'associazione Controllo di vicinato per incontri di approfondimento ed operativi.
«Siamo contenti - commenta il consigliere e capogruppo di maggioranza, Ratti - perché dopo una settimana dall'incontro con Campanale sono stato contattato da Columella che riferiva di dare vita al gruppo. Ho ricevuto manifestazioni di interesse anche da cittadini di Folignano. E' un progetto in cui l'amministrazione crede moltissimo e rimane a disposizione dei cittadini per qualsiasi tipo di supporto». Anche l'ufficio tecnico comunale è al lavoro per reperire la segnaletica adeguata che sarà posizionata nelle zone dove è attivo il controllo di vicinato. Rimane ferma la collaborazione con le forze dell'ordine ed in particolare con i carabinieri di Pontedellolio al comando del maresciallo Vito Sechi. «Da quando ci siamo insediati, a giugno 2014 - dichiara Ratti - abbiamo sempre avuto grande disponibilità da parte del maresciallo che sul tema del controllo di vicinato si è reso disponibile vista la competenza in materia di sicurezza».
 Pubblicato su Libertà del 05/03/2015 a firma np. 

👨
Fregoli   Chissà perché quando le proposte vengono da destra (ricordate le famose ronde di qualche anno fa?) sono fulmini e saette contro di esse; quando le stesse cose (magari con altro nome) vengono auspicate e incentivate da (amministrazioni di) sinistra, come per miracolo diventano cosa buona e giusta. Misteri della politica... 05/03/15
👨
Benny   Un po come il saluto romano abolito e il pugno chiuso no...nel 2015 non è ancora stata superata la visione Fascismo = Cattivi, Comunismo = Buoni 05/03/15
👨
Alex   Ho partecipato alla serata informativa partendo proprio dal pregiudizio che fosse qualcosa tipo quelle famose "ronde" al quale personalmente sono contrario dopo averne vista qualcuna.
In questo caso però si tratta di un discorso diverso che non prevede alcun pattugliamento o pseudosostituzione alle forze dell'ordine ma solo buone pratiche di autoprevenzione contro i furti e scambio di informazioni costanti tra vicini di casa su possibili eventi anomali presenti nel proprio tratto di via.
Quindi non ha un nome diverso...e proprio tutt'altra cosa 06/03/15
👨👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Vicinato attivo e solidale

17/02/15 Marino • tag: sicurezzapersone controllodelvicinato

Davvero una serata interessante e utile quella di ieri. Il relatore, Leonardo Campanale, ha illustrato con maestria il progetto di "Vicinato attivo e solidale" e penso che dalle sue parole, ogni persona presente abbia tratto spunto per ulteriori riflessioni. L'importanza della serata è stata sottolineata, oltre che dalla partecipazione di tanti cittadini, dalla presenza del Sindaco, degli assessori e da diversi consiglieri di maggioranza e di minoranza. Ieri sera è stato gettato un seme che, se ben coltivato, potrà aiutare a rinvigorire il mutuo soccorso tra vicini di casa.
Chi non ha potuto partecipare puó consultare l'utile manuale pubblicato sul sito del Comune  LINK  27Mb.
Per approfondimenti Associazione Controllo del Vicinato  LINK 


 👓 Leggi tutto...  
                         

Dieci euro e ti assicuri contro i furti.

14/02/15 Marino • tag: sicurezzapersone

Alcuni Comuni, per rispondere all’emergenza criminalità, hanno promosso la stipula di un'assicurazione contro i furti. I Comuni fanno da intermediari per sottoscrivere i contratti in modo tale che le famiglie, ad un prezzo conveniente, possano avvalersi di una vera e propria assicurazione. Il premio annuale è di 10 euro a nucleo familiare e garantisce un rimborso fino a 1.500 euro sui beni di proprietà come arredamento, vestiario, oggetti di valore, libri, quadri e via dicendo; una copertura fino a 500 euro per danni da scasso a porte e finestre e fino a 5 mila euro per gli atti vandalici. Tutelati anche gli anziani con un rimborso fino a 500 euro in caso di rapina nel tragitto da casa al bancomat o alle Poste per il ritiro della pensione.  FONTE 

Sarebbe opportuno che i nostri amministratori si documentassero tempestivamente (*) relativamente a questa iniziativa e che ce ne parlassero in occasione dell'incontro sul "vicinato attivo e solidale" che si terrà lunedì alle ore 21.00 e a cui invito i concittadini a partecipare?

(*) 0421.270360 è il numero di telefono del Comune di Concordia Sagittaria, il comune che per primo ha attivato l'iniziativa. Simone Ferron è il nome dell'Assessore alla Sicurezza. In questa pagina le condizioni di polizza  LINK 


 👓 Leggi tutto...  
                         

«I vigili tornino a Pontedellolio»

24/12/14 Marino • tag: videosorveglianza sicurezzapersone controllodelvicinato

Sicurezza, la minoranza incalza. Presto il controllo di vicinato
Sicurezza, legalità ed ordine pubblico sul territorio sono stati oggetto dell'interrogazione presentata dal gruppo consiliare di minoranza "Tradizioni e sviluppo" cui l'amministrazione ha dato risposta lunedì sera nel consiglio comunale. La preoccupazione dei consiglieri Piera Reboli e Alessandro Chiesa ha portato a chiedere all'amministrazione come intenda attivarsi per contrastare i comportamenti di microcriminalità e vandalici che si sono verificati recentemente a Pontedellolio. Ne ricordavano alcuni, come il furto di circa 100mila euro a Riva e il tentato furto in un locale, la serie di furti in via Panni, il danneggiamento dei tendoni interni ed esterni del locale "Bar Stazione", avvenuto nella notte fra il 3 e il 4 novembre, il furto a Folignano dove la proprietaria è riuscita a mettere in fuga i ladri limitando la refurtiva a circa un centinaio di euro. Chiesa e Reboli lamentavano «l'assenza totale di forme di vigilanza e controllo, che dovrebbero essere garantite dal corpo di polizia municipale, mancante ormai da tempo a Pontedellolio», così come il numero ridotto di telecamere di videosorveglianza. La risposta è stata data da Federico Ratti, capogruppo di maggioranza consiliare. «Ci stiamo muovendo su due fronti - ha riferito -. Abbiamo anzitutto riallacciato i rapporti con la locale stazione dei carabinieri e abbiamo trovato nel comandante Sechi un interlocutore di grande disponibilità e professionalità al quale abbiamo chiesto uno sforzo ulteriore per aiutarci a tamponare l'assenza di agenti di polizia municipale». Sul tema della videosorveglianza, Ratti ha precisato che le quattro telecamere installate in paese non permettono la visualizzazione delle targhe dei veicoli in transito: «Abbiamo deciso di rinegoziare con Metronotte Piacenza l'acquisto delle tre videocamere cercando di capire se e a quali condizioni si possano acquistare in sostituzione i dispositivi di lettura targhe». Già sono stati individuati due siti idonei ad installare i dispositivi e ora si valuterà la sostenibilità economica del progetto. «Una iniziativa che partirà con il nuovo anno ma che ci ha già visto impegnati in incontri di approfondimento - ha concluso Ratti - è il progetto di vicinato attivo e solidale. In questo modo, come numerosi esperti di sorveglianza e forze dell'ordine indicano, si attiverebbe un presidio costante e una rete di informazioni puntuale sulle situazioni anomale e a rischio. Il miglior antidoto a determinati episodi è l'allerta ingenerata dalle persone che meglio conoscono usi, abitudini e comportamenti dei propri vicini».
Pubblicato su Libertà del 24/12/2014 a firma np

👨
Pierluigi Valla   Ho capito bene? "Abbiamo riallacciato i rapporti con la locale stazione Carabinieri" .... forse mi ero perso qualcosa! :-( 25/12/14
👨
Icio marippi   Perchè, i carabinieri, possono esimersi dall'intervenire ?
o mia capì... 25/12/14
👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Controllo del vicinato

02/10/14 Marino • tag: ammcomunale controllodelvicinato sicurezzapersone

E' notizia di qualche giorno fa  LINK  che il Comune di Calendasco ha subito un furto del valore di circa 50.000 euro (un automezzo, quattro motoseghe, un trapano, una pulivapor, un mezzo spartineve utilizzato per la pulizia dei marciapiedi, alcuni decespugliatori a filo).

A giugno ho segnalato che l'Amministrazione di Cadeo ha avviato il progetto "Controllo del vicinato" quale 13065ok 13065okdeterrente non solo per i furti, ma anche per gli atti vandalici e altri disordini ambientali  LINK .

Attraverso le metodiche del "Controllo del vicinato" i cittadini prestano maggiore attenzione al loro quartiere e cooperarno maggiormente con i vicini di casa con il risultato di migliorare la sicurezza di cose e persone.
16559zeroeuro
I comuni piacentini che hanno avviato questa iniziativa sono: Alseno, Carpaneto, Gropparello, Vigolzone, Caorso e Cadeo.
Qui  LINK  il Manuale Sicurezza Residenziale prodotto da Cadeo.

Un'utile iniziativa a "zero euro" che anche la nostra Amministrazione potrebbe promuovere?


 👓 Leggi tutto...  
                         

Social Street, ovvero: come utilizzare FB in modo produttivo

16/09/14 Marino • tag: saluteeassistenza controllodelvicinato sicurezzapersone

Social Street è un modo per socializzare con i vicini della propria strada o del proprio quartiere di residenza al fine di instaurare un legame, condividere necessità, scambiarsi professionalità, conoscenze, portare avanti progetti collettivi di interesse comune e trarre quindi tutti i benefici derivanti da una maggiore interazione sociale. Per raggiungere questo obiettivo a costi zero, ovvero senza aprire nuovi siti, o piattaforme, Social Street utilizza la creazione dei gruppi chiusi di Facebook.
L’obiettivo primario è quello di socializzare con persone del vicinato per venire incontro a singole necessità quotidiane, aiuto 1100ok 1100okconcreto, condivisione di attività, scambio di pareri, opinioni... le possibilità sono infinite. Non devono esserci finalità di lucro ma solo finalità sociali. Il social street non porta avanti nessuna visione politica, religiosa, ideologica di alcun tipo, raggruppa le persone con l’unico criterio della vicinanza fra residenti nell’area.
 FONTE 


 👓 Leggi tutto...  
                         

Buone idee: Controllo del vicinato

29/06/14 Marino • tag: ammcomunale controllodelvicinato sicurezzapersone

19257ok 19257okLibertà ci dà notizia di un'interessante iniziativa dell'Amministrazione di Cadeo, iniziativa che potrebbe essere promossa, a "zero euro", anche dai nostri amministratori. Si tratta del "Controllo del vicinato".
"Il concetto è nato negli Stati Uniti negli anni '60-'70, mentre in Europa è arrivato nell'82 e oggi dieci milioni di famiglie vi aderiscono ... E' un ottimo deterrente non solo per i furti, ma anche per gli atti vandalici e altri disordini ambientali. Si tratta di una risposta non emotiva, per questo più efficace... Un dato confortante che fa dirigere Cadeo verso la direzione del Controllo di vicinato è quello che riguarda un comune veneto, che ha aderito all'iniziativa, e in cui, da circa sei mesi, non si sono più verificati furti ... A Caorso, da quando è nata la rete di allerta sui social network  LINK , la frequenza delle razzie è calata.
Dal web: il "Controllo del vicinato" non è niente di straordinario: è solo chiesto ai cittadini di prestare maggiore attenzione al loro quartiere o anche alla loro via durante la giornata, e di cooperare maggiormente con i vicini di casa. «Ogni segnalazione per noi è di fondamentale importanza - spiegano le forze dell'ordine – perchè anche il minimo dettaglio potrebbe portarci a catturare un malvivente. Per questo avere come occhi e orecchie direttamente gli abitanti di una zona è un bene prezioso per le forze dell'ordine».
Le Amministrazioni comunali piacentine che hanno già manifestato interesse per questa iniziativa sono: Alseno, Carpaneto, Gropparello, Vigolzone e, come segnala Libertà, Cadeo.
Per approfondimenti qui  LINK 


 👓 Leggi tutto...  
                         
Pagina 1 di 1
Privacy Policy e Disclaimer