PONTEWEB

Ponte dell'Olio

online dal 2004
Privacy Policy

Raccolta stracci e indumenti usati

17/09/20 2924 PonteWeb • tag: amicocomunetrasparente raccoltaindumenti

764raccoltaindumentiusati 764raccoltaindumentiusatiL’Amministrazione comunale, dopo aver inoltrato alla ditta proprietaria dei raccoglitori di vestiti posti in Via Fioruzzi e in Via Genova varie “segnalazioni circa il disordine e l’incuria venutasi a creare nell’intorno dei raccoglitori”, in data 12 giugno 2020 sollecitava la ditta stessa a “rimuovere detti contenitori entro e non oltre 7 giorni dal ricevimeno della presente, pena l’inibizione dei conferimenti e la rimozione coattiva dei contenitori medesimi”  FONTE   FONTE .
Di giorni ne sono passati non sette ma novantasette e la situazione è quella che si vede nelle foto.
A margine chiediamo che sia reso noto ai cittadini il valore della COSAP annualmente addebitata alla ditta proprietaria per l’utilizzo di suolo pubblico.

👨
PonteWeb   Sul social Facebook, in coda al lancio di questo post, il Sindaco ha così commentato: "Buonasera, intervengo come sempre per sgombrare il campo dalle (poco) velate insinuazioni di questo sito circa la poca operosità e attenzione a tal genere di cose da parte degli uffici comunali, ovviamente senza neanche prima cercare di approfondire l’andamento degli eventi. L’ordine di rimozione dei raccoglitori è stata un’extrema ratio a cui siamo ricorsi, dinanzi alla quale la ditta installatrice ci ha più volte rassicurato sulla corretta ripresa delle attività nel corso delle settimane (cosa parzialmente avvenuta). Nell’ultimo mese la situazione è tornata di nuovo alle condizioni che ci hanno portato alla scrittura, ragion per cui entro fine mese si provvederà alla irrevocabile e definitiva rimozione.
Questo dovevo per trasparenza verso la cittadinanza, auspicando che quanto prima finisca il tempo delle mezze verità (o falsità, a seconda del punto di vista), delle notizie piegate a proprio piacimento, delle informazioni parziali e, più in generale, di un presunto "servizio" verso i pontolliesi che ha quale unico scopo non quello di contribuire a risolvere i piccoli problemi del paese, ma sbandierarli ai quattro venti per tentare di colpire un’amministrazione non di proprio gradimento, facendo cosi non tanto un danno a noi (sbaglia chi fa e noi sbagliamo sicuramente tanto, tutti i giorni!), ma un grave torto di immagine a Ponte dell’Olio.
Differenza sostanziale tra chi vuol bene al proprio territorio e chi no.
Un abbraccio affettuoso!
" 18/09/20
👨
Marco   Nell’intervento del Sindaco di cui sopra, lo stesso riferisce di “…velate insinuazioni di questo sito circa la poca operosità e attenzione a tal genere di cose da parte degli uffici comunali,….”.
Pur rileggendo più volte il post, non ho trovato nessuna insinuazione, ne velata, ne alla luce del sole, agli uffici comunali. Ho trovato invece il riferimento ad una ingiunzione di rimozione firmata dal Sindaco stesso. “Questo sito”, come definito dal Primo cittadino, intendeva evidenziare che quella missiva, la quale intimava 7 giorni per adempiere, giaceva lettera morta da ben più tempo.
Nessuna velata insinuazione nei confronti degli uffici comunali, anzi l’impressione è che gli stessi subiscano sconfinamenti nelle attività di propria competenza ad opera degli amministratori, ai quali è demandata la progettualità e non l’operatività.
Sulla seconda parte dell’’intervento del Sindaco, essendo un’elenco di sue opinioni personali, che va dalle “…mezze verità …(o falsità….)…delle notizie piegate a piacimento… al presunto servizio… al danno di immagine al paese…” non entro nel merito perché ognuno ha diritto a pensarla come crede, ma sbandierare l’intervento come dovuto per “trasparenza”, questo è troppo. La trasparenza non tiriamola per la giacchetta, perché se c’è un argomento politico in cui l’attuale Amministrazione non brilla (anzi) è proprio quello della trasparenza. Sull’argomento trasparenza, questa amministrazione, assolve si e no il minimo di legge, ignora ogni tipo di richiesta pubblica di informazioni sulle delibere, così come ignora di fornire chiarimenti sui temi sollevati dalle persone tramite “questo sito”. Quindi, tutto legittimo, ma perlomeno il Sindaco non si appunti la medaglia della trasparenza, risulterebbe troppo anche per le pazienti genti pontolliesi.
Saluti a tutti.
Marco Boselli 18/09/20
👨
Marino   I raccoglitori di vestiti posti in Via Fioruzzi e in Via Genova oggetto di varie “segnalazioni circa il disordine e l’incuria venutasi a creare nell’intorno dei raccoglitori”, sono stati rimossi.
Indumenti usati, scarpe (appaiate e allacciate insieme), borse, stracci o strofinacci, ritagli e scarti di stoffa, ecc. possono essere conferiti presso la Stazione ecologica. 02/10/20
👨👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         
Pagina 1 di 1