Ponte dell'Olio

Risultati per: pnrr.
Torna a 🏠
18/08/22
Marino
3859

Asili nido più moderni e più capienti

1548999456nido Sono state pubblicate le graduatorie PNRR relative ai finanziamenti per migliorare l’offerta, in quantità e/o in qualità, di asili nido e scuole per l’infanzia.
Sono in graduatoria i Comuni di:
- Alta Val Tidone: € 714.480 (riqualificazione)
- Cadeo: € 2.000.000 (riconversione)
- Caorso: € 900.000 (ampliamento)
- Carpaneto: € 211.550 (riqualificazione)
- Castelvetro: € 1.000.000 (ampliamento)
- Cortemaggiore: € 3.950.220 (nuova costruzione)
- Fiorenzuola: € 1.300.000 (nuova costruzione)
- Piacenza: € 1.253.633 (demolizione e ricostruzione)
- Rottofreno: € 1.387.084 (demolizione e ricostruzione)
- Sarmato: € 2.000.000 (ampliamento)
- Vernasca: € 40.000 (riqualificazione)
 FONTE 
Il Comune di Ponte dell’Olio non ha partecipato a questo bando.


 👓 Leggi tutto...  
  
11/08/22
Marino
3852

Caorso realizza la mensa, ma non è questa la notizia

986500055pisoloLibertà di oggi ci informa che Caorso, partecipando al bando PNRR (quello per i “paesi del terzo mondo”) ha ricevuto 400mila euro per la realizzazione di una mensa nelle sue scuole elementari.
Ma non è questa la notizia che mi ha colpito.
Quello che suggerisce una riflessione è la dichiarazione del Sindaco di Caorso: “In questo modo riusciamo a dare risposta a quelle che sono un'esigenza e una necessità, considerato che da settembre TUTTE le classi adotteranno il TEMPO PIENO”.
A Ponte dell’Olio NESSUNA classe offre l’opportunità del tempo pieno.
Un’ulteriore riflessione andrebbe fatta anche sul numero di ragazzi in età scolastica nei due comuni:
- Caorso ha 219 ragazzi da 6 a 10 anni su 4.689 residenti
- Ponte dell’Olio ha 166 ragazzi da 6 a 10 anni su 4. 601 residenti
Anche questa è una chiara indicazione di quale potrebbe essere il futuro dei due paesi !
Ci va bene così ???


 👓 Leggi tutto...  
  
09/08/22
Marino
3850

Dal PNRR 167mila euro alle scuole della Val Nure

2111905417icvalnure L’Istituto Comprensivo della Val Nure è assegnatario di un finanziamento di 167.661,69 euro nell’ambito della linea di investimento PNRR Next Generation Classrooms.
Il finanziamento ha l’obiettivo di accompagnare la transizione digitale delle scuole di Ponte dell’Olio, Bettola, Farini , Ferriere e Vigolzone, trasformando le aule scolastiche precedentemente dedicate ai processi di didattica frontale in ambienti di apprendimento innovativi, connessi e digitali.
“Trasformare gli spazi fisici delle scuole, i laboratori e le classi fondendoli con gli spazi virtuali di apprendimento rappresenta un fattore chiave per favorire i cambiamenti delle metodologie di insegnamento e apprendimento, nonché per lo sviluppo di competenze digitali fondamentali per l’accesso al lavoro nel campo della digitalizzazione e dell’intelligenza artificiale”.
 FONTE 


 👓 Leggi tutto...  
  
03/08/22
Marino
3846

Ex Municipio: speriamo sia la volta buona !

1078223441exmunicipio Un anno fa leggevamo su Libertà l’intenzione della Giunta di investire sul recupero dell’exMunicipio per farlo diventare un “Polo culturale a misura di famiglia” (indirizzato ai giovani da 0 a 18 anni e alle loro famiglie)  FONTE 
A tal scopo la Giunta partecipò ad un bando chiedendo un finanziamento di 115.000 euro ma purtroppo il progetto non venne finanziato.
Con favore apprendiamo oggi che l’exMunicipio potrebbe essere oggetto di un intervento di recupero del valore di € 80.000 di cui si chiederà finanziamento all’interno del bando PNRR 5.3.1.
Con la determina 249 del 02/08/2022  FONTE  viene infatti dato incarico ad un progettista esterno di redigere uno studio di fattibilità tecnica ed economica e definitivo (costo del progetto € 6.203) relativo a:
➤ potenziare e differenziare l'offerta bibliotecaria, in coerenza con le indicazioni strategiche dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, mediante l'istituzione di una sala interamente dedicata al tema ambientale e naturalistico, anche con materiale riferito al paesaggio naturale e seminaturale protetto “Colli del Nure”;
➤ istituire, all'interno della suddetta, il punto informativo del SIC “Conoide del Nure e bosco di Fornace vecchia”, al fine di fornire un primo importante servizio conoscitivo a turisti e visitatori del sito che, ad oggi, risulta del tutto privo di strutture a proprio supporto;
➤ permettere l'ampliamento dei due centri aggregativi per il tempo libero degli anziani e per lo sport da tavolo, con successive ricadute benefiche sulla relativa utenza (per entrambi a maggioranza di terza età) e sulla qualità dell'azione associativa, mediante la messa a disposizione di nuovi locali normativamente adeguati;
traslocare la sezione AVIS pontolliese dalla ex Scuola di Riva nei nuovi locali recuperati dell'ex Municipio e proseguire così nel percorso di ricollocamento delle associazioni ricreative e culturali in un unico luogo, onde evitare dispersione e migliorare gli aspettivi gestionali e logistici anche in occasione di eventi o manifestazioni pubbliche;
➤ ristrutturare una delle camere attualmente al rustico, iniziando così a creare le condizioni propedeutiche alla costituzione di un albergo diffuso che abbia nell'ex Municipio il proprio fulcro.


 👓 Leggi tutto...  
  
17/07/22
Marino
3812

Mensa > Tempo pieno = Strumenti a sostegno delle famiglie

1648008375trenociaoTre premesse…
1) I Comuni dell’Emilia Romagna ammessi a finaziamento per la "costruzione, ricostruzione, ampliamento, riqualificazione, riconversione" delle mense scolastiche sono 55. Tra questi anche i Comuni di: Alseno, Caorso e Piacenza.
2) Il “Portale Unico dei Dati della Scuola”, certifica che le scuole di Ponte dell’Olio non sono dotate di Mensa realizzata secondo i previsti canoni.
3) Leggendo il Bando PNRR Mense  FONTE  abbiamo appreso che, per redigere la graduatoria, sono stati utilizzati i seguenti criteri:
a) locali adibiti a mensa scolastica: • assenza: 25 punti; • presenza: 0 punti;
b) inagibilità totale o parziale dei locali attualmente destinati a mensa scolastica: • inagibilità totale: 25 punti; • inagibilità parziale: 15 punti;
c) tipologia di intervento: • nuova costruzione, ampliamento: 20 punti; • riqualificazione: 15 punti; • riconversione spazi: 10 punti;
d) tasso di disagio sulla base dei dati INVALSI: max 15 punti;
e) programmazione triennale già redatta a seguito di procedura ad evidenza pubblica: 10 punti;
f) appartenenza ad aree interne: 5 punti.
Ciò premesso...
Proviamo a calcolare che punteggio avrebbe raggiunto un eventuale nostro progetto se la Giunta comunale ne avesse promosso la partecipazione al bando. E lo facciamo limitandoci a prendere in considerazione solo due criteri:
- criterio c) tipologia di intervento: nuova costruzione 20 punti
- criterio f) appartenenza ad aree interne 5 punti
Totale 25 punti
Questo punteggio sarebbe stato sufficiente per veder accolto il progetto?
Si... 25 punti sarebbero stati sufficienti per ottenere il finanziamento completo, a fondo perduto, per la costruzione di una mensa moderna, funzionale, energeticamente all’avanguardia.
Infatti gli ultimi 5 comuni in graduatoria hanno totalizzato ( FONTE  pag.5)
- San Cesario Sul Panaro, nuova costruzione, 22 punti (finanziamento € 360.000)
- Sassuolo, demolizione/ricostruzione/ampliamento, 22 punti (finanziamento € 500.000)
- Morciano di Romagna, nuova costruzione, 21 punti (finanziamento € 356.000)
- Spilamberto, riconversione di spazi esistenti, 13 punti (finanziamento € 151.180)
- Comune di Langhirano, riconversione di spazi esistenti, 13 punti (finanziamento € 345.000)
Come già ricordato nel post precedente, il Bando in oggetto è stato riaperto (scade il 22/08/2022) al fine di "costruire, ricostruire, ampliare, riqualificare, riconvertire" ulteriori 400 mense  FONTE 
👨
Marco   E’ tutto inutile.......la mensa e la palestra sono già presenti alla scuola elementare....sarebbe il caso che il Portale Unico dei Dati della Scuola si rassegnasse a quanto affermato dall’Amministrazione di Ponte dell’Olio, la quale ormai è stanca di ribadirlo....
Saluti a tutti
Cittadino n. 2348 18/07/22
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
16/07/22
Marino
3811

Aumentare la disponibilità di mense scolastiche per favorire il tempo pieno

1063952634magooQuesto è l’obiettivo del finanziamento PNRR M4.C1.I1.2: 1.000 locali o spazi nuovi o riqualificati da destinare a “mensa”.
Qualche settimana fa è stata pubblicata la graduatoria relativa a 600 interventi  FONTE  dalla quale si apprende che tre Comuni piacentini che avevano partecipato al bando, sono stati ammessi:
- Comune di Alseno € 404.480
- Comune di Caorso € 400.000
- Comune di Piacenza € 851.000.
Le domande che avevano le caratteristiche per essere ammesse sono state però inferiori all’obiettivo di 1.000 mense finanziate.
Per tale motivo è stato riaperto il bando per realizzare/ricostruire/ampliare ulteriori 400 mense  FONTE 
In riferimento alle caratteristiche di legge, il Portale Unico dei Dati della Scuola, individua le scuole elementari e medie di Ponte dell’Olio non dotate di Mensa.
“L’incremento delle mense è uno strumento fondamentale per una maggiore diffusione del tempo pieno su tutto il territorio nazionale”, dichiara il Ministro dell’Istruzione, “Offrire più tempo pieno significa innanzitutto potenziare l’offerta formativa per i nostri ragazzi, dare loro più scuola. Significa anche potenziare gli strumenti a sostegno delle famiglie”.
👨
Marco   Il fatto che abbiano riaperto il bando per la realizzazione/ricostruzione/ampliamento, di ulteriori 400 mense non ci può riguardare, dal momento che la nostra Amministrazione ha più volte espresso il convincimento che detta mensa sia già presente.
Con buona pace del Portale Unico dei Dati della Scuola........
Saluti a tutti.
Cittadino n. 2348 18/07/22
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
06/07/22
Marino
3803

ICI Val Nure: arrivano 93mila euro PNRR

710735810icvalnure Nell'ambito del PNRR sono stati stanziati fondi finalizzati al miglioramento dei risultati negli apprendimenti di studentesse e studenti, contro la dispersione scolastica e le povertà educative e per superare i divari territoriali.
Al nostro Istituto Comprensivo sono stati assegnati 93.025,51 euro.
I fondi arriveranno direttamente all’ICI Val Nure.
 FONTE 


 👓 Leggi tutto...  
  
24/06/22
Marino
3787

Assegnate le risorse al Bando PNRR a cui la Giunta ha partecipato con il progetto “Agorà fornaci”

1045099844pnrrIl progetto Agorà fornaci prevede il recupero e la rifunzionalizzazione delle antiche Fornaci da calce, per un valore di € 1.600.000 € .
“Tra gli interventi spiccano il recupero della parte seminterrata, in cui sono presenti le bocche e binari originali, il recupero del percorso aereo attorno alle torri che regalano una vista panoramica, e la chiusura delle parti tra le due torri per proteggere i locali dalle intemperie. «Un vero e proprio polo multiservizi nel centro di Pontedellolio - spiega il sindaco - con servizi che riguardano la cultura, con biblioteca, centro aggregativo ed educativo, sportelli sociali, rassegne ed eventi, ma anche il turismo e lo sport. Verrà realizzata la Casa del ciclista per attivare il turismo delle ciclovie»” (da Libertà del 13/04/2022)
Ieri è stata pubblicata la graduatoria dei Comuni ammessi a finanziamento  FONTE 
I Comuni piacentini che riceveranno il finanziamento sono:
- Vernasca € 1.600.000
- Pianello Val Tidone € 1.589.700

👨
Marco   Dal momento che non tutte le risorse sembrano assegnate dalla Regione, non ci resta che confidare nel ripescaggio, per il quale sicuramente la nostra Amministrazione giocarà le proprie carte nel modo migliore..
Saluti a tutti
Cittadino n. 2348 24/06/22
👨


 👓 Leggi tutto...  
  
20/06/22
Marino
3783

Approvate graduatorie a cui era interessato il Comune di Ponte dell’Olio

115150945amministrazionetrasparenteIl 16 giugno, sul sito del Ministero degli Interni, è stata pubblicata la graduatoria dell’assegnazione dei contributi agli enti locali a copertura della spesa di progettazione relativa ad “interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio degli enti locali, nonché per investimenti di messa in sicurezza di strade”.
Sono stati 12.180 i progetti presentati di cui 1.782 sono stati finanziati.
Per esempio quelli dei Comuni di (nome comune: posizione in graduatoria): Gazzola: 642°; Castel San Giovanni: 697° 698°; Piacenza: 1035° 1036° 1037° 1523° 1524° 1525°; Carpaneto: 1097°; Sarmato: 1103°; Gragnano: 1517° 1518° 1519°; Cadeo: 1641° 1642°.
Il progetto presentato dal comune di Ponte dell’Olio si è classificato 5471° e quindi non è stato finanziato. La richiesta di contributo aveva per oggetto le spese di progettazione (150.000 euro) per la “rifunzionalizzazione di aree pubbliche, volti al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale”  FONTE 
👨
Marino   Questo il commento del Sindaco su FB in merito al risultato del bando in oggetto.
CONTRIBUTI PROGETTAZIONE: MERITO CERCASI
Finanziate le prime 1782 domande di contributo per la stesura di progetti definitivi o esecutivi nell’ambito del PNRR e della manutenzione del territorio.
Ponte dell’Olio si classifica al 5471° posto ed è quindi largamente fuori classifica.
Si sapeva ampiamente da parte nostra, ma una riflessione sull’uso degli indicatori di bilancio per attribuire i punteggi andrebbe necessariamente fatta, siccome valutare questi e non la bontà qualitativa delle singole proposte appare quantomeno distorsivo.
Paradossalmente, il nostro Comune è troppo "virtuoso" e quindi viene penalizzato: alla fine dello scorso esercizio avevamo infatti un fondo di cassa (ovvero la liquidità disponibile per pagare) troppo alto secondo il parametro scelto dal Ministero dell’Interno.
Ergo, ci si arrangi coi propri ferri.
PS: lo stesso sistema di valutazione, con indicatori statistici diversi, sarà utilizzato anche per i bandi sulla rigenerazione urbana e sulla manutenzione di strade e dissesti, ove Ponte dell’Olio ha rispettivamente candidato progettualità per 1.000.000 € e 900.000 €. 22/06/22
👨
Marco   "....Si sapeva ampiamente da parte nostra,..."
Questa la frase più significativa scritta dal ns. Sig. Sindaco nel post con il qale commenta la mancata assegnazione dei fondi richiesti.
Lasciando perdere il solito pippone sui virtuosismi contabili dell’Ente, rispetto ai quali ognuno ha le proprie vedute, la realtà dei fatti dice che siamo esclusi dall’assegnazione delle risorse di quel bando, che le regole del gioco erano ben note quando abbiamo deciso di parteciparvi, e quindi se lo si sapeva "ampiamente" si è solo buttato tempo, o meglio, fatto buttare tempo.
Ricordo chealcuni mesi addietro ci si giustificava, rispetto alla NON partecipazione ad alcuni bandi, con il poco tempo a disposizione del personale e con regole di certi bandi che a dire del Sig. Sindaco ci sfavorivano.
Evidentemente Bando che esce, giustificazine che trovi....
Saluti a tutti.
Cittadino n. 2348 22/06/22
👨👨


 👓 Leggi tutto...  
  
18/06/22
Marino
3781

Ma non è questa la notizia...

363700502asilonidorettepontecaorso Un articolo apparso oggi su Libertà mi ha dato lo spunto per confrontare le tariffe dell’Asilo Nido, deliberate dall’Amministrazione comunale pontolliese  FONTE , con quelle deliberate dall’Amministrazione comunale di Caorso  FONTE .
La tabella evidenzia la differenza di approccio delle due Amministrazioni.
Ma non è questa la notizia...
Libertà ci informa che, siccome quest’anno l’Asilo nido di Caorso ha ricevuto 10 domande in più rispetto ai 23 posti disponibili, l’Amministrazione comunale di Caorso ha disposto “di erogare un apposito contributo (150 €/mese ndr) da corrispondere per i mesi di effettiva frequenza ad un qualsiasi altro nido d’infanzia, scelto liberamente dalle famiglie.
Come sappiamo  FONTE  Caorso sta partecipando ad un bando PNRR per ampliare il proprio asilo nido al fine di poter accogliere fino a 30 bambini.


 👓 Leggi tutto...  
  
Pagina 1 di 4
 ⏩ 
Privacy Policy e Disclaimer