Ponte dell'Olio

Risultati per: piscina.
Torna a 🏠
24/07/22
Marino
3827

Hai l’auto elettrica? A Travo la ricarichi

861287700colonninaricarica Così titola Libertà evidenziando che da oggi anche Travo è un comune più vicino alla mobilità elettrica.
La colonnina è stata installata dalla società Cba Energia, che gestirà la stazione di ricarica e alla quale il Comune ha concesso gratuitamente due posteggi pubblici.
Libertà ci informa anche che l’iniziativa è stata originata da una proposta del gruppo di minoranza consigliare che ha fatto da tramite tra il Comune e l’azienda privata.
La colonnina è stata posta nell’area in cui si trova già il distributore dell’acqua pubblica, il servizio comunale di noleggio delle biciclette elettriche e il centro sportivo con piscina.


 👓 Leggi tutto...  
  
23/06/22
Avvocato del diavolo
3786

Lungimiranza

Meno di quattro millimetri di pioggia dal 1° giugno a oggi. Non è che in Romagna piova più che altrove. Eppure - fatti salvi i doverosi appelli ad evitare sprechi - nella stagione estiva al via non c'è nessun razionamento: nessun stabilimento balneare resterà senza docce, nessun hotel dovrà rinunciare alla piscina. Un miracolo? Sì, di lungimiranza. Erano gli anni Sessanta quando per la prima volta a Forlì si ipotizzò di creare un grande serbatoio, poi inaugurato nel 1982. Un muro di cemento a forma di arco chiude una vallata nei pressi di un paesino chiamato Ridracoli, a metà tra i comuni appenninici di Santa Sofia e Bagno di Romagna. Oggi, lì dentro, ci sono 28 milioni di litri d'acqua. Una riserva tale che la società di gestione, Romagna Acque, garantisce che non ci saranno problemi almeno fino all'autunno.
Oggi Ridracoli è una meta anche turistica: si può solcare il lago artificiale con un battello elettrico, camminarci o pedalare tutto attorno lungo i sentieri. Nessuno pensava a questi aspetti quando fu inaugurato l'enorme cantiere - 600mila metri cubi di calcestruzzo per un'altezza di 100 metri - nel cuore del parco nazionale delle Foreste Casentinesi: era la prima nuova diga dopo un disastro che aveva straziato e impressionato l'Italia intera, in Veneto, sul Vajont. In quel caso, non era bastato uno sbarramento perché una frana fece rovesciare l'acqua sui paesi sottostanti. Non solo: l'Appennino è zona sismica e si arrivò al blocco dei lavori dopo un esposto del Wwf all'allora pretura di Bagno, a causa di una faglia nel sottosuolo. Si potè riprendere a lavorare quando una perizia dimostrò che la terra non si muoveva da mezzo milione di anni.
Al di là del rischio sismico, Ridracoli era considerata dai critici (in primis gli ambientalisti) uno sfregio per la natura, un obbrobrio per la montagna. La storia è andata diversamente: sul lago si affaccia la riserva naturale di Sasso Fratino, una delle poche in Europa considerate patrimonio Unesco. Nel 2014 Vasco Rossi scelse di girare il video della sua "Come vorrei" proprio ai piedi della diga: la canzone - e di conseguenza la diga - è stata visualizzata su Youtube quasi 22 milioni di volte. Niente male per un progetto che a tanti, a suo tempo, non piaceva. Il suo principale merito, naturalmente, resta quello di aver dissetato la Romagna da allora.
(dal "Resto del Carlino" di giovedì 23 giugno, articolo di Marco Bilancioni a pag. 13)


 👓 Leggi tutto...  
  
26/01/22
Marino
3626

Palazzetto dello Sport: facciamo il punto

738196012lastoriainfinita ---------------------------------------
A quel tempo era in carica la seconda Giunta Spinola
---------------------------------------
Nel 2011, a seguito di gara, il Palazzetto dello sport viene dato in concessione fino al 30/08/2013.
⌚ Con la delibera di Giunta 111 del 11/09/2013 la concessione viene prorogata al 30/08/2014
⌚ Segue un periodo di un mese di proroga di fatto, non sostenuta da atto formale
---------------------------------------
A maggio 2014 entra in carica la Giunta Copelli
---------------------------------------
⌚ Con la determina 434 del 22/10/2014 la concessione viene affidata (con affidamento diretto) allo stesso concessionario con scadenza al 30/08/2015
⌚ Segue un periodo di tre mesi di proroga di fatto, non sostenuta da atto formale
⌚ Con la delibera di Giunta 124 del 10/12/2015 la concessione viene prorogata al 30/03/2016
⌚ Seguono quattro anni di proroga di fatto, non sostenuta da atto formale, durante i quali: - con la delibera di Giunta 103 del 13/09/2017 viene approvato un atto di indirizzo per l’affidamento in concessione per il periodo 2018-2023 ma nessuno partecipa alla gara (determina 352 del 11/09/2018) - con la delibera di Giunta 137 del 05/12/2018 vengono approvati i criteri per un nuovo affidamento
---------------------------------------
A maggio 2019 entra in carica la Giunta Chiesa
---------------------------------------
⌚ Con la delibera di Giunta 101 del 09/11/2019, la concessione viene prorogata al 30.06.2020
⌚ Con la delibera di Giunta 55 del 30/06/2020, la concessione viene prorogata al 30/10/2020
⌚ Segue un periodo di proroga di sei mesi, ex lege, durante il quale,…
⌚ Il 10/04/21, viene pubblicato l’avviso di avvio della procedura di affidamento in concessione per la durata di 9 anni (CIG 87001273EC)  FONTE 
⌚ Con la delibera di Giunta 36 del 06/05/2021, la concessione viene prorogata al 31/05/2021 .
⌚ Con la delibera di Giunta 50 del 28/05/2021, la concessione viene prorogata al 30/06/2021
⌚ (da annotare che la Giunta ha prorogato la scadenza della presentazione delle offerte al 31/05/21, poi ancora al 30/06/21; nel mese di Luglio, la Commissione Giudicatrice rileva mancanze che portano all'esclusione dell'unico concorrente, per cui...)
⌚ Il 09/08/2021 la gara viene dichiarata chiusa per mancanza di concorrenti.
⌚ Il 15/09/2021 Adp Virtus Ponte dell’olio comunica a soci e tesserati che il Comune di Ponte dell’olio non mette a disposizione il palazzetto, quindi non sarà possibile effettuare le consuete attività sportive.
⌚ Il 16/09/2021 l'Amministrazione rende pubbliche alcune precisazioni    ApriNota  
⌚ Il 17/09/2021 Adp Virtus Ponte dell’Olio comunica che “sarebbe stata ancora disposta a gestire, ma a condizioni sostenibili”    ApriNota  
⌚ Il 17/09/2021 L'amministrazione afferma che il contratto proposto è sostenibile finanziariamente    ApriNota  
⌚ Il 28/09/2021, durante il Consiglio, il Sindaco informa i Consiglieri che la nuova concessione sarà ampiamente sostenibile    ApriNota  
⌚ Il 28/09/2021, la Giunta dispone l’avvio della procedura di affidamento in concessione con una maggior durata: 10 anni e 6 mesi. “...abbiamo la ragionevole certezza, con questo nuovo bando di gara, di giungere anche ad una nuova gestione di prospettiva…”  FONTE 
⌚ Il 05/10/2021, viene pubblicato l’avviso di gara telematica (CIG 8927693553 – Valore concessione € 793.000 – Offerta da presentarsi entro il 26/10/2021).
⌚ Il 27/10/2021, viene pubblicata la presa d’atto che, non essendo state presentate offerte, la procedura di gara viene dichiarata deserta  FONTE 
⌚ Il 29/10/2021, sul sito del Comune l’Amministrazione comunica: “Informiamo la cittadinanza che si è concluso deserto anche il secondo bando per la gestione del palazzetto. L'amministrazione, che fin dalla prima procedura di gara aveva messo in conto anche questa eventualità, sta in questi giorni dando attuazione al cosiddetto "piano B" elaborato al tempo. Prevediamo pertanto l'apertura dell'impianto tra la seconda metà di novembre e l'inizio di dicembre. Seguiranno a breve aggiornamenti”  FONTE .
⌚ Il 17/12/2021 il Sindaco comunica che l’apertura verrà posticipata di alcune settimane    ApriNota  
⌚ Il 25/01/2022 la Giunta delibera un atto di indirizzo finalizzato a “consentire l’avvio provvisorio delle attività sportive e garantire l’apertura del palazzetto fino alla chiusura estiva, per poi procedere all’elaborazione di nuove condizioni gestionali”. L’atto di indirizzo, che prevede la gestione diretta dell’impianto da parte del Comune, prevede un appalto di servizio con caratteristiche di provvisorietà della durata di sei mesi.
La data di apertura dell’impianto risulta ancora indefinita  FONTE 


 👓 Leggi tutto...  
  
09/01/22
Gabibbo
3600

Buco nell'acqua

Paese che vai, opere incompiute che trovi. Chissà perché la piscina, ora demolita, venne a suo tempo iniziata e mai portata a termine: per scelte e responsabilità amministrative o a causa di ostacoli imprevisti e insormontabili? Dato che le vittorie hanno molti padri e le sconfitte sono orfane, vai a saperlo...


 👓 Leggi tutto...  
  
15/12/21
Marco
3558

Contributi Covid

Oggi, con la delibera n. 124 la Giunta Comunale decide di "...disporre la liquidazione di un ulteriore contributo rispetto a quanto già erogato...", portando così il contributo al gestore della piscina di Ponte dell'Olio per l'anno 2021 ad € 19.050. Nella delibera si afferma di riconoscere al gestore che le restrizioni legate alla pandemia hanno inciso sulle previsioni del piano economico finanziario che sta alla base del contratto di concessione; tuttavia non si ha traccia nel testo della delibera o in allegati ad essa, di alcun numero che suffragi tale condizione. Ad esempio, un indicatore che evidenzi le restrizioni imposte dalla normativa anti-Covid potrebbe desumersi dal confronto del numero annuale degli accessi, così come qualsiasi altro valore oggettivo certificato e comparato con gli anni precedenti potrebbe aiutarci a capire e condividere la necessità di tale erogazione.
Solo per ricondurre all'effettiva portata del sostegno, dobbiamo pensare che il concessionario è un azienda privata con scopo di lucro e relativo rischio di impresa (quindi NON associazione No profit), e che stiamo parlando di € 19.050 per un'attività di circa 3 mesi, quindi, mal contati, si parla di € 6.000 al mese.
Saluti a tutti.
Cittadino n. 2348.


 👓 Leggi tutto...  
  
04/10/21
Marino
3494

Piscina: buone notizie

2041823830piscina La Regione, a seguito dello stato di emergenza provocato dal Covid 19, ha assegnato ai Comuni una somma a titolo di ristoro vincolato per far fronte alle spese di gestione degli impianti natatori di proprietà comunale.
Ponte dell’Olio è beneficiario di 6.674 euro  FONTE  e con la determina 372 del 28/09/2021, questa somma è stata “girata” al gestore della piscina.
Nella determina si legge che le maggiori spese di gestione conseguenti all’emergenza Covid ammontano a € 8.000 (€ 1.000 per materiali e attrezzature imposti dal protocollo Covid; € 7.000 per l’inserimento di un dipendente aggiuntivo addetto alle procedure Covid)  FONTE 
La Giunta, con la delibera 47 del 25/05/2021, aveva già anticipato al gestore, in acconto, la somma di € 10.000 finalizzata al regolare avvio dell’attività e giustificata:
- dai presumibili effetti dell’epidemia da Covid-19 a valere sull’affluenza all’impianto e sull’incidenza degli oneri gestionali
- dall’esigenza di procedere con interventi manutentivi per garantire la funzionale apertura dell’impianto, tra i quali la sostituzione del tubo per l’adduzione idrica e la riverniciatura della vasca
 FONTE 


 👓 Leggi tutto...  
  
11/09/21
Marino
3474

Investire sui giovani… investire sul futuro

794094987centriestivilugagnano2021 Suggerisco ai “quattro” amici di PonteWeb di leggere l’articolo pubblicato oggi su Libertà a firma _Flu.
Il giornalista illustra l’impegno della comunità lugagnanese per i propri ragazzi.

L’estate di Lugagnano è stata caratterizzata dai centri estivi che hanno coinvolto circa 200 giovani, dai 3 ai 19 anni. I servizi, divisi per fasce di età, sono stati gestiti dalla Cooperativa L’Arco, e organizzati in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale. Il Centro Estivo di Lugagnano, Lo HobbitIl Viaggio di Bilbo Baggins, è stato lo scenario di un percorso educativo in cui gli animatori Chiara Castellana, Laura Marchi, Mirco Dadomo, Alessia Giovinazzo e Cristian Sileo hanno coinvolto e accompagnato i 78 bambini iscritti in un mondo fantastico, in cui hanno affrontato un affascinante viaggio di fantasia. A Rustigazzo invece Clara Russotti, Gloria Raggi e Claudia Soressi hanno “trasportato” ogni giorno 35 bambini dai 3 ai 15 anni nella fantastica atmosfera di “KairosPersi nel tempo”. I piccoli viaggiatori si sono destreggiati tra tornei sportivi, attività manuali, tuffi in piscina ed escursioni naturalistiche. Nelle giornate conclusive è stata celebrata una messa di ringraziamento a conclusione delle attività, celebrata dal parroco don Giuseppe Piscina. Per i bimbi della scuola dell’infanzia il centro estivo, coordinato da Bonita Zeni, è stato chiamato “Peter Pan e l’isola che non c’è”. Con le educatrici Groria Raggi e Stefania Boiardi, ha coinvolto 23 bambini dai 3 ai 6 anni. Soddisfatta per la riuscita delle attività l’assessora Alessandra Gatti ha commentato: «L’organizzazione ha funzionato alla perfezione grazie alla corresponsabilità di tutte le parti coinvolte. Particolare attenzione è stata posta da un lato alle norme igienicosanitarie e alle normative anticontagio, e dall’altro alla collaborazione con le realtà del luogo in un’ottica di partecipazione e valorizzazione delle risorse del terriorio». Sono stati giorni intensi e allegri anche quelli trascorsi al Rifugio Gaep di Selva di Ferriere, in Val Nure, dove sono andate in scena le “Olimpiadi Lugagnanesi”. Attraverso il gioco, le tante sfide sportive proposte, le escursioni, l’arrampicata sul monte Ragola, le serate insieme e altre attività comuni quali la preparazione della colazione o della cena, le pulizie e il riordino stanze, per i 30 partecipanti, di età compresa fra i 9 e i 14 anni, è stata una esperienza nella quale hanno potuto sperimentare la vita comunitaria. L’organizzazione e la gestione del campeggio è stata affidata agli educatori Laura Marchi e Cristian Sileo, assistiti da un gruppo di volontari. Per il centro estivo del capoluogo è stata fondamentale la collaborazione con don Giuseppe e le Suore dell’Istituto FMA che, oltre ad aver messo a disposizione gratuitamente i locali, hanno affiancato gli operatori nella preparazione del percorso formativo dei giovani volontari, che si è concluso con la Vacanza Animatori a Selva di Ferriere. La realizzazione dei centri estivi e dei soggiorni in montagna, ha spiegato il coordinatore dei servizi Cristian Sileo, è stata possibile grazie all’intervento dell’amministrazione comunale che ha decisodi aiutare le famiglie lugagnanesi sostenendo alcune spese. _Flu

Compra e leggi Libertà per essere informato su ciò che succede nella nostra provincia.

Residenti al 1 gennaio:
Lugagnano: 2019 = 3.911 ; 2020 = 3.875 ; 2021 = 3.871
Ponte dell’Olio: 2019 = 4.734 ; 2020 = 4.709 ; 2021 = 4.617.


 👓 Leggi tutto...  
  
20/08/21
Marino
3450

Piscine: un anno da incorniciare

1618823641piscinaboom2021 “...La corsa alle piscine prosegue e va alla grande ... tutte le piscine registrano il tutto esaurito...“ è ciò che si legge in un articolo firmato da Betty Paraboschi per Libertà del 13/08/2021. Nello stesso articolo il gestore delle piscine di Castelsangiovanni, di Caorso, di Podenzano, di San Giorgio, di Pontenure, di Piacenza (Polisportivo, Raffalda, Farnesiana), dichiara: «Noi stiamo lavorando tantissimo in questi giorni, possiamo dire che è sempre domenica a giudicare dagli ingressi che registriamo».


 👓 Leggi tutto...  
  
17/06/21
Marino
3367

I ragazzi delle elementari in piscina gratis

612867279giovanipean A seguto di accordo tra l’Amministrazione comunale e il Gestore, tutti i ragazzi delle elementari del Comune di Coli/Perino hanno ricevuto in regalo un abbonamento per l’accesso al centro natatorio di Perino.
 FONTE 


 👓 Leggi tutto...  
  
16/06/21
Marino
3362

Piscina: il listino 2021

A norma dell'art.40 della Concessione, le tariffe vengono determinate dall'Amministrazione comunale previo accordo con il Concessionario.
749872281piscinalistino2021


 👓 Leggi tutto...  
  
Pagina 1 di 7
 ⏩ 
Privacy Policy e Disclaimer