Ponte dell'Olio

dal 2004 online
Risultati per: commerciopontolliese. Torna a 🏠
29/12/21
Marino
3580

Il Commercio locale è la linfa che tiene vivo il territorio

1055822228contributicommercio1055822228contributicommercioIl Sindaco di Castelvetro Piacentino ha annunciato che la sua Amministrazione si è aggiudicata, come capofila di un progetto che coinvolge anche Caorso e Monticelli, un importante contributo della Regione Emilia-Romagna avente come oggetto la valorizzazione del commercio locale e la promozione del territorio  FONTE 
Al bando hanno partecipato, oltre ai citati Comuni di Castelvetro Piacentino, Monticelli d’Ongina e Caorso (contributo a fondo perduto di 47.000 €), anche i Comuni di:
- Piacenza con il progetto: La città e il commercio al centro (57.000 €)
- Bettola con il progetto: sistemazione e riqualificazione delle aree mercatali di piazza Colombo e vie limitrofe (134.000 €)
- Carpaneto Piacentino con due progetti:
a) opere di miglioramento dell'arredo urbano presso i giardini di viale Vittoria (54.000 €)
b) sistemazione e riqualificazione dell'area mercatale di piazza Scotti (81.000 €)
 FONTE 
Questi Amministratori avranno "valutato più e più volte" se partecipare o no al bando; alla fine hanno deciso di partecipare. La loro decisione ha portato buoni frutti.



 👓 Leggi tutto...  
  
09/11/21
Marino
3520

Compra nel tuo paese che ti conviene

1046246727vivipontedellolio1046246727vivipontedellolio«Sosteniamo l’economica cittadina». Vuole essere questo lo slogan dell’amministrazione comunale caorsana che ripropone l’iniziativa, nata lo scorso anno, “Compra a Caorso che ti conviene”, che si è rivelata «una misura di stimolo allo sviluppo economico». Se nel 2020, la volontà era quella di rilanciare le attività locali al fine di contrastare la crisi economica provocata dall’emergenza Covid-19, quest’anno la volontà è quella di «portare avanti una serie di azioni di sostegno economico, sia per le famiglie, che per gli operatori commerciali del territorio, in una situazione di difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria ancora in corso». La giunta ha così recentemente deliberato di approvare la seconda edizione del bonus, mettendo a disposizione 20mila euro da trasformare in buoni spesa dal taglio di 2 euro ciascuno, da consegnare a quegli esercizi che aderiranno all’iniziativa. I buoni inizieranno ad essere consegnati nelle prossime settimane alle attività che hanno sede e punto vendita sul territorio comunale di Caorso e hanno scelto di aderire all’iniziativa (saranno riconoscibili dall’esposizione del logo dedicato). Sul sito istituzionale del Comune ne verrà dato avviso ufficiale. Le categorie autorizzate a rilasciare i buoni sono: bar, ristoranti, trattorie, pizzerie, agriturismi, B&B, parrucchieri, estetiste, cartolerie, librerie, ferramenta, mercerie e attività similari. Per ogni 10 euro di spesa si avrà diritto ad un buono di 2 euro, fino ad un massimo di 50 euro di spesa, ed il conseguente rilascio di massimo 5 buoni, da spendere entro il 30 aprile 2022. «Il progetto - si legge nella delibera  FONTE  - è mirato altresì a favorire la riscoperta del senso di comunità e di solidarietà dopo il difficile periodo economico e sociale che ha caratterizzato i medi della pandemia»
Fonte Libertà per la firma di _vp



 👓 Leggi tutto...  
  
12/07/21
Marino
3401

Compri in paese? Ricarichi la tua card e fai vivere il tuo paese !

2086187637vivipontedellolio2086187637vivipontedellolioCartAMOrbegno è la carta fedeltà condivisa tra i commercianti e gli artigiani che operano nel comune di Morbegno.
Nata dalla collaborazione tra Pro Loco, Promor (la locale fondazione di promozione locale) e Unione Commercianti permette a chi la possiede di vedersi accreditata una percentuale di quanto spende facendo i suoi acquisti nei punti vendita appartenenti al Circuito.
Una percentuale tra il 5 ed il 10 % viene riaccreditata sulla tessera sotto forma di Voucher multiuso spendibile all’interno del circuito.
Il progetto unisce negozi, ristoranti, bar, parrucchieri, artigiani e tante altre categorie ed ha l’obiettivo di gratificare i clienti che scelgono di fare i propri acquisti nelle piccole realtà commerciali della Città.
Tutti possono richiedere la tessera, i residenti di Morbegno per i primi acquisti effettuati con la tessera hanno un ulteriore bonus messo a disposizione dalla Fondazione Promor.
Grazie ad una applicazione appositamente realizzata i clienti possono essere aggiornati in tempo reale sul proprio credito, sui negozi aderenti e sulle informazioni relative all’iniziativa.
Il progetto partito nel mese di ottobre 2020 e che aveva un termine previsto per il 30 settembre 2021, è stato prrogato a tutto il 2022  FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
10/07/21
Marino
3400

Solidarietà economica locale

364883630applausiSostenere l’imprenditoria degli esercizi commerciali, delle attività artigianali, delle attività ricettive, nonché di tutte le attività legate al settore turistico e agricolo è l’obiettivo che come Amministrazione Comunale ci siamo posti muovendo dalla consapevolezza che tutte queste attività sono un presidio fondamentale e irrinunciabile per mantenere vivi i nostri borghi montani e per contrastare lo spopolamento sociale e produttivo.
Ed ecco quindi cosa ha messo in piedi, con successo, l’Amministrazione Comunale di Bagno di Romagna: un progetto di fidelizzazione economica (totalmente finanziato dal Comune) che coinvolge i cittadini e i commercianti, le industrie, le aziende agricole e gli operatori turistici, in un circuito che promuove gli acquisti presso le strutture del territorio  FONTE   FONTE 
I cittadini accumulano crediti in forma di vero e proprio denaro, da utilizzare per effettuare ulteriori acquisti in ambito comunale.
Bagno di Romagna, che è un comune di montagna, ha 5.670 residenti (Ponte dell’Olio ne ha 4.617).
Alcuni numeri relativi a Bagno di Romagna pubblicati sul sito della Regione  FONTE . In circa sette mesi:
• 2.150 fidelity card attive
• 1.060 utenti che utilizzano l’App per smartphone
• 59 punti vendita aderenti al circuito
• 96.939 operazioni effettuate utilizzando la fidelity card e l’App
importo delle transazioni effettuate sul circuito: 3milioni di euro
• crediti maturati dai Cittadini: 129mila euro
• crediti spesi dai Cittadini: 108mile euro.



 👓 Leggi tutto...  
  
20/06/21
Marino
3376

Commercio: una card per fidelizzare

1947022771senonhaiideecopia1947022771senonhaiideecopiaL’Assessore al Commercio e l’Assessore allo Sviluppo e Bilancio hanno lanciato la proposta di una fidelity card «che possa invogliare i clienti a restare nel centro commerciale naturale costituito dalla rete dei negozi e dei pubblici esercizi di Fiorenzuola». «Puntiamo ... a portare i clienti a Fiorenzuola non solo nelle giornate degli eventi ma anche il resto della settimana». «La card ... può essere una leva utile, insieme alla qualità dei nostri negozi». «Concorrere con il commercio elettronico che ha avuto un’esplosione nell’ultimo anno è impossibile, ma dotarci di strumenti tecnologici per fidelizzare il cliente può essere una strada». La card «Può funzionare con il meccanismo della raccolta punti oppure con un meccanismo simile al cash back, applicando diverse scontistiche a seconda delle categorie merceologiche».
Il senso dell’operazione è quello di far sì che i commercianti facciano ancor più rete e i clienti possano passare da un negozio all’altro godendo di scontistiche o di punti da accumulare.
L’Amministrazione comunale ha stanziato le risorse per l’avvio della card, la gestione amministrativa sarà invece a carico dei commercianti con un costo di 2 euro al mese.
Questa notizia è su Libertà del 10 giugno 2021.



 👓 Leggi tutto...  
  
28/03/21
Marino
3236

Spendi nel Comune e aiuti anche la scuola

301247002vivipontedellolio301247002vivipontedellolioPer promuovere ed incentivare il commercio locale, categoria particolarmente colpita dalla situazione pandemica, e per aiutare la scuola, a fronte di una spesa minima di 5 euro effettuata nelle attività commerciali, artigianali e di servizi del territorio comunale, aderente all’iniziativa e riconoscibile dalla locandina predisposta dal Comune, l’Amministrazione corrisponderà direttamente alla scuola il 10% dell’importo della spesa effettuata.
Questo succede a Podenzano  FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
19/03/21
Marino
3221

Promozione del territorio

322245880applausiI Comuni di Sarmato, di Castel San Giovanni e di Calendasco hanno avviato un progetto denominato “Un Po di Emilia”.
Obiettivo del progetto è “fare sistema” tra amministrazioni locali e operatori economici al fine di promuovere nuove occasioni di crescita della rete commerciale e dei Centri commerciali naturali dei tre Comuni, definendo una strategia unica e condivisa di valorizzazione economica e territoriale attraverso l’organizzazione di eventi da svolgersi nei singoli comuni per accrescere l’attrattività degli stessi e delle reti commerciali locali.
Il costo previsto è di 80.000 euro di cui 58.000 sono coperti a fondo perduto dalla Regione.



 👓 Leggi tutto...  
  
19/12/20
PonteWeb
3102

Se hai un soldo da spendere...

126202697601ok...spendilo nel commercio pontolliese.
Tieni vivo il tessuto commerciale di Ponte dell’Olio.
Sii lungimirante…
Se spendi i tuoi soldi nei “tuoi” negozi, il tuo denaro rimarrà in circolo a Ponte e prima o poi ti ritornerà, magari sotto forma di servizi, magari perché ci sarà ancora un commerciante che, in un tuo momento di fragilità, potrà portarti a casa il latte, il pane fresco, o la lampadina per non lasciarti al buio.
Se dai i tuoi soldi ai colossi delle vendite online, spegni il futuro del tuo paese, e quindi il tuo futuro. Se dai i tuoi soldi a chi le tasse le paga in altri comuni, impoverisci il tuo comune e quindi la tua famiglia.
E le cose buone e belle che hanno da offrirti i “tuoi” negozi sono tante... Ponte dell'Olio Centro Commerciale Naturale  FONTE 



 👓 Leggi tutto...  
  
02/12/20
PonteWeb
3077

Family Card Comunale per redditi fino a 45mila euro

179926793201ok“E' disponibile sul sito internet istituzionale il bando per l'assegnazione ai nuclei familiari residenti di una family card da spendere negli esercizi aderenti situati nel territorio comunale.
Così scrive il Sindaco di Rottofreno  FONTE 
“Potranno beneficiarne i nuclei con redditi sino a 45.000 euro annui. Gli importi saranno variabili in base al numero dei componenti.
Voglio però chiarire un paio di cose per evitare equivoci.
La prima è che, evidentemente, non è un aiuto destinato alle famiglie bisognose, perchè i bisognosi non hanno redditi come quelli indicati. …..
La seconda è che si tratta invece di un aiuto al tessuto economico locale, effettuato tramite le famiglie. Le famiglie ne hanno quindi un beneficio, certo, ma sono principalmente strumento e non fine dell'iniziativa.
Obiettivo di questa misura, del valore di 265.000 euro complessivi, è attivare un circuito nel quale i soldi di Rottofreno e dei rottofrenesi vengano spesi sul territorio, aiutando commercianti ed artigiani in condizioni di difficoltà e magari facendo scoprire agli utilizzatori negozi o botteghe che non conoscevano, nell'auspicio che possano diventarne clienti stabili. ...”



 👓 Leggi tutto...  
  
15/11/20
PonteWeb
3044

Meno online e più negozi di vicinato

924143593covidpercommerciopodenzano924143593covidpercommerciopodenzanoInvitiamo i cittadini a "stare vicino alle attività commerciali e artigianali acquistando da loro, perché queste attività rappresentano un patrimonio sociale che non possiamo permetterci di perdere" (cit.Sindaco Podenzano).
 #-online+negozidivicinato 



 👓 Leggi tutto...  
  
Pagina 1 di 3
 ⏩ 
Privacy Policy e Disclaimer