Ponte dell'Olio

Risultati per: asilonido.
Torna a 🏠
31/08/22
Marino
3873

Prende forma l’asilo nido di Ferriere

1943633236asilonidoretteferriereponte2022 Il Consiglio dell’Unione Montana Alta Val Nure ha approvato le tariffe dell’asilo nido che sta per essere avviato a Ferriere.
Eccole nella tabella, confrontate con quelle in vigore a Ponte dell’Olio.
 FONTE 


 👓 Leggi tutto...  
  
22/08/22
Marino
3865

Non ci hanno dormito su...

70496869cart0003A metà luglio il Presidente della Regione annuncia l’impegno di finanziare l’attivazione di posti nido nei comuni montani e l’impegno a renderne gratuita la frequenza .
Detto fatto...
Due giorni fa il Comune di Ferriere, tramite l’Unione Montana Alta Val Nure, pubblica un avviso di manifestazione di interesse per l’affidamento del servizio di gestione di un Nido d’Infanzia che dovrebbe accogliere 10 bambini  FONTE 
In montagna ... scarpe grosse ...


 👓 Leggi tutto...  
  
19/08/22
Marino
3861

Gli asili nido saranno gratuiti per i Comuni montani

Il Presidente della Regione ER ha comunicato l’obiettivo di rendere gratuita la frequenza dei nidi situati nei comuni montanti entro il 2025.
Questa notizia mi fa ricordare quattro fatti.
1) Ponte dell’Olio fa parte di un’Unione denominata: “Unione MONTANA Alta Val Nure”
2) Nel 2015 Ponte dell'Olio è stato riclassificato in zona altimetrica 3 (zona collinare interna) e quindi ha perso la classifica di Comune montano e, a causa di questa riclassificazione, da quell’anno i terreni agricoli pontolliesi non beneficiano più di esenzioni e riduzioni sull'IMU, così come il Comune non beneficia più dei contributi stanziati per le zone montane.
3) In quel periodo l’allora Consigliere di minoranza Chiesa dichiarò: "Non è assolutamente possibile che da un momento all'altro due zone svantaggiate come Castione e Montesanto diventino pianeggianti e il Comune "non montano". Ho presentato questa interpellanza anche perché ritengo che non si debbano considerare importanti gli agricoltori e i coltivatori solo in campagna elettorale. Ora io vi chiedo di tenere il fiato sul collo alle varie istituzioni, compresi i parlamentari e i consiglieri regionali piacentini, che competenti li sono.. o almeno, dovrebbero esserlo".
4) Nel 2019 il Consigliere diventa Sindaco e quindi è investito dell’autorità che gli permette di passare dalle parole ai fatti senza alcuna mediazione, attività che ritengo/spero abbia “coltivato” in questi tre anni di consigliatura.
Ciò premesso, oggi, con la novità del “nido gratuito” a chi risiede nei comuni montani, diventa più che mai necessario perseguire l’obiettivo di rimettere in discussione la classificazione del nostro Comune.


 👓 Leggi tutto...  
  
18/08/22
Marino
3859

Asili nido più moderni e più capienti

1798471163nido Sono state pubblicate le graduatorie PNRR relative ai finanziamenti per migliorare l’offerta, in quantità e/o in qualità, di asili nido e scuole per l’infanzia.
Sono in graduatoria i Comuni di:
- Alta Val Tidone: € 714.480 (riqualificazione)
- Cadeo: € 2.000.000 (riconversione)
- Caorso: € 900.000 (ampliamento)
- Carpaneto: € 211.550 (riqualificazione)
- Castelvetro: € 1.000.000 (ampliamento)
- Cortemaggiore: € 3.950.220 (nuova costruzione)
- Fiorenzuola: € 1.300.000 (nuova costruzione)
- Piacenza: € 1.253.633 (demolizione e ricostruzione)
- Rottofreno: € 1.387.084 (demolizione e ricostruzione)
- Sarmato: € 2.000.000 (ampliamento)
- Vernasca: € 40.000 (riqualificazione)
 FONTE 
Il Comune di Ponte dell’Olio non ha partecipato a questo bando.


 👓 Leggi tutto...  
  
26/07/22
Marino
3832

Trenta mila euro per incrementare i posti del nido

302957068nido E’ notizia di oggi che il nostro Comune riceverà dallo Stato 30.692,50 euro finalizzati a incrementare il numero dei posti dell’asilo nido.
Per legge, i posti che deve mettere a disposizione il Comune di Ponte dell’Olio devono essere pari o maggiori al 33% dei bambini 3-36 mesi; per cui, essendo la popolazione 3-36 mesi pari a 75 unità (media 2017, 2018, 2019), ne risulta che il numero minimo di posti che deve essere messo a disposizione è 25 (75*33%= 25 posti).
L’obiettivo è di raggiungere questa capienza effettiva entro il 2027.
Per tale scopo il contributo del 2022 verrà incrementato al bisogno da qui al 2027 per diventare poi strutturale.
Infatti… “Le risorse attribuite nel Fondo di solidarietà comunale (FSC) per il raggiungimento degli obiettivi di servizio sono pari a 120 milioni di euro nell'anno 2022, a 175 milioni di euro nell'anno 2023, a 230 milioni di euro nell'anno 2024, a 300 milioni di euro nell'anno 2025, a 450 milioni di euro nell'anno 2026 e a 1.100 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2027”  FONTE 
Si bambini > Si futuro


 👓 Leggi tutto...  
  
30/06/22
Marino
3793

Inglese al nido: anche a Ponte dell’Olio ?

1599927887nido “Sentire l’inglese” è un'iniziativa della Regione Emilia-Romagna che si pone l’obiettivo di avvicinare i più piccoli alla lingua inglese riconoscendone prima il suono, poi imparando a collegare le prime parole agli oggetti più comuni e a ripeterle per comunicare, il tutto attraverso un percorso di ascolto guidato e animato da gioco e musiche in cui l’inglese si inserisce in piccoli spazi quotidiani nelle ore di permanenza dei bambini e delle bambine al nido.
Per il prossimo anno scolastico, i nidi e scuole dell’infanzia in cui verrà introdotto l’approccio alla lingua inglese passano dai 75 dello scorso anno a 304, i bambini e le bambine che ne beneficeranno passano da 3.477 a circa 13.900  FONTE 


 👓 Leggi tutto...  
  
18/06/22
Marino
3781

Ma non è questa la notizia...

1118889066asilonidorettepontecaorso Un articolo apparso oggi su Libertà mi ha dato lo spunto per confrontare le tariffe dell’Asilo Nido, deliberate dall’Amministrazione comunale pontolliese  FONTE , con quelle deliberate dall’Amministrazione comunale di Caorso  FONTE .
La tabella evidenzia la differenza di approccio delle due Amministrazioni.
Ma non è questa la notizia...
Libertà ci informa che, siccome quest’anno l’Asilo nido di Caorso ha ricevuto 10 domande in più rispetto ai 23 posti disponibili, l’Amministrazione comunale di Caorso ha disposto “di erogare un apposito contributo (150 €/mese ndr) da corrispondere per i mesi di effettiva frequenza ad un qualsiasi altro nido d’infanzia, scelto liberamente dalle famiglie.
Come sappiamo  FONTE  Caorso sta partecipando ad un bando PNRR per ampliare il proprio asilo nido al fine di poter accogliere fino a 30 bambini.


 👓 Leggi tutto...  
  
31/05/22
Marino
3763

Inglese al nido: in ER già 3.500 bimbi coinvolti

323203607nido “Sentire l’inglese” è un'iniziativa della Regione Emilia-Romagna che si pone l’obiettivo di avvicinare i più piccoli alla lingua inglese riconoscendone prima il suono, poi imparando a collegare le prime parole agli oggetti più comuni e a ripeterle per comunicare, il tutto attraverso un percorso di ascolto guidato e animato da gioco e musiche in cui l’inglese si inserisce in piccoli spazi quotidiani nelle ore di permanenza dei bambini e delle bambine al nido.
Il progetto è stato avviato quest'anno in 75 nidi con l’obiettivo di coprire anno dopo anno gli asili nido di tutto il territorio regionale.
Siccome gli asili nido in Regione sono circa 1.250: quando tempo passerà prima che questo servizio venga attivato a Ponte dell’Olio?
Penso che in parte dipenderà anche dall’intraprendenza degli Amministratori comunali.


 👓 Leggi tutto...  
  
18/02/22
Marino
3660

Una “fotografia” che dovrebbe far riflettere

836560585asilonidobambiniognimilleresidenti Ho rielaborato un documento della Regione nel quale, per ogni Comune, viene elencato il numero di bambini accolti negli asili nido (i dati dovrebbero riferirsi all’anno 2019)  FONTE 
Nell’ultima colonna della rielaborazione ho riportato il numero di bambini accolti per ogni mille residenti.
Ponte dell’Olio accoglie 2,3 bambini ogni mille residenti valore che diventa 1,1 se consideriamo il fatto che il nostro asilo nido è, di fatto, il nido dell’intera Unione Montana Alta Val Nure (Ponte, Bettola, Farini, Ferriere).


 👓 Leggi tutto...  
  
10/02/22
Marino
3649

Asilo nido: si bambini, si futuro

1900670111residenti2021pontecaorsoitalia La struttura per la prima infanzia può accogliere 21 bambini di età compresa tra i 12 e i 36 mesi. Considerata la richiesta del servizio, l’amministrazione comunale di Caorso punta sui finanziamenti statali del PNRR per poter ampliare l’asilo nido (importo lavori stimato di 900mila euro) portando la capacità della struttura ad ospitare circa 30 bambini. Così ci informa Libertà a firma _VP.
Nella tabella allegata ho riportato il confronto tra i bambini/ragazzi di Ponte, di Caorso e dell’intera Nazione.
Per esempio, se Ponte avesse l’andamento demografico medio italiano, dovrebbe avere 545 bambini/ragazzi tra 0 e 13 anni; se avesse l’andamento demografico di Caorso, ne dovrebbe avere 574.
Ne ha invece 440.
Forse è opportuno che ci chiediamo il perché di questi numeri e ancor più opportuno che ci chiediamo se le scelte di oggi sono coerenti con il futuro che vorremmo.


 👓 Leggi tutto...  
  
Pagina 1 di 4
 ⏩ 
Privacy Policy e Disclaimer