PONTEWEB

Ponte dell'Olio

online dal 2004
 Pandemia: clicca qui per le info ufficiali 
  • Link
    offerta
    Link
    vetrina
    1

    MACELLERIA BURGAZZI
    Inizia la stagione del brodino! Facciamo chiarezza riguardo al metodo di cottura: ▪️per ottenere un buon brodo saporito la carne va inserita in acqua fredda ▪️per ottenere un gustoso bollito, invece, si immergono i vari tagli di carne selezionati in acqua bollente Perché? L’acqua bollente “sigilla” i succhi all’interno della carne. Al contrario l’acqua fredda permette loro di disperdersi.

  • Link
    offerta
    Link
    vetrina
    2

    LA BOTTIGLIERIA DEL CONTE
    Il 24 Settembre, dalle ore 19:00, in Bottiglieria arriva “Vini & Vinili - Bollicine e Sushi”. Una serata all’insegna del buon sottofondo musicale di Carlo Alberto e del gustoso sushi firmato Sosushi Piacenza Infine la nostra selezione di Bollicine Italiane farà da cornice all’evento. E se non ami il sushi, o le bollicine, il nostro classico menù sarà a disposizione per tutta la serata. 🍣 Sushi disponibile fino ad esaurimento ❗️ Per accedere all’interno del locale sarà necessario esibire un Green Pass vali

  • Link
    offerta
    Link
    vetrina
    3

    BIGNAMI SALUMI
    Ritratto di gusto e bontà...

  • Link
    offerta
    Link
    vetrina
    4

    BAR TRATTORIA GIGLIO
    Trattoria con cucina casereccia.

  • Link
    offerta
    Link
    vetrina
    5

    GIOIELLERIA PELLATI
    Prima giornatina autunnale e allora via ad un tocco di nero⚫ Gli orecchini di @valejewels in oro 9kt, madreperla rosa e smalto nero ✨ Li puoi abbinare scegliendo tra I tre simboli ma anche tra I due modelli😍

  • Link
    offerta
    Link
    vetrina
    6

    FOGLIAZZA DANTE
    PELLET in sacco da kg 10 🔥 è arrivato!

  • Link
    offerta
    Link
    vetrina
    7

    BAR PALO
    In arrivo questo Vino Frizzante Analcoolico, il Vino salva Patente 😀😀😀

  • Link
    offerta
    Link
    vetrina
    8

    GELATI E SORRISI
    Crostata al gianduia per Sofia!

  • Link
    offerta
    Link
    vetrina
    9

    IMPRONTA STORE
    🐾Linea di shampoo "Yuup"🐶 Assolutamente da provare!!🐾

  • Link
    offerta
    Link
    vetrina
    11

    TRATTORIA DELLA POSTA
    Già UN ANNO di Tratto! 🎂 Il più assurdo, complicato, imprevedibile anno! VENERDÌ 17/09 festeggiamo, tutti insieme, perché ce lo meritiamo! Menu a sorpresa con i vostri piatti del cuore, dj set, brindisi e sorrisi. Ecco di cosa sarà fatta la nostra prima festa di compleanno! ⏰ dalle 18.00 - 🎶 Dj Mary Vi aspettiamo!

  • Link
    offerta
    Link
    vetrina
    12

    ELETTROSHOP
    Barbecue a gas OFFERTA €100,00 🔥🥩🥓🍗🍆🫑

  • Link
    offerta
    Link
    vetrina
    13

    FARMACIA REBECCHI
    🤩Con l’acquisto di 2 prodotti viso...in omaggio ✌️...un cofanetto con 3 prodotti da scoprire: 👉integratore alimentare a base di acido ialuronico, collagene e Manganese 👉fiala viso notte (siero antiossidante) 👉fiala viso giorno (siero concentrato a. ialuronico, vitamina C e proteoglicani) ...FINO AD ESAURIMENTO SCORTE..!

  • Link
    offerta
    Link
    vetrina
    14

    TENDENZE
    B𝙡𝙖𝙘𝙠 𝙖𝙣𝙙 W𝙝𝙞𝙩𝙚 Un tocco di bianco e nero in tavola, il mix dei due complementari è un mondo nuovo e antico e uno stile unico per la tua casa. Sullo sfondo un’esotica decorazione a felci e foglie che lo rende particolarmente estivo molto elegante, ma adatto anche alla stagione autunnale. Che ve ne pare?



  • Vetrine virtuali del Centro Commerciale Naturale
    di Ponte dell'Olio

Link al Centro Commerciale Virtuale

Ci ha lasciati...

Foto di Ines Trioli

Ines Trioli
ved. Nepi
🎗 ore 10.00 di sabato 18/09
💔 7

Contrordine compagni

15/09/21 Avvocato del diavolo

Rifiuti, il porta a porta non ci salverà. Ora i Comuni tornano ai cassonetti. Da Bologna a Bari, aumentano i dubbi sul metodo di raccolta: costoso, complicato e brutto da vedere.
Così titola il Resto del Carlino di mercoledì 15 settembre, a pag. 8.
Nell'articolo di Achille Perego fra l'altro si può leggere:
Secondo un'indagine di Utilitalia, prima della pandemia la raccolta porta a porta (circa il 40% del totale) costava 190 euro a tonnellata contro i 74 di quella stradale.
A Bologna, il candidato sindaco del centrosinistra Matteo Lepore intende rottamare il porta a porta in centro storico. Ha dichiarato: "I portici patrimonio dell'Unesco non devono più avere sacchi fuori dalla porta, si cambia".


 👓 Leggi tutto...  
                         

Si prorogava, ma almeno era aperto

15/09/21 Marco

Apprendiamo in queste ore dal web che NON ripartiranno nel periodo canonico le attività solitamente svolte presso il Palazzetto dello sport. Passiamo quidi da #allaprossimaproroga, a #allaprossimariapertura.
E' proprio il caso di dire, si stava meglio quando si stava peggio...

Saluti a tutti.
Cittadino 2348

👨
John Connor   Palazzetto chiuso, posti Asilo nido ridotti, centro estivo assente, in generale i servizi alla persona non mi sembrano proritari per questa amministrazione.
In compenso però il sostegno alle imprese colpite dalla crisi covid, è forte e continuo... ah no è vero non c’è stato alcun sostegno...
Beh però grandi investimenti in infrastrutture, lotta al dissesto quello si! ...A dire il vero nulla anche qui, in paese abbiamo strade devastate, il tratto di via Fioruzzi da completare finanziato da anni, è li come riserva per i rovi. Le strade per le frazioni? imbarazzanti...
Ah ecco tolti i paletti sul borgo ed organizzata la fiera di san Rocco! Grandi risultati. Avanti così! 16/09/21
👨
Marino   Così precisa il Sindaco su FB:
"COMUNICAZIONE: PALAZZETTO ⚽️🏀
L’amministrazione ritiene di fornire alcune precisazioni in merito alla comunicazione diffusa da A.d.p Virtus Ponte dell’Olio sull’impossibilità di svolgere una serie di attività, addossando della responsabilità di ciò il Comune che non metterebbe a disposizione l’impianto:
- il palazzetto, da mesi, è oggetto di un cantiere per il suo completamento e, pertanto, quasi del tutto inutilizzabile
- la convenzione per la sua gestione, dopo una proroga ai sensi di legge per recuperare il periodo di chiusura dettato dall’epidemia, ha visto la revoca volontaria da parte della suddetta associazione
- la prima gara per l’affidamento di 9 anni della struttura, con solo affitto simbolico a carico del gestore e le utenze in corso di efficientamento non più a carico del Comune, si è conclusa ad agosto ed è risultata deserta (Virtus NON ha partecipato) e sarà prossimamente riproposta
Il Comune, anche su tale questione, è impegnato a perseguire l’interesse dei pontolliesi, migliorando il servizio grazie al completamento impiantistico dell’immobile e riducendo i costi a carico della collettività.
Si ringrazia per l’attenzione."

Questo il comunicato su FB citato dal Sindaco:
"Comunicazione a tutti i soci e tesserati adp Virtus Ponte dell’olio
Il Comune di Ponte dell’olio non mette a disposizione il palazzetto, quindi non sarà possibile effettuare: Ginnastica artistica, Ginnastica ritmica, Breack dance, Minibasket, Pallacanestro, Laser run, Scherma, Attività motoria di base, Ginnastica dolce per anziani, Indoor cycling, Ginnastica funzionale, Yoga somatico, Ballo.
Virtus continua con alcune delle proprie attività ad Athena
a Vigolzone, San Giorgio, Rivergaro, Roveleto"
16/09/21
👨
Alessandro Chiesa   BARZELLETTE
Apprendiamo da questo sito che i ragazzi pontolliesi dovrebbero svolgere attività sportive in quello che è il cantiere del palazzetto. Geniale, sicuro e, soprattutto, legale.
Passando poi al successivo commento, ovviamente sempre in anonimato, apprendiamo che:
1) "Centro estivo non fatto."
Si è svolto dal 28 giugno al 30 luglio.
2) "Asilo nido con posti ridotti."
Invariati rispetto all’anno precedente.
3) "Servizi alla persona non importanti."
Riportati in paese il servizio pediatrico di libera scelta e la raccolta delle provette per la campagna di prevenzione al tumore del colon retto.
4) "Nessun sostegno alle attività economiche".
Più che dimezzate le bollette TARI per imprese e negozi.
5) "Strade delle frazioni imbarazzanti".
Da quando siamo in carica, e nemmeno al giro di boa, si sono investiti circa 800.000 € su strade e dissesti, contro i 700.000 € complessivi del precedente mandato.
6) "Palazzetto chiuso."
Vedi sopra.
7) "Strada dell’ex ferrovia già finanziata da anni."
Per la precisione da questa amministrazione, che recentemente ha anche ricontrattato in aumento ed escusso la fidejussione (130.000 €) del lottizzante. Iter in corso e lavori previsti a primavera prossima.
Più che John Connor, sembra Geronimo Stilton.
Un abbraccio compassionevole a entrambi. 16/09/21
👨
John Connor   Ritengo la vostra amministrazione insufficiente sotto tutti i punti di vista, se davvero avete investito le somme indicate lo avete fatto male, le strade di Ponte sono in pessime condizioni per non parlare di quelle delle frazioni.
La diminuzione della TARI per i commercianti è persino imbarazzante da commentare se paragonata ai provvedimenti attuati da comuni limitrofi con caratteristiche simili al nostro.
Il fatto che nel palazzetto vi sia un cantiere ora, ricade sotto la responsabilità di chi ha errato la pianificazione delle opere. Lei ha la responsabilità politica di questo errore. Il fatto che il bando vada deserto può dipendere da vari fattori, bando scritto male, rapporti logori con i possibili soggetti interessati a partecipare. In tutti questi casi la responsabilità politica è sua.

Anziché tentare maldestramente di offendermi riservandomi la sua compassione la invito a impegnarsi di più e meglio perché ad oggi il bilancio della sua amministrazione è fallimentare.

16/09/21
👨
John Connor   Concludo con una nota di colore, non so se il Sindaco intendeva offendermi paragonandomi a Geronimo Stilton, ma il personaggio in questione è e cito da wikipedia : "è un topo intellettuale, laureato in Topologia della Letteratura Rattica e in Filosofia Archeotopica Comparata. Di professione giornalista ed editore,".
Le confesso che sono molto meno colto di Geronimo Stinton!
Da questo deduco che o Lei intendeva adularmi oppure voleva offendermi ha ma sbagliato tutto. In entrambi i casi la questione mi ha strappato un sorriso, cosa piuttosto rara di questi tempi. 16/09/21
👨
Marco   Ringrazio il Sig. Sindaco per aver manifestato il suo sentimento di compassione anche nei miei confronti (da Wikipedia: è un sentimento per il quale un individuo percepisce emozionalmente la sofferenza altrui desiderando di alleviarla). Non era proprio il caso dal momento che allo stato attuale non credo di avere alcuna sofferenza di rilievo eccezion fatta per quella calcistica. La prego di voler estendere analoghi ringraziamenti al suo Vice, che includendomi fra i "poverini" credo volesse anch’esso farsi carico pro-quota della mia presunta sofferenza.
Tuttavia, nonostante questa Vostra apprezzata compassione debbo entrare nel merito della discussione di partenza.
LA CHIUSURA del PALAZZETTO DELLO SPORT.
Vede, non è questo sito che vuole far fare attività nel cantiere in corso, ma bensì il bando che lei ha voluto. Giusto per rinfrescare la memoria, non a lei, ma a tutti gli altri concittadini, riporto l’articolo del famigerato Bando di Concessione. Ricorda? Quello che ha prorogato dalla primavera all’estate, quello per il quale ha disposto più volte il soccorso istruttorio, quello che nonostante tutti i suoi sforzi di cui sopra, è stato dichiarato DESERTO.
Sarà bene riflettere sul perché di tale esito, comunque
Le riporto l’art. 2:
"Art. 2 – Durata della concessione.
La durata della concessione è di NOVE ANNI, cioè dal momento della sottoscrizione del presente capitolato al 30.08.2029.
In seguito all’assegnazione del contributo finanziario da parte del Ministero per le Politiche Giovanili e dello Sport, come descritto in premessa, il piano primo del complesso al momento si trova allo stato di rustico, pertanto non utilizzabile. In conseguenza l’Amministrazione Comunale con atteggiamento prudenziale, si impegna ad ultimare le lavorazioni del piano primo entro QUATTRO ANNI dalla sottoscrizione della concessione, ciò significa che nei successivi CINQUE ANNI, il concessionario avrà a disposizione tutta la superficie dell’impianto...."
 FONTE 
Lei, non questo sito, aveva previsto, ma non poteva essere altrimenti, un canone ridotto per l’utilizzo durante il periodo del cantiere ed un canone pieno per il successivo periodo di pieno sfruttamento dell’impianto, di conseguenza, Lei, non questo sito, come è ovvio che fosse, si augurava che l’impianto, pur con tutte le precauzioni del caso, potesse entrare in esercizio da questo autunno.
Era una scelta ovvia, obbligata. Purtroppo è tutto miseramente fallito con la decadenza dell’unica offerta che, stante la manifesta rinuncia dell’ex Concessionario, ha come ovvia conseguenza la chiusura dell’impianto.
Nel merito, la vicenda mi sembra chiara, qui non siamo nelle opinioni, che tuttavia è bene ricordare, fortunatamente sempre divergono sideralmente.
Per tornare all’aspetto emotivo, come dicevo, ho saputo dell’interveto del suo Vice, deduco allora che non sia vero non segua le vicende Pontolliesi, mi fa piacere, tanto più parlando del palazzetto, il luogo dove si svolse quella manifestazione che promosse e finanziò qualche tempo addietro; ricordo che almeno in quell’occasione ci entrò, non saprei dire se fu l’unica, ma fa lo stesso.
P.S.: decida se devo qualificarmi come M.B., oppure come cittadino n. 2348, perché questa confusione mi provoca una fastidiosa crisi d’identità.
Saluti a tutti.
Cittadino n. 2348 alias M.B.
17/09/21
👨👨👨👨👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Ultimi commenti

News dalla provincia di Piacenza

La tenacia di provarci non è mai mancata…

13/09/21 Marino

8194cerignaleunmilione 8194cerignaleunmilioneLo Stato ha assegnato ad alcuni comuni piacentini (che hanno inoltrato domanda) consistenti contributi finalizzati alla realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza di territorio ed edifici seguendo le seguenti priorità:
A) investimenti di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico;
B) investimenti di messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti;
C) investimenti di messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli edifici, con precedenza per gli edifici scolastici, e di altre strutture di proprietà dell'ente.
...dando ulteriore priorità, all'interno delle tre categorie, ai Comuni che, nel rendiconto 2019, hanno avuto la minore incidenza del risultato di amministrazione (al netto della quota accantonata), rispetto alle entrate finali di competenza (titoli 1, 2, 3, 4 e 5) (nella tabella che segue detta incidenza è indicata nella quarta colonna).
I Comuni piacentini beneficiari dei contributi nel 2021 sono:

ComuneContributoPrioritàPriorità
Travo1.000.000A9,70%
Carpaneto407.000A e B33,65%
Cerignale1.000.000 B4,13%
Bettola100.000 B8,87%
Lugagnano350.000 B10,25%
Castelvetro300.000 B12,54%
Alseno450.000 B27,99%
Castel San Giovanni199.000 B28,03%
Monticelli2.500.000 B35,74%
Villanova930.000 B e C3,77%
Sarmato149.600 B e C11,37%
Vigolzone50.000 C6,47%
San Giorgio1.460.000 C8,07%
Podenzano150.000 C8,21%
Piacenza500.000 C13,54%
Cadeo2.500.000 C18,28%

Restano in attesa di contributo (graduatoria “a scorrimento”), i Comuni con progetti in priorità C: Fiorenzuola € 1.180.000; € 130.000; Alta Val Tidone € 950.000; SanPietro in Cerro € 800.000; Pontenure € 350.000; Zerba € 98.500.
--------------
Ponte dell’Olio, avendo meno di 5.000 residenti, avrebbe potuto chiedere contributi fino a 1.000.000 di euro.
E se avesse presentato progetti per un milione di euro catalogabili nella tipologia A (messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico) oggi sarebbero stati tutti finanziati dato che tutte le richieste della categoria A sono state accolte.
Quanto sopra è ciò che ho capito leggendo la documentazione che, per approfondimenti, è disponibile a questi link:  FONTE   FONTE   FONTE 


 👓 Leggi tutto...  
                         

Inizia la scuola...

13/09/21 Marino

28843inizioscuola 28843inizioscuola


 👓 Leggi tutto...  
                         

E’ il confronto che ti dice dove sei…

12/09/21 Marino

17508arciere 17508arciereL’ultimo dato relativo al numero di contagiati pontolliesi risale al 3 luglio 2021 allorquando i contagiati pontolliesi erano arrivati a 388.
---
Al 9 settembre 2021 il totale dei pontolliesi che hanno contratto il COVID è giunto a 415 (+27 dalla precedente situazione). A tale data il totale dei contagiati di tutti i comuni della provincia ha raggiunto il valore di 23.918 unità.
---
Al 15/06/2021 (circa fine seconda ondata) questi erano i numeri: Ponte dell’Olio 388, tutta la provincia 21.872.
Quindi dall’inizio della pandemia alla fine della seconda ondata:
21.872 : 284.075 residenti in provincia = 77,0 contagiati ogni 1.000 residenti
388 : 4.617 residenti a Ponte dell’Olio = 84,0 contagiati ogni 1.000 residenti +9% peggio della media provinciale
---
Dal 15/06/2021 al 09/09/2021 questa è la situazione:
(23.918 - 21.872) : 284.075 residenti in provincia = 7,2 contagiati ogni 1.000 residenti
(415 - 388) : 4.617 residenti a Ponte dell’Olio = 5,8 contagiati ogni 1.000 residenti -20% meglio della media provinciale
---
Continuiamo così, anzi,  miglioriamoci…  non abbassando la guardia, mantenendo comportamenti virtuosi:
✔ rispettiamo il distanziamento sociale,
✔ indossiamo correttamente la mascherina ove previsto,
✔ igienizziamoci spesso le mani,
✔ non tocchiamoci bocca e occhi,
✔ rispettiamo le disposizioni delle autorità,
✔ allontaniamoci dagli ambienti chiusi e/o dalle zone affollate se abbiamo la percezione di essere a rischio o di mettere a rischio altre persone,
✔ vacciniamoci.


 👓 Leggi tutto...  
                         

Toponomastica

11/09/21 Chiara

A San Giorgio sarà possibile conoscere le storie di chi dà il nome alle vie del paese. In aiuto verrà quella tecnica tascabile che tutti noi abbiamo: il cellulare. Basterà inquadrare i QR-Code (quei quadrati pieni di quadratini bianchi e neri) sotto i cartelli e avere via web una scheda con tutte le informazioni sui personaggi. Merito del progetto "Ergo sum" ideato dal presidente della Proloco Adriano Modenesi. Per ora si inizia con tre vie, ma presto ne arriveranno altre.
(così scrive Pier Carlo Marcoccia, sulla prima pagina odierna di "Libertà")

Oltre ad altre vie, speriamo arrivino anche altri Comuni: magari a partire da Ponte...


 👓 Leggi tutto...  
                         

Sono aperte le iscrizioni per il centro educativo

11/09/21 Marino

31879giovanipean 31879giovanipeanIl centro educativo seguirà il seguente orario dalle 14.00 alle 18.00 e si terrà presso la ex scuola di Riva con inizio lunedì 4 ottobre 2021 e terminerà venerdì 27 maggio 2022.
Il costo del servizio è:
- € 80,00 mensili oltre costo pasto per due giorni di frequenza (Mercoledì e Venerdì)
- € 120,00 mensili oltre costo pasto per tre giorni di frequenza (Lunedì, Mercoledì e Venerdì). Il costo pasto è di 4,74 €/giorno.
Maggiori informazioni qui  FONTE .


 👓 Leggi tutto...  
                         

Investire sui giovani… investire sul futuro

11/09/21 Marino

27880centriestivilugagnano2021 27880centriestivilugagnano2021Suggerisco ai “quattro” amici di PonteWeb di leggere l’articolo pubblicato oggi su Libertà a firma _Flu.
Il giornalista illustra l’impegno della comunità lugagnanese per i propri ragazzi.

L’estate di Lugagnano è stata caratterizzata dai centri estivi che hanno coinvolto circa 200 giovani, dai 3 ai 19 anni. I servizi, divisi per fasce di età, sono stati gestiti dalla Cooperativa L’Arco, e organizzati in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale. Il Centro Estivo di Lugagnano, Lo HobbitIl Viaggio di Bilbo Baggins, è stato lo scenario di un percorso educativo in cui gli animatori Chiara Castellana, Laura Marchi, Mirco Dadomo, Alessia Giovinazzo e Cristian Sileo hanno coinvolto e accompagnato i 78 bambini iscritti in un mondo fantastico, in cui hanno affrontato un affascinante viaggio di fantasia. A Rustigazzo invece Clara Russotti, Gloria Raggi e Claudia Soressi hanno “trasportato” ogni giorno 35 bambini dai 3 ai 15 anni nella fantastica atmosfera di “KairosPersi nel tempo”. I piccoli viaggiatori si sono destreggiati tra tornei sportivi, attività manuali, tuffi in piscina ed escursioni naturalistiche. Nelle giornate conclusive è stata celebrata una messa di ringraziamento a conclusione delle attività, celebrata dal parroco don Giuseppe Piscina. Per i bimbi della scuola dell’infanzia il centro estivo, coordinato da Bonita Zeni, è stato chiamato “Peter Pan e l’isola che non c’è”. Con le educatrici Groria Raggi e Stefania Boiardi, ha coinvolto 23 bambini dai 3 ai 6 anni. Soddisfatta per la riuscita delle attività l’assessora Alessandra Gatti ha commentato: «L’organizzazione ha funzionato alla perfezione grazie alla corresponsabilità di tutte le parti coinvolte. Particolare attenzione è stata posta da un lato alle norme igienicosanitarie e alle normative anticontagio, e dall’altro alla collaborazione con le realtà del luogo in un’ottica di partecipazione e valorizzazione delle risorse del terriorio». Sono stati giorni intensi e allegri anche quelli trascorsi al Rifugio Gaep di Selva di Ferriere, in Val Nure, dove sono andate in scena le “Olimpiadi Lugagnanesi”. Attraverso il gioco, le tante sfide sportive proposte, le escursioni, l’arrampicata sul monte Ragola, le serate insieme e altre attività comuni quali la preparazione della colazione o della cena, le pulizie e il riordino stanze, per i 30 partecipanti, di età compresa fra i 9 e i 14 anni, è stata una esperienza nella quale hanno potuto sperimentare la vita comunitaria. L’organizzazione e la gestione del campeggio è stata affidata agli educatori Laura Marchi e Cristian Sileo, assistiti da un gruppo di volontari. Per il centro estivo del capoluogo è stata fondamentale la collaborazione con don Giuseppe e le Suore dell’Istituto FMA che, oltre ad aver messo a disposizione gratuitamente i locali, hanno affiancato gli operatori nella preparazione del percorso formativo dei giovani volontari, che si è concluso con la Vacanza Animatori a Selva di Ferriere. La realizzazione dei centri estivi e dei soggiorni in montagna, ha spiegato il coordinatore dei servizi Cristian Sileo, è stata possibile grazie all’intervento dell’amministrazione comunale che ha decisodi aiutare le famiglie lugagnanesi sostenendo alcune spese. _Flu

Compra e leggi Libertà per essere informato su ciò che succede nella nostra provincia.

Residenti al 1 gennaio:
Lugagnano: 2019 = 3.911 ; 2020 = 3.875 ; 2021 = 3.871
Ponte dell’Olio: 2019 = 4.734 ; 2020 = 4.709 ; 2021 = 4.617.


 👓 Leggi tutto...  
                         

C'è chi dice no

10/09/21 Antigone

Caro Aldo, all'ingresso della mia scuola verrà verificato che tutti siano in possesso di un lasciapassare. Io quel lasciapassare non ce l'ho. Non mi aspetto che i miei colleghi condividano le ragioni del mio rifiuto. Ritengo però di non dover meritare neanche il biasimo.
Sono sempre stato rispettoso di tutti i protocolli. In questi due anni, ho visto smontare la scuola in cui ho sempre creduto e che ho contribuito, nel mio piccolo, a costruire. Quella fatta di condivisione, prossimità, inclusione. In nome della lotta per contrastare il Covid è diventata la scuola dei banchi separati, dei materiali individuali, delle classi-bolla, della Didattica a distanza (Dad). Abbiamo sopportato tutto per il bene comune, perché abbiamo sempre messo al primo posto i nostri alunni. Oggi la possibilità di continuare a fare il mio lavoro mi è negata. Un decreto legge mi toglie la possibilità di entrare a scuola. Eppure io non sono cambiato. Sono la stessa persona che ha lavorato fino al 30 giugno. Cosa è cambiato allora? Non mi chiamate no vax! Io il Covid l'ho avuto, ciò mi dà diritto al rilascio del bollino verde. Ma io il lasciapassare non lo voglio! Per me, per nessuno. Su questo punto che vorrei sentirvi vicini, cari colleghi! Ho bisogno anche del vostro sostegno affinché la nostra voce arrivi più forte e chiara a chi può fare marcia indietro e abrogare una legge iniqua. Rinuncerò allo stipendio, al lavoro, a rivedere i bambini e le bambine che già mi mancano. Con gli occhi lucidi ma con lo sguardo fiero di chi non si arrende a un'ingiustizia.
(dal "Corriere della Sera" di venerdì 10 settembre, lettera del maestro Sandro a pag. 39)

👨
Antigone   Per completezza d’informazione, ecco la risposta di Aldo Cazzullo: Gentile Sandro, secondo me lei sbaglia, ma ritengo giusto che la sua voce sia ascoltata. 10/09/21
👩
Anna   Io il covid l’ho avuto. A inizio marzo 2020. E da lì ho rivisto il 90% delle mie priorità. Tra queste ora c’è il bisogno di essere sicura che gli insegnanti dei miei figli e tutti coloro che per i più svariati motivi vengono a contatto con loro siano vaccinati. Se così non fosse potrei fare quello che non avrei mai immaginato di fare, sarei pronta a incatenarmi ai cancelli della scuola. E i professori che non si vaccinano possono cercare impiego in uno dei tanti centri di logistica in zona, sempre alla ricerca di carne fresca. Ah, no.....anche lì c’è l’obbligo di vaccinazione. 11/09/21
👨
Ilfontanasso   Quoto Anna. Per trentanni i miei genitori commercianti di alimentari facevano annualmente il libretto sanitario e buttavano giù dei pastiglioni bianchi che provocavano "disagi" per una settimana. GreenPass (da vaccino o tampone).
p.s. online un interessante articolo "Cari No Vax, mio figlio è da solo in ospedale: ecco perché questo riguarda anche voi" [di Zita Dazzi] 11/09/21
👨👨👨

 👓 Leggi tutto...  
                         

Servizio di vigilanza sui beni comunali

09/09/21 Marino

31066ok 31066okQuesta è la spesa pagata negli anni per il servizio di vigilanza sui beni comunali:
2016 € 7.861,20
2017 € 7.861,20
2018 € 7.861,20
2019 € 7.861,20
2020 € 7.861,20 (presunto, perché non sono riuscito a reperire il documento di spesa).
Per il 2021 questo valore è sceso a € 4.684,80 a seguito del riscatto degli impianti (per un valore residuo di € 3.660) deciso dalla Giunta il 26/11/2020.
Qui la determina che dispone il pagamento del nuovo canone annuale di manutenzione  FONTE .
Tutti i valori sono IVA 22% inclusa.


 👓 Leggi tutto...  
                         
Pagina 1 di 341
 >>> 
Privacy Policy e Disclaimer