online dal 2004

PonteWeb


Scrivi un nuovo post
I nostri amministratori
Video Consigli
Albo pretorio Ponte
Albo pretorio Unione

Avvisi e Appuntamenti...

Venerdí 4/8
Sabato 5/8
Domenica 6/8
Domenica 6/8
Lunedí 7/8
Domenica 20/8
Giovedí 24/8
Martedí 29/8
Martedí 5/9
Contatti:
1779
Marino
25/07/17

Amare riflessioni serali…

Per favore, prenditi 5 minuti per leggere questo articolo apparso oggi su Libertà.

.La raccolta differenziata a Podenzano ha raggiunto l’81,4 per cento, «merito - osserva il vicesindaco ed assessore comunale Mario Scaravella - della popolazione che quotidianamente si impegna per il raggiungimento di questi risultati». Brillanti risultati che hanno portato nuovi fondi economici al Comune di Podenzano e una riduzione in bolletta del 10% che i cittadini vedranno a settembre.
Nel 2014 - spiega Scaravella che ogni mese chiede il report di produzione e raccolta dei rifiuti - la raccolta differenziata si è attestata al 71%, nel 2015 è passata al 76% e nel 2016 all'81,4%. Nel 2016 la produzione dei rifiuti indifferenziati è calata da 1200 tonnellate a 680. E nei primi sei mesi del 2017 le tonnellate sono 338, in linea con lo stesso periodo del 2016. Per abitante, quindi, si contano 80 chili di rifiuti indifferenziati e ciò significa aver raggiunto fin da ora l'obiettivo regionale previsto al 2020». Alla luce di questi risultati il Comune di Podenzano ha ottenuto da Atersir una somma di 51mila euro del fondo d’ambito di incentivazione, prevenzione e riduzione dei rifiuti ed oggi, unico Comune nel Piacentino, altri 6mila200 euro come premio per aver migliorato nel corso dell'anno. Ricordiamo che Podenzano aveva ottenuto anche 38mila630 euro per la percentuale di raccolta differenziata del 2015. L’amministrazione è orgogliosa di questi risultati - commenta il vicesindaco -, che  derivano dall’attivazione della tariffazione puntuale , ma il merito è dei cittadini che hanno dimezzato il rifiuto indifferenziato. Al contrario di quanto si era ipotizzato con l'avvio della tariffazione puntuale nel 2015, si è notato un minore abbandono dei rifiuti e una più diffusa sensibilità. Tanti si impegnno per la raccolta differenziata, ma anche a tenere pulito il paese in modo disinteressato. Lo vedo personalmente tenendo monitorate le piazzole di raccolta».
25/07/2017 Nadia Plucani per Libertà

.PS: Il fondo d’ambito di incentivazione lo paghiamo tutti noi con la TARI: i 51.000€, e gli altri premi, li tirano fuori i cittadini dei comuni non virtuosi.

PS: Ponte dell’Olio è al 64,0%, Vigolzone al 77,3% (ma questo solo grazie al fatto che non so quali aziende hanno dichiarato di aver conferito più di 1.400 tonnellate di carta; senza questo straordinario contributo, anche Vigolzone .sarebbe al 65%).

PS: gli 80 kg/ab di rifiuti indifferenziati evidenziati con orgoglio dal vicesindaco di Podenzano corrispondono, per Ponte e per Vigolzone a oltre 200 kg/ab.

PS: e per finire, lo sai che il collegato ambientale ha disposto che dal prossimo anno, per la determinazione del tributo in discarica si assuma come riferimento il valore della percentuale di differenziata raggiunto nell’anno precedente in ogni Comune ed in particolare: - ai Comuni ricadenti nei bacini gestionali di affidamento che non raggiungono il 65% di raccolta differenziata, sarà applicata un’addizionale del 20 per cento al tributo di conferimento dei rifiuti in discarica (a partire dall'anno 2018 sui dati di %RD riferiti all'anno 2017); - nei Comuni ricadenti nei bacini gestionali di affidamento che raggiungono il 65% di raccolta differenziata, la misura del tributo è modulata in base alla quota percentuale di superamento del livello di raccolta differenziata dei Comuni (a partire dall'anno 2018 sui dati di %RD riferiti all'anno 2017); e che i pontolliesi lo pagheranno e i podenzanesi no?

• Modifica
    Visualizza altro contenuto...    
1778
Marino
25/07/17

Consiglio Comunale mercoledì 26 luglio 2017 ore 21.00

.Ordine del giorno:
1) Lettura e approvazione verbali della Seduta precedente;
2) Comunicazioni del Sindaco;
3) Ratifica variazione assunta in via d'urgenza dalla Giunta Comunale in data 14.06.2017 deliberazione n.76;
4) Variazione di assestamento generale di bilancio ai sensi dell’art. 175, comma 8, e verifica equilibri di bilancio ai sensi dell’art. 193, comma 2, del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267;
5) Affidamento all’Associazione Ponteventi dei servizi mercatali inerenti la Fiera della Pancetta e I Sapori de Borgo - Approvazione Convenzione;
6) Programma Triennale Opere Pubbliche periodo 2017-2019. Modifica;
7) Esame interpellanza a risposta scritta presentata dal Consigliere Comunale Chiesa Alessandro ad oggetto: Procedura di escussione della Fidejussione di cui al Piano Particolareggiato di iniziativa privata denominato “lottizzazione ex Secmu”;
8) Esame interpellanza a risposta scritta presentata dal Consigliere Comunale Chiesa Alessandro ad oggetto: Protocollo per la mobilita piacentina.

• Modifica
tag: conscom    • Permalink    • Commenta   
    Visualizza altro contenuto...    
1777
MattiaPascal
19/07/17

Toponomastica

In tutta Italia fioriscono le intitolazioni (di vie, piazze o giardini) a Falcone e Borsellino.
Magari si potrebbe fare qualcosa anche a Ponte...

    Visualizza altro contenuto...    
1776
Marino
18/07/17

Protezione civile: pannello segnalatore emergenze

.E' entrato in funzione il pannello luminoso informativo che segnala le allerte meteo  FONTE .
Il pannello è stato installato in corrispondenza dell'incrocio tra la provinciale per Piacenza e la provinciale per San Giorgio (il cosiddetto incrocio della chiesa), lato Nure, orientato verso nord.
Il costo sostenuto per l'acquisto del pannello è stato di € 4.346 a cui va aggiunto il costo dell'installazione  FONTE .

avatar
Gianpiero Nani   Indubbiamente utile un sistema di informazione aggiornato, quasi in tempo reale, sulle previsioni meteo della zona, specie quando effettivamente ci possa essere qualche rischio. Peccato il punto di collocazione che oserei definire per lo meno infelice! Subito dopo la curva del ponte (per chi proviene da nord) e in corrispondenza di un incrocio ove sono frequentissime le soste in mezzo alla carreggiata per dare la precedenza e quindi svoltare. Mi è già capitato un paio di volte di assistere a scampati tamponamenti (scampati solo grazie a degli ottimi impianti frenanti e anche forse alla grazia di qualche Santo girovagante lì intorno alla chiesa!). Fatto sta che in entrambi i casi era evidente che almeno uno (e nel secondo caso entrambi) gli autisti stavano sbirciando, attirati dal cartello segnalatore con le scritte luminose, anzichè prestare la dovuta attenzione alla propria ed altrui marcia. I caratteri luminosi, attirano facilmente l'attenzione, ma data le dimensioni relativamente piccoli, richiedono un'osservazione fissa, per un tempo non nullo, per poter essere decifrati. Così c'è chi gira la testa per guardare il cartello, perdendo di vista lo spazio avanti la propria vettura, e c'è chi invece addirittura frena o rallenta improvvisamente e in modo considerevole, per riuscire a mettere a fuoco e leggere, divenendo un improvviso ostacolo per chi segue. Considerando altresì che quasi sempre gli spazi tra le vetture sono molto ridotti data la presenza della curva. D'altra parte il fenomeno non è nuovo, essendo stato "sperimentato" già da anni con il cartello luminoso, per la pubblicità turistica, posizionato a ridosso della curva nord nel tratto in cui la provinciale costeggia Grazzano Visconti. Anche in quel caso non era stata chiaramente una scelta molto felice. Già siamo costretti a sopportare il malcostume ormai diffuso di guidare leggendo o addirittura scrivendo messaggi sullo smartphone, distraendosi pericolosamente dalla guida, se ora ci aggiungiamo pure stimoli esterni che invitano alla disattenzione?! Forse potevano trovarsi altre soluzioni.
avatar
Rikk   Quante distrazioni per osservare le gambe di una bella ragazza che indossa gonna non troppo lunga...... Allora vietiamo anch'essa di girare per stada??? Bha... Cosa diciamo allora che con l'età rallentano i riflessi, un 65enne sicuramente non ha quelli di un 30enne , gli togliamo la patente quindi?? Bha..
avatar
Gianpiero Nani   Esatto! Infatti dopo i 65 anni l'esame medico per il rinnovo della patente viene fatto non più ogni 10 anni, ma ogni 5, e poi via via a scadenze sempre minori. Inoltre, credo non per nulla, fino dagli anni '60, qualcuno ha deciso di vietare i cartelloni pubblicitari a lato delle autostrade, nonostante gli ingentissimi guadagni ci sarebbero stati. Ma ritenne evidentemente, e a quanto pare lo ritiene ancora oggi (nonostante il pazzesco consumismo pubblicitario), che le insegne e le scritte a fianco della carreggiata potesse distrarre pericolosamente dalla guida. Certo se poi ci sono ragazzotti che (proprio data l'incoscienza dell'età) si sentono dei piloti di Formula 1 e sono convinti di avere capacità superiori alla norma (ovvio ciascuno valutando se stesso) per cui ritengono di poter tranquillamente anche "chattare" con whatsapp mentre guidano (tanto loro sanno di essere i migliori alla guida!) ... beh che dire? Nulla poiché non sarebbe corretto in questo sito. Comunque io so di piloti di F1 a cui è stata tolta la patente di guida su strade normali (il caso più famoso fu forse quello di Stirling Moss), poiché, giustamente, un conto è correre in un circuito, ove il maggior rischio è per se stessi, un altro conto è stare sulle strada ove si può mettere a repentaglio l'incolumità degli altri. Per terminare con un sorriso, a proposito di belle ragazze, ricordo di un carissimo amico, che purtroppo non c'è più, il quale a Piacenza, in via Manfredi - Piazzale Medaglie d'Oro, distrusse la sua Ford Capri contro un autobus urbano, proprio in quanto intento a rimirare una bella ragazza sul marciapiedi; e comunque le ragazze, seppur belle e molto piacevoli a vedersi, non portano addosso scritte e segnalazioni di pubblica utilità o di allerta meteo (per lo meno io non ne ho mai viste) quindi NON E' RACCOMANDATO guardarle con attenzione mentre si guida, ci sono momenti più propizi per farlo.
avatar
Rikk   Dopo i 65 anche se facciamo gli esami ogni 5 anni o ogni anno non è che i riflessi migliorano, rimangono sempre quelli, non è quello il punto, il punto è che (giustamente)si continua a guidare anche in condizioni non ottimali, come non ottimale é l'asfalto d'inverno o quando piove ( o quando un cartello di fianco alla stada ci distrae.... 😊😊😊) . Non so se ora sono riuscito a spiegarmi.... Come giustamente diceva il problema non sono le condizioni o la macchina, ma la cognizione di chi guida!!! Cartelli a parte😊😊😊. Uno con un Ferrari non è più pericoloso a prescindere, magari lo è di più uno con una 500 o una Smart come ripeto dipende dal pilota (come sempre é il pilota che si distrae -quello mediocre ovviamente- vedendo una luce, una ragazza o un cartello....😊😊). La mia risposta era rivolta a risaltare (chiamando in causa le belle ragazze) la nostra attitudine a criticare sempre ogni iniziativa, sistematicamente!. Tornando al cartello quello non deve essere letto da chi guida, chi guida sta facendo quello e quello deve continuare a fare!!! Invece può tranquillamente essere consultato da chi passeggia a piedi nei dintorni per esempio uscendo da messa . Se prova a vedere la cosa in questo modo ( a mio avviso costruttivo) lasciando perdere un po la critica sterile vedrà che la questione cambia completamente aspetto.
avatar
Gianpiero Nani   Dunque, proprio come mi chiedevo, poteva essere collocato in una posizione più felice, visto che, oltre tutto, quel tratto di strada non è certo idoneo al passeggio (specie su quel lato). E con questo CHIUDO sull'argomento, avendo già infranto la mia regola (certo del tutto soggettiva, condivisibile o meno) da tempo ribadita: per la quale non sono disponibile, non mi piace, disquisire direttamente con chi si cela dietro un anonimo "nick name". Quello sì lo ritengo un dissertare sterile. Io credo in quello che scrivo, non me ne vergogno e cerco sinceramente di non offendere nessuno (nel caso mi possa involontariamente sfuggire o taluno si senta offeso, chiedo scusa) e pertanto mi assumo tutte le mie responsabilità firmando per esteso ciò che scrivo: sia questo una critica positiva o negativa, una osservazione, una meditazione oppure soltanto una espressione del mio pensiero. Con ciò, non pretendo lo facciano anche gli altri, per carità, sono, siamo tutti quanti, ospiti di un servizio che il nostro buon Marino ci mette cortesemente a disposizione, e non sarebbe giusto approfittarne avanzando pretese. Io faccio così, gli altri facciano quello che credono. Buona settimana a tutti coloro che leggono.
avatar
Marino   Ieri, sul tabellone, non era rappresentata alcuna informazione, era nero. Quando il tabellone é "nero" significa che non c'è alcuna allerta oppure significa che é guasto?
avatar
Gianpiero Nani   Buona osservazione Marino, tanto più che, ieri mattina, ARPA Emilia aveva già diramato un bollettino di allerta meteo per Temporali e Criticità idraulica e idrogeologica a livello giallo.
avatar
Rikk   Nick name?? E cosa centra?? E anche quando sai il mio nome e cognome ( per questo posso anche darti il mio indirizzo di casa 😊) visto che non ci conosciamo cosa cambia?? Qual è la differenza? Anche questo è per me polemica sterile.... E come ho scritto visto che a me non interessa con questo chiudo la discussione e cordialmente saluto 🙋
avatar
Speedy Gonzales   Strumento elettronico per strumento elettronico, io vedrei meglio un rilevatore della velocità (con la segnalazione dei virtuali punti in meno che comporterebbe sulla patente). Come quelli esistenti all'entrata di Vigolzone in un senso o sul vialone di Grazzano nell'altro. Da collocare ovviamente non nel punto di cui si è discusso sopra, ma dove (sempre sulla circonvallazione) la velocità è più sostenuta. Sarebbe qualcosa di meno monotono e più pedagogico...
    Visualizza altro contenuto...    
1775
MattiaPascal
16/07/17

Segnaletica

Sulla strada provinciale 654R, ai Casoni e a nord del nostro ponte, collocati i cartelli stradali che indicano l'inizio e la fine del territorio dell'Unione Valnure Valchero (come ci informa anche "Libertà" di venerdì 14 luglio, a pag. 12).
Attendiamo ora analoga iniziativa per l'Unione Montana Alta Valnure. Con cartelli a sud del ponte e allo Zovallo...

avatar
Andrea M.   Sono 16 cartelli dal costo totale di 13 mila euro. Siete proprio sicuri di volerli? Forse i pochi soldi andrebbero spesi in modo più oculato.
    Visualizza altro contenuto...    
1774
Gianpiero
15/07/17

Ponteweb più interessante

Seppure lo faccia con un po' di ritardo: elogi sinceri a Marino per la efficiente introduzione del servizio di avvisi e link costantemente aggiornati su notizie pubblicate da varie testate informative. Ciò che rende il sito sempre più interessante e meno relegato al solo ambito comunale. Sempreché Marino sia d'accordo: inviterei tutti quanti a segnalarne la presenza anche ad amici e conoscenti di altri comuni, per lo meno in ambito provinciale, sì da assicurare una più estesa diffusione.
Bravo Marino!

    Visualizza altro contenuto...    
1773
Marino
14/07/17

La Corte d’Appello: "No ai contributi della Bonifica senza un beneficio sugli immobili"

Così titola PiacenzaSera.it  FONTE  evidenziando che ieri la Corte d’Appello ha depositato la sentenza con la quale ha ulteriormente chiarito che per chiedere il pagamento del contributo occorre un incremento di valore dell’immobile in rapporto causale con le opere di bonifica.
Nell'articolo tra l'altro si legge, relativamente al Comune di Piacenza che aveva avviato la causa: "Nessun contributo è dovuto da parte dei proprietari degli immobili di una parte del Belvedere, San Bonico, Vallera, La Verza, Pittolo, Quarto, Mucinasso e Ivaccari, per la presenza di canali irrigui artificiali, gestiti direttamente dagli utenti riuniti in condomini; nella zona verso Gossolengo, per la presenza di una fitta rete di canali artificiali gestiti da privati; area di scolo naturale di Borghetto confinante con il Nure, e a Case di Rocco a Sant'Antonio, per l’assenza di opere di bonifica, in quanto la difesa delle acque avviene direttamente nel Trebbia e nel Nure. Vengono inoltre esclusi dall'obbligo di contribuenza anche gli immobili che vi furono sottoposti dal Consorzio, anche al tempo della causa e che non erano più di proprietà del Comune: i cimiteri, le chiese e le opere strumentali alla bonifica quali strade, marciapiedi e parcheggi e aree verdi al servizio della viabilità."..

E a Ponte, come si muove l'Amministrazione comunale?
Ne abbiamo già parlato qui:  LINK 
Qui un'interpellanza presentata da Reboli e Chiesa  LINK 
E qui la risposta del Sindaco  LINK 
 Mi auguro che ogni fine anno venga reso pubblico il bilancio costi (prelievo fiscale totale) e benefici (opere fatte). 

tag: consbon    • Permalink    • Commenta   
    Visualizza altro contenuto...    
1772
MattiaPascal
12/07/17

Memoria pontolliese

Mi pare che Giancarlo Anselmi, scomparso in questi giorni, fosse un attento e appassionato cultore della storia locale (ricordiamo gli articoli pubblicati in passato sul "Ponte", con interviste a chi aveva vissuto vari eventi, bellici e non). Oltreché essere uno dei massimi esperti della littorina Piacenza - Bettola.
Per questo suo impegno, credo meriti un grazie da parte della comunità di Ponte...

    Visualizza altro contenuto...    
1771
Marino
12/07/17

Bookcrossing, tre postazioni per lo scambio di libri

Il territorio è stato arricchito da tre postazioni per il bookcrossing: un servizio gratuito di raccolta e libero scambio di libri.
I volumi non sono di proprietà di nessuno, ma nascono per "viaggiare" ed essere "liberati". I luoghi di custodia dei volumi sono cassette di legno sul territorio. Non esiste un termine per la riconsegna se non la volontà di chi ha letto un libro di "liberarlo". Il fine è quello di promuovere la lettura, il riciclo educativo del sapere. tramite l'uso del libro come risorsa e mezzo di scambio della cultura e dei rapporti interpersonali. Con il tempo e a secondo delle risorse, la volontà dei volontari della Biblioteca è di proseguire e coprire l’intero territorio con nuove postazioni anche nelle frazioni.
Questo succede a Ziano, comune di 2.540 residenti.
Fonte Piacenzasera.it  FONTE 
Ne abbiamo parlato anche qui  LINK 

    Visualizza altro contenuto...    
1770
Marino
11/07/17

Mercato del lavoro

.L'ISTAT ha diffuso i dati ufficiali sul mercato del lavoro.
In sintonia con le dinamiche nazionali e regionali, la situazione piacentina, nel 2016, è migliorata.

Tasso % di:   attività    occupazione disoccupazione
201671,866,37,5
201570,864,48,8


Fonte: Piacenz@ Economia Lavoro e Società  FONTE 

    Visualizza altro contenuto...    
1769
Marino
09/07/17

Stranieri

L'ISTAT ha pubblicato i dati relativi alla presenza di stranieri nei nostri comuni  FONTE .

Al 31/12Ponte dell'OlioVigolzonePodenzanoProvincia
2016Residenti4.7424.3019.195286.758
Stranieri42138476940.113
%8,88%8,93%8,36%13,99%
2015Residenti4.7944.2979.167286.997
Stranieri42839777040.674
%8,93%9,24%8,40%14,17%
2014Residenti4.8054.2929.185288.013
Stranieri42039573241.227
%8,74%9,20%7,97%14,31%

    Visualizza altro contenuto...    
1768
Marino
03/07/17

Siccità e divieti

.I sindaci dei comuni di Vigolzone, di Podenzano e di San Giorgio hanno modificato le ordinanze sul divieto di utilizzo dell'acqua dell'acquedotto. Non più divieto totale ma possibilità di innaffiare due ore al giorno.

L'ordinanza è stata modificata a seguito dei seguenti fatti.
Vigolzone: VISTA la comunicazione pervenuta da IRETI ... Terzo aggiornamento del 30/06/2017 ”con la quale per il territorio di Vigolzone viene individuata la possibilità di 2 ore di deroga nelle 24 ore  FONTE .
Podenzano: Dato Atto della riunione tenutasi in data 28.06.2017 presso ATERSIR PIACENZA e delle conclusioni ivi assunte riguardanti la puntuale situazione soggettiva del Comune di Podenzano  FONTE .
San Giorgio: PRESO ATTO della riunione tenutasi in data 28.06.2017 presso ATERSIR Piacenza e delle conclusioni ivi assunte riguardanti la puntuale situazione soggettiva del Comune di San Giorgio Piacentino  FONTE .

.A seguito della riunione in ATERSIR  FONTE , è stato emesso questo documento  FONTE  (reso pubblico sul sito del nostro Comune). Da tale documento si rileva che a Ponte (così come a Bettola, a Farini e a Ferriere) deve continuare il divieto sulle 24 ore.

Data la gravità della situazione, non sarebbe buona cosa se i nostri amministratori spendessero 10 minuti per scrivere un breve comunicato in cui ci spiegano cosa è stato detto nella riunione del 28/6 tra ATERSIR, IRETI, Protezione Civile e i Sindaci della provincia, relativamente a Ponte? E magari anche chi ha rappresentato i nostri interessi in tale riunione? E magari potrebbero spiegarci come funziona la ripartizione dell'acqua dell'acquedotto ValNure, visto che i comuni a monte sono in divieto totale mentre quelli a valle hanno disponibilità di acqua?

    Visualizza altro contenuto...    
1766
Marino
01/07/17

Raccolta differenziata plastica: si può fare di più!

.La roccolta differenziata della plastica produce un significativo ritorno economico. Infatti, a fronte di un costo di trattamento di 52,54 €/ton, dalla vendita si ricava 193,46 €/ton. In sostanza, spendiamo 4.000€ per trattare la plastica raccolta ma ne ricaviamo con la vendita 15.000€.
Si può fare meglio? Penso proprio di si.
Analizzando i valori riportati nel Piano rifiuti provinciale 2016 ho ricavato la tabella allegata.
Ponte raccoglie in modo differenziato 16 kg/ab. Ma i comuni più virtuosi (e sono tanti!), rispetto a noi, raccolgono anche più del doppio (Vigolzone 30kg/ab, Rivergaro 33kg/ab, Podenzano 39kg/ab).

    Visualizza altro contenuto...    
1765
Marino
30/06/17

Utile di Seta (trasporto pubblico) a 385.000 euro

.Ma, allora, i contributi che i Consigli comunali deliberano ogni anno per sostenere il trasporto pubblico locale, dicendoci che altrimenti non verrebbero garantiti i "servizi minimi", servono a questo?

Contributo di Ponte € 14.816  FONTE , di Vigo € 13.007, di .Pode € 27.203, ecc. (vedi tutti i comuni  FONTE ).
La parte di contributo fornita dai comuni piacentini è di 494.000 € (NB. il Comune di Piacenza non compare nella lista dei comuni che contribuiscono al "sostentamento dei servizi minimi"  FONTE ).

SETA S.p.A (Società Emiliana Trasporti Autofiloviari) è il gestore unico del servizio di trasporto pubblico locale automobilistico nei territori provinciali di Modena, Reggio Emilia e Piacenza; è una società mista, con una quota pubblica (50,5%) detenuta dagli Enti locali di Modena, dal Consorzio ACT Reggio Emilia e dal Comune di Piacenza, ed una quota privata (49,5%) posseduta da HERM-Holding Emilia Romagna Mobilità Srl e da Tper Spa  FONTE .

    Visualizza altro contenuto...    
1764
Marino
24/06/17

La soluzione del problema siccità richiede una politica di previsione e prevenzione

Egregio Direttore, vorrei esprimere alcune considerazioni in merito al problema della siccità che sta investendo tutta la nostra Provincia.
Analizzando alcuni documenti pubblici risulta che negli ultimi 17 anni le annate siccitose sono state almeno nove e il 2017 è stato il peggiore. E’ inoltre stato misurato ed è quindi noto che nel piacentino in questo lasso di tempo la velocità dei prelievi acquiferi antropici è maggiore delle capacità di ricarica naturale delle falde.
Questo serve a capire che il fenomeno di abbassamento del livello delle falde sotterranee è risaputo da tempo, ma non mi pare che gli Enti competenti (politici, pubblici o consortili) abbiano preso misure adeguate a risolvere il problema in modo definitivo. Ci sono stati vari comunicati, nel maggio 2011, gennaio 2012, gennaio 2016 e aprile 2017 per evidenziare la scarsità di precipitazioni, ma la politica dei comunicati stampa è poco risolutiva.
Così come quella delle ordinanze comunali, arrivate a situazione già emergenziale e che colpiscono l’uso domestico, colpevole solo del 27% dei prelievi di acque da falda, mentre il restante 73% viene suddiviso tra agricoltura, industria e irriguo, stranamente non colpite da nessun provvedimento.
Oltretutto queste ordinanze sono disomogenee: Podenzano, Lugagnano, Nibbiano e altri comuni hanno limitazione sulle 24 ore mentre ad esempio Cadeo, Gossolengo, Rottofreno, Bobbio solo dalle 7 alle 22, addirittura Cortemaggiore non ha attivato nessuna ordinanza, come se le falde da loro non avessero problemi.
A mio avviso sarebbe stato più utile intervenire con limitazioni più accettabili e omogenee a livello provinciale, già dalla primavera, sia in campo domestico (buone pratiche di riutilizzo delle acque) che in campo agricolo/industriale, incentivando o imponendo le irrigazioni con tubi gocciolanti (o analoghi sistemi virtuosi) e vietando l’irrigazione a pioggia (non parliamo poi dell’irrigazione del mais per biomassa, eticamente assurda). Infatti bisogna immaginare le risorse idriche di falda come un contenitore da cui tutti attingono, pozzi privati, sorgenti, acquedotti, contribuendo tutti all’abbassamento dei livelli.
Una menzione a parte merita il livello di perdite dell’acquedotto, che dagli ultimi dati pubblicati (2012) risulta circa pari al 29% nel piacentino, con punte del 59% nel comune di Farini o 52% a Gazzola e Ponte dell’olio (si consideri che nei comuni più virtuosi, come Macerata e Mantova, le perdite sono rispettivamente l’8% e il 12%). A tal proposito, sul capitolo investimenti, Ireti è in linea con il piano d’ambito approvato da Atersir? Nel 2012 l’ex presidente della Provincia era in procinto di avviare una battaglia con l’allora Iren per i mancati 15 milioni di investimenti del settore idrico e sarebbe interessante sapere se il piano di rientro è stato effettuato o se è finito tutto in una bolla di sapone.
Queste considerazioni non vogliono essere una scusante per sprechi o usi impropri della risorsa “acqua potabile”, bene indispensabile per mantenere una qualità di vita degna di una società moderna e responsabile, però occorre che la presa di coscienza etica e ambientale sia un dovere di tutti, l’emergenza idrica non si risolve colpendo sempre e solo i cittadini e tantomeno passando di punto in bianco dal possibile utilizzo illimitato al blocco emergenziale assoluto, perchè il compito della politica è proprio quello di previsione, prevenzione e risoluzione dei problemi.
Maserati Andrea
Podenzano
 Da Libertà del 24/06/2017 

    Visualizza altro contenuto...    

Pagina 1 di 115

Posiziona la pagina alla fine del mese di:
 + 

Commenti

avatar
Speedy Gonzales - Strumento elettronico per strumento elettronico, io vedrei meglio un rilevatore della velocità...
avatar
Rikk - Nick name?? E cosa centra?? E anche quando sai il mio nome e cognome ( per questo posso anche darti...
avatar
Gianpiero Nani - Buona osservazione Marino, tanto più che, ieri mattina, ARPA Emilia aveva già diramato un...
avatar
Marino - Ieri, sul tabellone, non era rappresentata alcuna informazione, era nero. Quando il tabellone é...
avatar
Gianpiero Nani - Dunque, proprio come mi chiedevo, poteva essere collocato in una posizione più felice, visto che,...
avatar
Rikk - Dopo i 65 anche se facciamo gli esami ogni 5 anni o ogni anno non è che i riflessi migliorano,...
avatar
Gianpiero Nani - Esatto! Infatti dopo i 65 anni l'esame medico per il rinnovo della patente viene fatto non più...
avatar
Rikk - Quante distrazioni per osservare le gambe di una bella ragazza che indossa gonna non troppo...
avatar
Gianpiero Nani - Indubbiamente utile un sistema di informazione aggiornato, quasi in tempo reale, sulle previsioni...
avatar
Andrea M. - Sono 16 cartelli dal costo totale di 13 mila euro. Siete proprio sicuri di volerli? Forse i pochi...
 + 

News dai siti

In Casa Di Jo Maria Croce A Montesanto

Fatti e persone raccontate da Gian Piero Devoti. DOMENICA 6 AGOSTO ORE 16.30 a Croce di Montesanto

Avviso Pubblico Per La Concessione Di Contributi Economici Alle Attivita Economiche E Produttive Per I Danni Subiti A Seguito Degli Eventi Calamitosi Verificatisi Dal 2013 Al 2015

DOMANDA PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI ALLE ATTIVITÀ ECONOMICHE E PRODUTTIVE CHE HANNO SUBITO DANNI A SEGUITO DEGLI EVENTI CALAMITOSI...

Convocazione Consiglio Comunale

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE PER IL 26 LUGLIO 2017.

Incendi Boschivi: Fase Di Preallarme E Stato Di Grave Pericolosit

L' AGENZIA REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE HA DISPOSTO L' ATTIVAZIONE DELLA FASE DI PREALLARME E DICHIARAZIONE DI STATO DI GRAVE...

Assunzione geometra: perché NO - Come tutti sappiamo, presso il nostro Comune è aperta la procedura di selezione per la copertura di un posto da geometra a tempo pieno e ...
Incendi Boschivi: Fase Di Attenzione Dal 1° Luglio

Scatta da sabato  1 luglio  la fase di attenzione per gli incendi boschivi in Emilia-Romagna, come prevede il Piano regionale antincendio boschivo....

#LiberaPonte - Vi è in Italia un`eccessiva tensione verso il settore pubblico, cui tutto è demandato, con spazi per la libera iniziativa del cittadino...
Interpellanze - Ai seguenti indirizzi si possono trovare i testi delle due interpellanze che ho presentato all`ultimo Consiglio comunale. 1) Procedura di escussione...
Consiglio Comunale 31/05/2017 - Interventi - I miei interventi si trovano ai minuti: 5:10 --> Comunicazioni 9:14 --> Modifica al DUP (documento unico di programmazione) 35:06 -->...
Grest 2017

La parrocchia di San Giacomo in Ponte dell’Olio, data la buona riuscita dell’esperienza negli anni scorsi, propone anche per il 2017...

Pa Valnure In Festa… 2017

Vi Aspettiamo Il 30 Giugno E 1/2/3  Luglio Presso La Nostra Sede Di Via Parri, 10 Con Orchestre, Balli, Buona Cucina E Tanto Divertimento !  ...

Bando Servizio Civile 2017/18

Approvato Il Nuova Bando Per Il Servizio Civile Nazionale 2017/2018, Le Iscrizioni Saranno Aperte Fino A Lunedi 26/6/17  Alle Ore 14.  Per...

Parere (sul) personale - In futuro, viste le caratteristiche demografiche e le condizioni amministrative del Comune di Ponte Dell`Olio, potrebbe risultare assai opportuno...
Chiusi i lavori del Tavolo di Negoziazione, la bozza del Regolamento è disponibile per le ultime osservazioni

Marco Cau il 20-03-2017 alle 10:00 ultimo di Valter Merli il 12-04-2017 alle 15:46

Corso Gestione MaxiEmergenze

Si è Svolto Sabato 10/3 Presso La Nostra Sede Il Corso Del Modulo GEMAX (Gestione Maxi Emergenze). La Giornata Di Formazione Rivolta Ai Volontari In...

Inaugurata La Nuova Ambulanza, Prenderà Il Nome Di VALNURE22

Nel Ringraziare Tutti I Partecipanti, I Volontari, Le Autorità, Il Parroco Di Ponte Dell’ Olio Vi Mostriamo Alcune Immagini Della Mattinata In...

Bilancio Partecipativo

Stefano Stortone il 25-02-2017 alle 13:45 ultimo di Marco Cau il 02-03-2017 alle 10:12

Verso un Regolamento Comunale per la Partecipazione a Ponte dell’Olio e Vigolzone

Marco Cau il 24-02-2017 alle 10:07 ultimo di Marco Cau il 04-03-2017 alle 10:08